sabato 22 settembre 2018

Ottobre mai così denso di festival e rassegne a Torino

Ci limitiamo al cinema, alle rassegne/festival principali di cui siamo a conoscenza: ottobre si prospetta come un mese da sogno (o da incubo, per chi volesse vedere tutto...) per i cinefili torinesi.

Quindici eventi "monitorati", di ogni tipo: tematici e generalisti, sui corti o sui doc o sui film locali o da una nazione specifica o di un genere specifico ecc.ecc.... Gratis o a pagamento, in una sola sala o itineranti, in una sola sera o spalmati nel tempo.

Di ognuno, ovviamente, racconteremo passo passo. Intanto qui sotto un bel riepilogo: prendete carta e penna e iniziate a segnare!


Movie Tellers, da Torino al Piemonte un mese di proiezioni

"Al massimo ribasso"
Dopo la prima edizione che per un mese ha portato 12 film in 13 cinema del Piemonte, la rassegna Movie Tellers - Narrazioni cinematografiche, torna con una nuova selezione di titoli della recente stagione cinematografica regionale, 12 film ‘a km zero’ - 4 lungometraggi, 4 documentari, 4 cortometraggi - accompagnati in sala dagli autori, i protagonisti e i professionisti dell’industria del cinema che li presentano al pubblico. Un grande evento regionale che cresce arrivando a coinvolgere tutte le otto province del Piemonte con ben 130 proiezioni nelle sale cinematografiche di 25 località: 33 tappe di un tour distributivo alternativo che lunedì 1 ottobre prenderà il via da Torino e proseguirà per tutto il mese.

"Movie Tellers è un’iniziativa di grande importanza per il nostro territorio, che torna per una seconda stagione rafforzando il network per la promozione di film piemontesi avviato nel corso della prima edizione - dichiara Antonella Parigi, Assessore alla Cultura e Turismo della Regione Piemonte - Una manifestazione che ha l’obiettivo di accrescere sempre di più la diffusione delle pellicole meno supportate sul fronte della distribuzione: un importante momento di fruizione, quindi, capace di mettere in rete e collegare le sale cinematografiche e le realtà locali nella creazione di un sistema di distribuzione diffuso".

Movie Tellers - Narrazioni cinematografiche è realizzato da Associazione Piemonte Movie con il sostegno di Regione Piemonte, Film Commission Torino Piemonte, FIP Film Investimenti Piemonte, Museo Nazionale del Cinema, Torino Film Festival e TorinoFilmLab che hanno contribuito a creare una proposta cinematografica ampia, diversificata e di qualità per dare più scelta al pubblico, avere più audience per i film e portare più spettatori nei cinema.

Dal 25 settembre parte Cine Barrito Ambiente 2018

Torna dal 25 settembre la rassegna Cine Barrito Ambiente, un ciclo di 4 proiezioni dedicato ai temi del consumo e spreco del mondo occidentale e dello sfruttamento del Sud del Mondo.

L'associazione Triciclo organizza una proposta culturale orientata a favorire un cambiamento dello stile di vita di ognuno verso traguardi di crescente sostenibilità ambientale delle proprie scelte e azioni. A questo scopo al termine di ogni proiezione i Volontari Triciclo condurranno un dibattito di approfondimento e discussione dei temi trattati nei documentari.

PROGRAMMA PROIEZIONI:
25.09 - SUPEROTTIMISTI a Torino
09.10 - SE GLI OCEANI MUOIONO MORIAMO ANCHE NOI
16.10 - BIKES vs CARS
23.10 - FOOD, INC.

Inizio proiezioni ore 21:00
Ingresso gratuito.

Rassegna stampa di sabato 22 settembre 2018

Una pagina intera dedicata al cinema su La Stampa Torino: grande intervista di Tiziana Platzer a Barbora Bobulova, questa sera al Massimo con Seeyousound e il film "Saremo giovani e bellissimi".
A fondo pagina, Franca Cassine segnala i tre concerti di "Musica e Cinema" organizzati da Museo Nazionale del Cinema e Orchestra Sinfonica della Rai, e ancora Platzer racconta la presentazione di Movie Tellers da parte di Piemonte Movie.
Sul Nazionale pagina dedicata al doc (sostenuto dalla Film Commission Torino Piemonte) "1938 diversi" di Giorgio Treves, presentato dopo Venezia a Pisa. Articolo di Ariela Piattelli, intervista al regista di Fulvia Caprara.

Tanto cinema anche sul Corriere Torino. Lungo articolo di Fabrizio Dividi su Movie Tellers, ciclo di proiezioni piemontesi a cura di Piemonte Movie, e dedica un box alla proiezione di stasera di "Saremo giovani e bellissimi".
Ilaria Dotta scrive di "Musica e cinema", Chiara Dalmasso dello spttacolo di stasera in Mole "Svalbard, la terra dove nessuno muore".

Bella pagina a firma Andrea Lavalle su La Repubblica Torino, con grande spazio ai concerti cine-musicali e un box su Movie Tellers.
Maura Serra dedica un box allo show di stasera in Mole.

