giovedì 9 luglio 2015

Al Centrale c'è l'International Circus DOC Film Festival


Dal 10 al 15 luglio al cinema Centrale di via Carlo Alberto è in programma l'International Circus DOC Film Festival.

Il programma
Venerdì 10 luglio - ore 19.00
Le Cirque Bidon
regia, sceneggiatura, fotorgrafia: Michel Sallandre. musica: Frédérique Pasquet. montaggio: Hervé Lucas. origine: Francia 2012. durata: 52 min.
In un mondo in cui le sensazioni e la comunicazione fanno da padrone, il Cirque Bidon (che prende il nome del suo creatore François Bidon) con le sue carovane trainate da cavalli, disegna i confini di un mondo "altro", un mondo unico, quello in cui l'artista crea un’emozione particolare, mentre lo spettacolo è in esecuzione.

Timoteo’s fabulous ragged Circus (El Gran Circo pobre de Timoteo)
regia: Lorena Giachino. scritto da: Lorena Giachino. fotografia: Pablo Valdés. musica: Juan Pablo
Manríquez. montaggio: Juan Pablo Sarmiento. produzione esecutiva: Paola Castillo. origine: Cile 2013. durata: 76 min.
Timoteo’s Fabulous Ragged Circus (il Favoloso Circo Povero di Timoteo) racconta la storia di Timoteo, capo di un circo di omosessuali che ha girato il Cile per più di 40 anni. Negli ultimi anni, a causa della sua età avanzata e del tumore ai polmoni recentemente diagnosticato, le voci su un suo imminente ritiro dalle scene si fanno sempre più insistenti. Il documentario analizza questo periodo di crisi personale dell’artista e l’incertezza del futuro per se stesso e per la sua troupe di circo.

Sabato 11 luglio - ore 19.00
Lucky Devils / Glückspilze
regia: Verena Endtner. fotografia: Verena Endtner, Dan Riesen. montaggio: Loredana Cristelli. sound
designer: Peter von Siebenthal, Projektstudio GmbH. grafica & design: Dan Riesen, ALOCO GmbH,
Redaktion SRF Urs Augstburger. interpreti: Gardi Hutter, Danja, Mischa, Nastja, Igor. produzione: Dan Riesen. origine: Svizzera 2014. durata: 96 min.
Dalle strade al circo - uno spettacolo magico. Nella città di San Pietroburgo 8.500 bambini vivono per le strade. Ma c'è un circo innovativo chiamato Upsala che dà a questi bambini un'altra possibilità! Lucky Devils ci porta in un viaggio dalle baraccopoli russe fino a raggiungere finalmente le luci della ribalta, seguendo la storia di quattro bambini che lottano per una vita migliore.

Vita da milionari - Senza essere milionari
regia: Cirk Fantastik, Aria Network, Natalia Bavar, Daniele Favilli. scritto da: Natalia Bavar. musica:
Camillocromo Beat Band, Max Maber Orkestar, Nema Problema Orkestra. montaggio: Domenico Scarpino. interpreti: Natalia Bavar, Alessandro, Giulio, Giorgia, Elena del "Magda Clan”, Stefano Guarino Grimaldi "Ciccio Paradise”, Nicanor Cancellieri del "Trio Trioche”, Luigi Ciotta, I "Nani Rossi". titoli di coda: Lucas Berisso. origine: Italia 2015. durata: 36 min.
Una finestra su quello che è il mondo del Circo Contemporaneo. I circensi vengono da famiglie di circo? Chi sono? Perché decidono di vivere nomadi? Qual è il valore dell'artista e cos'è il variegato e polivalente mondo del Nuovo Circo? Realizzato al Festival Cirk Fantastik, organizzato da Aria Network, Circo Tascabile e Magda Clan, a Firenze, il ritratto di un mondo poliedrico, critico, irriverente e profondo, con la volontà di far conoscere la ricchezza di contenuti, di poesia, di valore artistico e sociale sia degli spettacoli che della vita che vi ruota intorno.

Domenica 12 luglio - ore 19.00
Grazing the Sky
regia: Horacio Alcala. scritto da: Horacio Alcala. fotografia: David Palacios. operatore: Leyre Mira. musica: Movus / The Irrepresibles / Slobodan Trkulia. montaggio: Nacho Ruiz Capillas. produttore: Aitor Echeverria. origine: Spagna 2014. durata: 87 min.
Grazing The Sky è un documentario che analizza le incredibili gesta fisiche degli acrobati circensi. Racconta storie di uomini e donne che sfidano le avversità - tra cui il rischio concreto di gravi infortuni. Il prezzo della vita sotto i riflettori include anni di studio e di pratica, una disciplina di ferro, un costante impegno per l'apprendimento di nuove competenze, e continui viaggi lontano da casa.

