venerdì 31 gennaio 2014

"Piccolo Mondo Antico", nuova rassegna in Bibliomediateca dal 3 febbraio

Primo appuntamento della rassegna PICCOLI MONDI ANTICHI con la proiezione, lunedì 3 febbraio 2014, alle ore 15.30, nella sala eventi della Bibliomediateca, del film Piccolo mondo antico di Mario Soldati. Introduce Fabio Pezzetti Tonion.

Dotato di una personalità poliedrica, a suo agio tanto nella letteratura quanto nel cinema e poi nella televisione, Mario Soldati nell’arco della sua carriera si è imposto come un capace e raffinato “narratore” di luoghi, tempi e caratteri diversi. La sua opera cinematografica della prima metà degli anni Quaranta mostra i caratteri di uno stile maturo e raffinato, i cui tratti “calligrafici” si sommano ad un gusto per il racconto condotto con sicura misura. La rassegna PICCOLI MONDI ANTICHI. Il cinema di Mario Soldati è realizzata dalla Bibliomediateca “Mario Gromo” del Museo Nazionale del Cinema.

Tre appuntamenti a febbraio per Il Piccolo Cinema

Tre nuovi appuntamenti per Il Piccolo Cinema di Torino (via Cavagnolo 7), come sempre a ingresso gratuito.

Si parte il 4 febbraio alle 21.00 con L'ALDILÀ... E TU VIVRAI NEL TERRORE di Lucio Fulci, primo incontro del triciclo horror italiani.
A seguire l'11 febbraio alle 21.00 proiezione de I GOONIES di Richard Donner, secondo incontro del triciclo VHS.

Novità nel programma per il 18 febbraio alle 21.00: MUD versus KILLER JOE di Jeff Nichols e William Friedkin, primo round dei Good Cop e Bad Cop Davide Mela versus Alessandro Regaldo.

"Gli uomini forti - Iron men" di Steve Della Casa in Bibliomediateca

La Bibliomediateca “Mario Gromo” del Museo Nazionale del Cinema presenta, giovedì 6 febbraio alle ore 20.30, una serata-evento in compagnia di Marco Giusti e Steve Della Casa, che per l’occasione presenteranno al pubblico il loro libro IL GRANDE LIBRO DI ERCOLE. Il cinema mitologico in Italia, Edizioni Sabinae 2013.

L’evento, che inaugura la stagione 2014 di DIALOGHI IN CORSO – Novità librarie, dvd e reading, è una rara occasione per sentire, raccontata dalla voce degli autori, la storia del glorioso cinema mitologico italiano attraverso l’analisi dei suoi personaggi più importanti racchiusa nel libro più completo mai scritto sull’argomento. Da Ercole a Sansone, da Ursus a Maciste, una schiera di eroi forzuti traccia il percorso di un genere che ha conquistato il mondo a partire da Le fatiche di Ercole fino alla metà degli anni Sessanta, divenendo nel corso del tempo oggetto di un tenace culto cinefilo.

Intervengono con gli autori Giulia Carluccio (Università di Torino), Alberto Mittone (Avvocato). Modera l’incontro Fabio Pezzetti Tonion (MNC).

Gli eventi di oggi, venerdì 31 gennaio 2014

"Summer 82 When Zappa Came to Sicily"
Oggi finisce il mese e finisce anche in giornata la lunga rassegna dedicata al cinema di Jean Renoir al Massimo.
In serata doc storico-musicale su Frank Zappa e la Sicilia.
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Venerdì, 31 gennaio 
16:30   PICNIC ALLA FRANCESE di Jean Renoir
18:15   POSSESSION di Andrzej Zulawski
20:30   SUMMER 82: WHEN ZAPPA COME TO SICILY di Salvo Cuccia

giovedì 30 gennaio 2014

Mondovisioni – I documentari di Internazionale a Torino

Mondovisioni, la rassegna itinerante di documentari curata per il settimanale Internazionale da CineAgenzia e, da quest’anno, realizzata in collaborazione con Medici senza frontiere, farà tappa a Torino, dall’11 febbraio all’8 aprile 2014.

Giunta alla 5a edizione, Mondovisioni, presentata al pubblico cittadino da Aiace Torino e dal Centro Studi Sereno Regis nella nuova Sala Gabriella Poli, comprende nove titoli, selezionati tra la più recente produzione internazionale e legati ai temi caratterizzanti della rivista – attualità, diritti umani e informazione – che saranno proposti in altrettanti appuntamenti settimanali, sempre di martedì, con duplice proiezione, pomeridiana e serale.

I titoli in programma affrontano in forme e contesti diversi un’esperienza, e un’urgenza, ricorrente dei nostri tempi: smettere di credere (troppo) a qualcosa o qualcuno.

"Muro Basso" per la presentazione di Lavori in Corto 2014

Domenica 2 febbraio alle ore 18.15 presso il Cinema Massimo di Torino l'Associazione Museo Nazionale del Cinema e l'Associazione Riccardo Braghin presentano il bando di Lavori in corto, terza edizione del concorso cinematografico nazionale per cortometraggi e documentari che quest’anno si concentra sulla tematica della partecipazione attiva e delle diverse forme di organizzazione e democrazia dal basso.
Ad accompagnare la presentazione del bando, l’AMNC ospita l’anteprima nazionale del film-documentario Muro basso - Se la decrescita è anche uno spazio, diretto da Enrico Masi e Stefano Migliore e realizzato dal gruppo Caucaso.

Il progetto del concorso di Lavori in corto nasce dall’esigenza di sensibilizzare la cittadinanza a tematiche di tipo sociale attraverso le immagini e le storie raccontate nei cortometraggi e documentari in concorso. La tematica dell’edizione 2014, partecipazione attiva e democrazia dal basso, è la partecipazione intesa come contributo alle decisioni riguardanti la nostra vita all'interno di una comunità, ma anche come impegno e presenza nel modificare e migliorare ciò che non funziona per la collettività, partendo dal presupposto che essere cittadini significa prendere parte concretamente all’azione civica nelle sue molteplici forme, al fine di tutelare i diritti, curare beni comuni e sostenere soggetti e situazioni in difficoltà. Esempi di democrazia dal basso, intesi come momenti di aggregazione e incontro realizzati da gruppi informali nell'ottica di una finalità condivisa, sono i comitati nati per la difesa dei beni comuni, gruppi di acquisto solidale ed esperienze di democrazia partecipativa del passato.

