giovedì 25 giugno 2015

Al via Mirafiori Cinepark nella fabbrica ex DAI

"Mirafiori Lunapark"
In attesa di vedere a fine agosto Mirafiori Lunapark nelle sale cinematografiche, il film dà vita a una rassegna cinematografica, Mirafiori Cinepark, proprio in una ex fabbrica di Mirafiori al centro di un'operazione di riqualificazione per fini culturali.

La manifestazione è curata dal regista Stefano Di Polito in collaborazione con Torino Nuova Economia e con l'Associazione Museo Nazionale del Cinema, all'interno del calendario della Mirafiori Week che celebra la prima fase del Concorso Mirafiori per il riutilizzo delle aree industriali ex DAI di corso Settembrini 178.

“Torino Nuova Economia sta offrendo una preziosa e rara opportunità di riutilizzare uno spazio industriale a fini culturali. In queste aree ho girato Mirafiori Lunapark e ora ripropongo un evento che è uno “spin off” nella realtà della mia favola metropolitana.
Nel film i 3 protagonisti, Alessandro Haber, Antonio Catania e Giorgio Colangeli, si battevano per realizzare un lunapark, adesso grazie al Concorso Mirafiori, architetti di tutta Europa hanno realizzato progetti che risponderanno al bisogno di nuove opportunità culturali e aggregative dell'intera città. Li presenteranno venerdì 3 luglio dalle 16 alle 19, innanzitutto agli abitanti del quartiere, per ricevere suggerimenti su come svilupparli in un percorso partecipativo guidato da Avventura Urbana.
Probabilmente stiamo scoprendo la vera vocazione di queste aree. D'altronde nella fabbrica ex DAI lavoravano entrambi i miei genitori e anche io ci sono stato, nei primi mesi di vita, nel grembo di mia madre. È proprio il caso di dire: “Mamma Fiat”.

Sono tre gli appuntamenti previsti, nella ex DAI di corso Settembrini 178, i primi due comprendono anche la presentazione di due libri che raccontano la periferia con gli occhi di chi l'ha vissuta direttamente, il terzo, invece, si rivolge a una platea internazionale.

Martedì 30 giugno, a partire dalle ore 20:30, ritornerà a Mirafiori “La ragazza di via Millelire” di Gianni Serra, con la proiezione del film preceduta dall'intervento di Dario Basile, autore del libro “Le vie sbagliate” ed. Unicopli, che racconta da un punto di vista antropologico il percorso di vita di chi nasce in periferia.

Venerdì 3 luglio, sempre a partire dalle ore 20:30, sarà presentato il film “La classe operaia va in Paradiso” di Elio Petri, preceduto dall'intervento di Erika Savio e Federico Guiati, autori del libro “Mirafiori Sud” ed. Graphot, che accanto al racconto della storia del quartiere industriale apre a futuri scenari diversi da quello operaio.

Infine, domenica 5 luglio, alle ore 17.00, in occasione della prima edizione del Fisad - Festival Internazionale delle Scuole d'Arte e Design - si terrà una proiezione speciale del film “Mirafiori Lunapark” di Stefano Di Polito, con sottotitoli in lingua inglese, riservata agli accreditati del Fisad 2015.