Su CronacaQui Torino Luigina Moretti dedica un box all'evento "Musica e cinema". C'è poi la consueta pagina del sabato con le recensioni a cura dell'Agenda dei film in sala.

Agenda del Cinema di Oggi, sabato 22 settembre 2018

"Mr Long"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
MR LONG di Sabu è la proposta di questa sera al cineteatro Baretti.
Sabu racconta attraverso diversi generi la storia di un killer e di un bambino che sapranno trovare insieme la normalità e l'affetto Mr Long è il killer perfetto.
Sguardo magnetico e impenetrabile che lascia poco spazio alle parole e si concentra unicamente sull'azione, è un sicario professionista che, grazie alla sua abilità con il coltello, porta a termine con efficienza e precisione i lavori che gli vengono commissionati, seminando scie di sangue nelle notti di Taiwan.

LE ALTRE PROIEZIONI
Al cinema Massimo la giornata in sala 3 parte con "La vita interiore" di Marek Koterski, prosegue con "La strada" di Federico Fellini e si chiude con "L'amico americano" di Wenders. In serata Seeyousound ospita il cast prima della proiezione di "Saremo giovani e bellissimi".
Alla Mole Antonelliana lo show "Svalbard, la terra dove nessuno muore", all'Esedra spazio a "Piazza Vittorio" di Abel Ferrara e alla commedia "Un marito a metà", al Monterosa c'è "Toglimi un dubbio".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

venerdì 21 settembre 2018

Box Office Torino: "Gli incredibili 2" di misura su "Un affare di famiglia"

"Un affare di famiglia"
Sono gli affetti casalinghi a dominare la classifica dei film più visti a Torino nell'ultima settimana: la famiglia di supereroi Pixar "Gli incredibili 2" supera di misura il meraviglioso "Un affare di famiglia", e a ruota segnaliamo al terzo posto quella allargata di "Mamma mia! Ci risiamo" e quella di mostri di "Hotel Transylvania 3".

Decimo "The Nun", fuori classifica tutte le altre novità: "Una storia senza nome" con 274 spettatori, "Un figlio all'improvviso" con 129, "Un amore così grande" con soli 23 biglietti venduti, e ancora "Lola + Jeremy" (15), "La banda Grossi" (8), "Saremo giovani e bellissimi" (5) e "Sembra mio figlio" (5).

CLASSIFICA SETTIMANALE DA VENERDÌ 14 A GIOVEDÌ 20 SETTEMBRE 2018

1. GLI INCREDIBILI 2   4.234 (4.228 in 2d + 6 in 3d) € 25.555
2. UN AFFARE DI FAMIGLIA   4.210 € 22.706
3. MAMMA MIA! CI RISIAMO   4.144 € 24.441
4. HOTEL TRANSYLVANIA 3: UNA VACANZA MOSTRUOSA   3.615 € 23.319
5. MISSION: IMPOSSIBLE - FALLOUT 3.349 € 20.424
6. THE EQUALIZER 2 - SENZA PERDONO 3.199 € 19.453
7. GOTTI - IL PRIMO PADRINO 3.022 € 18.895
8. SULLA MIA PELLE 1.862 € 11.814
9. RESTA CON ME 1.440 € 8.864
10. THE NUN - LA VOCAZIONE DEL MALE 1.390 € 9.801
11. LA PROFEZIA DELL'ARMADILLO 1.301 € 7.352
12. SLENDER MAN 1.226 € 8.588
13. LA RAGAZZA DEI TULIPANI   764 € 4.128
14. SEPARATI MA NON TROPPO   715 € 3.612
15. TEEN TITANS GO! IL FILM   600 € 3.839
16. DOG DAYS 589 € 3.899
17. RITORNO AL BOSCO DEI 100 ACRI  572 € 3.380
18. DON'T WORRY   559 € 3.079
19. NEW YORK ACADEMY - FREEDANCE  490 € 3.188
20. IL MAESTRO DI VIOLINO  465 € 2.452

(Dati Cinetel)

Rassegna stampa di venerdì 21 settembre 2018

Tiziana Platzer su La Stampa Torino fa il resoconto della giornata di ieri con la presentazione a Torino della nuova trasmissione domenicale di Cristina Parodi e con le parole di Guido Rossi, direttore degli studi Rai di Torino, che racconta il "sold out" di produzioni tra fiction e tv dei ragazzi in città.

Tanto cinema come sempre su TorinoSette: tante le segnalazioni dalla settimana di cinema che parte oggi, segnaliamo soprattutto l'intervista a Stefano Iacono sulla nuova apertura del Greenwich Torino. Si parla di nuove sale, di nuove rassegne...

Gino Li Veli dedica una pagina su La Repubblica Torino, anch'egli con le parole di Cristina Parodi e Guido Rossi dalla Rai di Torino.
In due mini-box vengono ricordati "Tokyo Tribe" di Sion Sono e la rassegna Ouedraogo.

Su CronacaQui Torino è Simona Totino a scrivere della presentazione in Rai, su Corriere Torino è Paolo Morelli.