Fool of Life
regia: Tommaso Magnano. scritto da: Tommaso Magnano. fotografia: Giulio Milone. musica: Antonio Cavicchioni. montaggio: Diego Berrè. interpreti: Jango Edwards, Patch Adams, Gardi Hutter, Tortell Poltrona, Virginia Imaz, Jhonny Melville, Claudia Cantone. origine: Italia 2014. durata: 52 min.
Fool of Life mostra le testimonianze dei più grandi personaggi del mondo clown e realizza una collezione unica di pensieri ed esperienze vissute in intere vite di artisti che hanno consacrato la loro esistenza alla comicità e alla difesa della libertà. Il viaggio di Claudia, da poliziotta a clown, non è solo una metafora di una ricerca interiore di libertà ma è anche un modo per delineare una mappa del clown moderno e contemporaneo ovvero il movimento del Nouveau Clown. La storia ci mostra anche cosa c’è dietro la creazione di una performance e di una carriera clown, ossia un percorso di sacrificio, cadute, fatica, paure e un’incrollabile forza di volontà.

Lunedì 13 luglio - ore 19.00
Tout va bien (1er Commandement du Clown)
regia e sceneggiatura: Emilie Desjardins e Pablo Rosenblatt. fotografia: Pablo Rosenblatt. musica: Axel Krygier. montaggio: Emilie Desjardins. suono: Clarisse Gatti, Pablo Rosenblatt. sound editing: Emilie Desjardins. ingegnere del suono: Géraud Bec, Hassan Kamrani. colorist: Remy De Vlieger. interpreti: Arnaud Gasson, Audrey Elie, Audrey Neveu, Brian Henninot, Cédric Castagne, Charlie Dumas, Clémence Rouzier, Isabela Nunu Raimondi, Jérôme Tréguer, Laurence Ballandraux, Maïa Berling, Sandrine Demoron, Solène Le Goff, Susan Redmond, Alan Fairbairn, Catherine Dubois, Charlotte Saliou, Franck Dinet, Fred Blin, Gabriel Chamé, Hélène Ventoura, Lory Leshin, Yvo Mentens. produzione: Christian Pfohl / Marc Boyer / Isabelle Chesneau. origine: Francia 2014. durata: 94 min.
Due anni in una scuola per clown. 10 giovani donne e 4 giovani uomini decidono di dare una svolta alla propria vita e di affrontare la loro sfida più grande: “cercare il loro pagliaccio interiore” ovvero imparare a fare ridere la gente in qualsiasi condizione. Mentre la macchina da presa segue la loro ricerca costante, i loro momenti di sconforto e di gioia, lentamente lo spettatore comincia a rendersi conto di come questa arte popolare sia ancora viva e di quanto ora più che mai sia ancora necessaria.

Sempre partir (Roaming Desire)
regia: Leonardo Remor. sceneggiatura: Daniel Eizirik, Leonardo Remor, Germano de Oliveira. fotografia: Leonardo Remor, Marco Antônio Nunes. montaggio: Daniel Eizirik, Germano de Oliveira. interpreti: Sissi Betina Venturin, Zé da Terreira, Diogo Bonaldo, Sebastian Primo Bonaldo, Cristian Bonaldo, Vanessa Bonaldo, Leonardo Bonaldo, Josué de Lima, Camila Esteves, Sarah de Lima Bonaldo, Gabriel de Lima Bonaldo, Darah Bonaldo, Rihan Cunha Cordeiro, Vitória de Souza Veloso. origine: Brasile 2014. durata: 25 min.
Una tipica giornata di un circo suburbano del Sud America.

Jody delle giostre
regia: Adriano Sforzi. sceneggiatura: Diego Botta, Adriano Sforzi. fotografia: Massimiliano Pantucci, Marco Parollo. montaggio: Paolo “sbrango” Marzoni. suono: Marco Parollo. interpreti: Jordan Manfredini, Marco Baricalla, Fabio Manfredini, Deborah Castagna, Beppe Mazza. produzione: Rio Film. origine: Italia 2011. durata: 12 min.
Jody gira l’Italia con la giostra del papà. Mentre i suoi coetanei vivono un’esistenza all’insegna della stabilità delle amicizie e dei rapporti familiari, nella stessa città e sempre nella stessa la scuola, lui viaggia e saluta decine e decine di maestre e compagni.

