venerdì 31 marzo 2017

Box Office Torino: sempre (e quasi solo) "La Bella e la Bestia"

"La bella e la bestia"
Inutile sottolinearlo, forse: ancora una volta "La Bella e la Bestia" è di gran lunga il film più visto a Torino (e in Italia, e nel mondo...) della settimana.

Secondo il sorprendente "Il diritto di contare", terzo "Life", quarto "Elle" davanti a "Non è un paese per giovani".

Novità fuori classifica: "La verità, vi spiego, sull'amore" è stato visto in un giorno da 542 spettatori, "Il permesso. 48 ore fuori" da 114, "Classe Z" da 107. "Il viaggio" da 99, "La vendetta di un uomo tranquillo" da 91 e "17 anni (e come uscirne vivi)" da 9 (ma è solo in una sala dell'UCI).

CLASSIFICA SETTIMANALE DA VENERDÌ 24 A GIOVEDÌ 30 MARZO 2017

1. LA BELLA E LA BESTIA   20.410 (19.434 in 2d+ 976 in 3d) € 131.832
2. IL DIRITTO DI CONTARE   4.985 € 27.710
3. LIFE: NON OLTREPASSARE IL LIMITE 4.526 € 27.095
4. ELLE 4.546 € 24.447
5. NON È UN PAESE PER GIOVANI 3.712 € 20.212
6. LA CURA DAL BENESSERE  2.222 € 13.495
7. LA TARTARUGA ROSSA  1.436 € 12.899
8. THE RING 3 1.874 € 12.844
9. JOHN WICK 2 1.848 € 12.509
10. LOGAN - THE WOLVERINE 1.736 € 10.996
11. MANCHESTER BY THE SEA 1.216 € 6.833
12. UN TIRCHIO QUASI PERFETTO   1.163 € 6.721
13. ROSSO ISTANBUL  1.134 € 6.429
14. KONG: SKULL ISLAND 988 € 6.369
15. IN VIAGGIO CON JACQUELINE   1.001 € 5.757
16. LOVING - L'AMORE DEVE NASCERE LIBERO   1.065 € 5.587
17. SLAM - TUTTO PER UNA RAGAZZA 738 € 4.637
18. GHOST IN THE SHELL  749 (740 in 2d+ 9 in 3d) € 4.337
19. LA LA LAND 777 € 4.190
20. MOONLIGHT - TRE STORIE DI UNA VITA 615 € 3.477

(Dati Cinetel)

Agenda del Cinema di Oggi, venerdì 31 marzo 2017

"Revengeance"
Parte oggi Sottodiciotto nella sua nuova collocazione di calendario: prima giornata molto dedicata alle scuole ma con la perla dell'anteprima di "Revengeance" di Bill Plympton.
Al Circolo dei Lettori parte il progetto WikiCampus.

Biennale Democrazia porta ancora oggi il cinema in Film Commission Torino Piemonte, oggi le proiezioni de "I ricordi del fiume" dei gemelli De Serio e di "Ou est la guerre" di Carmit Harash.

Al cinema Massimo nel pomeriggio "La sfida del samurai" di Kurosawa (e in chiusura di giornata anche "Testimonianza di un essere vivente"), in prima serata "Lezioni di storia" di Straub e Huillet a conclusione di una giornata di studi organizzata dalle Giornate Europee del Cinema e dell'Audiovisivo.

Inizia il Valsusa Filmfest con "Le ultime cose" di Irene Dionisio in via Baltea 3.

Seconde visioni: "Il cliente" di Farhadi all'Esedra.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

giovedì 30 marzo 2017

Film e novità nei cinema a Torino da giovedì 30 marzo 2017

"Ghost in the shell"
Tutti i film in sala a Torino da giovedì 30 marzo nelle sale di prima e seconda visione.

