giovedì 31 marzo 2016

TGLFF 2016, oltre 80 film, più di 60 anteprime e 3 omaggi

"Una giornata particolare"
Dal 4 al 9 maggio 2016 a Torino, si svolgerà la 31a edizione del TGLFF - Torino Gay & Lesbian Film Festival che, come di consueto, sarà ospitato dalla Multisala Cinema Massimo del Museo Nazionale del Cinema.

L'edizione di quest'anno, sotto il claim Infiniti sensi. Precise direzioni, avrà in programma 84 film, tra lungometraggi, cortometraggi e documentari, che sono rappresentativi della pluralità di voci proprie del cinema GLBT. Si contano ben 8 anteprime mondiali, 1 anteprima europea e 56 anteprime italiane.

Le nazioni più rappresentate, con 18 film, sono gli USA e l'Italia, a cui è dedicata la sezione Km 0: gli italiani. Spiccano poi la Germania, con 9 titoli, il Regno Unito, con 6, Canada e Francia, entrambi con 5pellicole. Tra le altre, si segnalano opere dall'Iraq (in coproduzione con la Germania), dal Vietnam, da Taiwan e da Cuba. Un'attenzione particolare sarà riservata a India e Tunisia.

Il 2016 è stato già segnato dalla scomparsa di importanti personalità artistiche e culturali, che hanno lasciato una grandissima eredità. Fra questi, durante il 31° TGLFF saranno ricordati: Gianni Rondolino, con la proiezione di Un chant d'amour di Jean Genet (Francia, 1950), opera di cui rimase impressionato dopo averla vista al 7° TGLFF, a trent'anni dalla scomparsa del regista francese; Ettore Scola, con Una giornata particolare (Italia, 1977), restaurato dalla CSC-Cineteca Nazionale presso il laboratorio L'Immagine Ritrovata di Bologna (con la supervisione di Luciano Tovoli), alla presenza a Torino della figlia Silvia a sua volta sceneggiatrice; e David Bowie, del quale sarà ripercorsa la vita artistica con una selezione dei suoi videoclip più significativi.

Venerdì 1/4 per l'Agenda puntata numero 70 su Radio Banda Larga


Venerdì 1 aprile 2016 alle 20 puntata numero 70 dell'Agenda del Cinema a Torino su Radio Banda Larga.

Ospiti Emiliano Fasano, che ha presentato la proiezione del film "Microbo e Gasolina" di Michel Gondry e la serata "Carta Bianca a Giannalberto Bendazzi", e gli organizzatori della serata dedicata a Mauro Rostagno.

L'appuntamento sarà dalle 20 alle 21 dai Laboratori di Barriera di via Baltea 3 a Torino e su www.radiobandalarga.it/play.

Dal giorno successivo la puntata sarà disponibile in podcast.

Al via all'UCI i "sabato notte" con l'horror di Midnight Factory

"The green inferno"
A partire dal 2 aprile 2016 le sale del circuito UCI diventeranno il punto di riferimento per gli appassionati di horror: un’iniziativa che porterà all'UCI di Torino Lingotto e di Moncalieri il meglio della produzione di un genere fatto di poche luci e molte ombre.

Recuperando la storica tradizione dei “film di mezzanotte”, da sempre fucina di cult inestimabili, Midnight Factory rilancia le proiezioni in tarda serata interamente dedicate al cinema horror, dove i film in rassegna saranno proiettati tutti i sabati alle ore 00.45.

“Abbiamo creato l’etichetta Midnight Factory per fornire agli appassionati del genere horror un punto di riferimento che permettesse loro di contare su un’ampia offerta di titoli in grado di soddisfare le loro esigenze, prima fra tutte la qualità delle pellicole”, ha commentato Umberto Bettini, Country Manager Koch Media Italia. “Rivolgendoci ai fan di un genere, che per definizione sono il pubblico più esigente, attento e critico, la nostra offerta ha fin da subito puntato sulla qualità nella selezione dei titoli che potessero trovare un posto in Midnight Factory. Questa collaborazione con il circuito UCI è per noi fonte di grande orgoglio perché dimostra ancora una volta che stiamo lavorando nella giusta direzione. Un partner d’eccezione per dare ulteriore valore ad un’offerta eccezionale”.

PROGRAMMAZIONE APRILE:  

SABATO 2 APRILE - ore 00.45
THE GREEN INFERNO
Il principe dello splatter Eli Roth dirige uno sconvolgente cannibal horror. Un gruppo di giovani attivisti americani parte alla volta della foresta amazzonica per compiere un’azione dimostrativa contro la distruzione dell’ecosistema. Il progetto ha successo, ma durante il volo di ritorno l’aereo precipita nel bel mezzo della foresta. Ad accogliere i ragazzi vi sarà una tribù di cannibali che darà vita al peggior incubo di ogni uomo…

SABATO 9 APRILE - ore 00.45
TALES OF HALLOWEEN
Dai registi di Saw La soluzione dell’enigmista, The Descent, Autopsy, The Woman e Grace, dieci incredibili racconti del soprannaturale che si intrecciano nella notte di Halloween. Una splendida festa di morte, dove a fare gli onori di casa saranno folletti, alieni, zombi, serial killer, zucche assassine… Con la partecipazione di maestri del fantastico come Joe Dante e John Landis.

SABATO 16 APRILE - ore 00.45
SINISTER
Dai produttori di Paranormal Activity ed il regista di L’esorcismo di Emily Rose e Ultimatum alla Terra arriva il film campione di incassi in USA con oltre 44 milioni di dollari. Ethan Hawke è un romanziere specializzato in “true crime”, storie di crimini realmente accaduti, che si trasferisce nella casa in cui una famiglia è stata barbaramente uccisa. Qui trova una scatola che contiene film di altri omicidi, e indagando finisce per scoprire l’esistenza di qualcosa di paranormale che minaccia anche la sua famiglia.

SABATO 23 APRILE - ore 00.45
GOODNIGHT MOMMY
Una madre torna a casa dopo un delicato intervento chirurgico con il viso completamente coperto di bende. I suoi due figli gemelli, prima la guardano con curiosità, poi con sospetto mentre dentro di loro piano piano cresce la certezza che quella donna non si la loro vera madre. Un thriller psicologico, agghiacciante, che racconta i lati oscuri dell'animo umano.

SABATO 30 APRILE - ore 00.45
THE ABCs OF DEATH 
I giovani guru del cinema internazionale dell’orrore per la prima volta insieme in un’unica sorprendente antologia da brivido. Tanti episodi quante le lettere dell’alfabeto. Storie inquietanti, surreali, ironiche, grottesche e, soprattutto, spaventose, per conoscere le nuove tendenze e i nuovi turbamenti dell’arte della paura.

A Torino la commedia all'italiana racconta 70 anni di Repubblica

"C'eravamo tanto amati"
Settant’anni di Repubblica italiana. Li racconta, con un occhio anticonvenzionale ma molto italico, la rassegna “Gli ignoti, gli amici e affettuosamente tutti gli altri. La commedia all’italiana racconta i settant’anni della Repubblica”, pensata e organizzata da Distretto Cinema in collaborazione con l’Aiace Torino, la Bibliomediateca Mario Gromo del Museo Nazionale del Cinema e la Circoscrizione 3.