Gli eventi di oggi, giovedì 30 gennaio 2014

"Don Jon"
Oggi è il giorno di "Don Jon" in lingua originale (con la voce di Scarlett Johansson tanto apprezzata per "Her"...), ma c'è anche spazio per due documentari sulla memoria e un film di Peter Brook di grande qualità.
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Giovedì, 30 gennaio
16:30 DON JON di Joseph Gordon-Levitt (V.O.S.I.)
18:15 DON JON di Joseph Gordon-Levitt (V.O.S.I.)
20:30 DON JON di Joseph Gordon-Levitt (V.O.S.I.)
20:45 BARILI DI POLVERE di Cesare Vodani e Claudia Ramirez
21:00 IL CANTO DEI NUOVI EMIGRANTI di Felice D'Agostino e Arturo Lavorato
21:00 INCONTRI CON UOMINI STRAORDINARI di Peter Brook
22:15 DON JON di Joseph Gordon-Levitt (V.O.S.I.)

mercoledì 29 gennaio 2014

"Gli invisibili", una nuova rassegna al Cecchi Point

Nell'ambito della programmazione cinematografica del Cecchi Point – Hub Multiculturale curata dall'Associazione Museo Nazionale del Cinema e da Videocommunity, giovedì 30 gennaio alle ore 21,00 si inaugurerà la rassegna Gli Invisibili curata dal regista Stefano Grossi.

Il Canto dei Nuovi Emigranti di Felice D'Agostino e Arturo Lavorato il 30 gennaio, La morte mi fa ridere la vita no! Piero Di Livorno di Todomodo il 26 febbraio, Il mio nome e Nico Cirasola di Giovanni Piperno il 26 marzo: tre documentari d'autore accomunati da un sottile filo rosso, quello dell'intransigenza esistenziale e artistica dei loro protagonisti, tre formidabili "lunatici": il grande poeta calabrese Franco Costabile, il cantautore livornese "di culto" Piero Ciampi e l'originale filmmaker pugliese Nico Cirasola. I tre documentari verranno introdotti da tre brevi cortometraggi, tratti dalle pagine dei Diari del Novecento di Rodolfo Sonego, Alda Merini e Vittorio De Seta diretti dal curatore. L'ingresso alle proiezioni è libero fino ad esaurimento posti disponibili in sala.

“Il titolo di questa breve rassegna di cortometraggi e documentari e volutamente paradossale. I film che raccoglie, infatti, non rientrano affatto nella categoria di “quelli che nessuno ha visto”. Tutti hanno circolato nei festival, molti hanno avuto premi. I loro autori sono nomi noti del cinema italiano non solo documentario: da Felice D’Agostino e Arturo Lavorato, ai Todomodo, Claudio Di Mambro, Luca Mandrile e Umberto Migliaccio a Giovanni Piperno. Perche dunque questi film sono Invisibili? Perche hanno difficoltà a essere visti da un pubblico che non sia solo, per l’appunto, quello dei festival: dove spesso si esaurisce la loro breve vita. Per questo li abbiamo scelti. Per questo vi suggeriamo di guardarli. Buona visione!” Stefano Grossi.

Per maggiori informazioni: http://www.cecchipoint.it/

Sale di Torino - Parliamo dei cinema Romano, Nazionale ed Eliseo

Nome storico del cinema torinese quello di Lorenzo Ventavoli, da una sessantina d'anni tra gli esercenti più noti e importanti della città, erede familiare di una tradizione che continua oggi con le sale d'essai Romano, Nazionale ed Eliseo.

Le sue sale sono tra le più importanti e storiche della città.
Sì, sono le più vecchie sale di Torino. Il Romano nasce a fine '800 come sala e subito dopo diventa cinema, il Nazionale era già un teatro a metà '800 e divenne cinema verso il 1915, mentre dell'Eliseo da poco abbiamo celebrato gli 80 anni, e siamo ormai più vicini ai 90.
Per alcuni sono sale obsolete, ma per me è il contrario, ad essere obsoleti sono questi impianti di 12 sale in mezzo ai prati, che per me non sono neanche veri cinema... Noi siamo nati per portare il cinema sotto casa alla gente, come i cinema de proximité francesi.


I corti animati del CSC prima dei film al cinema a Torino!

Il "CSC Animazione", corso in cinema d'animazione del Centro Sperimentale di Cinematografia in Piemonte, dà il via, con l'inizio del nuovo anno accademico, ad una serie di proiezioni e incontri che si susseguiranno lungo tutto il 2014 per  promuovere il cinema di animazione sul territorio.

Il programma è iniziato il 27 gennaio a Torino con la proiezione nelle sale del Centrale di via Carlo Alberto, del Fratelli Marx di corso Belgio e del Due Giardini di via Monfalcone dei cortometraggi realizzati dagli studenti come progetti di diploma, secondo la filosofia della scuola: formazione di solide capacità tecniche e artistiche per i diversi ruoli della produzione, ma anche ricerca e sviluppo di talenti personali, di innovazione, di stili e di idee nuove.

I corti animati precederanno i film in programma in sala; i titoli si susseguiranno di settimana in settimana per offrire al pubblico uno sguardo completo sulla produzione della scuola:  animazioni con soggetti, stili e tecniche diversissime - dal disegno su carta alla cgi 3d, dalla plastilina alla pittura animata.

Gli eventi di oggi, mercoledì 29 gennaio 2014

"Il Gemello"
Tra un Aldrich d'annata e uno Zulawski restaurato (per non dire di Renoir e dei video dei Beatles...), la serata consigliata è sicuramente quella del Piccolo Cinema con un nuovo appuntamento de Il Mese del Documentario.
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Mercoledì, 29 gennaio 
16:00 CHE FINE HA FATTO BABY JANE? di Robert Aldrich
18:30 IL TESTAMENTO DEL MOSTRO di Jean Renoir
21:00 POSSESSION di Andrzej Zulawski
21:00 IL GEMELLO di Vincenzo Marra
21:30 The Beatles – The First U.S. Visit

martedì 28 gennaio 2014

A Rivoli il video "COSTRUIRE COMUNITA'. LA PARATA" di Marinella Senatore

Il Castello di Rivoli - Museo d'Arte Contemporanea ospita l'anteprima del video COSTRUIRE COMUNITA'. LA PARATA di Marinella Senatore lunedì 3 febbraio 2014 alle ore 19.00, con il patrocinio della Città di Rivoli.

L'anteprima sarà introdotta da un incontro con l'artista e il curatore.

