sabato 12 marzo 2016

Il programma del quarto giorno del Piemonte Movie gLocal Film Festival 2016

"When we talk about KGB"
Sabato 12 marzo, protagonisti della 4° giornata del Piemonte Movie gLocal Film Festival saranno i documentari di Panoramica Doc e il regista Guido Chiesa.

Con l’omaggio “Eclettica” il Piemonte Movie gLocal Film Festival ripercorre le fasi della carriera di GUIDO CHIESA, restituendone l’estrema varietà. Guido Chiesa sarà ospite del festival sabato 12 marzo, ore 20.30, Cinema Massimo per raccontare al pubblico 30 anni di una filmografia eterogenea, attraverso una carrellata di corti intervallati dalle sue testimonianze insieme al giornalista Piero Negri. “Non c’è stata nessuna svolta.” racconta Guido Chiesa “Ma c’è un percorso, un’evoluzione nel mio modo di fare cinema, che si richiama sempre a una ricerca portata avanti fin dal primo film: la ricerca dell’autenticità nell’agire umano.”

Dal primissimo Black Harvest, fino a Fragole Celesti, breve film sulla relazione tra abuso sessuale e dipendenza, realizzato dal regista per l’omonima comunità terapeutica nata all’interno del circuito di cura Fermata d’Autobus, associazione specializzata nel trattamento di adulti affetti da doppia diagnosi. Fragole Celesti è un lavoro sperimentale in 7 episodi, per la prima volta sul grande schermo, dal forte impatto visivo ed emotivo che il regista ha voluto dedicare alle pazienti della comunità terapeutica. «Non volevo fare un documentario” dichiara Guido Chiesa “ma una serie di ‘poesie’ alla ricerca delle parole perdute di donne che una volta erano bambine fiduciose e ora brancolano sotto il peso e il senso di colpa dell’innocenza violata». E così cinque attrici, sei donne, sette performance affrontano le ferite e danno voce alle donne in cura presso Fragole Celesti,  che si occupa del trattamento esclusivo di donne fra i 18 e i 50 anni, con gravi disturbi di personalità, che hanno subito abusi e violenze sin dalla più tenera età. Fragole Celesti è inoltre fruibile anche fino al 28 marzo a Palazzo Barolo - Sale del Legnanino e presso InGenio all’interno della mostra “Abusi. Testimonianze da una comunità terapeutica”.
L’appuntamento con il cinema di Guido Chiesa prosegue alle 22.30 con il documentario Le pere di Adamo, un'allegoria rivelatrice ed emozionante, che unisce le perturbazioni meteorologiche e il senso di chi vive qui e ora su questo pianeta.

La competizione dei documentari di Panoramica Doc, si fa intensa sabato 12 marzo al Movie (Via Cagliari 40), con 4 lavori di cui 2 in anteprima assoluta e 1 regionale.
Alle 17.00 il ritratto intimo e autobiografico di Lucio Viglierchio, autore di Luce Mia, che cinque anni fa si è ammalato di leucemia e, nonostante sia riuscito a tornare a una vita “normale”, ha voluto esorcizzare la paura e rivivere la sua battaglia insieme a un’altra paziente, Sabrina.
Gli altri 3 doc vi accompagneranno inoltre in un viaggio passando da Berlino insieme a Federico, ragazzo autistico, e Mario, il suo educatore, ne Vicino alla mia pelle di Sergio Fergnachino (ore 19.00 – anteprima assoluta); scoprendo le atrocità compiute dal KGB a Vilnius (Lituania) attraverso i ricordi di alcune delle vittime in When We Talk About KGB di Maximilien Dejoie e Virginija Vareikytè (ore 20.30 – anteprima regionale); e terminando il viaggio a Grassano (Matera) dove il regista Vincenzo Lerose immortala la storica visita di Bill de Blasio al proprio paese d’origine ne Mio cugino è sindaco di New York (ore 22.00 – anteprima assoluta).


PROGRAMMA SABATO 12 MARZO

Ore 15.00 - Il Movie | Eclettica. Omaggio a Guido Chiesa
BELLI DI PAPÀ di Guido Chiesa
Italia/Francia, 2015, 100’, col.
Con Diego Abatantuono, Francesco Facchinetti, Andrea Pisani, Antonio Catania, Matilde Gioli, Marco Zingaro
Un padre può mantenere cento figli, ma tre figli riuscirebbero a mantenere un padre? Vincenzo è un imprenditore di successo. Vedovo, deve badare a tre figli ventenni, Matteo, Chiara e Andrea, che rappresentano per lui un vero e proprio cruccio. I ragazzi vivono, infatti, una vita di agi, ignari di qualsiasi responsabilità. Vincenzo tenta di riportarli alla realtà facendogli credere che l’azienda di famiglia sta fallendo.

Ore 17.00 - Il Movie | Panoramica Doc
LUCE MIA di Lucio Viglierchio  | INTERVIENE IL REGISTA
Italia, 2015, 82’, col.
Cinque anni fa Lucio si è ammalato di leucemia. Oggi la malattia è in remissione: Lucio ha una famiglia, una vita “normale”, ma continua ad avere paura. Così ha deciso di tornare in reparto alla ricerca di quella parte di sé che sentiva di aver perso. Lì ha incontrato Sabrina che stava lottando contro il suo stesso male, e insieme hanno deciso di percorrere la sua battaglia, la loro battaglia, alla ricerca di quell’attimo in cui si smette di essere pazienti e si torna esseri umani... Il documentario ha dato il via alla campagna #nonaverpaura, volta a sensibilizzare sull’argomento e ad aiutare le persone afflitte da questo male a sentirsi meno sole.

