sabato 30 aprile 2016

L'Agenda in Radio: il podcast della 74^ puntata 29/04/2016

Settantaquattresima puntata radiofonica dell'Agenda del Cinema a Torino sulle non-frequenze di Radio Banda Larga, trasmessa venerdì 29 aprile dalle 20 alle 21.

Ospite il direttore del TGLFF Torino Gay & Lesbian Film Festival, Giovanni Minerba, per una puntata speciale interamente dedicata all'edizione numero 31 del festival, in programma dal 4 al 9 maggio.

Ecco il podcast della puntata:

Agenda del Cinema di Oggi, sabato 30 aprile 2016

"Birdman"
Appuntamento cinematografico cruciale del programma del Torino Jazz Festival: alle 18 al cinema Massimo c'è la versione di "Birdman" di Alejandro Gonzalez Inarritu musicata dal vivo alla batteria da Antonio Sanchez.

In serata al Caffé Basaglia nuovo appuntamento di Cosa c'è dietro la curva, rassegna dedicata alla memoria di Luca Rastello: questa sera dibattito e proiezione di "Matti a Cottimo".

Alla Casa del Quartiere approfondimento tra musica e storia con Swing Cartoon Talk, mentre all'UCI prosegue l'appuntamento con i sabato notte horror (alle 0.45 tocca a "The ABCs of death").

venerdì 29 aprile 2016

Box Office Torino: sempre primo "Il libro della giungla"

"Il libro della giungla"
Prosegue indisturbato (ma la prossima settimana esce il nuovo Capitan America che cambierà le cose) il dominio al box office torinese de "Il libro della giungla", questa settimana visto da quasi 9.000 persone in città.

Poco meno di 5.000 invece hanno scelto "Le confessioni", mentre circa 3.000 sono stati gli spettatori di "Nonno scatenato".

Discreti risultati per "Truman" e "Codice 999", torna prepotentemente in classifica dopo la vittoria di David di Donatello la commedia "Perfetti sconosciuti".

CLASSIFICA SETTIMANALE DA VENERDÌ 22 A GIOVEDÌ 28 APRILE 2016

I cinema di Torino in cui vedere "Leonardo Da Vinci – Il genio a Milano"

Nexo Digital porta al cinema per tre giorni, dal 2 al 4 maggio, LEONARDO DA VINCI – IL GENIO A MILANO, il soggiorno milanese, le opere e le leggende sull’artista più ammirato di tutti i tempi.

Pittore, scultore, scienziato, musico, esperto di anatomia e di fisica, botanico, architetto, inventore: superando lo spirito del suo tempo, Leonardo viene oggi identificato con l’immagine del Genio. Era un uomo poliedrico l’artista di Vinci e lo dimostrano l’immenso patrimonio di studi e opere che ci ha lasciato, oltre alla lettera in cui, nel 1482, si presenta a Ludovico il Moro, signore di Milano.

Così, partendo dalla mostra a Palazzo Reale organizzata da Skira e Comune di Milano nei mesi di Expo, Rai Com, Skira e Codice Atlantico hanno deciso, in collaborazione con Pirelli e Confagricoltura, di lavorare congiuntamente per raccontare in un docufilm proprio gli anni trascorsi da Leonardo a Milano, toccando i diversi aspetti della sua vita e della sua arte, approfondendo le caratteristiche della città del tempo, le personalità degli artisti che gli sono stati vicini, senza trascurare naturalmente le molte leggende che lo riguardano.

"Partizani - La resistenza italiana in Montenegro" al Polski Kot

Mercoledì 4 maggio presso il circolo culturale Polski Kot (via Massena, 19 - Torino) si terrà la proiezione del documentario Partizani - La resistenza italiana in Montenegro, di Eric Gobetti (65', 2015, ITA) alla presenza del regista.

Niksic, Montenegro, 9 settembre 1943. Poco dopo l'alba l'artigliere Sante Pelosin, detto Tarcisio, fa partire il primo colpo di cannone contro una colonna tedesca che avanza verso le posizioni italiane. Nelle settimane successive circa ventimila soldati italiani decidono di non arrendersi e di aderire alla Resistenza jugoslava.

I partigiani della divisione Garibaldi raccontati in questo film sono eroi semplici, che hanno combattuto il freddo, la fame e una devastante epidemia di tifo, pagando con tremende sofferenze una scelta di campo. Con immagini inedite tratte dagli archivi jugoslavi e interviste ai protagonisti di questa eroica vicenda.

Andrea Tomaselli: "La vera prima di Zooschool è in programma a Torino"

Lunedì 3 maggio alle 21 al cinema Classico di Torino è in programma la proiezione di "Zooschool" di Andrea Tomaselli.

Il regista ed autore, tuttora insegnante in un istituto tecnico superiore, narra di una nuova realtà scolastica la cui violenza non è più rappresentata dalla bacchetta del maestro, ma dall'arroganza di alunni e professori.

Per conoscere meglio il film e presentarlo al pubblico torinese abbiamo intervistato il regista, Andrea Tomaselli.

Quando e come è nato il progetto?

Cinque anni fa, nel 2010, avevo scritto un romanzo mai pubblicato, una storia corale ambientata nella scuola.
L'ho fatto leggere ad alcuni amici, ma un po' tutti mi dicevano che era più adatta a diventare un film, anche se mancava una cornice. L'ho trovata nella strage (avevo letto da poco di un professore in Germania che aveva ucciso alcuni colleghi e alunni): a quel punto ho trasformato il testo in una sceneggiatura e siamo partiti con il film.

Agenda del Cinema di Oggi, venerdì 29 aprile 2016

"Stop"
Grande attesa questa sera al cinema Massimo per l'inedito di Kim Ki Duk, "Stop", proposta alle 20.30.

