lunedì 29 febbraio 2016

"Madeleine" chiuderà il Piemonte Movie edizione 2016

"Madeleine"
Domenica 13 marzo la serata di premiazione del 15° Piemonte Movie gLocal Film Festival si terrà al Cinema Classico e sarà seguita alle 21.30 dalla proiezione in anteprima nazionale di Madeleine, lungometraggio diretto da Lorenzo Ceva Valla e Mario Garofalo. Dopo aver girato il mondo, dal World Film Festival di Bangkok (Thailandia) ai festival di Sedona (USA) e di Dacca (Bangladesh), il film tornerà dove tutto è cominciato. Girato in Piemonte tra Torino, Moncalieri, Airasca, Bricherasio, None e Barge (CN), con il supporto di FCTP.

Sinossi. Due sorelle italofrancesi, la piccola Madeleine e Sophie, sono in vacanza dall’anziana nonna. Le giornate nell’afosa campagna, aspettando l'arrivo del padre che lavora in città, si trascinano lente, ravvivate da qualche gita al fiume e dalla presenza di un misterioso pavone. Quando la nonna si sente male, le nipoti si rivolgono a un medico, che però sarà solo causa di ulteriori preoccupazioni, fino a spingerle a scappare in cerca del padre.

Dichiarazione dei registi: "Il film racconta la relazione tra due sorelle e loro padre, che vivono una vita a ruoli invertiti: le figlie troppo responsabili e il padre è incapace di fare il genitore. Solo i problemi di salute della nonna spezzeranno questo equilibrio insano. Il film è come un romanzo di formazione in cui le figlie sono alle prese con la ricerca del padre, dalla campagna alla città, nell’Italia di oggi. Pur rimanendo realistico, il tutto è visto con gli occhi della piccola Madeleine che, non essendo ancora contaminata dal mondo adulto, cerca il senso nascosto della realtà in un misterioso pavone che l’accompagna. Lei è un personaggio pure, ancora in grado di cogliere le bellezze e le brutture del mondo, scuotere i personaggi che le stanno vicini e portarli a una nuova consapevolezza, senza moralismo. Abbiamo cercato una narrazione trasparente, essenziale, che non si focalizza sulla parte visiva, ma soprattutto sull’audio, i suoi le atmosfere sonore, come parte del mondo che Madeleine scopre".