venerdì 24 giugno 2016

Box Office Torino: "Angry Birds" primo, tra i nuovi bene "The Conjuring 2"

"Angry Birds"
Rimane al primo posto come previsto il film di animazione per famiglie "Angry Birds", davanti all'altro film di puro intrattenimento in sala in questo periodo, "Now you see me 2".

Terzo posto per il sorprendente "L'uomo che vide l'infinito", davanti al longseller "La Pazza Gioia".

Uscito solo giovedì 23, ma già undicesimo l'horror "The Conjuring - Il caso Enfield".

Le altre novità: non esaltante l'esordio di "Mother's Day" (192 biglietti venduti) e di "Kiki e i segreti sesso" (127). Sono 58 quelli venduti da "Segreti di famiglia" e 56 quelli dell'iraniano "Un mercoledì di maggio" (entrambi solo al Romano), 27 al Massaua per "La canzone del mare", 19 da "Cinque Tequila", 9 da "Porno & Libertà", 7 da "Passo Falso", 2 da "Jem e le Holograms". 

CLASSIFICA SETTIMANALE DA VENERDÌ 17 A GIOVEDÌ 23 GIUGNO 2016

1 ANGRY BIRDS - IL FILM   4.496 (4.276 in 2d+ 220 in 3d) € 28.602
2 NOW YOU SEE ME 2 4.230 € 25.490
3 L'UOMO CHE VIDE L'INFINITO 3.013 € 16.047
4 LA PAZZA GIOIA 2.635 € 15.193
5 WARCRAFT - L'INIZIO 1.751 € 11.169
6 ALICE ATTRAVERSO LO SPECCHIO 1.502 € 9.467
7 CONSPIRACY - LA COSPIRAZIONE 1.672 € 9.457
8 JULIETA 1.654 € 8.976
9 THE NICE GUYS 1.228 € 7.095
10 TUTTI VOGLIONO QUALCOSA 1.074 € 6.415
11 THE CONJURING - IL CASO ENFIELD 850 € 5.438
12 FRIEND REQUEST 749 € 5.107
13 IN NOME DI MIA FIGLIA  909 € 4.711
14 MA MA - TUTTO ANDRA' BENE 874 € 4.431
15 GLI INVISIBILI 835 € 4.279
16 LAURENCE ANYWAYS 598 € 3.277
17 LA CASA DELLE ESTATI LONTANE 582 € 2.958
18 TRA LA TERRA E IL CIELO 451 € 2.407
19 THE BOSS   380 € 2.258
20 X-MEN: APOCALISSE  406 € 1.782

(Dati Cinetel)

"Piccole bugie pietose" in anteprima torinese al Massimo

"Piccole bugie pietose"
Nell’ambito della IV edizione di un’Estate al Cinema, l’Associazione Museo Nazionale del Cinema
ospita l’anteprima torinese di Pequeñas Mentiras Piadosas di Niccolò Bruna, film co-prodotto dal Piemonte Doc Film Fund. Il contesto è Cuba durante il 54° anno di embargo.

Dall’ufficio dove lavora, Lourdes osserva la folla sulla piazza de L’Avana a due passi dall’ambasciata degli Stati Uniti. Centinaia di cubani vi si accalcano per ottenere un visto, quotidianamente. Lourdes è una donna carismatica che offre un servizio di orientamento a chi vuole viaggiare: i clienti le raccontano la loro vita e da lei apprendono alcune tecniche per avere successo all’intervista.

Niccolò Bruna
Pequeñas Mentiras Piadosas / Piccole bugie pietose
(Italia/Spagna 2015, 87’, DCP, col.)
Il racconto intimo della vita di Lourdes, una donna comune e straordinaria. Ma è allo stesso tempo una storia universale: quella fatta di isolamento e di separazione che è comune a molti cubani e a chiunque nel mondo si trovi costretto dagli eventi a separarsi dai propri cari. Il film è un omaggio alla dignità del popolo cubano, sempre pronto ad affrontare la tempesta con il sorriso. (Niccolò Bruna)