In giornata due nuovi appuntamenti con la rassegna Avanti o Popolo!: nel pomeriggio "Il limite" di Rossella Schillaci, in serata "Mirafiori Lunapark" di Stefano Di Polito (entrambi al cinema Due Giardini).

Al Massimo prosegue la rassegna tra cinema e jazz con "L'uomo dal braccio d'oro" e "Quest'Italia suona il jazz".

La retrospettiva Kitano propone "Outrage beyond", l'Esedra sceglie "Ave Cesare!" dei fratelli Coen.

giovedì 28 aprile 2016

Venerdì 29/4 per l'Agenda puntata numero 74 su Radio Banda Larga

Venerdì 29 aprile 2016 alle 20 puntata numero 74 dell'Agenda del Cinema a Torino su Radio Banda Larga.

Ospite il direttore del TGLFF Torino Gay & Lesbian Film Festival, Giovanni Minerba, per una puntata speciale interamente dedicata all'edizione numero 31 del festival, in programma dal 4 al 9 maggio.

L'appuntamento sarà dalle 20 alle 21 dai Laboratori di Barriera di via Baltea 3 a Torino e su www.radiobandalarga.it/play.

Dal giorno successivo la puntata sarà disponibile in podcast.

CINEPAL, racconti dalla Palestina in Cavallerizza

Progetto Palestina e Assemblea Cavallerizza 14:45 hanno organizzato una rassegna in programma negli spazi occupati di via Verdi 9: CINEPAL - Racconti dalla Palestina.

Dopo il primo appuntamento con "Arna's Children" di J.M.Khamis e D.Danniel, il secondo è in programma mercoledì 4 maggio con "INCH’ALLAH" di Anaïs Barbeau-Lavalette, Canada, 2012.
In Cisgiordania, in una clinica improvvisata all'interno di un campo profughi palestinese, lavora Chloe, una giovane ostetrica del Quebec che, sotto la supervisione del medico di origine francese Michael, si occupa delle donne in gravidanza. Tra i posti di blocco e il muro che delimita i confini tra israeliani e palestinesi, il percorso di Chloe si incontra con quello della guerra e di coloro che la portano o ne portano i segni, come Rand - una giovane paziente con cui stringe amicizia -, i suoi fratelli Faisal - il maggiore della famiglia, un resistente che si innamora di lei - e Safi - il più piccolo dei tre che sogna di oltrepassare i confini e lasciarsi il conflitto alle spalle - e il giovane soldato Ava, suo vicino di casa. Questi incontri la porteranno a far cadere ogni sua certezza e avventurarsi in un territorio molto più grande di lei.

Dal 2 maggio torna il CineCLEforum Ambiente

"Bikes vs Cars"
Coerente con il suo impegno continuativo sul territorio, CinemAmbiente prosegue e intensifica la serie di iniziative diffuse a livello cittadino che anticipano l’imminente 19a edizione del Festival (dal 31 maggio al 5 giugno 2016), rinnovando per il secondo anno consecutivo l’importante partnership con l’Università degli studi di Torino.

CinemAmbiente e Corso di laurea magistrale in Economia dell’Ambiente, della Cultura e del Territorio (EACT) – promosso dai Dipartimenti di Economia e Statistica “Cognetti De Martiis” ed ESOMAS dell’Università degli studi di Torino e dal Dipartimento Interateneo DIST –  presentano quindi la II edizione di CineCLEforum Ambiente, che si svolgerà nell’Aula Magna del Campus Luigi Einaudi e che proporrà una serie di sei proiezioni aperte agli studenti e a tutta la cittadinanza. Scelti tra i titoli più significativi della scorsa edizione del Festival CinemAmbiente, i film saranno occasione per un approfondimento dei relativi temi portanti attraverso dibattiti con docenti ed esperti di settore.

Due nuovi appuntamenti a maggio con Face On e MYLFestival

"Vous n'avez encore rien vu"
Nuovi appuntamento a maggio per la rassegna FACE ON con Vous n’avez encore rien vu di Alain Resnais ed Essere John Malkovich di Spike Jonze.

La rassegna  è il risultato di un progetto ibrido, svolto in collaborazione dal Museo del Cinema e dall’Università di Torino, che vede coinvolti studenti e studiosi con l’obiettivo di creare una rassegna destinata specificamente al pubblico giovanile. L’intero processo di costruzione della rassegna è stato gestito studenti di discipline diverse, a costituire il gruppo di lavoro denominato Mylfestival (acronimo di Movies You'll Like Festival) che propone un ciclo di film sul tema della maschera. Ad ogni film è abbinato un cortometraggio scelto dal pubblico in sala. Ingresso 3.00 euro.

Paola Turci e Fabio Canino inaugurano il TGLFF numero 31

Paola Turci
Il 4 maggio alle 20.30, con una serata sempre molto attesa e in grado di fondere cultura, impegno e mondanità, prenderà ufficialmente il via a Torino il TGLFF – Torino Gay & Lesbian Film Festival.

Ospite musicale sarà la cantante e autrice Paola Turci, molto amata dal pubblico e vincitrice di numerosi premi della critica al Festival di Sanremo e non solo.
Paola Turci sarà per l’intero periodo al Festival come giurata del “Premio Ottavio Mai” insieme a Alessandro Borghi e Wieland Speck.
Durante l’inaugurazione – condotta dall’attore, scrittore e conduttore radiofonico Fabio Canino – sarà proiettato, in anteprima italiana, Stonewall di Roland Emmerich (USA, 2015).

Il film, interpretato da Jeremy Irvine, Jonathan Rhys Meyers e Vladimir Alexis, diretto dal regista tedesco, già noto per pellicole come Stargate e Independence Day, racconta la storia di Danny Winters, cacciato di casa perché gay. Il ragazzo si trasferisce a New York nel 1969, dove entra in contatto con la nascente scena LGBT del Greenwich Village.