Agenda del Cinema di Oggi, venerdì 21 settembre 2018

"Tokyo Tribe"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Seeyousound torna al cinema Massimo con il film di Sion Sono "Tokyo Tribe".
In un futuro alternativo, le gang di strada giapponesi si riuniscono in fazioni conosciute come Tokyo Tribes. Merra, il capo della gang Wu-Ronz, ha dei conti in sospeso da regolare e aspira a conquistare tutta Tokyo: inizia così una vera e propria guerra a colpi di hip hop. Sion Sono dà sfogo alla sua fantasia illimitata nel realizzare un musical sci-fi ricco di azione e invenzioni visive, coinvolgendo attori non professionisti e veri rapper nella sua rappresentazione anarchica della vita di strada.

LE ALTRE PROIEZIONI
Al cinema Massimo spazio anche a Idrissa Ouedraogo (con i film "Tilai" e "Yaaba").
Al Classico serata con "Funeralopolis" e in sala il regista Alessandro Redaelli, al cinema Fratelli Marx Costanza Quatriglio presenta "Sembra mio figlio".
E poi, ancora: "Un marito a metà" all'Esedra, "Toglimi un dubbio" al Monterosa.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

giovedì 20 settembre 2018

Nasce Streeen!: che cos'è e cosa vuole diventare

Luciano D'Onofrio presenta Streeen in FCTP
Presentata oggi pomeriggio nella sala Il Movie della Film Commission Torino Piemonte Streeen!, una nuova forma (tutta torinese) di distribuzione cinematografica nata dalla volontà di Luciano D'Onofrio e dall'esperienza di Cinefonie.

Streeen! è un neologismo derivato dalle parole Streaming e Screening, due concetti - spiega D'Onofrio - che "negli ultimi anni sembrano sempre più in antitesi in ambito cinematografico: lo streaming, la diffusione di film sul web, e lo screening, la proiezione in sala".

L'esordio del sito avverrà nel mese di ottobre, in concomitanza con la rassegna cinematografica itinerante Bisognava Muoversi - immagini altre dalla Torino di fine millennio: il cinema di Armando Ceste, Alberto Signetto e Alessandro Tannoia. La rassegna sarà disponibile in streaming sul sito ufficiale al termine del suo svolgimento in sala e il ricavato dello streaming servirà ad autofinanziare la rassegna stessa.

"Un esordio con una rassegna di nicchia, lo sappiamo - ha spiegato ancora D'Onofrio - ma importante per noi. Questo non vuol dire che in futuro non vorremo avere sul sito anche film d'autori più noti, rassegne dedicate ad altri temi, senza mai dimenticare il cinema indipendente e, ovviamente, il mondo del documentario".

Obiettivo di Streeen! è quello di coinvolgere sempre più numerosi produttori, autori, distributori, esercenti e organizzatori di rassegne e festival: "Organizzeremo rassegne nelle sale, che poi verranno rese disponibili anche sul sito: il ricavato si potrà dividere tra noi, gli autori e anche gli esercenti più coraggiosi, perché no?".

Torneremo a parlare del progetto nei prossimi giorni, presentando l'attesa rassegna Bisognava Muoversi e il catalogo che l'accompagnerà.

"The Florida Project" apre la stagione dello Psicologia Film Festival

"The Florida Project"
Torna anche quest'anno il Psicologia Film Festival con la decima edizione: la prima proiezione si terrà venerdì 28 settembre alle 21 nel cortile di Palazzo Badini con la pellicola statunitense The Florida Project di Sean Baker (2017).

Moonie, Scooty e Jancey vivono in Florida, in una zona degradata tanto vicina a Disneyland quanto lontana dal suo gioioso e spensierato benessere. Ma i tre hanno circa sei anni, e riescono ancora a trasformare una realtà fatta di fast food, trash televisivo e quotidiana miseria in un'avventura alla Tom Sawyer e Huckleberry Finn. Le tre simpatiche canaglie abitano in quei terrificanti motel coloratissimi ma squallidi che popolano le periferie della Florida, e le madri dei bambini non hanno un lavoro stabile, campano alla giornata, bevono, fumano e altri comportamenti un po’ anticonvenzionali. Non sono madri snaturate, perché continuano ad amare i propri figli e qualcuna si adopera per tenerli lontani dai pericoli e dalla perdita di dignità cui loro stesse sono quotidianamante sottoposte. Ma Halley, la giovane mamma di Moonie, cammina pericolosamente lungo il confine fra legalità e crimine, fra rispetto di sé e perdita di ogni decoro. A cercare di tenere insieme ogni cosa è Bobby, il manager (cioè il supervisore) del Magic Castel Hotel dove vivono Moonie e Scooty.

Sean Baker, il regista indipendente, affronta la storia di The Florida Project senza pietismi e con una gran dose di allegria, scegliendo il punto di vista dei bambini e mettendo la cinepresa letteralmente alla loro altezza.

Presenterà Matteo Bessone. Ingresso libero.