Ore 19.00 - Il Movie  | Panoramica Doc
> ANTEPRIMA ASSOLUTA  | INTERVIENE IL REGISTA
VICINO ALLA MIA PELLE di Sergio Fergnachino
Italia, 2015, 63’, col.
Federico, un ragazzo che soffre di un disturbo autistico, e Mario, il suo educatore, partono per un viaggio a Berlino. La gita sarà l’occasione per salutarsi, poiché la loro relazione educativa sta per concludersi, dal momento che Federico sta per compiere 18 anni. Si sono visti regolarmente negli ultimi quattro anni, ogni mercoledì pomeriggio, e Mario è gradualmente diventato una sorta di filtro fra Federico e il resto del mondo, fino a essere la cosa più vicina alla pelle che lui riesca a sopportare.

Ore 20.30 - Il Movie | Panoramica Doc
> ANTEPRIMA REGIONALE | INTERVENGONO I REGISTI
WHEN WE TALK ABOUT KGB di Maximilien Dejoie, Virginija Vareikytè
Lituania/Italia, 2015, 72’, col.
Nella via centrale di Vilnius, proprio di fianco all’accademia musicale, c’è un bel palazzo neoclassico, il posto perfetto per una foto ricordo con la famiglia. Ma dietro alle colonne ioniche, si nasconde l’ex sede centrale del KGB e la sua prigione. Qui i nostri personaggi hanno vissuto momenti che hanno cambiato il corso delle loro vite. Ognuno è entrato in quel palazzo in un modo e lo ha lasciato in un altro

Ore 22.00 - Il Movie | Panoramica Doc
> ANTEPRIMA ASSOLUTA | INTERVIENE IL REGISTA
MIO CUGINO È IL SINDACO DI NEW YORK di Vincenzo Lerose
Italia, 2015, 52’, col.
All’inizio del 2014 New York ha cambiato sindaco: si tratta di Bill de Blasio, quarto italo-americano a ricoprire tale ruolo e originario di Sant’Agata de’ Goti e di Grassano. Proprio di Grassano è anche l’autore del film che, ispirato dalla vicenda, parte alla volta del Sud Italia con il padre, per riscoprire le sue radici, essere testimone della storica visita di de Blasio in paese e raccogliere e ascoltare i racconti di un popolo da sempre costretto ad abbandonare la propria terra alla ricerca di un futuro migliore.

Ore 20.30 - Cinema Massimo | Eclettica. Omaggio a Guido Chiesa | OSPITE GUIDO CHIESA
BLACK HARVEST di Guido Chiesa
Stati Uniti, 1986, 16’, b/n
Bill, un ragazzo disoccupato e disilluso, e Frances, la sua ribelle amica taxista, vanno a trovare Danny, uno strano tipo che hanno conosciuto a una riunione di fan di Jimi Hendrix. Ma la sua casa è deserta e sulla vicina spiaggia i personaggi che incontrano non fanno che accrescere l’enigma.
COME STAVAMO IERI di Guido Chiesa
Italia, 1996, 4’, col.
Videoclip per i Marlene Kuntz
PROVINI PER UN MASSACRO di Guido Chiesa
Italia, 2000, 24’, col.
Pasolini scelse gli attori del suo Salò o le 120 giornate di Sodoma prendendoli, come sempre, dalla strada. Si trattava di trovare qualcuno disposto a rappresentare su di sé l’umiliazione del corpo, l’annientamento della persona. I provini di Salò rimasero impressi nella mente di chi fu presente per la lucidità e la violenza e oggi sono stati ripetuti per registrare le reazioni di aspiranti attori, seguiti nella quotidianità delle periferie di Roma.
IL CUORE DEL SOLDATINO di Guido Chiesa
Italia, 2006, 14’, col.
Una favola di Hans Christian Andersen, uno dei pochi ricordi di un’infanzia normalmente felice. Ma dove sono finiti tutti gli altri ricordi? Perché sono stati rimossi? Filmati, fotografie dei nostri primi anni possono restituirci le emozioni, le sensazioni di quello che abbiamo vissuto? Guardandoli si può forse capire il prezzo pagato.
FRAGOLE CELESTI di Guido Chiesa
Italia, 2015, 21’, col.
Un lavoro dedicato alle pazienti della comunità terapeutica Fragole celesti. Piuttosto che un documentario, si tratta di una serie di “poesie” ispirate, generate o suggerite dalle testimonianze di donne una volta bambine fiduciose e che ora brancolano sotto il peso e il senso di colpa dell’innocenza violata.

Ore 22.30 - Cinema Massimo | Eclettica. Omaggio a Guido Chiesa
LE PERE DI ADAMO. COME VIVERE (E BENE) CON I LIMITI DELLA SCIENZA di Guido Chiesa
Italia/ Francia/ Danimarca/ Svizzera, 2007, 90’, col.
Con Luca Mercalli, Iain McLarty, François-Loïc Glasman, Mariline Gourdon, Mitsou Doudeau, Sandra Bechtel, Giuseppe Battiston (voce del disegno animato)
Il titolo del film allude al fatto che i guai dell’umanità iniziarono quando nel giardino dell’Eden Adamo mangiò il frutto dell’albero della conoscenza e imparò a usare la propria razionalità. Ma non si accorse che sullo stesso albero, oltre alle mele, c’erano anche delle pere...