Dall’11 aprile, fino al 23 maggio, un film a settimana, proposto al Cinema Esedra, via Piero Bagetti 30, con i più grandi interpreti della settimana arte. In cartellone titoli selezionati che hanno segnato il modo di raccontare l’Italia al cinema: l’occhio è quello brillante della commedia, satira e pungente ironia spesso caratterizzata da quell’amarezza di fondo, tipica peraltro del Nostro Paese e degli italiani.

Il boom economico, le conquiste sociali, il mutamento radicale della mentalità e anche del costume sessuale, la nascita di un nuovo rapporto con il potere e con la religione, la ricerca di nuove forme di emancipazione economica e sociale, nel mondo del lavoro, della famiglia e nel matrimonio: tutti argomenti che si rintracciano nelle commedie proposte.

Il cartellone
11 aprile: Anni difficili, Luigi Zampa, 1948
18 aprile: Il vigile, Luigi Zampa, 1960
2 maggio Il sorpasso, Dino Risi, 1962
9 maggio C'eravamo tanto amati, Ettore Scola, 1974
16 maggio  Brutti, sporchi e cattivi, Ettore Scola, 1976
23 maggio Bianco rosso e verdone, Carlo Verdone, 1981

Inizio alle 21,15. Tutti i film sono introdotti dal critico cinematografico Giampiero Frasca. Biglietto 5 euro. Gli over 65 pagano 4 euro.

Film e novità nei cinema a Torino da giovedì 31 marzo 2016

"13 Hours: The Secret Soldiers of Benghazi"
Tutti i film in sala a Torino da oggi giovedì 31 marzo nelle sale di prima e seconda visione.

Le novità della settimana uscite al cinema a Torino sono "Love & Mercy", "Un bacio", "La comune", "Desconocido", "Race", "Ustica", "13 Hours", "On Air" e "Billy il Koala".
Arriva con un po' di ritardo "Vita cuore battito", così come "Amore, furti e altri guai".

Mercoledì 6 aprile esce "Il cacciatore e la regina di ghiaccio".

Proiezioni extra per "Hitchcock/Truffaut" e il balletto "Giselle".

Controllate ai link riportati orari e giorni di programmazione.

Agenda del Cinema di Oggi, giovedì 31 marzo 2016

"Miracolo a Le Havre"
"Miracolo a Le Havre" di Aki Kaurismaki chiude questa sera alla Casa di Quartiere Le Vallette la bella edizione di Cine Vallette: ingresso 3 euro, proiezione alle 21.30.

Come ogni giovedì, al cinema Massimo spazio a un film della stagione in versione originale sottotitolato in italiano: oggi quattro proiezioni per "Ti guardo" di Lorenzo Vigas, film venezuelano vincitore del Leone d'Oro all'ultima Mostra del Cinema di Venezia.

Proiezione speciale oggi a Camera per "Si può fare" di Giulio Manfredonia, alla presenza di Claudio Bisio e Luciana Littizzetto. A seguire cena benefica per CasaOz.

Infine, due bei film nelle serate del Polski Kot (il documentario "Catastrojka") e del Sociale ("Corri ragazzo corri").

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala. Oggi arrivano tutte le novità, da "La comune" a "Love and Mercy", da "Race" a "Desconocido", da "Un bacio" a "Billy il koala"...

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

mercoledì 30 marzo 2016

Ivan Cotroneo presenta a Torino "Un bacio" sabato 2 aprile

"Un bacio"
Domani, giovedì 31 marzo 2016, esce al cinema UN BACIO, il nuovo film di Ivan Cotroneo.

Il regista sarà a Torino sabato 2 aprile, alla Libreria Luxemburg alle 17,30, per parlare del suo libro, da cui il film è tratto, e del film stesso, mentre la sera al cinema insieme al cast saluterà il pubblico in sala, prima alle ore 20.30 al cinema Greenwich, poi alle 21 al cinema Reposi.


Torino Comics apre le porte al cinema

Kenny Baker
Torino Comics apre le porte al cinema. La kermesse dedicata a fumetto, game e cosplay, in programma dal 15 al 17 aprile all’Oval Lingotto, ha deciso di ospitare attori internazionali, provenienti dall’universo di Star Trek e Star Wars: un modo per seguire le orme di altri eventi d’oltreoceano, come ad esempio il celebre Comic-Con di San Diego, allargando il proprio target al mondo “nerd” in generale e coinvolgendo gli appassionati di film e serie tv di culto.

Il primo ospite è Robert Picardo, uno dei protagonisti della serie tv Star Trek: Voyager, in cui intepretava il Dottore, e delle serie Stargate SG-1, Stargate Atlantis e Stargate Universe, in cui vestiva i panni di Richard Woolsey. Oltre alle serie tv, i fan più adulti ricordano Picardo per alcuni ruoli cinematografici, come il Cowboy nella commedia di fantascienza Salto nel buio o come il personaggio di Forster in Gremlins 2. L’attore sarà accompagnato sul palco dell’Oval da Franco Zucca, doppiatore triestino che presta la voce a Picardo in Star Trek: Voyager.

L’altro nome di rilievo arriva direttamente da Star Wars, una delle saghe cinematografiche più celebri di tutti i tempi. Si tratta di Kenny Baker, l’attore inglese che vestiva i panni del droide C1-P8 (o R2-D2 nella versione originale). Baker, affetto da nanismo, ha interpretato C1-P8 manovrando dall'interno il modello meccanico del personaggio. All'interno del "costume", Baker aveva una videocamera che gli mostrava l'ambiente intorno a lui in modo da potersi orientare. A Torino sarà affiancato da Carlo Cosolo, doppiatore di numerosi attori quali Oliver Platt, Dennis Quaid e Hugo Weaving, e direttore del doppiaggio di Star Wars - Il risveglio della Forza, ultimo film della saga uscito a dicembre 2015, e del film d’animazione Star Wars: The Clone Wars.
Oltre a un momento di intrattenimento sul palco, gli attori saranno disponibili per incontrare i fan e firmare autografi, sia sabato 16 sia domenica 17 aprile.