Evento conclusivo della mostra MARINELLA SENATORE. COSTRUIRE COMUNITA' a cura di Marcella Beccaria

Una relativa verità, il cinema di Asghar Farhadi a Torino

"Dancing in the dust"
Una retrospettiva completa (organizzata con Cineteca di Bologna, Cineteca Nazionale e Sala Truffaut di Modena) dedicata al regista Asghar Farhadi (il primo iraniano a vincere un Oscar). I suoi film indagano le pieghe più imprevedibili dell’animo umano, cercando una verità assoluta che solo certe immagini, certi silenzi e pochi gesti a volte, riescono a sfiorare.

Dancing in the Dust (Raghs dar ghobar)
(Iran 2003, 95’, 35mm, col., v.o. sott. it.)
Nazar è costretto a divorziare dalla moglie in quanto figlia di una prostituta e fa il doppio turno per restituire la somma avuta in prestito per il suo matrimonio impulsivo con la dolce Reyhaneh. Ma resta indietro nei pagamenti e deve fuggire. Si ritira nel deserto, insieme a un vecchio che estrae veleno dai serpenti.
Sab 1, h. 16.00/Dom 2, h. 20.45

Il cinema di Samuel Fuller al cinema Massimo dal 7 febbraio 2014

"Ho ucciso Jesse James"
Amato dai registi della nouvelle Vague, Samuel Fuller è stato definito il più europeo dei registi americani. Dentro e fuori dagli Studios (con cui ha sempre avuto turbolenti rapporti), Fuller ha affrontato i generi più classici, ma trasfigurandoli e inserendo i temi esistenziali che rendono ancora oggi i suoi film universali e modernissimi.  

Singolare figura di cineasta-soldato, passato dal campo di battaglia al set senza cambiare una virgola del proprio atteggiamento nei confronti del mondo, Samuel Fuller è il protagonista del mese di febbraio. Violento, visionario, indipendente e radicalmente innovativo, il suo cinema – dai primi film western e bellici fino a Il corridoio della paura e Il grande uno rosso (presentato nella versione ricostruita di 162 minuti) – è stato un faro per i giovani della Nouvelle Vague e, più in generale, per i cinefili che cercavano nelle immagini una risposta politica alle domande del presente.

Tutti i film e gli orari sono sull'Agenda oppure qui.

Gli eventi di oggi, martedì 28 gennaio 2014

"El lugar de las fresas"
Torna in sala per un giorno dopo i fasti del Torino Film Festival il documentario di Maite Vitoria Daneris girato a Porta Palazzo, "El lugar de las fresas".
E poi Renoir, e Aldrich, e qualche 'postumo' del Giorno della Memoria, e "Alice" di Svankmajer, e un Winterbottom d'annata.
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Martedì, 28 gennaio 
16:30   LA CARROZZA D'ORO di Jean Renoir
18:30   PICNIC ALLA FRANCESE di Jean Renoir
20:30   CHE FINE HA FATTO BABY JANE? di Robert Aldrich
20:30   EL LUGAR DE LAS FRESAS di Maite Vitoria Daneris
21:00   IN DARKNESS di Agnieszka Holland
21:00   HANNAH ARENDT di Margarethe Von Trotta
21:30   ALICE di Jan Svankmajer
22:00   24 HOUR PARTY PEOPLE di Michael Winterbottom
22:30   EL LUGAR DE LAS FRESAS di Maite Vitoria Daneris

lunedì 27 gennaio 2014

"Il Gemello" al Piccolo Cinema per Il Mese del Documentario

IL GEMELLO di Vincenzo Marra è il titolo scelto per mercoledì 29 gennaio 2014 alle 21.00 per la tappa de Il Mese del Documentario a Il Piccolo Cinema di Torino. Ingresso gratuito.

Sinossi: “Il Gemello” è il nomignolo di Raffaele. Ha 29 anni e due fratelli gemelli. E’ entrato in carcere all’età di 15 anni per aver rapinato una banca, da 12 vive li dentro.
Raffaele non è un detenuto normale, ha carisma e gode di grande "rispetto" da parte degli altri detenuti. Il carcere circondariale di Secondigliano (Napoli) è la sua casa, lì, in quel luogo di dolore, vive con il suo compagno di stanza Gennaro; coetaneo e condannato all'ergastolo.
Con lui lavora alla raccolta differenziata dei rifiuti e grazie a questo lavoro mantiene la sua famiglia d'origine.
Raffaele ha un rapporto speciale anche con Niko, il capo delle guardie carcerarie con cui parla e si confronta. Niko sta cercando di introdurre nelle sezioni carcerarie che dirige regole più umane e attente all'individuo.
Il film è un viaggio all'interno dei luoghi fisici e dell'anima di Secondigliano, dagli spazi angusti delle celle, al parlatoio in cui si incrociano le esistenze dei tre protagonisti tra piccoli e grandi avvenimenti.

Gli eventi di oggi, lunedì 27 gennaio 2014

Giorno della Memoria oggi anche a Torino, con proiezioni importanti tra cui va segnalata quella (in numerosi cinema) del film "Hannah Arendt" di Margarethe Von Trotta.
Ma c'è spazio per molto altro, da "Shared Visions" al Massimo a "Ninotchka", Checco Zalone e Renoir...
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Lunedì, 27 gennaio 
16:00 NINOTCHKA di Ernst Lubitsch
16:30 IL TESTAMENTO DEL MOSTRO di Jean Renoir
17:00 SOLE A CATINELLE di Gennaro Nunziante
18:10 NINOTCHKA di Ernst Lubitsch
18:15 ELIANA E GLI UOMINI di Jean Renoir
19:00 SOLE A CATINELLE di Gennaro Nunziante
20:20 NINOTCHKA di Ernst Lubitsch
20:45 SHARED VISIONS di Francesco Dragone
21:00 HANNAH ARENDT di Margarethe Von Trotta
21:00 SOLE A CATINELLE di Gennaro Nunziante
21:30 DOTTOR KORCZAK di A. Wajda (v.o. con sottotitoli)
21:30 SE SEI VIVO SPARA di Giulio Questi
22:30 NINOTCHKA di Ernst Lubitsch