"Matti a Cottimo" per la nuova serata di "Cosa c'è dietro la curva"

Sabato 30 aprile, alle ore 21,00, al Caffé Basaglia di via Mantova 34 (ingresso tessera Arci) è in programma Un lavoro da matti, quarto appuntamento di Cosa c'è dietro la curva prende le mosse dal libro curato da Luca Rastello, Dizionario per un lavoro da matti (l'ancora del mediterraneo 2010).

Dizionario per un lavoro da matti è il tentativo di raccontare questa storia: ideato e curato da Luca Rastello, è stato composto con l'aiuto di cinque giovani autori al termine della loro esperienza di lavoro presso la Nuova Cooperativa. Un libro organizzato come un vocabolario, in cui ottanta lemmi sono i titoli di altrettanti microracconti. O più precisamente, come lo ha definito lo stesso Luca Rastello, un romanzo con almeno seicentoventi personaggi viventi e altrettanti estinti, il cui finale sarà scritto solo tra molti anni, si spera in un migliore contesto sociale e politico. La storia frammentata e contraddittoria del più serio tentativo in cui mi sia mai imbattuto per trovare un modo di coniugare lavoro e senso del lavoro, presenza ed etica della presenza, sopravvivenza e utopia. Per produrre vita degna di essere vissuta, in fin dei conti.

All'appuntamento parteciperanno i co-autori del libro Serena Patrignanelli, Mirtha Sozzi e Roberto Zambon, Chiara Abbà del Torino Mad Pride e Mauro De Fazio co-regista insieme a Simone Sandretti di Matti a cottimo. strategie di sopravvivenza film documentario, prodotto dal Torino Mad Pride, Associazione Olocroma e Mente Locale, che verrà proiettato nel corso della serata.

CINETICA presenta l'anteprima regionale di "(T)Error" dal 2 al 6 Maggio

Il prossimo appuntamento di CINETICA - la rete delle sale indipendenti della città con l'ultimo film del ciclo Mondovisioni, ovvero l'anteprima regionale di (T)Error di Lyric R. Cabral e David Felix Sutcliffe (Stati Uniti, 2015, 93'), il primo documentario a seguire dall'interno una operazione anti-terrorismo dell'FBI negli Stati Uniti.

La prima proiezione è in programma, lunedì 2 Maggio alle ore 21,00 presso la sala del CineTeatro Baretti. Il film verrà replicato, sempre alle ore 21,00, mercoledì 4 Maggio al Cecchi Point – Hub Multiculturale e venerdì 6 Maggio al Centro Studi Sereno Regis. L'ingresso intero è di 3,50 Euro, ridotto 2,50 Euro (under 25, over 65, Aiace).

Film e novità nei cinema a Torino da giovedì 28 aprile 2016

"La memoria dell'acqua"
Tutti i film in sala a Torino da oggi giovedì 28 aprile nelle sale di prima e seconda visione.

Le novità della settimana uscite al cinema a Torino sono "Sole alto", "Lo stato contro Fritz Bauer", "The dressmaker", "Benvenuti... ma non troppo", "La foresta dei sogni", "Zeta", "10 Cloverfield Lane", "La memoria dell'acqua", "Fuga dal pianeta terra", "La grande rabbia" e "La coppia dei campioni".

Proiezioni extra per "Leonardo Da Vinci - Il genio a Milano".

Controllate ai link riportati orari e giorni di programmazione.

Agenda del Cinema di Oggi, giovedì 28 aprile 2016

"Per soli uomini"
Due proiezioni al cinema 2 Giardini per la rassegna Avanti o Popolo!: nel pomeriggio "Per soli uomini" di Elisabetta Sgarbi, stasera "Quando Olivetti inventò il PC" di Bernard e Ceretto.

Serata speciale ai Fratelli Marx sul tema "Pietro Ingrao e il cinema": un ricordo, insieme a Sergio Toffetti e Luciana Castellina, e a seguire la proiezione di "Ossessione" di Luchino Visconti.

Al Museo della Resistenza alle 18 proiezione di "Neve rosso sangue" di Daniel Daquino, questa sera alle 21 il documentario "Deep web" di Alex Winter al Polski Kot.

mercoledì 27 aprile 2016

Fedi in Gioco, una mini rassegna di cinema per il dialogo interreligioso

Nell’anno del Giubileo della Misericordia le religioni, pur nella loro diversità, sono chiamate a perseguire un fine comune, la trasformazione dell’uomo, e quindi un agire non all'insegna della vendetta, bensì dell’amore e del perdono.

In questa prospettiva l’ACEC, in collaborazione con Religion Today, promuove l’iniziativa "FEDI IN GIOCO – Cinema e dialogo interreligioso", auspicando che le Sale della Comunità e le realtà ecclesiali in particolare riescano ad aprirsi alla contemporaneità, attraverso il cinema, strumento per stimolare la coscienza critica delle persone e favorire la cultura dell’incontro e della pace.

Tre i film proposti per la rassegna al cinema teatro Agnelli (via Paolo Sarpi 111):

3 maggio ore 21,00 - GOLD AND COPPER, di Homayoun Assadian, Iran, 2010, 97' (Islamismo)
La parabola di un giovane mullah che, costretto dalla malattia della moglie, si trova a cambiare pannolini in una Teheran multiforme e inaspettata, diventando un padre e un marito migliore.

"Deep web" di Alex Winter al Polski Kot

Per i giovedì "di cinema" per Polski Kot (via Massena 19/a), questa settimana al centro della serata sarà Ross William Ulbricht, pioniere del narcotraffico digitale, e di Silk Road, la prima piattaforma e-commerce per la compravendita di sostanze stupefacenti.