Non mancheranno naturalmente a Torino numerosi ospiti di casa nostra, tra autori, disegnatori, doppiatori e youtuber. Tra tutti spiccano sicuramente Silver e Guido De Maria: i due autori saranno protagonisti nella giornata di sabato 16 aprile sul palco dell'Oval con OMAGGIO A BONVI, uno show in cui ripercorreranno i tempi in cui lavoravano tutti insieme a Gulp! e SuperGulp! storici programmi che hanno creato un vero e proprio linguaggio televisivo del fumetto in TV. Passando da Giumbolo a Nick Carter, i due autori si cimenteranno anche in un doppiaggio in diretta di alcune strisce di Lupo Alberto, accompagnati sul palco da Claudio Onesti, in arte Clod, altro storico autore modenese collaboratore di Bonvi, e Riccardo Mazzoli, animatore, uomo di spettacolo e doppiatore proprio di Lupo Alberto negli episodi inediti usciti in dvd nel 2010.
Altro fumettista di rilievo è Corrado Mastantuono, disegnatore romano classe 1962, noto ai fan del mondo Disney per essere il creatore di Bum Bum Ghigno, personaggio bislacco e pasticcione, protagonista di storie surreali con gli inseparabili amici Paperino e Archimede Pitagorico.
Numerosissimi gli altri autori presenti: dall’illustratore Paolo Barbieri ai disegnatori disneyani Stefano Intini, Marco Gervasio, Valerio Held e Maurizio Amendola; presenti numerosi autori della scuderia Bonelli come Pasquale Ruju, Ivo Milazzo, Lola Airaghi e Claudio Chiaverotti, e una nutrita delegazione di Dentiblù, con Stefano Bonfanti, Mirka Andolfo, Francesca Mengozzi e Giovanni Marcora.
Non mancano alcuni dei più recenti fenomeni editoriali nati sul web, come Don Alemanno, autore del dissacrante Jenus di Nazareth, che a Torino presenterà il terzo volume delle Pillole di Jenus.

Tra i doppiatori, fa ritorno a Torino Fabrizio Mazzotta, celeberrima voce di Krusty il clown de I Simpson, di Eros in Pollon e di Puffo Tontolone. Presente anche Domitilla D’Amico, voce italiana di innumerevoli attrici, tra cui Scarlett Johansson, Anne Hathaway, Kirsten Dunst, Mena Suvari e Mila Kunis, oltre a numerosissime serie televisive e serie animate.
Saranno inoltre a Torino Comics i doppiatori italiani della serie animata South Park, tutti provenienti dalla scuola torinese ODS – operatori doppiaggio e spettacolo. Presenti all’Oval Oliviero Cappellini, Gianni Gaude, Roberta Maraini, Walter Rivetti e Lucia Valenti. I doppiatori intratterranno il pubblico in momenti di animazione, coinvolgendolo in prove di doppiaggio.

I cinema di Torino e Piemonte in cui vedere "Hitchcock/Truffaut"

È il 13 agosto 1962 quando François Truffaut e Alfred Hitchcock (quest’ultimo proprio nel giorno del suo 63esimo compleanno) si siedono l’uno di fronte all’altro per una lunga intervista. Accompagnati dall’interprete Helen Scott, i due staranno insieme una settimana intera, durante la quale il grande autore britannico condividerà con il suo giovane ammiratore i segreti del suo cinema. Da quell’incontro nascono un’amicizia che dura per 20 anni e il volume “Hitchcock/Truffaut” (in italiano Il cinema secondo Hitchcock, edito dal Saggiatore) che il regista francese amava chiamare “Hitchbook”. La Bibbia del Cinema, il celebrato libro di Truffaut basato sulla sua intervista al maestro, divenne il libro da leggere per gli addetti ai lavori di tutto il mondo e ancora oggi ha lo stesso valore di allora. Le conversazioni tra i due, infatti, cambiarono profondamente la critica nei confronti dell’opera di Hitchcock e destarono scandalo perché lo stesso concetto di “cinema” venne totalmente sconvolto.

Oggi quell’incontro, la più grande lezione di cinema di tutti i tempi, arriva nelle sale italiane con Hitchcock/Truffaut di Kent Jones che verrà distribuito da Cinema e Nexo Digital il 4, 5 e 6 aprile per portarci direttamente nel mondo del creatore di Psycho, Uccelli e La donna che visse due volte. La visione singolare di Hitchcock, mostrata grazie ad estratti dei suoi film, alle registrazioni originali dell’intervista, alle fotografie del tempo, alle lettere che i due si scambiarono, verrà rievocata e commentata da alcuni dei più grandi registi di oggi: Martin Scorsese, David Fincher, Arnaud Desplechin, Kiyoshi Kurosawa, Wes Anderson, James Gray, Olivier Assayas, Richard Linklater, Peter Bogdanovich e Paul Schrader.

Hitchcock/Truffaut di Kent Jones e del co-sceneggiatore Serge Toubiana (già ex direttore dei Cahiers du Cinéma, rivista nella quale si formò lo stesso Truffaut) è la storia di un critico che divenne regista (nel 1962, all’età di 30 anni, Truffaut aveva girato 3 film) e di un maestro del cinema all’apice della sua fama (Hitchcock stava finendo Gli Uccelli, il suo 48esimo lungometraggio). Ed è anche la storia di un appassionato réalisateur francese e di un regista inglese che era al centro di Hollywood e della complessità dei grandi Studios. Il loro dialogo è un confronto tra due idee molto diverse, quasi opposte, di cinema sia come arte che come industria. Quando François Truffaut intervistò Hitchcock su ogni film della sua carriera, aveva un’intenzione molto chiara: mostrare ai critici americani che si erano sbagliati a sottovalutare i film di Hitchcock, che per loro erano solo film di intrattenimento. Così, nel cercare Hitchcock, Truffaut ha seguito e poi concluso quella sequenza logica che prese spunto da un gesto critico iniziato con i suoi amici Rohmer, Godard, Chabrol e Rivette negli anni ’50 ai Cahiers du cinéma con uno scopo: far sì che Hitchcock venisse riconosciuto come un vero maestro della pellicola.PiemonteAlessandriaUci

I cinema di Torino e Piemonte in cui vedere "Hitchcock/Truffaut":

Beinasco - The Space
Brà - Vittoria
Castelletto Ticino - Metropolis
Moncalieri - Uci
Torino - Centrale
Torino - The Space
Torino - Uci Lingotto

Due noir classici al Massimo per il Torino Crime Festival

Nell’ambito del Torino Crime Festival, che si svolgerà dall’1 al 3 aprile, il Museo del Cinema propone due film scelti tra i capolavori americani di Fritz Lang che maggiormente hanno saputo influenzare il cinema di genere: delitti, indagini, ambiguità e ricerca di una verità che si presenta sempre più inafferrabile. Due classici del noir girati da Lang subito dopo la sua incriminazione per “attività antiamericane”.

Fritz Lang
L’alibi era perfetto/Beyond a Reasonable Doubt
(Usa 1956, 80’, 35mm, b/n, v.o. sott.it.)
Un direttore di giornale s’accorda col futuro genero (Dana Andrews) per una dimostrazione contro la pena di morte: a partire da un delitto insoluto creeranno le prove della colpevolezza del giovane; all’ultimo momento il suocero dovrà intervenire con la documentazione che lo scagiona. Ma il vecchio muore e la figlia (Joan Fontaine) dovrà portare le prove ai giudici.
Dom 3, h. 16.00

Fritz Lang
Gardenia blu/The Blue Gardenia
(Usa 1953, 90’, 35mm, b/n, v.o. sott.it.)
Nora, giovane telefonista di Los Angeles, abbandonata dal fidanzato, accetta l’invito a cena di uno stilista. Nel corso della serata beve qualche bicchierino di troppo, perde conoscenza e al suo risveglio si trova in casa dell’artista, subisce un tentativo di stupro e sviene. Tornata in sé, trova a terra il corpo esanime dell’uomo. Un cronista intraprendente comincia a intuire la verità.
Dom 3, h. 18.00

Agenda del Cinema di Oggi, mercoledì 30 marzo 2016

"Infanzia clandestina"
Ultima serata cinematografica per la rassegna Argentina 1976-2016: al cinema Massimo alle 20.30 è in programma il film "Infanzia clandestina".