Lun 27, h. 20.45  - ingresso euro 3. Al termine incontro con Niccolò Bruna

Ozu, i suoi film restaurati a luglio al cinema Massimo

"Viaggio a Tokyo"
A luglio il cinema Massimo propone una retrospettiva dei capolavori restaurati di Ozu Yasujiro. Se Viaggio a Tokyo viene considerato dall’autorevole «Sight & Sound» come il più bel film di sempre dell’intera storia del cinema, non sono certo da meno gli altri cinque film di Ozu Yasujiro, restaurati dalla giapponese Shochiku e distribuiti in Italia da Tucker Film. In questi sei capolavori possiamo riscoprire l’avanguardia, la poesia, la semplicità profonda del realismo di Ozu, dove l’incontro tra modernità e tradizione viene reso con uno stile unico nella storia del cinema.

Viaggio a Tokyo (Tōkyō monogatari)
(Giappone 1953, 136’, DCP, b/n, v.o. sott.it.)
È ancora oggi il più famoso dei film di Ozu, e lo celebra con estese citazioni Wim Wenders in Tokyo-ga. La storia racconta, con sottile amarezza, il viaggio di un’anziana coppia per far visita ai figli sposati nella metropoli.
Ven 1, h. 16.00 - Sab 2, h. 21.00

Fiori di Equinozio (Higanbana)
(Giappone 1958, 120’, DCP, col., v.o. sott.it.)
Un film che ironizza pacatamente sulla perdita dell’autorità paterna: un padre che si oppone al matrimonio della figlia viene battuto dalle forze coalizzate e diplomatiche del mondo femminile.
Dom 3, h. 16.00 - Mar 5, h. 16.00

Tardo autunno (Akibiyori)
(Giappone 1960, 129’, DCP, col., v.o. sott.it.)
Film ironico, pieno di nostalgia agrodolce, su tre vecchi amici, ex corteggiatori di una donna ora vedova. Cercano di combinare il matrimonio della figlia di lei, col pensiero che pure la madre si possa risposare.
Dom 10, h. 16.00 - Mar 12, h. 21.00. Prima della proiezione presentazione del volume Ozu Yasujiro. Scritti sul cinema (Donzelli Ed.) alla presenza di Franco Picollo (co-curatore del volume con Hiromi Yagi) e Dario Tomasi

Il gusto del sake (Sanma no aji)
(Giappone 1962, 133’, DCP, col., v.o. sott.it.)
L’ultimo film di Ozu è un’elegia del tempo che scorre e della nostalgia del passato, imperniato ancora sul tema del matrimonio, ma con un accenno sul filo del ricordo agli ambienti studenteschi dei vecchi tempi.
Mar 12, h. 16.00 - Ven 15, h. 21.00

Buon giorno (Ohayo)
(Giappone 1959, 94’, DCP, col., v.o. sott.it.)
Remake alla lontana del capolavoro muto Sono nato, ma… Deliziosa commedia sullo sciopero del silenzio di due fratellini che vogliono che la famiglia compri un televisore, che al tempo stesso è una divertita riflessione sul linguaggio: di cosa parliamo quando parliamo?
Sab 16, h. 18.15 - Lun 18, h. 20.30

Tarda primavera (Banshun)
(Giappone 1949, 110’, DCP, b/n, v.o. sott. it.)
Il film più personale di Ozu. Storia di un vecchio professore e di sua figlia che non vuole sposarsi per non lasciar solo il padre, rimasto vedovo (lui si sacrificherà per spingerla al matrimonio). Una descrizione potente e insieme lieve dell’inevitabile mutevolezza delle cose umane.
Sab 16, h. 21.00 - Mar 19, h. 16.15

Agenda del Cinema di Oggi, venerdì 24 giugno 2016

"Sta per piovere"
Prosegue al cinema Massimo la serie di proiezioni di "Luce mia", intenso doc firmato Lucio Viglierchio, e nel pomeriggio le due rassegne più interessanti del mese: per il TorinoFilmLab c'è "Adama", per Gli Schermi e l'Islam c'è "Sta per piovere".

All'Esedra torna il successo di stagione "Perfetti sconosciuti".

Pomeriggio dedicato a Shakespeare, al Massimo c'è "Romeo e Giulietta" nella versione di Zeffirelli.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

giovedì 23 giugno 2016

Venerdì 24/6 per l'Agenda puntata numero 86 su Radio Banda Larga

Venerdì 24 giugno 2016 alle 20 puntata numero 86 dell'Agenda del Cinema a Torino su Radio Banda Larga.