Si andrà alla scoperta di cosa si nasconda dietro uno dei crimini digitali più importanti e rilevanti degli anni Duemila, culminato con l'arresto del trentenne imprenditore Ross William Ulbricht (creatore del sito pirata Silk Road), esplorando come le battaglie informatiche siano sempre più connesse all'idea di controllo in un futuro indissolubilmente legato alla tecnologia.

Il film "Deep web" di Alex Winter (USA, 2015, 95', v.o. con sottotitoli) svela i segreti di una parte del web sconosciuta ai più.

Introduzione a cura di Valerio Pavan.

Aperitivo dalle 19e30, film a seguire (21 circa).

"Lo scapolo" di Pietrangeli lunedì 2 maggio in Bibliomediateca

"Lo scapolo"
Torna lunedì 2 maggio alle ore 15.40 presso la Bibliomediateca Mario Gromo (via Matilde Serao 8a) la retrospettiva SE PERMETTETE PARLIAMO DI... PIETRANGELI, SCOLA E GLI ALTRI, pensata - ad alcuni mesi dalla scomparsa di Ettore Scola - per omaggiare, in modo trasversale, l'operato dell'autore di alcune delle più importanti opere del nostro cinema.

La collaborazione con Antonio Pietrangeli - regista tra i migliori e forse più sottovalutati della sua generazione - ha dato luogo ai ritratti di un'Italia che, lungi dalla dimensione vitalistica e ruggente del boom economico, aveva una dimensione malinconicamente provinciale e riconosceva nella modernità le vacue pretese che portano ad una solitudine esistenziale.

Pietrangeli, con la sua dimensione umana e la sua riflessione ricca di amore sui personaggi che metteva in scena, ha trovato certamente in Scola un compagno di scrittura; così come una comunanza di interessi per il tratteggiare e il definire caratteri e situazioni che fanno parte della commedia umana del nostro paese è stata individuata anche con altri sceneggiatori - principi della commedia amara e dei suoi meccanismi - come per esempio Sandro Continenza e Eugenio Maccari, tra gli altri.... Primo film della rassegna Lo scapolo di Antonio Pietrangeli.

Seeyousound 2017: novità, bandi, collaborazioni

Un festival interamente dedicato al rapporto fra cinema e musica: sembrava un azzardo solo due anni fa. Seeyousound, invece, ha confermato  a Torino nel febbraio 2016 di aver colto una idea nuova e la voglia di tanti, tantissimi, di esplorare la produzione italiana e internazionale di lungometraggi, corti, documentari, reportage e videoclip che hanno fatto della musica il cuore pulsante della loro poetica arricchendo in modo sostanziale il panorama dei festival cinematografici a Torino e in Italia.

Così, mentre non si è ancora spenta l’eco del successo di pubblico e di attenzione della seconda edizione il team dell’associazione Choobamba – ideatrice del progetto – è già operativo per tracciare le linee della terza.

Tante le novità: Seeyousound si sposta a fine gennaio e cresce, allungando da tre a nove i giorni di programmazione: da venerdì 27 a sabato 4 febbraio 2017 per un totale di ben 42 slot di programmazione. Si conferma la sede del Cinema Massimo, perfetta “casa” del festival, e diventano più selettivi i criteri di ammissione ai concorsi, perché i selezionati per il concorso internazionale dei lungometraggi dovranno essere esclusivamente anteprime italiane. Il bando di concorso per le tre sezioni (longplay – lungometraggi, 7inch – cortometraggi, soundies – videoclip) sarà aperto dal 1 maggio al 30 ottobre 2016.
Alla selezione e curatela della sezione videoclip si avvicenda a Umberto Mosca Federica Ceppa, già responsabile della selezione dei videoclip per MTV Networks Europe.

Agenda del Cinema di Oggi, mercoledì 27 aprile 2016

"Triangle"
Due proiezioni oggi al cinema Centrale per la rassegna Avanti o Popolo!: alle 16.30 "La zuppa del demonio" di Davide Ferrario, alle 20.30 "Triangle" di Costanza Quatriglio.

Prosegue la rassegna tra cinema e jazz al cinema Massimo (in programma "Ritmo diabolico" e "Whiplash") a cui si aggiunge la presentazione del libro "Il jazz-film" nel pomeriggio.

Per SerieForum appuntamento speciale al Cecchi Point con l'anteprima della terza stagione della webserie "Tracklist".

Kitano sempre protagonista del cinema Massimo con "Outrage" e "Sonatine".

martedì 26 aprile 2016

"Il cinema diventa accessibile per tutti a Torino"

Antonietta Bruni e Massimiliano De Serio
Proiezione accessibile a tutti i disabili sensoriali, con audio descrizione e sottitolazione dedicata, per "I ricordi del fiume" di Gianluca e Massimiliano De Serio al cinema Massimo di Torino, curata da Torino + Cultura Accessibile.

"Per noi - ha spiegato Antonietta Bruni de La Sarraz, casa produttrice e distributrice del documentario - è stato un onore poter avere questa grande opportunità, e speriamo nel nostro piccolo di poter replicare quanto prima anche in altre città d'Italia".

"È un onore, davvero - ha spiegato in sala Massimiliano De Serio - essere qui oggi. Siamo sempre più convinti che il cinema sia un lavoro collettivo, fatto da un gruppo di persone e destinato a un gruppo di spettatori si spera il più grande possibile. Ci siamo sinceramente commossi quando ci hanno chiesto di offrire il nostro film a questo progetto, significa che così il nostro lavoro riuscirà a includere sempre di più. È nato per questo, abbiamo creato una bolla di memoria condivisa che siamo felici di potervi offrire. Grazie a tutti".