Nel pomeriggio due appuntamenti da non trascurare, sempre nel cinema di via Verdi: alle 16 Alfred Hitchcock con "La finestra sul cortile", alle 18.15 l'inedito israeliano "Mountain".

In serata: alla Piazza dei Mestieri serata enologica con proiezione di "Barolo Boys", a Lombroso16 approfondimento su "Le fabbriche della moda nel cinema d'impresa", all'Esedra ancora una replica per "The Gift - Regali da uno sconosciuto".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala. Ancora per un giorno al cinema la storia del Barcellona.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

martedì 29 marzo 2016

Doppio appuntamento ad aprile con SerieForum

Torna ad aprile con un doppio appuntamento la rassegna SERIEFORUM al Cecchi Point di via Cecchi 17.

Martedì 12 aprile alle 21 è prevista la presentazione del Web Movie 2 DI PICCHE.
Il webmovie 2 DI PICCHE di Massimo Russo, dopo oltre tre anni di lavorazione, viene finalmente pubblicato sul web. L'ultima fatica targata Guerilla Movie Production, due pasticcioni e incapaci "bravi ragazzi" della famiglia malavitosa del boss Picche, fra personaggi assurdi, nemici implacabili, donne pericolose e situazioni grottesche. Il webmovie verrà presentato ufficialmente al Cecchi Point durante la quale saranno proiettati in anteprima alcuni episodi che verranno pubblicati su YouTube ad aprile e maggio.
Saranno presenti gli autori, i produttori, il cast e la troupe. INGRESSO GRATUITO.

Mercoledì 27 aprile alle 21 è in programma la maratona di TRACKLIST – Terza stagione. 
Tracklist è la webseries comedy tutta italiana che racconta della strampalata vita di Tomaso, alla ricerca della propria strada tra università, amore e incontri sconvolgenti. Dovrà però fare i conti con amici inconsueti e nemici improbabili. Follia, risate, allucinazioni e romanticismo sono gli ingredienti di questa serie!
Durante la serata verranno proiettati i nuovissimi sei episodi della terza stagione.
Saranno presenti l'autore Luca Gaddini e tutto il cast. INGRESSO GRATUITO.

"Batman v Superman" nettamente primo al box office del weekend

"Batman v Superman"
Nonostante le pessime critiche, straordinario successo di "Batman v. Superman" al cinema, in tutto il mondo e anche a Torino. Oltre 12.000 spettatori in città negli ultimi quattro giorni.

Secondo posto per "Kung Fu Panda 3", terzo per "Un paese quasi perfetto" con Fabio Volo.

CLASSIFICA WEEK END  25-26-27-28 MARZO 2016

1 BATMAN V SUPERMAN: DAWN OF JUSTICE 12.414
2 KUNG FU PANDA 3 7.521
3 UN PAESE QUASI PERFETTO 3.424
4 IL MIO GROSSO GRASSO MATRIMONIO GRECO 2 3.380
5 HEIDI 2.624
6 IL CONDOMINIO DEI CUORI INFRANTI 2.385
7 AVE, CESARE! 2.276

TOTALE PRESENZE SABATO 12.404
TOTALE PRESENZE DOMENICA 15.932
TOTALE PRESENZE LUNEDI 15.647

TOTALE 43.983

(Dati Agis Piemonte e Valle d'Aosta)

Dal 3 aprile torna Lusofonando, il cinema (in) portoghese a Torino

"Outro pais"
Anche quest'anno le associazioni torinesi lusofone - Tucátulá portoghese e  Warã brasiliana - organizzano Lusofonando, un ciclo di film in lingua originale sottotitolati: sono in programma quattro proiezioni, la domenica alle 21, alla Casa del Quartiere di San Salvario (via Morgari 14, Torino), a partire dal 3 aprile 2016.

IL CALENDARIO

3 aprile  "Outro País" di Sérgio Tréfaut, sulla rivoluzione dei garofani del 1974.

10 aprile "I love Kuduro" di Mário Patrocínio, sull'unione di musica elettronica con ritmi angolani.

17 aprile "O Palhaço", commedia di Selton Mello

8 maggio "Lisbela e o Prisioneiro", commedia del brasiliano Guel Arraes.

Ingresso libero

"La rivoluzione in onda", serata per Mauro Rostagno al Massimo

In collaborazione con la Filmoteca Regionale Siciliana, l’Unione Culturale Franco Antonicelli e il Polo del ‘900, il cinema Massimo propone un documentario realizzato da Alberto Castiglione per ricordare il giornalista Mauro Rostagno a ventisette anni dalla sua uccisione.

Il film "La rivoluzione in onda" si basa soprattutto su materiali d’archivio dello stesso Rostagno, recuperati nel 2007 dalla sorella Carla, gli stessi che si sono dimostrati preziosi nel processo celebrato a Trapani contro i due imputati, il boss Vincenzo Virga ed il killer Vito Mazzara. Nel 2015 l’Archivio Rostagno è entrato a far parte del patrimonio audiovisivo della Filmoteca Regionale Siciliana.

Al termine incontro con Maddalena, Monica e Carla Rostagno, Alberto Castiglione e Laura Cappugi.

Alberto Castiglione
La rivoluzione in onda
(Italia 2015, 70’, col.)
Le tappe salienti della vita di Mauro Rostagno, raccontandone l’attività per l’emittente trapanese RTC.  In un contesto difficile, fortemente connotato dalla mafia, quello di Rostagno era un modo lucido, tenace e coraggioso di fare giornalismo, che puntava al risveglio delle coscienze.
Lun 4, h. 20.30

Agenda del Cinema di Oggi, martedì 29 marzo 2016

"Il lamento del sentiero"
In serata sei possibilità di scelta per il cinema a Torino, tutte profondamente diverse tra loro.

"Mommy"
Al Piccolo Cinema torna il cinema del maestro indiano Satyajit Ray con "Il lamento del sentiero".

Al Baretti c'è "Marina" per Portofranco, mentre al Rat c'è "Mommy" di Dolan.

L'Esedra propone l'ottimo "La grande scommessa", mentre il Massimo va su Hitchcock con "La finestra sul cortile".

Allo Spazio B niente cinema ma una serata "filosofica" dedicata alla serie tv "House of Cards". 

Ancora il cinema di Eric Rohmer al cinema Massimo: ultimo giorno del mese dedicato al grande regista francese, oggi ci sono "L'amico della mia amica" e "Il Raggio Verde".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

lunedì 28 marzo 2016

Alla GAM "Piero Gilardi. May Days in Turin 1981-2013"


Fino al 2 giugno 2016 saranno esposte alla GAM di Torino le opere della mostra "Piero Gilardi. May Days in Turin 1981-2013".