domenica 26 gennaio 2014

Gli eventi di oggi, domenica 26 gennaio 2014

Domenica ricchissima di proposte, per bambini e per famiglie, per cinefili (c'è ancora Renoir al Massimo!) e per chi vuole sorridere (Checco Zalone ha invaso anche i cinema di seconda visione!).
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Domenica, 26 gennaio 
15:30  VALLE DEI SOSPIRI - VALEA PLANGERII di Mihai Andrei Leaha, Iulia Hossu
16:00  TURBO di David Soren
16:30  KUNG FU PANDA di Mark Osborne, John Stevenson
16:30  PICNIC ALLA FRANCESE di Jean Renoir
17:00  VALLE DEI SOSPIRI - VALEA PLANGERII di Mihai Andrei Leaha, Iulia Hossu
17:30  BLUE JASMINE di Woody Allen
18:00  SOLE A CATINELLE di Gennaro Nunziante
18:15  LA CARROZZA D'ORO di Jean Renoir
19:00  SOLE A CATINELLE di Gennaro Nunziante
20:30  FRENCH CANCAN di Jean Renoir
21:00  BLUE JASMINE di Woody Allen
21:00  SOLE A CATINELLE di Gennaro Nunziante
21:00  SOLE A CATINELLE di Gennaro Nunziante

sabato 25 gennaio 2014

Gli eventi di oggi, sabato 25 gennaio 2014

Renoir, Renoir, Renoir, Renoir... e Woody Allen!
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Sabato, 25 gennaio 
16:30  ELIANA E GLI UOMINI di Jean Renoir
18:15  IL TESTAMENTO DEL MOSTRO di Jean Renoir
20:30  LA CARROZZA D'ORO di Jean Renoir
21:00  BLUE JASMINE di Woody Allen
22:30  IL FIUME di Jean Renoir

venerdì 24 gennaio 2014

Giuliano Montaldo ospite al Massimo il 4 febbraio

Martedì 4 febbraio alle ore 20.15 presso il Cinema Massimo di Torino verrà presentato “Un marziano genovese a Roma”, prima autobiografia di Giuliano Montaldo realizzata con Caterina Taricano.

Nella serata, interamente dedicata al grande regista che ha firmato alcuni dei più importanti capolavori del cinema italiano, Giuliano Montaldo e Caterina Taricano dialogheranno con illustri personaggi del cinema torinese: Giulia Carluccio, Renzo Ventavoli, Sandro Casazza e Ugo Nespolo.

La serata si concluderà con la proiezione del commovente film L’Agnese va a morire di Giuliano Montaldo (1975), con Ingrid Thulin, Michele Placido, Eleonora Giorgi e Massimo Girotti.

Gli eventi di oggi, venerdì 24 gennaio 2014

Serata di Corti d'Autore al cinema Massimo dalle 20.30, ma prosegue anche la rassegna dedicata a Jean Renoir.
Da Polski Kot un doc sul punk polacco, mentre altrove c'è l'ultimo Allen, un doc sull'apartheid e un vecchio Johnny Depp...
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Venerdì, 24 gennaio
16:30 L'UOMO DEL SUD di Jean Renoir
18:15 FRENCH CANCAN di Jean Renoir
19:30 NOVI TALAS 1979-1981
20:00 ROADMAP TO APARTHEID di Eron Davidson
20:30 CON IL FIATO SOSPESO + REDEMPTION
21:00 DON JUAN DE MARCO
21:00 BLUE JASMINE di Woody Allen

giovedì 23 gennaio 2014

Il festival Sottodiciotto protagonista su Topolino numero 3035

Speciale onore per l'edizione appena conclusa del Sottodiciotto Film Festival, che è protagonista di un servizio di 8 pagine sul numero di Topolino in edicola (il numero 3035, quello con la copertina qui sopra...): i 'toporeporter' Cecilia e Pietro hanno viaggiato tra dinosauri e animatori, incontrando gli organizzatori e svelando ai lettori i 'segreti' del festival torinese.

Correte in edicola!

Gli eventi di oggi, giovedì 23 gennaio 2014

"The way back"
Il Museo della Resistenza propone un interessante doc sulla figura di Pio Bigo (ingresso gratuito), mentre al Museo dell'Auto si ripercorre la 'leggenda' della Delta (sempre gratis).
In serata "Amen." e l'ultimo Peter Weir (entrambi a ingresso gratuito).
Al Massimo c'è "Il Passato" in lingua originale sottotitolato.
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Giovedì, 23 gennaio
16:00 IL PASSATO di Asghar Farhadi (V.O.S.I.)
17:00 PIO BIGO: SOPRAVVISSUTO A 7 LAGER
18:00 DELTA THE LEGEND
18:30 IL PASSATO di Asghar Farhadi (V.O.S.I.)
20:30 AMEN. di Constantinos Costa-Gavras
21:00 IL PASSATO di Asghar Farhadi (V.O.S.I.)
21:00 THE WAY BACK di Peter Weir

mercoledì 22 gennaio 2014

Sale di Torino - Parliamo dei cinema Centrale, Fratelli Marx e Due Giardini

Nel cinema dal 1976, Gaetano Renda gestisce oggi a Torino tre sale, una storica d'essai come il Centrale e due periferiche e molto attive come i Due Giardini e i Fratelli Marx.

"Quando ho iniziato i cinema andavano in crisi per la nascita delle tv commerciali, che hanno cambiato le abitudini degli italiani spostando i luoghi di consumo dello spettacolo", ricorda Renda. "È stato un rullo compressore che ha davvero appiattito tutto. Rimaneva comunque ai tempi un grande fermento, con i cineclub, una critica 'vera', testate che parlavano di cinema e quant'altro: in questo senso oggi c'è stata un'involuzione".

Partiamo dai suoi inizi nel settore.
Ho iniziato in un momento in cui da un lato c'era depressione, ma sulla fine degli anni '70 la lotta armata stava per fortuna lasciando il campo: la mia famiglia si occupava d'altro, ero poco più che ventenne e da solo ho deciso di diventare un vero operatore del settore, con tutti i limiti del caso, partendo dalla periferia in cui la crisi stava spazzando via le sale.
Ho iniziato a Borgo San Pietro, a Moncalieri, al cinema Cabiria, a cui si sono aggiunti due cinema nei dintorni. Lì è iniziata la mia storia: ero uno spettatore appassionato, non ho mai fatto studi di cinema, a guidarmi c'è sempre stato il piacere di mostrare agli altri le cose che mi piacevano.