Le novità della settimana uscite al cinema a Torino sono:

IL VIAGGIO (F.lli Marx, Romano)
LA VENDETTA DI UN UOMO TRANQUILLO (Greenwich)
GHOST IN THE SHELL (Ideal, Lux, Massaua, Reposi, The Space, Uci)
IL PERMESSO. 48 ORE FUORI (Reposi, The Space, Uci)
CLASSE Z (Massaua, Reposi, The Space, Uci)
THE MOST BEAUTIFUL DAY (Centrale v.o., Due Giardini,
LA VERITÀ, VI SPIEGO, SULL'AMORE (Greenwich, Ideal, Massaua, The Space, Uci)
17 ANNI (E COME USCIRNE VIVI) (Uci)
LA MIA FAMIGLIA A SOQQUADRO (Uci Moncalieri)

Proiezioni speciali per:

RAFFAELLO - IL PRINCIPE DELLE ARTI
(Eliseo, F.lli Marx, Massaua, The Space, Uci)
MADAMA BUTTERFLY (Ambrosio, Eliseo, Romano, Uci)

Controllate ai link riportati orari e giorni di programmazione.

Agenda del Cinema di Oggi, giovedì 30 marzo 2017

"Libere disobbedienti innamorate"
Quattro proiezioni in versione originale francese sottotitolata in italiano al cinema Massimo per l'intenso "Dopo l'amore" di Joachim Lafosse.
In sala 2 anteprima da non perdere per il film palestinese "Libere disobbedienti innamorate" alla presenza della regista e della protagonista.

"Vita nova" di Vincent Meessen e "Fukushima: a nuclear story" di Matteo Gagliardi sono i due documentari proposti oggi alla Film Commission Torino Piemonte in occasione di Biennale Democrazia.

Il cineforum delle Officine Corsare omaggia Tomas Milian con "Milano Odia la Polizia non può Sparare".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

mercoledì 29 marzo 2017

Venerdì 31/3 per l'Agenda puntata numero 119 su Radio Banda Larga

Venerdì 31 marzo 2017 alle 14 puntata numero 119 dell'Agenda del Cinema a Torino su Radio Banda Larga.

Ospiti Flavio Armone, Salvo Cutaia e Greta Fornari di Lights On, giovane casa di distribuzione torinese, per parlare del loro lavoro e dei due cortometraggi che stanno distribuendo in questo periodo, "Framed" e "Birthday".

L'appuntamento sarà dalle 14 alle 15 da ascoltare su www.radiobandalarga.it/play.

Dal giorno successivo la puntata sarà disponibile in podcast.

Agenda del Cinema di Oggi, mercoledì 29 marzo 2017

Un programma quanto mai vario quello di oggi al cinema Massimo: si comincia con lo straordinario lavoro di recupero di "Dawson City: Frozen time", a cui fa seguito "Testimonianza di un essere vivente" di Akira Kurosawa.
In serata "Milano Calibro 9" di Fernando Di Leo per chiudere la rassegna sul poliziottesco di Piemonte Movie.

Al Blah Blah secondo appuntamento con La Resa dei Corti, oggi il tema è "Quando c'era Carosello", cinema d'archivio e musica dal vivo (ingresso libero).

Anteprima di Cinemautismo al Cecchi Point con "Vicino alla mia pelle".

Nel pomeriggio al collegio San Giuseppe appuntamento con la rassegna del cinema archeologico.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

martedì 28 marzo 2017

Speciale Corti d’autore a Sottodiciotto Film Festival & Campus

"Quello che non si vede"
Il Centro Nazionale del Cortometraggio presenta lo Speciale Corti d’autore a Sottodiciotto Film Festival & Campus sabato 1° aprile alle ore 20.30 al cinema Massimo 1 (via Verdi, 18 – Torino, Ingresso libero)

Il formato breve, tipico degli esordienti, trova un necessario spazio specifico all’interno di Sottodiciotto & Campus 2017 con il programma speciale di Corti d’autore. Curata dal Centro Nazionale del Cortometraggio, la selezione presenta cinque opere, molte diverse per stili e soggetti, che condividono, però, due elementi fondamentali. Il primo è l’ambientazione: quell’Italia contemporanea che viene ritratta con toni grotteschi in Quello che non si vede di Dario Samuele Leone, farseschi in La partita di Frank Jerky (Francesco Carnesecchi), paradossali e inquietanti in La cura di Andrea Andolina, o con il rigore dell’indagine sociale in Quasi eroi di Giovanni Piperno e Ghetto PSA di Rossella Schillaci. A fare da secondo fil rouge all’interno della cinquina è il pubblico di riferimento privilegiato: sono, infatti, tutti lavori che si rivolgono agli spettatori più giovani, che fanno dell’accessibilità e dell’immediatezza del proprio linguaggio un punto forte, in sintonia con i mezzi espressivi e comunicativi delle nuove generazioni.