Nato a Torino nel 1942 Piero Gilardi, dopo le prime ricerche vicine alla Post-Pop Art, partecipa alla nascita del Movimento Arte Povera. Si dedica negli anni ’70 al fenomeno della creatività collettiva operando in vari ambiti sociali.
Negli anni ’80 sperimenta i nuovi linguaggi tecnologici e inizia a realizzare una serie di opere in “realtà virtuale”. Dal 2002 lavora al progetto Parco d’Arte Vivente di Torino, dove attualmente sono in esposizione alcune sue opere storiche nel contesto della mostra Earthrise.

L’esposizione in VideotecaGAM è dedicata all’impegno dell’artista nel teatro politico di strada e presenta al pubblico una delle recenti acquisizioni della Fondazione CRT per l’Arte Moderna e Contemporanea in deposito al museo: il video May days in Turin 1981-2013 di Piero Gilardi, un montaggio delle registrazioni di diverse performance teatrali realizzate in occasione di alcuni cortei sindacali per la Festa del Lavoro del 1° maggio a partire dall’inizio degli anni Ottanta.

Accanto al video saranno presentati materiali grafici di critica e propaganda politica realizzati dall’artista negli anni Settanta e alcuni vestiti-sculture usati nelle performance di strada, a partire dal famoso Agnelli-Morte disegnato per il corteo del 1° maggio 1979.

L’attenzione che la VideotecaGAM ha recentemente dedicato alla produzione italiana di opere video degli anni Sessanta e Settanta trova un suo prolungamento in questa mostra, la cui poetica affonda le proprie radici in quegli anni che videro Gilardi tradurre in impegno politico diretto e militante il proprio agire artistico, ripudiando ogni coinvolgimento con le dinamiche commerciali del mondo dell’arte.

May days in Turin 1981-2013 va ad arricchire il patrimonio di filmati della VideotecaGAM che documentano le ricerche artistiche contemporanee. Nel percorso di Gilardi il linguaggio video non ha rilevanza in sé, se non come strumento di registrazione del vero cuore pulsante dell’opera, espresso nell’azione condivisa e la creatività allargata, ma il suo lavoro rappresenta un caso esemplare di uscita da alcune dinamiche tradizionali, tipiche dei linguaggi maturati all’interno degli studi d’artista e delle gallerie d’arte.

La sua rinuncia agli spazi protetti di elaborazione artistica ebbe in Italia pochi paralleli, ma in campo internazionale scelte affini si nutrirono spesso di un utilizzo comunitario del video. Alcuni movimenti di guerrilla television mostrarono un’attitudine non lontana da quella che Gilardi metterà in atto a partire dalla fine degli anni Ottanta con tecnologie più avanzate e complesse, in grado rilanciare la dimensione relazionale e collaborativa dell’arte attraverso forme di interattività.

Agenda del Cinema di Oggi, lunedì 28 marzo 2016

"L'ultimo metrò"
Ultimo appuntamento del mese al Blah Blah con il cinema di Francois Truffaut, stasera c'è "L'ultimo metrò".

Tanta Francia oggi al cinema, da Jacques Rivette con "Storia di Marie e Julien" alla retrospettiva dedicata a Eric Rohmer.

Molti film in seconda visione nei cinema parrocchiali aperti a Pasquetta: "Pedro galletto coraggioso", "Astrosamantha", "Assolo", "God's not dead", "Regali da uno sconosciuto"...

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

domenica 27 marzo 2016

Babelica propone un corso sul cinema messicano

Dopo avervi fatto viaggiare tra le pagine dei libri con il corso “Sei incontri sulla letteratura ispanoamericana” e prima di farvi partire realmente con “Colombia Tour & book: VIAGGIANDO CON GABRIEL GARCÍA MÁRQUEZ”, l'associazione Babelica propone un viaggio tra le pellicole che hanno fatto la storia del cinema Messicano.

Il docente sarà Umberto Mosca che accompagnerà gli studenti in un viaggio per immagini in un universo straordinario di figure e suoni dove prevalgono i conflitti tra modelli archetipici e contrapposti, come l’elemento naturale paradisiaco e l’urbanizzazione più feroce, la violenza criminale e le resistenze al femminile, il mito della Rivoluzione e una concezione immutabile del Tempo, il colonialismo yankee e la strenua difesa delle identità indie.

Programma degli incontri:

1) Da Hollywoood a Churubusco: il Messico come paradiso perduto
2) La Santa e la Peccatrice: modelli femminili a confronto
3) Que viva barrio! Da Los olvidados ad Amores perros
4) Su e giù per il Rio Grande: miti e cronache della Frontera
5) Tutte le forme del magico: oggetti, strumenti, simbologie

Info
Destinatari: dai 16 anni in su
Durata: 5 incontri – dalle 20,30 alle 22,30
Data: da mercoledì 6  aprile alle 20,30 per quattro incontri
Dove: Via Don Bosco 23E a Torino (Quartiere San Donato, pressi Via Livorno)

Agenda del Cinema di Oggi, domenica 27 marzo 2016

"Chiamatemi Francesco"
A Pasqua torna in sala in seconda visione il film sul Papa, "Chiamatemi Francesco" di Daniele Luchetti, così come "God's not dead" di Harold Cronk.

Al Massimo spazio ancora a Eric Rohmer e all'inedito israeliano "Mountain".

E poi "Assolo", "Regali da uno sconosciuto", "Pedro galletto coraggioso"...

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

sabato 26 marzo 2016

L'Agenda in Radio: il podcast della 69^ puntata 25/03/2016


Sessantanovesima puntata radiofonica dell'Agenda del Cinema a Torino sulle non-frequenze di Radio Banda Larga, trasmessa venerdì 25 marzo dalle 20 alle 21.

Ospiti gli organizzatori della rassegna Cinemautismo.

Ecco il podcast della puntata:

Agenda del Cinema di Oggi, sabato 26 marzo 2016

"Mountain"
Un sabato di Pasqua non particolarmente ricco (ma le prime visioni in sala sono moltissime!), con qualche chicca da non perdere: al Massimo nel pomeriggio ancora una proiezione per l'ottimo inedito "Mountain", mentre si avvia alla conclusione la retrospettiva dedicata a Eric Rohmer.

Come seconde visioni, nuove occasioni di vedere su grande schermo "Regali da uno sconosciuto", "Assolo" e "Pedro galletto coraggioso". 

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

venerdì 25 marzo 2016

Box Office Torino: "Kung Fu Panda 3" batte (di poco) "Batman vs Superman"

"Batman vs Superman"
Anche se formalmente secondo in classifica, impossibile non segnalare come "Batman vs Superman" sia il vincitore morale del box office torinese della settimana: pur bersagliato da critiche molto negative, ma uscito in molte sale, ha convinto in soli due giorni ben 5.662 torinesi ad andare a vederlo, meno solo del capolista "Kung Fu Panda 3", che ne ha continti 6.763 in una settimana.

Terzo posto per "Ave, Cesare!", bene "Brooklyn" e "Suffragette".