Gli eventi di oggi, mercoledì 22 gennaio 2014

"Renoir"
Ospite questa sera a Torino il regista Gilles Bourdos per presentare il suo film "Renoir", selezionato francese per gli Oscar 2014.
C'è spazio anche per il doc d'autore a Irenea, per "Il pianeta verde", per "Paisà" e per un po' di concerti sul grande schermo...
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Mercoledì, 22 gennaio 
16:00 PAISA' di Roberto Rossellini
18:30 IL FIUME di Jean Renoir
19:00 LIVE ON KEXP
20:30 RENOIR di Gilles Bourdos
21:00 IL LIBRAIO DI BELFAST di Alessandra Celesia
21:30 IL PIANETA VERDE di Coline Serreau

martedì 21 gennaio 2014

Gli eventi di oggi, martedì 21 gennaio 2014

"Française"
Nuovo appuntamento al Baretti con l'inedito "Française" di El-Bouhati, mentre al Piccolo Cinema Luca Pastore presenta il suo "Freakbeat".
Al Massimo c'è sempre Jean Renoir, ma attenzione anche ai film di Germi, Forman e Cianfrance.
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Martedì, 21 gennaio 
16:30 IL FIUME di Jean Renoir
18:30 L'UOMO DEL SUD di Jean Renoir
20:00 AL FUOCO POMPIERI! di Milos Forman
20:00 IL CAMMINO DELLA SPERANZA di Pietro Germi
20:30 PAISA' di Roberto Rossellini
21:00 FRANÇAISE di Souad El-Bouhati
21:00 FREAKBEAT di Luca Pastore
21:30 BLUE VALENTINE di Derek Cianfrance

lunedì 20 gennaio 2014

Il final cut di "Possession" al cinema Massimo

Quinto film dell’ex-assistente di Wajda, Possession torna finalmente al cinema in una versione director’s cut dopo i tanti tagli censori e rimontaggi che ne hanno devastato la distribuzione in tutto il mondo. Opera controversa e maledetta – tra dramma erotico, thriller e horror -, Possession fu presentato in concorso a Cannes e fece vincere alla conturbante Isabelle Adjani il premio per la migliore attrice.

Andrzej Zulawski
Possession
(Francia/Germania 1981, 124’, HD,  col., v.o. sott.it.)
Berlino. Mark scopre che la moglie Anna lo tradisce. La donna nega ma le discussioni tra lei e il marito degenerano. Mark assume due investigatori privati per scoprire l’identità del suo amante ma qualcosa va storto e i due scompaiono. L’uomo decide di indagare per conto proprio… Visionaria, spiazzante e nichilista riflessione sul conflitto tra bene e male, a tratti pare un film di Bergman rivissuto in un incubo.
Mer 29, h. 21.00, Ven 31, h. 18.15

Il programma completo di Sottosopra: ospiti Tinto Brass e Davide Ferrario

Sottosopra è un Festival dedicato al cinema erotico d’autore: un omaggio ai grandi autori del cinema che si sono cimentati in questo genere.
Dal 3 al 7 marzo 2014 presso il Cinema Ambrosio di Torino, organizzato da Distretto Cinema.

Programma delle proiezioni:

Gli eventi di oggi, lunedì 20 gennaio 2014

"Getaway"
Al Massimo oggi ci si divide tra la retrospettiva Renoir e "Ninotchka", mentre i cinema di seconda visione propongono ancora Checco Zalone.
Altrove: "Getaway" di Peckinpah o la rassegna sugli spaghetti western con Lucio Fulci.
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Lunedì, 20 gennaio 
16:00 NINOTCHKA di Ernst Lubitsch
16:30 IL DIARIO DI UNA CAMERIERA di Jean Renoir
18:10 NINOTCHKA di Ernst Lubitsch
18:15 LA REGOLA DEL GIOCO di Jean Renoir
20:20 NINOTCHKA di Ernst Lubitsch
20:30 IL CANTO DELLE SIRENE di Donato Robustella
21:00 SOLE A CATINELLE di Gennaro Nunziante
21:00 SOLE A CATINELLE di Gennaro Nunziante
21:30 GETAWAY! di Sam Peckinpah
21:30 LE COLT CANTARONO LA MORTE di Lucio Fulci
22:30 NINOTCHKA di Ernst Lubitsch

domenica 19 gennaio 2014

Gli eventi di oggi, domenica 19 gennaio 2014

"Mi ricordo Anna Frank"
Torna al Massimo la rassegna di cinema con bebé, così come la retrospettiva dedicata a Jean Renoir.
E poi: Checco Zalone e Woody Allen, "Arrugas" e il primo appuntamento alla Cascina Roccafranca dedicato alla Giornata della Memoria.
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO 

Domenica, 19 gennaio
10:30 I CROODS di Chris Sanders e Kirk De Micco
16:30 IL DIARIO DI UNA CAMERIERA di Jean Renoir
17:30 BLUE JASMINE di Woody Allen
18:00 ARRUGAS - RUGHE di Ignacio Ferreras
18:15 QUESTA TERRA E' MIA di Jean Renoir
19:00 SOLE A CATINELLE di Gennaro Nunziante
20:30 LA REGOLA DEL GIOCO di Jean Renoir
21:00 ARRUGAS - RUGHE di Ignacio Ferreras
21:00 BLUE JASMINE di Woody Allen
21:00 MI RICORDO ANNA FRANK di Alberto Negrin
21:00 SOLE A CATINELLE di Gennaro Nunziante

sabato 18 gennaio 2014

"Freakbeat" al Piccolo Cinema martedì 21 gennaio

Il Piccolo Cinema di Torino presenta martedì 21 gennaio 2014 alle 21 la proiezione di FREAKBEAT di Luca Pastore, alla presenza del regista, che incontrerà il pubblico al termine della visione.

Sinossi: Un road movie emiliano alla ricerca del “Sacro Graal” del Grande Beat: il nastro perduto di una mitica session fra l'Equipe 84 e Jimi Hendrix. Impossibile? Forse. Ma Freak Antoni, l'intellettuale demenziale, il teppista soffice, ci crede al punto da trascinare sua figlia Margherita su un vecchio furgone Volkswagen alla ricerca della mitica reliquia sonora.

Ingresso gratuito.

