martedì 2 febbraio 2016

PIANETA AFRICA presenta due film per raccontare l’esilio


Nuovo appuntamento di PIANETA AFRICA, venerdì 5 febbraio alle ore 20.30 presso la Sala Tre del Cinema Massimo, con due film che raccontano la dolorosa realtà dell’esilio. Il primo è Imaginaires en exil. Cinq cinéastes d'Afrique se racontent, un documentario su cinque registi africani, raccontati nella loro quotidianità, che vuole mettere in evidenza il peso politico di questo loro vivere ai margini della società. “Nero è ancora una categoria politica”, spiega la regista Daniela Ricci, “Una questione importante dal momento che i cineasti di questo film sono neri e che si ritrovano a vivere in una società dove sono considerati una minoranza”. Il film sarà introdotto dalla regista e da Cecilia Pennacini.
Il secondo film della serata, alle ore 22.00, è un classico della cinematografia senegalese La noire de… del maestro Ousmane Sembène. Ingresso 3.00 euro.

Daniela Ricci
Imaginaires en exil. Cinq cinéastes d'Afrique se racontent
(Italia 2014, 53’, video, col., v.o. sott.it.)
Un documentario dedicato ai percorsi artistici e personali di cinque registi africani in esilio: Newton Aduaka, John Akomfrah, Haile Gerima, Dani Kouyaté e Jean Odoutan. La loro vita quotidiana di esiliati ritorna nelle sequenze dei loro film.

Ousmane Sembène
La noire de…
(Senegal 1966, 65’, HD, b/n, v.o. sott.it.)
Diouana arriva ad Antibes da Dakar, assunta come domestica in una famiglia. Armata di buona volontà, la giovane si ritrova isolata in un ambiente ostile. La vita è più dura e noiosa del previsto: lavori domestici, divieto di uscire di casa se non per fare la spesa, isolamento dalla società.