CLASSIFICA SETTIMANALE DA VENERDI' 18 A  GIOVEDI 24 MARZO 2016

1 KUNG FU PANDA 3 6.763
2 BATMAN V SUPERMAN: DAWN OF JUSTICE 5.662
3 AVE, CESARE! 4.541
4 PERFETTI SCONOSCIUTI 2.949
5 BROOKLYN 2.682
6 SUFFRAGETTE 2.403
7 TRUTH - IL PREZZO DELLA VERITA' 2.284
8 THE DIVERGENT SERIES: ALLEGIANT 2.021
9 LA CORTE 1.976
10 IL CASO SPOTLIGHT 1.579
11 ZOOTROPOLIS 1.174
12 THE DANISH GIRL 972
13 LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT 932
14 ROOM 803
15 WEEKEND 724

(Dati Agis Piemonte e Valle d'Aosta)

Il TOHorror Film Fest presenta il "Lunedì nero" 2016

Dal 4 aprile torna il "Lunedì Nero" del TOHorror, l'appuntamento mensile con il cinema del Fantastico di Torino: ogni primo lunedì del mese, infatti, al Blah Blah è in programma una serata di proiezioni cinematografiche con il meglio del cinema fantastico indipendente.

Il primo appuntamento prevede la seguente programmazione per lunedì 4 aprile:
"Disco Inferno" di Alice Waddington (Spagna, 2015 - 12')
"Juliet" di Marc-Henri Boulier (Francia, 2015 - 11')
"L'Appel" di Alban Ravassard (Francia, 2015 - 17')
"La valigia" di Pier Paolo Paganelli (Italia, 2014 - 15')
"Lune Noire" di Gallien Guibert (Francia, 2014 - 13')
"Mack Blaster - Die Welt Im Fadenkreuz" di René Schweitzer & Sebastian Utech (Germania, 2014 - 18')
"Scarlet Says" di Alexei Slater (Gran Bretagna, 2014 - 9')
"The Mill at Calder's End" di Kevin McTurk (Stati Uniti, 2014 - 14')
"The Silent" di Toni Tikkanen (Finlandia, 2015 - 7')

Ogni primo lunedì del mese, da aprile a luglio 2016.
Ingresso: 3 euro.
Dalle h. 21, al "BLAH BLAH", via Po 21, Torino.

Ad aprile torna il "Rendez-vous" con il cinema francese

"Bang Gang"
Torna ad aprile al cinema Massimo l’appuntamento con il cinema francese contemporaneo organizzato dall’Ambasciata di Francia e dall’Institut Français con la collaborazione dell’Alliance Française de Turin. Quattro film, inediti in Italia, tra cui il nuovo film interpretato da  Fabrice Luchini.

Ospite del cinema Massimo sarà il regista Dominik Moll.

Il programma

Éva Husson
Bang gang (Une histoire d’amour moderne)
(Francia 2015, 98′, DCP, col., v.o. sott.it.)
È un’adolescenza “iperconnessa” messa di fronte alla “prima volta” e ansiosa di superare i limiti, quella dell’opera prima di Éva Husson, film scandalo di Cannes 2015. Biarritz: George, 16 anni, bellissima e spigliata, vuole Alex e fa di tutto per attirare la sua attenzione.
Ven 8, h. 20.30

Dominik Moll
Des nouvelles de la planète Mars
(Francia/Belgio 2016, 101′, DCP, col., v.o. sott.it.)
Black humour e risate a denti stretti, satira e critica sociale nella raffinata e malinconica commedia di Dominik Moll, presentata fuori concorso alla Berlinale 2016. Philippe Mars, ingegnere informatico divorziato, sta cercando di vivere una vita tranquilla tra un figlio vegetariano, una figlia perdente patologica ossessionata dal successo, una sorella pittrice e una ex-moglie che lavora in tv.
Sab 9, h. 16.30/22.30

Emma Luchini
Un début prometteur
(Francia 2015, 90′, DCP, col., v.o. sott.it.)
Da Emma Luchini e Nicolas Rey (autore del bestseller Il bacio più bello del mondo), una commedia solare e poetica. Martin torna a vivere dal padre, un romantico agricoltore (Fabrice Luchini). Lì ritrova Gabriel, il fratello sedicenne idealista, e la bellissima Mathilde, colei che farà crollare tutti i suoi punti di riferimento.
Sab 9, h. 18.30
Dom 10, h. 16.30

Emmanuel Mouret
Caprice
(Francia 2015, 100′, DCP, col., v.o. sott.it.)
Una commedia divertente tra Woody Allen e Jacques Becker, raccontata con i toni di una favola agrodolce profonda e gustosa. Clément è un insegnante, inesorabilmente felice e innamorato di Alicia, un’attrice famosa. Tutto si complica quando incontra Caprice, una giovane esuberante che finisce per innamorarsi di lui.
Sab 9, h. 20.30
Dom 10, h. 18.15

Agenda del Cinema di Oggi, venerdì 25 marzo 2016

"Le notti della luna piena"
Si chiude nel pomeriggio alle 18 la bella esperienza della rassegna "A proposito di tutte queste signore": all'Alliance in via Saluzzo c'è "Bye bye Blondie" di Virginie Despentes (ingresso gratuito).

Al cinema Massimo prosegue l'interessante retrospettiva dedicata a Eric Rohmer: oggi ben quattro film, "Pauline sulla spiaggia", "La moglie dell'aviatore", "Il bel matrimonio", "Le notti della luna piena"...

Torna in seconda visione all'Esedra l'ottimo "The Gift - Regali da uno sconosciuto".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

giovedì 24 marzo 2016

"Microbo & Gasolina", anteprima al Classico del nuovo Gondry

"Microbo & Gasolina"
AIACE Torino e Alliance française, in collaborazione con Movies Inspired e Cinema Classico, presentano il nuovo film di Michel Gondry: lunedì 4 aprile 2016 – ore 20,30 - è in programma il film MICROBO & GASOLINA (Francia, 2015, 103’) al Cinema Classico.

Microbe, come lo chiamano tutti, ha 14 anni, il talento per il disegno e una passione per una compagna di classe. Esile e introverso, la sua spiccata sensibilità lo emargina dai compagni, bulli, gradassi e sempre in cerca di guai. L'ingresso in classe di Gasoil, adolescente forbito che miscela fantasia e idrocarburi, cambia la sua vita e il suo modo di guardare il mondo.
Incoraggiato dall'inesauribile immaginazione di Gasoil, Microbe scopre un coraggio che non aveva mai sospettato, esponendo i suoi disegni in una galleria d'arte e confessando a Laura il suo sentimento. Durante le vacanze estive i due amici, non avendo alcuna voglia di trascorrere due mesi con le loro famiglie, decidono di realizzare una macchina speciale, utilizzando un motore tosaerba e alcune assi di legno, e iniziano un viaggio in giro per la Francia. Il tempo di un'estate, il tempo per crescere.

In contemporanea all'Alliance française di Torino (via Saluzzo 60) lunedì 4 aprile alle ore 18 si inaugura la mostra Studio Harcourt | Expo Cinéma, sofisticata galleria di ritratti in bianco e nero delle grandi personalità del cinema del passato e del presente, realizzati dal celebre studio di fotografia Harcourt.  
La mostra itinerante è promossa in collaborazione con Fondazione Alliance française e Studio Harcourt.