In programma:

La partita, 2016, 19’, Italia
Regia: Frank Jerky (Francesco Carnesecchi)
Trailer: https://vimeo.com/130125550
Ultima partita del campionato di calcio della categoria “Allievi”. Claudio Bulla è l’allenatore dello Sporting Roma e nella vita non ha vinto nulla. Oggi si gioca il titolo. È la sua occasione.

La cura, 2015, 12’, Italia
Regia: Andrea Andolina
La signora Dotti si reca in un ospedale di una grande città italiana per curare un’affezione che la tormenta da tempo. A detta dei medici e degli infermieri, verrà presto dimessa, pienamente guarita, ma…

Quasi eroi, 2015, 20’, Italia
Regia: Giovanni Piperno
Trailer: https://vimeo.com/141938542
Christian ha 21 anni e Valentina 17. Lui è disoccupato e il padre di lei non lo vede di buon occhio. Quando lei scopre di essere incinta, non rimane che sposarsi “prima che si veda la pancia”.

Quello che non si vede, 2016, 10’, Italia
Regia: Dario Samuele Leone
Un uomo si è chiuso all’interno di una macchinetta del caffè e fa i caffè al posto della macchina. È Elio, un nano di 57 anni che lotta per resistere contro una vita piena di enormi difficoltà.

Ghetto PSA, 2016, 16’, Italia
Regia: Rossella Schillaci
Jacob è arrivato in Italia dalla Guinea francese quando aveva 11 anni, orfano dei genitori. Oggi ne ha 27, l’hip hop è il suo mondo e il suo modo per non sentirsi più parte del “ghetto”.

Agenda del Cinema di Oggi, martedì 28 marzo 2017

"Celestial wives of the Meadow Mari"
Lunga giornata di cinema al Massimo con "Kagemusha" di Akira Kurosawa seguito dallo speciale appuntamento con il cinema russo organizzato dall'Associazione È Ora, in sala il regista Aleksej Fedorcenko per presentare il suo film "Celestial wives of the meadow Mari".

Al Baretti per Portofranco c'è il bel film iraniano "Nahid", in Cavallerizza spazio a "La vita è un miracolo" di Emir Kusturica.

Il Piccolo Cinema propone il film cinese "Let the bullets fly".

Seconde visioni: "Lion" all'Agnelli.

Follemente porta al cinema Romano (ingresso libero) "The Hours" e "La pazza gioia".

Nel pomeriggio all'Unione Culturale il doc "La Combattente" di Adonella Marena su Frida Malan.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

lunedì 27 marzo 2017

Lovers Film Festival, le prime parole di Irene Dionisio

«Da mesi ormai sto lavorando intensamente – con profondo rispetto e impegno – perché questo festival sia all’altezza della tradizione che lo contraddistingue e della città che lo ospita. Il TGLFF ha avuto un valore storico indubbio e ha aperto la strada a una reale possibilità di rappresentazione e autorappresentazione – attraverso il cinema – della comunità LGBTQI sul territorio italiano e non solo. Grande onore va a Giovanni Minerba e al suo compagno Ottavio Mai, fondatori e padri nobili del festival che ammiro per il coraggio e la resistenza dimostrati nel creare un festival originariamente così rivoluzionario. Il bagaglio culturale e storico del festival è preziosissimo e unico al mondo. Ne sono profondamente consapevole e sento l’onere e l’onore del compito di coordinarlo. Il mio intento e il mio lavoro e quello di tutta la meravigliosa squadra di selezione vanno e andranno con grande sforzo intellettuale in direzione di una valorizzazione di questo bagaglio in un’ottica più internazionale ed inclusiva possibile che coniughi l’alta arte cinematografica, le esigenze del pubblico e uno sguardo politico sulla complessa realtà che ci circonda. Senza mai cedere alle tendenze di normalizzazione e senza mai perdere la forza eversiva e rivoluzionaria del progetto di partenza di “Da Sodoma ad Hollywood”.

