venerdì 20 novembre 2015

Lunedì 23 novembre il Premio Doc Wine Travel Food 2015

"Barolo boys"
Lunedì 23 novembre 2015 alle ore 17.30 è in programma a Torino la seconda edizione del premio Doc Wine Travel Food, Quando mondo del cinema e dell’agroalimentare si incontrano.

Non poteva che essere istituito a Torino, la città in cui è nato il cinema in Italia, e oggi una capitale del food, un premio dedicato al film e all’enogastronomia: Doc Wine Travel Food.
Un riconoscimento voluto dal Gambero Rosso, in collaborazione con la Film Commission Torino Piemonte, Torino Film Festival, il Centro Nazionale del Cortometraggio, Doc/it Associazione Documentaristi Italiani e la Fondazione Ente dello Spettacolo, e con il patrocinio della Regione Piemonte, per sottolineare sempre di più l’importanza del film come veicolo della cultura del cibo.

Così, nell’ambito del Torino Film Festival e della 1a edizione di Gourmet, la nuova manifestazione dedicata al mondo dell’Ho.Re.Ca e Food&Beverage organizzata dal Gambero Rosso al Lingotto Fiere dal 22 al 24 novembre, verrà assegnato il Premio DOC Wine Travel Food 2015 per i migliori prodotti cinematografici italiani realizzati nel 2014-15 e dedicati al mondo del vino, del cibo, del viaggio.

Tema scelto per quest’anno: "Il mondo del gusto e la sfida allo spreco alimentare", in una prospettiva di sostenibilità e di impegno in sintonia con le tematiche di Expo 2015 e con le scelte della Regione Piemonte e della Città di Torino per la lotta allo spreco.

Paolo Cuccia, presidente Gambero Rosso SpA, sottolinea come il tema scelto per quest’anno si inserisce in una prospettiva di sostenibilità e di impegno in sintonia con le tematiche di Expo 2015 e degli obiettivi dell’azienda impegnata in prima linea nello sviluppo del settore enogastronomico. Paolo Damilano, presidente della Film Commission Torino Piemonte, dichiara: “La FC sostiene con forza le iniziative che legano la vocazione alimentare e vinicola del territorio alla sua eccellenza in altri ambiti professionali, come quello del cinema e dell’audiovisivo”.

La giuria assegnerà i premi ai migliore cortometraggio, documentario e lungometraggio italiano dell’anno sul tema nell’ambito di un evento il 23 novembre al Lingotto Fiere, in Sala Azzurra, in cui verrà presentato anche il progetto di film "Di fame non si muore", in corso di sviluppo, con il regista Umberto Spinazzola e il produttore Alessandro Borrelli della torinese La Sarraz Pictures.

A seguire, l’immancabile degustazione di vini ed eccellenze italiane offerte dagli Sponsor del Premio: I Consorzi di tutela e promozione del Lambrusco di Modena e di Reggio Emilia e la Nuova Castelli SpA azienda produttrice di formaggi DOP e tipici italiani.