Gli eventi di oggi, sabato 18 gennaio 2014

"Carrie"
Jean Renoir, ma anche un doc (con pomeriggio di riflessioni annesso, tutto a ingresso libero) per Paolo Borsellino nel pomeriggio.
E poi "Carrie", "Arrugas" al Baretti, Woody Allen...
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Sabato, 18 gennaio 
15:30 LA REGOLA DEL GIOCO di Jean Renoir
16:00 CARO PAOLO... di Donata Gallo
18:30 CARRIE LO SGUARDO DI SATANA di Brian De Palma
20:30 IL DIARIO DI UNA CAMERIERA di Jean Renoir
21:00 ARRUGAS - RUGHE di Ignacio Ferreras
21:00 BLUE JASMINE di Woody Allen
22:15 QUESTA TERRA E' MIA di Jean Renoir

venerdì 17 gennaio 2014

Gli eventi di oggi, venerdì 17 gennaio 2014

"No Muos"
Appuntamento questa sera a Irenea con la proiezione del documentario "No Muos" (con dibattito), ingresso gratuito.
Al Massimo prosegue la rassegna su Jean Renoir, mentre in serata spazio all'horror con la versione originale di "Carrie". In mattinata repliche al Goethe, stasera anche "Blue Jasmine" all'Esedra, fresco di nomination agli Oscar.
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Venerdì, 17 gennaio 
10:00 SETTIMO CIELO di Andreas Dresen
16:30 L'ANGELO DEL MALE di Jean Renoir
18:30 TONI di Jean Renoir
20:30 IL DELITTO DEL SIGNOR LANGE di Jean Renoir
21:00 BLUE JASMINE di Woody Allen
21:00 No MUOS di Enzo Rizzo e Sergio Mustile
22:00 CARRIE LO SGUARDO DI SATANA di Brian De Palma

giovedì 16 gennaio 2014

Gilles Bourdos presenta il suo film "Renoir" al cinema Massimo

In occasione della retrospettiva L’inquietudine del reale. Omaggio a Jean Renoir, organizzata dal Museo Nazionale del Cinema dal 7 al 31 gennaio 2014 al Cinema Massimo in collaborazione con l’Alliance Française di Torino, mercoledì 22 gennaio, alle ore 20.30 il regista Gilles Bourdos, accompagnato da Alberto Barbera e Maurizio Braccialarghe, presenterà al pubblico torinese il suo film Renoir. Ingresso 6,00/4,00/3,00 euro.

Gilles Bourdos
Renoir
(Francia 2012, 111’, DCP, col., v.o. sott. it.)
Costa Azzurra, 1915. Auguste Renoir, ormai anziano, è provato dalla perdita di sua moglie e dagli acciacchi della vecchiaia. Dal fronte arriva anche la brutta notizia che il figlio Jean è rimasto gravemente ferito. Una giovane ragazza, Andrée, appare come un miracolo nella sua vita e torna a infondergli vitalità e voglia di dipingere. Andrée sarà l'ultima modella per il pittore.

Gli eventi di oggi, giovedì 16 gennaio 2014

"Settimo cielo"
L'intenso "Prisoners" in lingua originale al Massimo, ma anche "Settimo cielo" di Dresen al Goethe (gratis) e in serata spostamento ad oriente: Fatih Akin alla Tana Libera Tutti, Kurosawa presso Alma Mater (gratis).
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO 

Giovedì, 16 gennaio 
15:30 PRISONERS di Denis Villeneuve (V.O.S.I.)
18:00 SETTIMO CIELO di Andreas Dresen
18:15 PRISONERS di Denis Villeneuve (V.O.S.I.)
20:45 SETTIMO CIELO di Andreas Dresen
21:00 PRISONERS di Denis Villeneuve (V.O.S.I.)
21:00 DERSU UZALA di Akira Kurosawa
21:30 LA SPOSA TURCA di Fatih Akin


mercoledì 15 gennaio 2014

Sale di Torino - Parliamo dei cinema Lux, Ambrosio, Greenwich Village e Arlecchino

Dal 2011 è il gruppo Dreamlight Entertainment della famiglia Chincheré a gestire a Torino le sale dell'ex-circuito Vatel, i cinema Lux, Ambrosio, Greenwich Village e Arlecchino.

Nato come gruppo in Val d’Aosta, in cui opera fin dai primi anni ‘90, il gruppo ha vissuto il momento d'oro per gli incassi rappresentato (come film simbolo e maggiore successo) da "Titanic" e piano piano si sono allargati sulle montagne della regione e ad Aosta. Nel 2004 hanno preso in gestione il Supercinema di Venaria, e due anni fa - dopo il fallimento della precedente gestione - l'arrivo a Torino.

Per capire meglio la situazione delle loro sale, ecco l'intervista a Ugo Chincheré, che con il suo gruppo è il principale gestore cittadino per numero di sale, il totale è 11. 

Iniziamo dalla situazione attuale delle vostre sale.

Gli eventi di oggi, mercoledì 15 gennaio 2014

"Le Cose Belle"
"Le cose belle" di Piperno e Ferrente inaugura oggi Il Mese del Documentario tra Torino e Moncalieri, una serie di appuntamenti da non perdere.
Al Massimo ci si divide tra Sirk e Renoir, con serata "doc" insieme a "Ossigeno". Al Blah Blah concerti sul grande schermo, in Municipio nel pomeriggio una riflessione sul mobbing.
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Mercoledì, 15 gennaio 
16:00 IL TRAPEZIO DELLA VITA di Douglas Sirk
16:00 MOBBING, TRAGEDIE QUOTIDIANE di Massimiliano Quirico
17:45 LA MARSIGLIESE di Jean Renoir
19:00 LIVE ON KEXP
20:30 OSSIGENO di Pietro Cannizzaro
21:00 LE COSE BELLE di Agostino Ferrente e Giovanni Piperno

martedì 14 gennaio 2014

In Comune il documentario "Mobbing, tragedie quotidiane"

Mercoledì 15 gennaio 2014, alle ore 16.00, nella Sala Orologio, al quarto piano del Municipio di Torino, in piazza Palazzo di Città 1 a Torino, si riuniscono le Commissioni Consiliari Diritti e Pari Opportunità (presidente: Domenica Genisio), Sanità e Welfare (presidente: Lucia Centillo) e Lavoro (presidente: Gianni Ventura) per assistere alla proiezione del documentario video “Mobbing, tragedie quotidiane” di Massimiliano Quirico, con Massimo Cirri, realizzato da Sicurezza e Lavoro con Unione Europa - F.S.E., Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Regione Piemonte, Agenzia Piemonte Lavoro, in collaborazione con gli Sportelli Mobbing Cgil e l’Università degli Studi di Torino. Ingresso libero.

