martedì 9 febbraio 2016

Too Short to Wait, il programma di oggi martedì 9 febbraio

Inizia oggi l'appuntamento con Too Short to Wait - Anteprima Spazio Piemonte.

Ore 19.30 - L'AttorPittore. Omaggio a Felice Andreasi 
La traduzione (9’) di Guido Giansoldati
Liberamente tratto dall’omonimo racconto di Antonio Tabucchi. In un ampio e ricco museo, due signori (Felice Andreasi e Omero Antonutti) commentano lungamente, ad alta voce, un quadro impressionista. Un ragazzino è incuriosito dalla loro presenza, mentre i custodi non vedono l’ora che se ne vadano.
Fattore gLocal: il cortometraggio è all’interno dell’omaggio che Piemonte Movie dedica all’attore torinese.

Ore 19.40 - Comedy 1 - 81'
Agenti segreti. Missione indirizzio (20’) di Elia Tedesco
L'agente Barba e l'agente Cuzzo dopo anni di inattività vengono chiamati per una nuova missione: trovare il computer di Don Franco e collegarlo al cavo universale impedendo l'esplosione nucleare del pianeta.
Fattore gLocal: il film è stato girato a Torino, nel quartiere Santa Rita.

Il dubbio (18’) di Gaetano Soldano
Una coppia di colleghi s’innamora e progetta le nozze, ma durante una cena con amici ecco arrivare l’ex fidanzata di lui.
Fattore gLocal: Il film è girato a Torino.

Il prequel della trilogia (7’) di Ruben De March
Fred Fork, sedicente autore di una trilogia di romanzi di scarso successo, decide di aumentare la propria popolarità con un film prequel della suddetta trilogia. Va dunque da una casa di produzione e cerca di convincerne il capo a produrre il film.
Fattore gLocal: il corto è stato girato a Torino, quartiere Campidoglio.

La fonte (9’) di Mattia Venturi
Il giovane Filippo deve riempire tutte le borracce del campo scout; Rodolfo ha un’auto in panne, una tanica vuota e una moglie asfissiante. Chi dei due riuscirà ad accaparrarsi l’acqua, attingendo dall’unica fonte nel raggio di chilometri?
Fattore gLocal: le riprese sono state realizzate all'interno del Parco Naturale La Mandria di Venaria Reale.

Le anatre (18’) di Antonio Casto
Discorsi comuni di gente comune si susseguono e s’incrociano al Parco del Valentino, in una serie di eventi sempre più grotteschi ed esasperati.
Fattore gLocal: il film è stato girato a Torino, nel Parco del Valentino.

Pianezza pulita (9’) di Joe Inchincoli
Il controllo del territorio e dell’ambiente insegnati dai bambini agli adulti che infrangono le regole.
Fattore gLocal: il corto è ambientato a Pianezza (TO).

Ore 21.30 - Corsi corti. Piccole storie di cinema - Donato Sansone 
In collaborazione con il Centro Nazionale del Cortometraggio
Di domenica (4’) di Donato Sansone
Di domenica è il nuovo videoclip dei Subsonica: una ballata scritta in una casa di campagna durante la primavera del 2013 tra velenosi synth anni ’80, voci seduttive e arpeggi di chitarra senza età.
Portrait (3’) di Donato Sansone
Portrait è un lavoro di ritratto, un aggiornamento digitale dell’estetica del brutto di Rosenkrants. Conoscenti, amici e il regista stesso si trasformano in forme orrorifiche semoventi. Più che un cortometraggio Portrait è l’esplorazione linguistica di un mezzo e delle sue possibilità.
Journal Animé (4’) di Donato Sansone
Un’improvvisazione artistica ispirata direttamente dall’attualità e a partire delle pagine del giornale francese Libération. L’artista interviene in tempo reale sugli eventi internazionali, dandogli la possibilità di un altro senso più pertinente e critico.
Fattore gLocal: Donato Sansone è un disegnatore e videomaker torinese attivo nel campo dell'animazione da diversi anni, apprezzato e conosciuto a livello internazionale.

Ore 21.45 – Cartoons & Videoclip - 61' 
In collaborazione con SeeYouSound – selezione per il Premio Videoclip Piemonte SYS

Amore d'inverno (8’) di Isabel Herguera, Alessandro Ingaria
Una coppia passeggia lungo il Tanaro; alcuni cacciatori si nascondono dietro una collina; un gruppo di amici banchetta ricordando una ballerina simbolo di amore libero.
Fattore gLocal: Il corto d’animazione è ambientato in Langa (Cuneo) e liberamente ispirato alla storia di Ester Ferrero, la ballerina di Clavesana.

