martedì 7 luglio 2015

"Oltre la sbarra", Chernobyl al Polski Kot


Venerdì 10 luglio alle ore 21 presso il circolo Polski kot (via Massena, 19 - Torino) si terrà la proiezione del documentario Oltre la sbarra, regia di Marco Leopardi: un racconto sulla realtà dei territori intorno a Chernobyl dopo il disastro nucleare del 1986.

Si tratta del primo avvenimento in programma al Polski kot, per ricordare la tragedia di Chernobyl all'approssimarsi della sua trentesima ricorrenza. Il documentario narra l'esperienza del progetto di solidarietà "Humus", elaborato dall’associazione "Mondo in cammino", presieduta dal giornalista Massimo Bonfatti.

Bonfatti, tra i protagonisti del documentario, introdurrà la visione del film e racconterà cos’è Chernobyl oggi.

Il disastro di Chernobyl avvenne il 26 aprile 1986 alle ore 1.23 circa, presso la centrale nucleare V.I. Lenin, situata in Ucraina settentrionale (all'epoca parte dell'URSS), a 3 km dalla città di Pryp'jat' e 18 km da quella di Chernobyl, 16 km a sud del confine con la Bielorussia. Tra le cause vennero menzionate mancanze da parte del personale tecnico e dirigente, problemi relativi alla struttura e alla progettazione dell'impianto e un’errata gestione economica e amministrativa. La nuvola di materiale radioattivo che fuoriuscì dal reattore rese necessari l'evacuazione di circa 336.000 persone. Il rapporto ufficiale redatto dall'ONU parlò di 65 morti accertati, con una stima di altri 4.000 decessi dovuti a tumori e leucemie lungo un arco di 80 anni.