Visita sul set di "Dove non ho mai abitato" di Paolo Franchi

La visita sul set
Ancora quattro giorni di riprese a Torino per il film "Dove non ho mai abitato" di Paolo Franchi, interpretato da Emanuelle Devos, Fabrizio Gifuni, Giulio Brogi, Giulia Michelini, Hippolyte Girardot e Isabella Briganti.

Il film ha ricevuto il sostegno di Film Commission Torino Piemonte e la consulenza di FIP Film Investimenti Piemonte sul tax credit esterno attraverso il finanziamento di Altec S.p.A., centro di eccellenza italiano per la fornitura di servizi a supporto ingegneristico e logistico alla Stazione Spaziale Internazionale e per lo sviluppo delle missioni di esplorazione planetaria. Proprio nella sede di Altec si è svolta la visita sul set e l'incontro con regista, cast e produzione.

Agostino Saccà, produttore del film: "Perché mi sono messo a fare un film con un regista così difficile e indisciplinato come Paolo Franchi? È l'altra faccia del suo grande talento, vale la pena sopportare! La sceneggiatura mi ha molto colpito, è "Il fascino discreto della borghesia" 40 anni dopo, valeva la pena di farlo".

Protagonista del film è Fabrizio Gifuni: "Mi sono trovato molto molto bene su questo set, perché credo profondamente che gli incontri avvengano nel momento in cui devono avvenire. Volevo lavorare con Paolo, ho amato molto i suoi film precedenti. In questi anni mi sono spesso divertito a nascondermi dietro i miei personaggi, questa volta il lavoro di costruzione del ruolo è stato quasi azzerato, si è lavorato sul viaggio interiore. Era quello che volevo fare, dimenticare ogni approccio più o meno convenzionale: non ci siamo mai annoiati!".

Tanto pubblico al cinema, vince "Il libro della giungla"

"Il libro della giungla"
La notizia principale è l'alto numero di biglietti venduti al cinema a Torino nell'ultimo fine settimana, con oltre trentamila persone che si sono recate in sala.

Primo posto ancora per "Il libro della giungla", secondo per "Le confessioni" e terzo per "Nonno scatenato".

I due principali vincitori dei David, "Perfetti sconosciuti" e "Lo chiamavano Jeeg Robot", tornano in classifica.

Bene "Truman" e "Codice 999".

CLASSIFICA WEEK END  22-23-24 APRILE 2016

"Cronache di poveri amanti" al Piccolo Cinema

"Cronache di poveri amanti"
Martedì 26 aprile alle ore 21.15 presso la sede del Piccolo Cinema, via Cavagnolo 7 a Torino, per il Triciclo RESISTENZA! è in programma la proiezione di CRONACHE DI POVERI AMANTI di Carlo Lizzani (Italia 1954, 115').

Mario si trasferisce a Santa Croce, Firenze, per stare più vicino alla sua innamorata, ritrovandosi a condividere la quotidianità degli abitanti di quel piccolo mondo negli anni dell'ascesa del fascismo.

Ingresso libero.

La nuova stagione di "Tracklist The Series" a SerieForum

Serieforum ospiterà un appuntamento speciale per mercoledì 27 aprile alle ore 21.00 con la proiezione a ingresso libero dei sei nuovissimi episodi della terza stagione di Tracklist The series di Luca Gaddini, alla presenza dell'autore e di tutto il cast.

Tracklist è la prima webserie a tinte comedy girata interamente a Torino e dintorni. Narra le vicende di un gruppo di ragazzi ancorati alla folle vita torinese, chi per questioni universitarie, chi nel tentativo di lanciare la propria carriera di attore, chi per provare a salvare il proprio locale da un sicuro fallimento. Gangsters, tiranni, rapimenti, baci e un‘unica costante che si ripete: la musica. Ogni puntata di Tracklist prende il titolo da una canzone che meglio di ogni altra è in grado di accompagnare il racconto come colona sonora ideale. Questa scelta, oltre che per gusto artistico, è stata maturata al fine di coinvolgere realtà (alcune emergenti altre consolidate) del panorama musicale torinese e italiano, in modo da promuovere il loro lavoro in modo diretto e gratuito.

Proiezione di "Zooschool - The Movie" al Classico il 3 maggio

Martedì 3 maggio alle ore 21 al cinema Classico di piazza Vittorio 5 è in programma la proiezione di "Zooschool" di Andrea Tomaselli.

Zooschool è un film horror a sfondo sociale.
Il regista ed autore Andrea Tomaselli, tuttora insegnante in un istituto tecnico superiore, narra di una nuova realtà scolastica la cui violenza non è più rappresentata dalla bacchetta del maestro, ma dall'arroganza di alunni e professori.

Si tratta di una produzione low budget, sperimentale ed indipendente realizzata con il sistema dei co-producers; per raccogliere fondi è stata anche lanciata una campagna crowdfunding “Indiegogo”.

In un momento in cui i lavoratori del mondo dello spettacolo si trovano ad affrontare un sistema che non li valuta quanto dovrebbe, produzioni come Zooschool offrono la risposta. Senza cedere né indietreggiare, costituiscono un nuovo sistema cinema: libero, indipendente, di qualità.

Agenda del Cinema di Oggi, martedì 26 aprile 2016

"Surire"
Due le proiezioni odierne legate alla ricorrenza del 25 aprile: nel pomeriggio il documentario di Cristina Monti "Non avere paura! Le donne che non si sono arrese", in serata anteprima de "I giorni di Torino" di Pier Milanese.

Al cinema Massimo grande anteprima dell'inedito portoghese "Cavalo dinheiro" di Pedro Costa.

Torna anche il PFF Psicologia Film Festival con il cileno "Surire".

