sabato 25 aprile 2015

Al CUP da lunedì 27 aprile la rassegna JUGOSLAVIA SOTTOTERRA


Inizia lunedì 27 aprile una interessante rassegna di film inediti, organizzata in via dei Mercanti 3 nei sotterranei del Concertino dal Balconcino: il CUP (Cinema Underground Proprio) ospita la rassegna JUGOSLAVIA SOTTOTERRA, 6 film jugoslavi introvabili sottotitolati in italiano in programma OGNI LUNEDI' DAL 27 APRILE ALL'1 GIUGNO 2015.

Il programma

ore 20:15 Slavocitofono a cura di Davide Simonetti e Ferdinando De Blasio
ore 20.30 Presentazione del film a cura di Sasha Hrnjez, Vino Primitivo a cura di Daria Spada Mccs
ore 20:45 Proiezione a cura di Emiliano Troddini

27 APRILE
KO TO TAMO PEVA - CHI È CHE CANTA LAGGIÙ (1980)
Nel mezzo della campagna desolata serba diversi personaggi pittoreschi si trovano sullo stesso autobus, vecchio e scassato, diretto verso Belgrado alla vigilia del bombardamento nazista e dell’inizio della seconda guerra mondiale in Jugoslavia. Un road movie teatrale, comico e spesso grottesco fa intrecciare diverse storie personali per indicare il destino collettivo di un popolo che si avvicina ineluttabilmente alla tragedia bellica. Il tutto accompagnato dal canto dei gitani che risorge come ritornello dello spirito imbattibile. L’estetica quasi neorealista, l’umorismo basato sui caratteri, la semplicità dell’immagine e la sincerità dell’espressione fanno riflettere sul come le casualità impreviste e i piccoli ostacoli vadano a pari passo con i grandi eventi e le necessità storiche: le morti individuali si possono evitare o rimandare, ma quella collettiva no. Uno spaccato della società messo in scena sullo spazio dei pochi metri di un autobus.

Un vero film cult degli anni 80 con cui sono cresciute intere generazioni jugoslave. Regia di Slobodan Šijan e sceneggiatura di Dušan Kovačević (noto per aver scritto anche la storia di Underground di Kusturica). ha ricevuto il premio del pubblico al Festival di Cannes, Grand prix al Festival di Montreal e al Festival di Rotterdam

POSTI: 25 (meglio prenotare)
CONTRIBUTO: 5 euro