Film in versione originale in francese con sottotitoli in italiano
Ridotto soci AIACE e Alliance française € 4

Venerdì 25/3 per l'Agenda puntata numero 69 su Radio Banda Larga


Venerdì 25 marzo 2016 alle 20 puntata numero 69 dell'Agenda del Cinema a Torino su Radio Banda Larga.

Ospiti gli organizzatori della rassegna Cinemautismo, che torna a Torino dall'1 al 4 aprile.

L'appuntamento sarà dalle 20 alle 21 dai Laboratori di Barriera di via Baltea 3 a Torino e su www.radiobandalarga.it/play.

Dal giorno successivo la puntata sarà disponibile in podcast.


Tutto il cinema di Kitano Takeshi ad aprile al Massimo

"Ryuzo and the Seven Henchmen"
Aprile al cinema Massimo vuol dire (anche) Kitano Takeshi, il cui cinema verrà riproposto per intero (quello da regista) a partire da venerdì 1: in programma anche un inedito, l'ultimo film "Ryuzo and the Seven Henchmen", previsto sabato 16 alle ore 20.30, in collaborazione con il  Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina di Milano e con una introduzione a cura di Dario Tomasi.

Regista, sceneggiatore, montatore, attore (per non parlare della carriera da presentatore televisivo decisamente fuori dagli schemi), Kitano Takeshi ha davvero un profilo multiforme e una filmografia geniale e irriverente.  Il Leone d’Oro conferito a Hana-bi alla Mostra del cinema di Venezia del 1997 ha permesso alla sua opera di farsi apprezzare anche al di là della ristretta cerchia degli appassionati, fino a diventare uno dei pochi registi giapponesi a trovare distribuzione in tutto il mondo.

Il silenzio sul mare / Ano natsu ichiban shizukana umi
(Giappone 1991, 101’, 35mm, col., v.o. sott.it.)
Shigeru è un netturbino che, trovata nell’immondizia una tavola rotta, decide di diventare campione di surf. Il ragazzo inizia a frequentare una spiaggia di surfisti, accompagnato dalla fidanzata Takako, sordomuta come lui. I due passano lunghe giornate silenziose a contemplare il mare, poi pian piano cominciano a fare amicizia con un gruppo di surfisti del luogo e Shigeru vince anche qualche gara.
Ven 1, h. 18.00
Dom 3, h. 20.30

Film e novità nei cinema a Torino da giovedì 24 marzo 2016

"Il condominio dei cuori infranti"
Tutti i film in sala a Torino da oggi giovedì 24 marzo nelle sale di prima e seconda visione.

Le novità della settimana uscite al cinema a Torino sono "Il condominio dei cuori infranti", "Land of mine", "Heidi", "Il mio grosso grasso matrimonio greco 2", "Un paese quasi perfetto", "Un momento di follia" e "La macchinazione".

Da mercoledì 23 è già in sala "Batman vs Superman".

Proiezioni extra per "Barça Dreams: La vera storia del Barcellona" e "Peggy Guggenheim: Art Addict".

Controllate ai link riportati orari e giorni di programmazione.

Agenda del Cinema di Oggi, giovedì 24 marzo 2016

"Show all this to the world"
Appuntamento cruciale oggi per la rassegna Argentina 1976-2016, nel giorno preciso del golpe: alle 18.30 in piazza Castello marcia per i nuovi desaparecidos del Mediterraneo, alle 19.30 al Centro Studi Sereno Regis incontro con Ugo Zamburru e Gianfranco Crua sul golpe in Argentina di 40 anni fa, sulla situazione attuale del Paese sudamericano e sui nuovi desaparecidos, e al termine proiezione del documentario “Show all this to the world” di Andrea Deaglio.
"Joy"

Al Massimo proseguono i giovedì in compagnia del cinema (recente) in lingua originale sottotitolato in italiano: oggi c'è "Joy" con Jennifer Lawrence.

Per CineVallette è in programma l'ottimo "Pride", mentre Nuovo Cinema Lungodora propone "Scala al paradiso".

Due incontri a completare il programma di giornata: nel pomeriggio "Torino Belle Epoque", in serata incontro sull'eutanasia a CasArcobaleno.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala. Oggi arrivano le novità, da "La macchinazione" a "Il condominio dei cuori infranti", da "Heidi" a "Un paese quasi perfetto", da "Land of mine" a "Un momento di follia" e "Il mio grosso grasso matrimonio greco 2".

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

mercoledì 23 marzo 2016

I cinema di Torino in cui vedere "Barça Dreams: La vera storia del Barcellona"

Martedì 29 e mercoledì 30 marzo sarà al cinema in tutta Italia per due giorni "Barça Dreams: La vera storia del Barcellona".

Barça Dreams” è l'incredibile storia di una delle più popolari squadre di calcio di tutti i tempi, il FC Barcelona, reso celebre da una lunga lista di leggende dello sport. Da uno dei più grandi giocatori che abbia mai calcato i campi da gioco, Lionel Messi, al celeberrimo allenatore Pep Guardiola, fino all’uomo che ha rivoluzionato il mondo del pallone grazie alla sua visione inedita e innovativa del calcio: Johan Cruyff.

Il film racconta il lungo percorso verso la fama e il successo raggiunti da giocatori come Messi, Xavi Hernández e Andrés Iniesta, una generazione di calciatori formatasi alla straordinaria scuola di La Masia, svelando i segreti di quella che è molto più di una squadra: un potente club sportivo legato ai tifosi di tutto il mondo, oltre che all'identità catalana. Una leggenda unica nel suo genere. Un emozionante viaggio alla scoperta di questa squadra fondata 115 anni fa da un grande uomo di sport, Joan Gamper, attraverso i sogni e le ambizioni di una lunga lista di celebrità in cerca di gloria all’interno del più amato football club degli ultimi anni.

I cinema di Torino in cui vedere "Barça Dreams: La vera storia del Barcellona":

The Space Cinema Le fornaci
The Space Cinema Torino
UCI Cinemas Lingotto
UCI Cinemas Moncalieri

Cinemautismo torna per l'ottava edizione dall'1 al 4 aprile

Arrivato alla sua ottava edizione, Cinemautismo, la prima rassegna cinematografica italiana dedicata all’autismo e alla sindrome di Asperger, torna anche quest’anno a colorare di “blu” - colore simbolo dell'autismo - la città di Torino con quattro giornate di cinema e incontri, dall'1 al 4 aprile al Cinema Lux, al Cinema Massimo e al Cecchi Point Hub Multiculturale.

Il programma, che propone un’attenta selezione di pellicole tematiche provenienti da tutto il mondo di cui quattro in anteprima nazionale, è curato da Marco Mastino e Ginevra Tomei e organizzato dall’Associazione Museo Nazionale del Cinema, grazie alla collaborazione e al sostegno di Fondazione Paideia Onlus, Gruppo Asperger Onlus e Angsa Piemonte Onlus sez. di Torino e al sostegno di Fondazione CRT.