Gli eventi di oggi, martedì 14 gennaio 2014

"Arrugas"
Straordinario appuntamento questa sera al Baretti con "Arrugas", film iberico di animazione firmato da Ignacio Ferreras.
Documentario di qualità al Piccolo Cinema con "Heroes and heroines", mentre al Massimo è in programma la retrospettiva Renoir e "Il trapezio della vita" di Sirk.
All'Arci Bazura c'è Jiri Menzel.
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Martedì, 14 gennaio 
16:00 LA MARSIGLIESE di Jean Renoir
18:30 IL DELITTO DEL SIGNOR LANGE di Jean Renoir
20:00 TRENI STRETTAMENTE SORVEGLIATI di Jiri Menzel
20:30 IL TRAPEZIO DELLA VITA di Douglas Sirk
21:00 ARRUGAS di Ignacio Ferreras
21:00 HEROES AND HEROINES di Filippo Papini e Danilo Monte
22:15 IL TRAPEZIO DELLA VITA di Douglas Sirk

lunedì 13 gennaio 2014

SOTTOSOPRA - A Torino il festival del cinema erotico d’autore

Un nuovo evento nel già ricco panorama cinematografico di Torino: dal 3 al 7 marzo sarà infatti in programma la prima rassegna italiana dedicata al cinema erotico d’autore. Per cinque giorni si potranno apprezzare i titoli di grandi autori cimentatisi con il genere, da Pier Paolo Pasolini a Luis Bunuel passando per Pedro Almodovar.

"Sottosopra - Festival del cinema erotico d’autore" è organizzato dalla torinese Distretto Cinema, già organizzatrice della fortunata rassegna estiva “Cinema a Palazzo Reale” nel cortile di Palazzo Reale, e avrà come ospite d’onore Tinto Brass, il più noto regista e sceneggiatore italiano, maestro indiscusso del cinema erotico celebrato lo scorso anno anche del Festival del cinema di Venezia. Presenterà il celebre "Salon Kitty" (foto sopra).

"In Italia una rassegna simile non esiste - spiega il direttore del festival, Fulvio Paganin - In cartellone ci saranno i titoli più conosciuti che rappresentano questo genere, grandi autori a sottolineare la qualità dell’iniziativa, registi che si sono cimentati con più o meno successo nel genere erotico".

Ma il festival punta ad avere un respiro internazionale. Nel ricco cartellone conta anche una selezione dalla cinematografia da tutto il mondo, con molti autori stranieri, da Oshima a Borowczyk, da Murakami a Nair. Molti titoli, spesso, sono stati censurati o proposti al grande pubblico in versione riadattata.

Il programma sarà ufficializzato e presentato nel mese di febbraio. Il festival Sottosopra sarà ospitato al cinema Ambrosio ed è organizzato in collaborazione con Dreamlight.

"Heroes and Heroines" al Piccolo Cinema martedì 14 gennaio

Primo appuntamento del 2014 per Il Piccolo Cinema di Torino, che martedì 14 gennaio dalle 21 (a ingresso libero, come sempre) propone il documentario "HEROES AND HEROINES - A Day in Kathmandu" di Filippo Papini e Danilo Monte. Al termine i registi incontreranno il pubblico.

Heroes and heroines è un documentario d'osservazione girato in Nepal all'inizio del 2010. Un infermiera. Un gruppo di bambini di strada nepalesi. La loro giornata tipo nel centro storico di una spietata Kathmandu. Con loro, tra di loro. Il risveglio, il freddo, la ricerca di colla da sniffare. I giochi, le risate. I drammatici ruoli della strada. La notte. Le incredibili condizioni di vita. Il fascino e la liberta' della strada. La vita di un gruppo di persone che sopravvive in una citta' assente, una moderna metropoli medievale che li ignora.

Gli eventi di oggi, lunedì 13 gennaio 2014

"Ninotchka"
E venne il giorno di "Ninotchka" al cinema... da oggi per tre lunedì al cinema Massimo!
Prosegue la rassegna dedicata a Jean Renoir; Zalone e Papaleo ospiti dei cinema di seconda visione; secondo appuntamento con Corbucci e la rassegna western al circolo Sud e ritorna anche "Monsieur Lazhar".
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Lunedì, 13 gennaio 
16:00   NINOTCHKA di Ernst Lubitsch
16:30   LA NOTTE DELL'INCROCIO di Jean Renoir
18:00   LA CAGNA di Jean Renoir
18:10   NINOTCHKA di Ernst Lubitsch
20:20   NINOTCHKA di Ernst Lubitsch
20:30   TONI di Jean Renoir
21:00   UNA PICCOLA IMPRESA MERIDIONALE di Rocco Papaleo
21:00   SOLE A CATINELLE di Gennaro Nunziante
21:30   IL MERCENARIO di Sergio Corbucci
21:30   SHINING di Stanley Kubrick
22:00   L'ANGELO DEL MALE di Jean Renoir
22:30   MONSIEUR LAZHAR di Philippe Falardeau
22:30   NINOTCHKA di Ernst Lubitsch

domenica 12 gennaio 2014

Gli eventi di oggi, domenica 12 gennaio 2014

"Una piccola impresa meridionale"
Prosegue anche oggi la rassegna del Massimo dedicata a Jean Renoir, ma come sempre la domenica i cinema parrocchiali di seconda visione aprono le loro porte al pubblico: si può scegliere tra "Il Passato", Checco Zalone e Rocco Papaleo.
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Domenica, 12 gennaio 
16:00 SOLE A CATINELLE di Gennaro Nunziante
16:30 TONI di Jean Renoir
17:30 IL PASSATO di Asghar Farhadi
18:00 IL PASSATO di Asghar Farhadi
18:00 L'ANGELO DEL MALE di Jean Renoir
18:00 SOLE A CATINELLE di Gennaro Nunziante
19:15 UNA PICCOLA IMPRESA MERIDIONALE di Rocco Papaleo
20:30 LA MARSIGLIESE di Jean Renoir
21:00 IL PASSATO di Asghar Farhadi
21:00 IL PASSATO di Asghar Farhadi
21:00 SOLE A CATINELLE di Gennaro Nunziante
21:15 UNA PICCOLA IMPRESA MERIDIONALE di Rocco Papaleo

sabato 11 gennaio 2014

Gli eventi di oggi, sabato 11 gennaio 2014

"Il Capitale Umano"
Paolo Virzì torna a Torino dopo il TFF per presentare questa sera al Massimo il suo film "Il Capitale Umano".
Prosegue la rassegna dedicata a Jean Renoir, ma va segnalata la (doppia) proiezione de "Il Passato" dell'iraniano Asghar Farhadi.
Per informazioni: GIORNO PER GIORNO