Life as a Coin (5’) di Franco Dipietro
Una moneta si convince di poter decidere la propria circolazione e ritornare in un luogo a lei caro, ma non è così.
Fattore gLocal: il regista e la produzione di questo corto d’animazione sono torinesi.

Una storia piccola (6’) di Marco Martis
La voce di un bambino racconta un territorio da più punti di vista, dalla geografia all’insediamento sociale. Una riflessione su un patrimonio culturale, migrazioni e identità.
Fattore gLocal: i disegni e la storia si svolgono in un piccolo centro dell'Italia del Nord mai citato che richiama il paese di Cambiano e il territorio circostante.

Cosmoetico (5’) di Martina Scarpelli
Una ragazza cerca di rispondere a grandi domande esistenziali. Per farlo, immagina di “svuotare” l’universo, arrivando mano a mano alla prima porzione di cosmo. Una volta sola, di fronte a un puntino, dovrà decidere se distruggere se stessa o l’universo.
Fattore gLocal: il corto d’animazione proviene dalla sede piemontese del CSC - Centro Sperimentale di Cinematografia.

Mechanick (6’) di Margherita Clemente, Lorenzo Cogno, Maria Garzo, Tudor Moldovan
In una società in cui il lavoro altamente specializzato è il valore supremo, i lavoratori sostituiscono le proprie mani e i propri sensi con protesi tecnologiche più funzionali. Un chirurgo specializzato in queste sostituzioni affronta un caso che mette in discussione se stesso e il sistema.
Fattore gLocal: il corto d’animazione proviene dalla sede piemontese del CSC - Centro Sperimentale di Cinematografia.

Paradosso (4’) di Rocco Venanzi, Maria Cesaro
Un uomo scopre che sul suo ombelico è cresciuto un quadrifoglio. Lo mangia. Ma subito scopre che sul suo corpo stanno crescendo altre piante: in breve si scatena una lotta paradossale tra natura e uomo, una lotta che non vedrà un vincitore.
Fattore gLocal: il corto d’animazione proviene dalla sede piemontese del CSC - Centro Sperimentale di Cinematografia.

Pircantaturi (6’) di Alice Buscaldi, Angela Conigliaro, Lorenzo Fresta
Sicilia, 1930. Il compito del “pircantaturi”, figura scomparsa da tempo, era quello di appostarsi davanti alla casa di un debitore insolvente. Un brutto giorno un pircantaturi si apposta davanti alla casa di Pino e della sua spietata moglie.
Fattore gLocal: il corto d’animazione proviene dalla sede piemontese del CSC - Centro Sperimentale di Cinematografia.

WHAT WEEE ARE. WEEE Cutter Ants (2’) di Alessio De Marchi, Alessandra Turcato
I rifiuti R.A.E.E. (“Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche”) possono trovare una nuova vita? È quello che si chiedono i giovani autori del progetto What Weee Are, che affrontano una lotta filosofica e concreta contro la tecnocrazia, recuperando gli scarti dell’industria e trasformandoli in oggetti “vivi” che possono salvare il pianeta.
Fattore gLocal: il corto è stato girato nel quartiere torinese di Santa Rita, mentre i rifiuti elettronici sono stati raccolti per le strade del capoluogo piemontese.

Geppetto/Aquamarine - L’Alba di Morrigan (3’) di Dario Vetere
Un fantoccio senza volto è alla ricerca della propria felicità. Lungo il cammino scoprirà che la ricerca è tanto importante quanto il sentimento desiderato.

I'm Just a Cyborg and I Dont Believe in God - The Cyborgs (4’) di Erika Errante Baruffaldi
Un cyborg può credere in Dio? Questa è la domanda che si pongono i due cyborg protagonisti ma la risposta rimane aperta all’interpretazione.

The Signs of Mary - Robby Rave (4’) di Roberto Ravetto
Una sirena fluttua in un mare psichedelico mostrando i suoi se(g)ni. Una sirena fluttua in un mare psichedelico mostrando i suoi se(g)ni. Una sirena fluttua in un mare psichedelico mostrando i suoi se(g)ni…

La colpa - Daniele Celona (4’) di Bruno "Mezzacapa" D’Elia
La colpa appare nitidamente come un attacco frontale al vittimismo nel confronto con il destino in cui nessuno vince, perde o sceglie. Una canzone che viviseziona l’orgoglio, il ruolo della sorte e le carte che ci hanno servito; nulla è sufficiente per giustificare le sconfitte.

Divide et Impera - Linea 77 ft. En?gma (4’) di Antonio Toscano
Il frutto della collaborazione si chiama è un video appena che vede la band torinese ed il rapper trasformati in omini della Lego.