Per il primo appuntamento di venerdì 1 aprile è in calendario l’anteprima italiana del film americano The Odd Way Home di Rajeev Nirmalakhandan, pellicola on the road incentrata sul rapporto di amicizia che nasce tra Duncan, giovane commesso con Sindrome di Asperger, e Maya, ragazza dal difficile passato (ore 20.30, Cinema Lux).

La serata di sabato 2 aprile, che è la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'Autismo, sarà incentrata sul punto di vista delle persone con autismo e sul loro modo di vivere le emozioni e le relazioni: in anteprima, verrà proiettato Autism in Love di Matt Fuller, documentario presentato all'ultimo Tribeca Film Festival. La pellicola sarà preceduta da una selezione di cortometraggi provenienti dal 3° ASFF - Asperger Film Festival di Roma, primo concorso cinematografico organizzato con la partecipazione di ragazzi con Sindrome di Asperger (ore 20.30, Cinema Massimo).
La terza giornata di domenica 3 aprile vedrà una doppia proiezione presso il Cecchi Point Hub Multiculturale. Nel pomeriggio ci sarà l'anteprima italiana del documentario americano Dad's in Heaven with Nixon di Tom Murray sul fratello autistico Chris, pittore affermato, e sulla figura del padre Thomas Murray II, affetto da disturbo bipolare (ore 16.30, Cecchi Point). La sera sarà la volta di Jack of the Red Hearts di Janet Grillo, regista americana già conosciuta al pubblico di cinemautismo per Fly Away, presentato nel 2013. Il film, in concorso nel 2015 alla Festa del Cinema di Roma, è incentrato su Jack, una ragazza difficile, che, per sfuggire ai servizi sociali, inizia a lavorare come educatrice di una bambina autistica scoprendo così un mondo a lei sconosciuto (ore 20.30, Cecchi Point).

Nella serata finale di lunedì 4 aprile, la rassegna si chiuderà con la proiezione, in anteprima italiana, del lungometraggio X+Y di Morgan Matthews. La pellicola britannica narra la storia del giovane Nathan, con Sindrome di Asperger, che riesce ad affrontare le proprie difficoltà e a costruire dei rapporti sinceri grazie alla sua passione per la matematica (ore 20.30, Cinema Lux). Ingresso libero a tutte le proiezioni sino a esaurimento dei posti disponibili in sala.

Al Baretti ad aprile "Amore, furti e altri guai"

"Amore, furti e altri guai"
Ci voleva il Baretti e la sua lungimiranza per far arrivare anche a Torino uno dei film più interessanti usciti in Italia in questo inizio d'anno, finora escluso dalle sale cittadine: sabato 2 aprile 2016, ore 21, e domenica 3 aprile 2016, ore 18 e 21, è infatti in programma AMORE, FURTI E ALTRI GUAI di Muayad Alayan (in lingua originale con sottotitoli).

Mousa è un giovane palestinese che vive in un campo profughi e preferisce rubare piuttosto che dedicarsi al lavoro di muratore. Vorrebbe anche rifarsi un'esistenza all'estero senza dimenticare la madre di sua figlia, sposata a un ricco uomo d'affari. Ma un giorno ruba un'auto a dir poco scottante e le cose prendono una piega completamente diversa.

Molto interessante quest'opera prima del regista palestinese Muayad Alayan, che ha studiato cinema negli Stati Uniti e realizzato sino ad oggi corti e documentari, e anche importante perché la produzione di film palestinesi è quasi inesistente. Alayan è riuscito a confezionare una pellicola che si mantiene in equilibrio tra commedia e dramma, tra una storia personale e la Storia con la S maiuscola, che in questo casa riguarda il problema degli scambi di prigionieri tra stato israeliano e palestinese.
Il protagonista, un Sami Metwasi ben calibrato nel passare dallo stupore alla disperazione, dalla speranza alla rassegnazione, è infatti un piccolo uomo schiacciato nell'ingranaggio del conflitto israelo-palestinese. Qualsiasi decisione possa prendere, dopo aver scoperto l'oggetto di questo scambio nel bagagliaio della Passat rubata, rischia comunque di avere sempre qualcuno contro. Ma nonostante il pericolo incombente, la situazione che precipita sino a coinvolgere la sua amante e il passato di perdente, Mousa troverà modo di riscattarsi affrontando l'esperienza da uomo.
Alayan ha scelto di girare in un bellissimo bianco e nero che mette in maggior risalto i contrasti della vicenda e le contraddizioni di Mousa. Il suo è un film sincero, realista e ben condotto, il tono leggero della narrazione sfuma il peso dei momenti più intensi. Un esordio da registrare positivamente.

Questo film ha partecipato, nella sezione Panorama, al Festival di Berlino 2015. Ha vinto inoltre il premio per il miglior lungometraggio all'AFF (Arab Film Festival) di San Francisco 2015.

Simone Isola presenta al Baretti "Alfredo Bini - Ospite inatteso"

Sabato 16 aprile 2016, ore 21, il regista Simone Isola presenterà al cineteatro Baretti il suo documentario "ALFREDO BINI - Ospite inatteso", che sarà in replica anche domenica 17 aprile alle ore 18 e 21. Il film ha vinto il Nastro d'argento 2016 per il miglior documentario sul cinema.

Nella produzione cinematografica italiana il nome di Alfredo Bini occupa un posto non trascurabile, sebbene la sua attività più conosciuta e apprezzata sia circoscritta agli anni '60. Bini inizia la propria attività proprio nel 1960, fondando la casa di produzione Arco Film e realizzando Il bell'Antonio di Mauro Bolognini, tratto dall'omonimo romanzo di Vitaliano Brancati. Sin da questo primo lavoro emerge la personalità ribelle del produttore, sordo persino ai richiami del Ministro dello Spettacolo Alberto Folchi che tenta di dissuaderlo dall'affrontare un argomento rischioso come quello dell'impotenza maschile. Ma il nome di Alfredo Bini è noto soprattutto per la lunga e intensa collaborazione con Pier Paolo Pasolini, che fa esordire nel 1960 con Accattone e del quale produce tutti i film sino a Edipo re del 1967. Bini difende le sue opera pubblicando nel 1969 un saggio dall’emblematico titolo “Appunti per chi ha il dovere civile, professionale e politico di difendere il cinema italiano”. La parabola umana e professionale di Bini segue le sorti del cinema italiano. Gli ultimi anni sono vissuti nella solitudine e nell'amarezza. Questa è la storia di uno dei nostri produttori più coraggiosi e liberi.

Evento organizzato da AIACE Torino e Istituto Luce, in collaborazione con CineTeatro Baretti.

Agenda del Cinema di Oggi, mercoledì 23 marzo 2016

"11 minuti"
Ultime occasioni al cinema Massimo per ammirare il cinema di Eric Rohmer: oggi tre film, "La collezionista", "La fornaia di Monceau" e "La carriera di Suzanne".

In serata per Slavika anteprima cittadina per "11 minuti" di Jerzy Skolimowski.

Al MAO la proiezione del doc "Palmira, la regina del deserto", un omaggio a Khaled Al Asaad.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala. Ultimo giorno al cinema per "Renoir. Oltraggio e seduzione". Da oggi in sala "Batman vs Superman".

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.