Sabato, 11 gennaio 
16:30 BOUDU SALVATO DALLE ACQUE di Jean Renoir
18:15 LA SCAMPAGNATA di Jean Renoir
19:00 LA PURGA AL PUPO di Jean Renoir
20:30 LA CAGNA di Jean Renoir
20:30 Paolo Virzì presenta IL CAPITALE UMANO
21:00 IL PASSATO di Asghar Farhadi
21:00 IL PASSATO di Asghar Farhadi
22:15 LA NOTTE DELL'INCROCIO di Jean Renoir

venerdì 10 gennaio 2014

Per MAGNIFICHE VISIONI proiezione del film "Il trapezio della vita" di Douglas Sirk

Nuovo appuntamento di MAGNIFICHE VISIONI. Festival Permanente del Film Restaurato, martedì 14 gennaio 2014, alle ore 20.30 e ore 22.15, nella Sala Tre del Cinema Massimo, con la proiezione del restauro del film Il trapezio della vita di Douglas Sirk. In replica mercoledì 15 alle ore 16.00. Ingresso 6.00/4.00/3.00 euro.

In un malinconico bianconero, è una storia impregnata di cupo pessimismo. Straordinaria rievocazione di New Orleans negli anni '30 e dell'orgiastica festa del Martedì Grasso che fa da contrappunto al mondo disperato dei professionisti del pericolo. "È al tempo stesso una reazione ‘europea’ all'edonismo dei ruggenti anni '20 e una risposta culturale al falso romanticismo delle soap opera" (A. Castellano).

Gli eventi di oggi, venerdì 10 gennaio 2014

"Il Passato"
Oggi prosegue al Massimo la retrospettiva su Jean Renoir, ma c'è anche l'ottimo documentario "Dal Profondo" di Valentina Pedicini e "Il Passato" all'Esedra.
Per informazioni: GIORNO PER GIORNO

Venerdì, 10 gennaio 
16:30 LA SCAMPAGNATA di Jean Renoir
17:10 LA PURGA AL PUPO di Jean Renoir
18:15 IL DELITTO DEL SIGNOR LANGE di Jean Renoir
20:30 DAL PROFONDO di Valentina Pedicini
21:00 TEMPLE GRANDIN
21:00 IL PASSATO di Asghar Farhadi

giovedì 9 gennaio 2014

Al Circolo Sud la rassegna I FAGIOLI FACEVANO SCHIFO MEGLIO GLI SPAGHETTI

"Il Mercenario"
Dopo il primo appuntamenti di lunedì 6 gennaio con "Django", torna il 13 alle 21.30 presso il Circolo Arci Sud (via Principe Tommaso 18/bis) la rassegna I FAGIOLI FACEVANO SCHIFO MEGLIO GLI SPAGHETTI, cineforum dedicato agli spaghetti-western, il genere che ha fatto impazzire Quentin Tarantino.

Rocco Femia ed Enzo G. (alias Lorenzo Gaglianò) per cinque lunedì presenteranno un film diverso accompagnandolo con aneddoti, curiosità e tante sorprese. Prossimo appuntamento con "Il Mercenario" di spaghetti western diretto da Sergio Corbucci, con protagonisti Franco Nero, Jack Palance, Tony Musante e Giovanna Ralli. La colonna sonora è di Ennio Morricone.


"Il canto delle sirene", serata speciale al cinema Massimo

Il Canto delle Sirene
Al cinema Massimo lunedì 20 gennaio alle 20.30 una proiezione organizzata dalla Rete Italiana Noi e le Voci (www.parlaconlevoci.it) cui sarà interamente devoluto l’incasso della serata.

Il canto delle sirene di Donato Robustella conduce attraverso un territorio inconsueto, popolato da persone che incarnano una differenza radicale: l’esperienza delle voci. Le voci che accompagnano la vita di queste persone vengono udite da loro soltanto. Sono voci che si sovrappongono alla realtà condivisa nei modi diversi: come una sorta di voce fuori campo che commenta – ora benevolmente, ora meno – gli eventi; come un interlocutore che coinvolge l’uditore in una conversazione; come una voce disciplinante, che dà ordini, che comanda in tono perentorio. Attraverso un’efficace combinazione di narrazione di finzione e di interviste a uditori, il film tratteggia l’itinerario lungo il quale gli uditori riconquistano il controllo della loro vita, attraverso l’accettazione della propria differenza e, talvolta, trasformandone lo stigma in carisma.

Lun 20, h. 20.30 – ingresso euro 6
Al termine della proiezione, incontro con Donato Robustella e Marcello Macario

Gli eventi di oggi, giovedì 9 gennaio 2014

Giornata fiacca per quanto riguarda le proposte cinematografiche al di fuori del circuito di prima visione: la possibilità è quella di recuperare in lingua originale al Massimo l'ultimo Ozon, "Giovane e Bella".
Per dettagli: GIORNO PER GIORNO

Giovedì, 9 gennaio 
16:30 GIOVANE E BELLA di Francois Ozon (V.O.S.I.)
18:15 GIOVANE E BELLA di Francois Ozon (V.O.S.I.)
20:30 GIOVANE E BELLA di Francois Ozon (V.O.S.I.)
22:15 GIOVANE E BELLA di Francois Ozon (V.O.S.I.)

mercoledì 8 gennaio 2014

Stefano Maccagno accompagnerà dal vivo la proiezione del film "Nanà"

In occasione della retrospettiva L’inquietudine del reale. Omaggio a Jean Renoir, organizzata dal Museo Nazionale del Cinema dal 7 al 31 gennaio 2014 al Cinema Massimo in collaborazione con l’Alliance Française di Torino, evento speciale mercoledì 8 gennaio, alle ore 20.30 con il M° Stefano Maccagno che accompagna dal vivo la proiezione del film Nanà. Ingresso 6,00/4,00/3,00 euro.

Nanà
(Francia 1926, 150’, 35mm, b/n, v.o. sott. it.)
Nana, una giovane attrice piena di ambizioni, ma sempre relegata in ruoli dozzinali, decide di interpretare un personaggio più raffinato. L’insuccesso sarà la fine per le sue aspirazioni. Trasposizione fedele del romanzo di Zola.  Film pittorico per eccellenza, che, però, oltrepassa la pittura nella più pura sperimentazione del dispositivo cinematografico.