La rassegna Avanti o Popolo! propone "Barolo boys" e "Un posto sicuro".

lunedì 25 aprile 2016

Al Baretti omaggio a Luca Rastello firmato Daniele Gaglianone

La Val di Susa di Luca Rastello: omaggio allo scrittore scomparso lo scorso anno con la proiezione di UNA STANZA DI CASA MIA. Val di Susa e dintorni: conversazione con Luca Rastello, un film di Daniele Gaglianone in programma sabato 14 maggio 2016 alle ore 21 al CineTeatro Baretti (via Baretti 4).

Al termine della proiezione il giornalista Maurizio Pagliassotti ne discute con il regista Daniele Gaglianone, con Andrea De Benedetti, autore del libro "Binario Morto", e il pubblico.

Il documentario è una lunga e interessante intervista al giornalista Luca Rastello, realizzata nel giugno 2012 e mai inserita all’interno di "Qui" (2014), documentario realizzato da Daniele Gaglianone sul movimento NO TAV.
Il film raccoglie la testimonianza del viaggio-inchiesta che Luca Rastello fece nel 2012 con l’amico e collega Andrea De Benedetti, percorrendo, da Lisbona a Kiev, l’intero corridoio 5, di cui la tratta Torino-Lione fa parte. Ne emerge, ancora una volta, la grande capacità di Rastello di raccontare e spiegare in maniera analitica, storica, onesta i fenomeni politici e sociali del mondo contemporaneo.

Agenda del Cinema di Oggi, lunedì 25 aprile 2016

"L'uomo dal braccio d'oro"
Il 25 aprile 2016 al cinema a Torino è fatto di musica ("L'uomo dal braccio d'oro", "Ritmo diabolico", "All night long") e di seconda visioni di qualità ("Zootropolis", "Room", "Perfetti sconosciuti", "The danish girl", "Il caso Spotlight").

Buon cinema "libero" a tutti!

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Oggi in sala live l'opera lirica "Lucia di Lammermoor".

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

domenica 24 aprile 2016

Sabato 7 maggio casting per il film indipendente "La Stanza del Sorriso"

Sabato 7 maggio presso la Sala Casting della Film Commission Torino Piemonte - ingresso via Cagliari 40/E - dalle 10 alle 13 e dalle 14,30 alle 19,00 è in programma il casting per il film "La Stanza del Sorriso", primo lungometraggio indipendente regia di Enzo Dino e Ferdinando Vetere la produzione F.O.S.C. Film.

Si cercano:

- attrici ed attori di età compresa tra i 18 ed i 55 anni per piccoli ruoli;
- uomini e donne di età compresa tra i 18 ed i 70 anni per figurazioni;
- uomini di età compresa tra i 18 ed i 70 anni per figurazioni, preferibilmente di corporatura esile, calvi o con pochi capelli;
- donne di età compresa tra i 18 ed i 70 anni per figurazioni, preferibilmente di corporatura esile, con capelli corti.

Il film affronta il tema delle malattie oncologiche e sarà girato principalmente nella struttura ONLUS Casa UGI (Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini) e l'Istituto di Riposo per la Vecchiaia IRV.

Le riprese verranno effettuate a Torino e provincia a partire dal 29 settembre 2016. 

Per informazioni: Elena Rotari (Organizzatrice di Produzione)
M + 39 340 496 2647
lastanzadelsorriso1@gmail.com

Agenda del Cinema di Oggi, domenica 24 aprile 2016

"How to survive a plague"
Prosegue la fitta programmazione di cinema legato al Torino Jazz Festival, con "One million steps", "Whiplash", "Giovane e innocente", "All night Long"...

Torna in Cavallerizza la rassegna CineFrocium con l'importante documentario "How to survive a plague" di David France.

Moltissimi i film di seconda visione nelle sale cittadine: "Room" e "Perfetti sconosciuti", "Fiore del deserto" e "Zootropolis" e "Il caso Spotlight".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

sabato 23 aprile 2016

Cinema Summer School, un progetto Babelica per l'estate 2016

La presentazione del progetto
Presentato ieri mattina alla Piazza dei Mestieri di Torino il progetto Cinema Summer School dell'associazione Babelica, iniziativa di intrattenimento e formazione rivolta ai bambini e ai ragazzi che hanno appena concluso l'anno scolastico e che desiderano conoscere o approfondire il linguaggio del cinema e dell’audiovisivo, scoprendo immagini stimolanti e imparando a costruirne di nuove.

L'idea della Cinema Summer School si basa sulla convergenza tra molti elementi di innovazione legati al mondo della scuola: le più recenti tendenze di Media Literacy indicate dalla Commissione Europea; la possibilità di approfondire attraverso l'esperienza delle immagini alcune grandi aree tematiche (la Città, il Fantastico, la Street Art, la Scienza, lo Sport, il Viaggio); l'opportunità degli istituti scolastici di aprirsi ulteriormente al proprio territorio; l'auspicio di modelli di conoscenza del patrimonio artistico e culturale che passino attraverso esperienze creative.

L'Agenda in Radio: il podcast della 73^ puntata 22/04/2016

Settantatreesima puntata radiofonica dell'Agenda del Cinema a Torino sulle non-frequenze di Radio Banda Larga, trasmessa venerdì 22 aprile dalle 20 alle 21.

Ospiti Ospiti Silvia Bongiovanni di Kosmoki per parlare del progetto "Speciali", Elena Rotari, curatrice della campagna di crowdfunding del film "La stanza del sorriso", e Stefano Scarafia al telefono per parlare della proiezione di sabato del documentario "Vento. L'Italia in bicicletta lungo il fiume Po".

