martedì 21 giugno 2016

Quattro film con Gene Tierney a luglio in sala

"Vertigine"
Il cinema Massimo a luglio propone un omaggio a Gene Tierney, attrice di rara intensità e di innegabile fascino, una diva dotata di grandissima bellezza e di una carica seduttiva magnetica e misteriosa allo stesso tempo, caratterizzata da una timida fragilità e da una trattenuta inquietudine. Lab 80 riporta in sala i film che l’hanno resa celebre negli anni Quaranta e Cinquanta: quattro indimenticabili film di Lubitsch, Mankiewicz, Preminger e Stahl in versione digitale restaurata.

Il programma

Ernst Lubitsch
Il cielo può attendere (Heaven Can Wait)
(Usa 1943, 112’, DCP, col., v.o. sott.it.)
Appena morto, Henry van Cleve si ritrova al cospetto del diavolo, a cui racconta tutta la sua vita, durante la quale ha amato tantissimo le donne, restando però sempre fedele alla moglie. Il diavolo non lo ritiene adatto all’inferno e lo dirotta in paradiso, con le persone che ha amato in vita. Tratto dalla commedia Compleanno di Leslie Bush-Fekete.
Ven 1, h. 18.30 - Sab 2, h. 16.00 - Lun 4, h. 20.30

Otto Preminger
Vertigine (Laura)
(Usa 1944, 88’, DCP, b/n, v.o. sott.it.)
L’ispettore di polizia Mark McPherson deve investigare sull’omicidio di Laura Hunt, bellissima direttrice pubblicitaria trovata con il volto sfigurato nel proprio appartamento. Attraverso la testimonianza dei suoi amici e leggendo le sue lettere e il suo diario, McPherson inizia a conoscere Laura e lentamente se ne innamora.
Mer 6, h. 18.00 - Ven 8, h. 16.00 - Dom 10, h. 18.30

John M. Stahl
Femmina Folle (Leave Her to Heaven)
(Usa 1945, 110’, DCP, col., v.o. sott.it.)
Elena e Harlan, un amore a prima vista e rapide nozze. Poi, però, la mente di lei è sconvolta da una gelosia devastante che la porta a sopprimere tutti coloro che patologicamente individua come “rivali” nel rapporto con il marito. Strepitoso melodramma a tinte forti, che il tempo non ha appannato né indebolito.
Mer 13, h. 18.30 - Ven 15, h. 16.00 - Dom 17, h. 16.00

Joseph L. Mankiewicz
Il fantasma e la signora Muir (The Ghost and Mrs. Muir)
(Usa 1947, 104’, DCP, b/n, v.o. sott.it.)
Lucy Muir, una giovane vedova, si trasferisce in una casa in riva al mare abitata dal fantasma di un capitano di marina. La donna viene presa dallo sgomento e pensa di fuggire, ma lo spettro è un gentiluomo e i due diventano in breve ottimi amici. Senza il capitano, Lucy ora non sa più fare nulla e lui la guida amorevolmente nelle sue scelte più difficili.
Lun 18, h. 16.30 - Mar 19, h. 18.15 - Mer 20, h. 21.00