Ospiti gli animatori di Ibrido Studio e gli organizzatori di Kadmonia Cinema.

L'appuntamento sarà dalle 20 alle 21 dai Laboratori di Barriera di via Baltea 3 a Torino e su www.radiobandalarga.it/play.

Dal giorno successivo la puntata sarà disponibile in podcast.

I cinema di Torino in cui vedere la versione estesa de "La Grande Bellezza"

A tre anni dall’uscita, arriva al cinema solo per tre giorni, il 27, 28 e 29 giugno, LA GRANDE BELLEZZA in VERSIONE INTEGRALE con trenta minuti di scene inedite.

Tra le nuove scene quella in cui Jep Gambardella, disilluso scrittore e giornalista interpretato da Toni Servillo, incontra Giulio Brogi nel ruolo di un anziano regista che immagina di poter girare un ultimo film. Il “Maestro del cinema” racconta a Jep quello che definisce il suo primo “incanto”, l’accensione del primo semaforo installato a Milano tra piazza Duomo e via Torino: “Mi pare che fosse il 12 aprile 1925. Mio padre mi mise sulle spalle perché c’era una gran folla, ma capisce? Una folla, radunata per vedere un semaforo. Che bellezza! Che grande bellezza!”. E quella con Fiammetta Baralla nel ruolo della madre di Ramona (Sabrina Ferilli). Presentato al Festival di Cannes 2013, La grande bellezza ha ottenuto il Premio Oscar® come Miglior Film Straniero, il Golden Globe® e il BAFTA, quattro European Film Awards, nove David di Donatello, cinque Nastri d’Argento e numerosi altri premi internazionali.

Accanto a Toni Servillo un cast straordinario: Carlo Verdone, Sabrina Ferilli, Carlo Buccirosso, Iaia Forte, Pamela Villoresi, Galatea Ranzi, Anna Della Rosa, Giovanna Vignola, Roberto Herlitzka, Massimo De Francovich, Giusi Merli, Giorgio Pasotti, Massimo Popolizio, Isabella Ferrari, Franco Graziosi, Sonia Gessner, Luca Marinelli, Dario Cantarelli, Ivan Franek, Anita Kravos, Luciano Virgilio, Vernon Dobtcheff, Serena Grandi, Lillo Petrolo.

Dame dell’alta società, parvenu, politici, criminali d’alto bordo, giornalisti, attori, nobili decaduti, alti prelati, artisti e intellettuali veri o presunti tessono trame di rapporti inconsistenti, fagocitati in una babilonia disperata che si agita nei palazzi antichi, le ville sterminate, le terrazze più belle della città. Ci sono dentro tutti. E non ci fanno una bella figura. Jep Gambardella, sessantacinque anni, scrittore e giornalista, dolente e disincantato, gli occhi perennemente annacquati di gin tonic, assiste a questa sfilata di un’umanità vacua e disfatta, potente e deprimente. Tutta la fatica della vita, travestita da capzioso, distratto divertimento. Un’atonia morale da far venire le vertigini. E lì dietro, Roma, in estate. Bellissima e indifferente. Come una diva morta.

I cinema di Torino in cui vedere la versione estesa de "La Grande Bellezza":

Centrale
Fratelli Marx
The Space Torino e Beinasco
Uci Lingotto e Moncalieri


Film e novità nei cinema a Torino da giovedì 23 giugno 2016

"La Canzone del Mare"
Tutti i film in sala a Torino da oggi giovedì 23 giugno nelle sale di prima e seconda visione.

Le novità della settimana uscite al cinema a Torino sono "Kiki e i segreti del sesso", "Porno & Libertà", "Segreti di famiglia", "Un mercoledì di maggio", "Mother's day", "The Conjuring - Il caso Enfield", "Jem e le Holograms", "La Canzone del Mare", "Cinque Tequila" e "Passo falso".

Proiezioni extra per la versione estesa de "La Grande Bellezza". Lunedì 27 anche "Werther".

Controllate ai link riportati orari e giorni di programmazione.