Martedì 14 luglio - ore 19.00
Circus Rosaire
regia: Robyn Bliley. fotografia: Chad Wilson. musica: Jimmy Segerson. montaggio: Monique Zavistovski. interpreti: Derrick Rosaire Sr., Kay Rosaire, Pamela Rosaire Zoppe, Derrick Rosaire, Jr., Ellian Rosaire, Linda Rosaire, Dallas Rosaire Zoppe, Roger Zoppe, Clayton Rosaire, Derrick Rosaire III, Frederick Rosaire. produzione: Chad Wilson e Robyn Bliley. co-produzione: Sheila Segerson e Kathleen Nelson, origine: USA 2008. durata: 90 min.
I circhi tradizionali sono ormai un’arte in via d’estinzione, ma la famiglia Rosaire, discendente da nove generazioni di addestratori di animali da circo, tiene duro. Negli anni passati, al culmine della loro carriera, si sono esibiti davanti ai più importanti Presidenti e Re del mondo, riscuotendo enormi successi. Negli ultimi tempi però la famiglia sta lottando per sopravvivere in un business che sta rapidamente scomparendo.

Costellazioni
regia, fotografia, montaggio: Luigi Cuomo. montaggio suono: Stefano Grosso. missaggio suono: Giancarlo Rutigliano. color correction: Amedeo Lanza. origine: Italia 2015. durata: 46 min.
Il documentario osserva tre artisti circensi fuori dai riflettori. L'ex acrobata Renè Rodogell, ormai esperto allenatore, ha un rapporto intenso e pieno di affetto con i ragazzi e i bambini che allena giorno dopo giorno e che lo considerano un secondo padre. Il domatore di leoni Denny Montico, è un duro (il suo mestiere lo richiede), ma quando parla di questioni familiari con la sorella o con l'amico clown viene fuori il lato più puro e genuino del suo carattere. La cavallerizza Yvette De Rocchi, mamma di famiglia sempre indaffarata, si allena per lo spettacolo che porterà in scena il prossimo inverno mentre cerca di iniziare il figlio alla sua professione.

Mercoledì 15 luglio - ore 19.00
L’equilibrio del cucchiaino
regia: Adriano Sforzi. scritto da: Adriano Sforzi, Massimo Tiburli Marini e Pietro Albino di Pasquale.
fotografia: Marco Ferri e Guido Michelotti. musiche originali: Daniele Furlati. montaggio: Paolo Marzoni. suono in presa diretta: Marco Parollo. sound designer: Diego Schiavo. interpreti: Alberto Sforzi, Ghisi Casartelli e con la partecipazione di David Larible. origine: Italia 2015. durata: 62 min.
Trent'anni in equilibrio su un filo: è la vita di Alberto "Bertino" Sforzi, tutta passata in un mondo eccentrico e meraviglioso, quello del circo. Figlio di un'antica tradizione, ha cominciato ragazzino e
da quel filo non è più sceso, arrivando a lanciarsi sulla fronte, con la punta del piede, sette piattini, sette tazzine e un cucchiaino, senza perdere l'equilibrio. Le avventure, il talento e la determinazione di una leggenda tra i circensi rivivono in un film che si arricchisce di raffinato materiale d'epoca. Una storia d'arte e d'amore: quello per Ghisi, compagna da più di cinquant'anni e proprietaria del circo-famiglia unico al mondo che ha segnato nel bene e nel male il loro destino, il Circo Medrano.

Quel Cirque!
regia, sceneggiatura e fotografia: Philippe Cornet. montaggio: Sabine Hubeaux. suono: Félix Blume,
Philippe Sellier. montaggio del suono: Sabrina Calmels. mixaggio: Paul Heymans. origine: Belgio 2012. durata: 53 min.
Per due anni, il documentario Que Cirque!, segue la produzione di «Complicités», uno spettacolo circense composto da sette artisti professionisti e undici disabili mentali. Un meraviglioso percorso a tratti toccante, ma soprattutto da non perdere.

Info:
Cinema Centrale - via Carlo Alberto 27 - tel. 011 540110
Biglietti per un programma giornaliero: intero 6,00 € - ridotto 4,00 € (Aiace, over65, under18 e universitari under26)