Ecco il podcast della puntata:

Agenda del Cinema di Oggi, sabato 23 aprile 2016

"Ritmo diabolico"
I giorni del Torino Jazz Festival portano tanta musica anche nel cinema: oggi in programma i doc "Big Fun" e "A sleeping dog", ma anche "Whiplash", "L'uomo dal braccio d'oro", "Ritmo diabolico", "Giovane e innocente"...

Per il 25 aprile al Museo della Resistenza spazio a "Libera amore mio" di Mauro Bolognini con Claudia Cardinale.

Altre proiezioni sparse: al Baretti "La ricostruzione" nel pomeriggio e "Fiore del deserto" la sera, l'animazione di "Iqbal" arricchisce il programma di Avanti o Popolo!, "Vento" racconta l'Italia in bicicletta.

Sabato ricchissimo di seconde visioni di qualità, da "Room" a "Perfetti sconosciuti", da "Zootropolis" a "The danish girl".

venerdì 22 aprile 2016

I cinema di Torino in cui vedere dal 26 al 28 aprile "Lui è tornato"

Tre giorni in sala anche a Torino per il film di David Wnendt LUI È TORNATO, che risponde a una semplice e terribile domanda: cosa accadrebbe se Adolf Hitler si risvegliasse ai giorni nostri?

Caso cinematografico campione di incassi che ha impressionato la Germania, il film fonde commedia e satira sociale per riflettere sul presente e su quanto siamo “vaccinati” contro la violenza e il nazismo. Ispirato al romanzo best seller di Timur Vermes con milioni di copie vendute in tutto il mondo.

TRAMA: Estate. Giorni nostri. In una zona residenziale di Berlino Adolf Hitler si sveglia improvvisamente proprio nel luogo dove un tempo si trovava il suo bunker. Sono passati 70 anni dalla sua “scomparsa”. La guerra è finita, il suo partito non c’è più, la sua amata Eva non è lì per consolarlo e la società tedesca è completamente diversa da come la ricordava, tanto che anche i bambini che lo notano per primi si prendono gioco di lui. Lo riconosce però un reporter che lo filma e lo trova una perfetta imitazione dell’originale. Così, contro ogni probabilità, Adolf Hitler inizia una nuova carriera in televisione perché viene universalmente scambiato per un brillante comico, anche se lui è davvero chi sostiene di essere e le sue intenzioni non sono cambiate…

Box Office Torino: oltre 7.000 spettatori per "Il libro della giungla", successo per "Amleto"

"Amleto"
Nettissimo il successo in settimana per "Il libro della giungla", che tra versione in 2d e 3d ha convinto oltre settemila torinesi ad acquistare un biglietto del cinema.

Molto vicine le posizioni dalla seconda alla quarta, da "Nonno scatenato" a "Nemiche per la pelle" e "Un'estate in provenza".

Da segnalare l'exploit di "Amleto", versione teatrale con Benedict Cumberbatch già proiettata all'ultimo TFF: poche sale, due soli giorni in programma e oltre 3 ore di durata, ma più di 1.200 biglietti venduti!

CLASSIFICA SETTIMANALE DA VENERDÌ 15 A GIOVEDÌ 21 APRILE 2016

"Surire" martedì 26 aprile al PFF Psicologia Film Festival

Martedì 26 aprile alle ore 21 alla Sala Poli del Centro Studi Sereno Regis (via Garibaldi 13) è in programma un nuovo appuntamento con il PFF – Psicologia Film Festival con il film "Surire" di Iván Osnovikoff e Bettina Perut (2015).

Partecipa alla serata Federica Morello.

Il Salar de Surire è una riserva naturale sull’altipiano cileno situato a 4300 metri sopra il livello del mare, al confine con la Bolivia. Al suo interno gli ultimi eredi della cultura Aymara, un gruppo composto principalmente da anziani, convivono con fenicotteri, vigogne e lama.

Il silenzio della riserva è però interrotto dal passaggio continuo di camion e scavatrici. Surire riesce a fondere l’osservazione del dato naturale con le geometrie di un'elegante composizione formale per descrivere un paesaggio in cui convivono le bellezze naturali e le assurdità umane.

Ingresso libero.

Stefano Scarafia: "Il progetto di VenTo dal documentario alla realtà"

Sabato 23 aprile alle ore 19:00 presso l'Oratorio San Filippo Neri (via Maria Vittoria, 7) a Torino è in programma la proiezione di "Vento, l'Italia in bicicletta lungo il fiume Po", diretto da Paolo Casalis, Pino Pace e Stefano Scarafia.

Un road movie su due ruote tra città d’arte, paesaggi e persone. Il diario di un viaggio di otto giorni, necessari a cinque progettisti del Politecnico di Milano per attraversare l’Italia in bicicletta, seguendo il corso del fiume Po, da Torino a Venezia. 630 km. Il loro intento è dimostrare la fattibilità di quella che potrebbe essere la ciclabile più lunga d’Italia e una delle più lunghe d’Europa, un progetto che significherebbe migliaia di nuovi posti di lavoro e sviluppo sostenibile, al costo di soli 2 km di autostrada. Un viaggio dalle Alpi all’Adriatico attraverso quattro regioni e lungo tutta la Pianura Padana, è l’occasione per raccontare un pezzo d’Italia da una prospettiva inedita.

Per conoscere meglio il documentario e presentarlo al pubblico torinese abbiamo intervistato uno degli autori, Stefano Scarafia.

Anteprima di "Cavalo Dinheiro" di Pedro Costa al Massimo

"Cavalo dinheiro"
Continua al cinema Massimo il fortunato appuntamento mensile [Import], che si propone di portare in sala film recentissimi, che hanno ricevuto grandi consensi nei festival internazionali, ma che non hanno trovato distribuzione in Italia.