Agenda del Cinema di Oggi, giovedì 23 giugno 2016

"Allegro non troppo"
"Allegro non troppo", capolavoro di Bruno Bozzetto, è la proposta di oggi di Un'Estate al Cinema alla Casa nel Parco a Mirafiori (ingresso libero).

Quattro proiezioni in lingua originale sottotitolata in italiano al Massimo per "Brooklyn", con Saorsie Ronan, scritto da Nick Hornby.

Ultimo appuntamento di stagione per il PFF Psicologia Film Festival, in programma "Quel fantastico peggior anno della mia vita" e poi festa.

Al Polski Kot nuova puntata del ciclo dedicato a Charlie Kaufman con "Human Nature", film di esordio di Michel Gondry.

Due film in serata all'Askatasuna (ingresso libero con offerta): prima "Rapina a mano armata" di Umberto Lenzi, poi "Sette note in nero" di Lucio Fulci.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

mercoledì 22 giugno 2016

Riapre Telecittà a San Giusto Canavese per Sacrificio d'amore

Tenna, Damilano, Carnacina, Lupano, Valtorta, Parigi, Manera
Grazie all’impegno congiunto di Mediaset, Endemol, Shine Italy e della Film Commission Torino Piemonte, che può contare nel 2016 su un maggiore contributo da parte della Regione Piemonte, proprio per sostenere la realtà sempre più importante della serialità televisiva, con la lunga serie “Sacrificio d’amore” hanno riaperto gli Studi di Telecittà, il polo produttivo di San Giusto Canavese, dove lavorano per la nuova serie Mediaset più di 100 persone tra staff tecnico e artistico, la maggior parte appartenenti al territorio, e il numero aumenta se si considerano anche i professionisti e tutto l’indotto.

Per ogni puntata il casting di “Sacrificio d’Amore” coinvolgerà oltre cento tra figuranti e comparse, per un totale di circa 2.500 persone, una ricerca appassionante di volti nuovi che non tradiscano le caratteristiche proprie dell’epoca nella quale si svolge la serie, mentre lo scenografo Maurizio Kovacs ha minuziosamente ricostruito nei 1.700 metri quadrati degli studios tutte le ambientazioni interne, una splendida villa, un ospedale, le case dei protagonisti, un laboratorio. I set sono stati tutti realizzati nella falegnameria all’interno del polo produttivo.

Tantissime poi le location in esterni che accoglieranno le riprese di questa nuova serie, in primis la città di Torino, il chiostro dell’Università degli Studi, le vie e la Piazza del Comune di Agliè e il suo favoloso castello, il Comune di Mazzè, sul lago di Candia, il Castello di Mercenasco e il Castello dei Conti di Biandrate, fino agli alpeggi di Carema.

"Porno & Libertà" a Torino al Greenwich, al Nazionale e ai Fratelli Marx (con biglietti omaggio!)

Arriva in sala anche a Torino l'atteso documentario di Carmine Amoroso "Porno & Libertà", presentato con successo all'ultimo Biografilm Festival di Bologna. In città sarà ospitato da domani, giovedì 23 giugno, al cinema Nazionale (spettacolo unico ore 22), al cinema Greenwich Village (ore 18, sabato e domenica invece alle 16 e alle 20.30) e ai Fratelli Marx (ore 18 e 22.20). Il film è vietato ai minori di 14 anni.

Il primo documentario che racconta la rivoluzione sessuale e la liberazione del porno avvenuta in Italia tra gli anni sessanta e ottanta. Il film è stato prodotto in modo del tutto indipendente senza finanziamenti pubblici o privati. Attraverso un viaggio divertente ma anche profondo e analitico, "Porno & Libertà" rivela come la pornografia è diventata un’arma di cambiamento e di lotta sociale e politica, raccontando le storie di ribelli e innovatori come Lasse Braun, Riccardo Schicchi, Cicciolina, Giuliana Gamba, ecc. e la loro battaglia contro censure, sequestri e ripercussioni politiche e di costume.

Sulla sua pagina Facebook, inoltre, il festival Fish&Chips ha dato il via a un contest legato al film: 20 biglietti omaggio in tutto per assistere al film, e vincere è davvero molto semplice.