Diversi i film scelti per aprile, che affrontano temi come l’immigrazione, la ricerca esistenziale, la rivoluzione e le paure per il futuro. Opere che in modo diverso indagano il rapporto dell’uomo con il mondo che lo circonda, lo stare nel mondo in un presente che cambia e sfugge alle definizioni.

Questa settimana ospite del Museo del Cinema il regista Pedro Costa, che incontrerà il pubblico al termine della proiezione di Cavalo Dinheiro. Ingresso 6.00/4.00/3.00 euro.

"E.N.D. - The Movie" per il Lunedì Nero del TOHorror di maggio

Il 2 maggio alle ore 21 torna al Blah Blah il "Lunedì Nero" del TOHorror Film Fest con il secondo appuntamento mensile con il cinema del Fantastico di Torino.

Il secondo appuntamento prevede la seguente programmazione di E.N.D. - The Movie (82' - Italia, 2015) di Luca Alessandro, Allegra Bernardoni, Domiziano Cristopharo, Federico Greco.

In un'agenzia di pompe funebri alcuni dipendenti sono costretti a fronteggiare un'epidemia diffusa da una partita di cocaina tagliata male. Quattro anni dopo, l'epidemia ha divorato l'intero pianeta, in un'altra parte del mondo, un militare e una donna incinta sono circondati dagli zombi in una casa nel bosco. Quando la donna partorisce, l'uomo comprende che non ha più alcuna speranza di sopravvivere. 2333 giorni dopo: il mondo in rovina è diviso in due fazioni. Qualcuno si è salvato, ma gli altri... gli altri sono rimasti esseri umani.

Agenda del Cinema di Oggi, venerdì 22 aprile 2016

"Amico tra i nemici, nemico tra gli amici"
Giornata ricchissima: l'associazione italo-russa E Ora?! propone un capolavoro di Nikita Michalkov, "Amico tra i nemici, nemico tra gli amici".

In serata per CinEtica al Sereno Regis è di turno "Nemico dell'Islam? Un incontro con Nouri Bouzid" di Stefano Grossi, mentre al cinema Massimo prosegue la retrospettiva Kitano Takeshi (oggi "Zatoichi" e "Sonatine").

Cinema in serata anche per il Festival Alfredo Casella, mentre si chiude all'Aiace Torino la rassegna Vite in Scatola con l'ottimo "This is England".

"Che cos'è un Manrico" di Antonio Morabito è l'appuntamento odierno con la rassegna Avanti o Popolo!

giovedì 21 aprile 2016

Venerdì 22/4 per l'Agenda puntata numero 73 su Radio Banda Larga

Venerdì 22 aprile 2016 alle 20 puntata numero 73 dell'Agenda del Cinema a Torino su Radio Banda Larga.

Ospiti Silvia Bongiovanni di Kosmoki per parlare del progetto "Speciali", i curatori della campagna di crowdfunding del film "La stanza del sorriso" e Stefano Scarafia al telefono per parlare della proiezione di sabato del documentario "Vento".

L'appuntamento sarà dalle 20 alle 21 dai Laboratori di Barriera di via Baltea 3 a Torino e su www.radiobandalarga.it/play.

Dal giorno successivo la puntata sarà disponibile in podcast.

Torna il cineforum all'Askatasuna: ogni giovedì due film per Kino Bis

"Le orme"
Dopo alcuni anni di assenza ritorna il Cineforum del Centro Sociale Askatasuna, Kino Bis. Ingresso libero, ma all'interno della sala cinema verrà allestito un piccolo bar, il cui ricavato verrà interamente destinato alla cassa di resistenza per il centro sociale.

Quattro film nei primi quattro giovedì costituiranno il ciclo Luigi Bazzoni,

Questo il programma:

Giovedi 21 Aprile
Ore 20.30 Proiezione " LA DONNA DEL LAGO " ciclo Luigi Bazzoni
Ore 22.30 Proiezione " OLTRE IL GUADO " di Lorenzo Bianchini

Non è un altro noioso francese, nuovo ciclo dall'1 maggio

"Queen of Montreuil"
In seguito al successo delle precedenti edizioni, inizia il 1° Maggio, con una “maratona francese” presso i Bagni Municipali, la nuova rassegna di cinema Non è un altro noioso film francese (Le rayon vert), promossa dall’Alliance française di Torino in collaborazione con Associazione Museo Nazionale del Cinema e proposta al pubblico con proiezioni in lingua originale sottotitolate in italiano a ingresso gratuito.

Omaggio al grande film di Éric Rohmer del 1986, il sottotitolo della nuova edizione, Le rayon vert, intende richiamare il taglio “green” di questo ciclo: il cinema francese si tinge di verde e offre punti di vista diversi – da quello documentaristico a quello comico a quello fantastico – su questioni legate a ecologia e sostenibilità, andando a inserirsi in una stagione culturale torinese molto attenta alle tematiche ambientali.

Al Baretti "Fiore del deserto", "La ricostruzione" e "I giorni di Torino"

"Fiore del deserto"
Tre proposte interessanti da segnalare nel calendario del cine teatro Baretti.

Sabato 23 aprile, ore 21, e domenica 24 aprile, ore 18 e 21, proposta in esclusiva del film FIORE DEL DESERTO.
La vera storia di Waris Dirie, che inizia nei deserti africani per finire nel mondo delle top model. All'età di 13 anni fugge dalla famiglia nomade per scampare ad un matrimonio forzato. Aiutata dalla nonna a Mogadiscio, viene inviata a Londra dove diventa una serva dell’Ambasciata Somala. Questo la esclude dall'apprendimento della lingua inglese. Si guadagnerà poi da vivere con lavori umili, finchè un giorno il fotografo Terry Donaldson la convince a posare. Waris, al culmine del suo successo, trova il coraggio di raccontare la sua storia.