«Coinvolgendo le eccellenze culturali del territorio, le associazioni più militanti e attive LGBTQI e varcando le frontiere delle etichette e delle categorie – come enuncia il nostro claim “Queering the borders” usato in ambito accademico, ma anche informale, dalla stessa comunità LGBTQI – desideriamo creare un festival che sia un terreno di dibattito, confronto e anche scontro. Dove la cultura nel senso più alto del termine nasca da uno sforzo, morale, spirituale, estetico collettivo che produca senso e un humus fertile per una società civile consapevole e critica. Il nuovo naming – attraverso un unico nome – richiama molteplici geografie sessuali e identità, passioni e visioni. Ricerca la semplicità delle differenze e la loro virtuosa compresenza sia in ambito sessuale, relazionale, personale sia in ambito artistico.

«Quest’anno le sezioni competitive, che hanno reintrodotto i premi in denaro con prestigiose partnership, si sono ristrutturate per accogliere e interrogarsi sulla complessa realtà che stiamo vivendo: spaziano tra la finzione, il documentario e l’esplorazione di linguaggi innovativi in continuo dialogo con le altre arti, seguendo le nuove tendenze contemporanee dell’interdisciplinarietà. La squadra scelta per la selezione dei film in visione integra programmer dall’indubbia preparazione internazionale, ricercatori accademici sui temi dell’identità di genere, militanti legati alla comunità e una squadra già presente sul territorio, radicata e attiva. Aspetto con emozione di rivelarvi i nostri prossimi passi che stiamo costruendo con cura e minuzia e vi invito a rimanere aggiornati sugli appuntamenti culturali e cinematografici che riveleremo a brevissimo prima della ricca programmazione cinematografica e culturale di giugno».

Il TGLFF diventa Lovers Film Festival – Torino LGBTQI Visions

Dal 15 al 20 giugno 2017 si terrà il 32° Lovers Film Festival – Torino LGBTQI Visions, diretto da Irene Dionisio e presieduto da Giovanni Minerba, che si svilupperà seguendo tre linee guida: l’internazionalizzazione, la connessione con le eccellenze del territorio e con le associazioni più attive della realtà LGBTQI, la valorizzazione della trentennale tradizione del festival. In occasione della 32a edizione, infatti, il festival cambia nome, all’interno di un processo di rinnovamento che coinvolge anche la squadra di selezionatori e consulenti e le sezioni competitive del festival. Il 28 marzo verrà lanciata ufficialmente la call per l’iscrizione dei film al festival, che resterà attiva sul sito ufficiale fino al 28 aprile.

«Lovers» ha un triplice significato: amante, appassionato e sexual partner. Un nome che racconta differenti e molteplici geografie sessuali, ma anche la cura e il profondo amore per il cinema e la stessa comunità LGBTQI. Gli obiettivi che con questa scelta si vogliono perseguire sono due: creare un festival dall’identità molteplice ma inclusiva, attraverso un nome unico che faccia da cappello all’intera manifestazione e dare un forte segnale di apertura verso una dimensione internazionale. Il sottotitolo, «Torino LGBTQI Visions», riporta invece l’attenzione su Torino, sede storica del festival, e sul desiderio di essere inclusivi valorizzando tutte le differenze che i soggetti incarnano. Nello stesso tempo riconduce all’intento di creare nuovi punti di vista sulla complessa realtà contemporanea, che siano narrativi, visionari e profetici. Il claim di quest’anno, «Queering the Borders», sottolinea, con un gioco di parole, l’intento e la sfida di andare – in maniera inusuale e ironica – oltre le frontiere e le categorizzazioni, spesso soltanto mentali, senza la paura di perdere la propria identità.

I concorsi principali saranno quattro. All the Lovers: concorso lungometraggi internazionale al quale possono concorrere film di finzione di ogni genere, che si aggiudicheranno il premio “Ottavio Mai”, del valore di 1000 euro. Un omaggio al ricordo di chi, con la propria passione e con il proprio attivismo, ha dato vita al festival.
Real Lovers. Concorso documentari internazionale al quale possono concorrere documentari di ogni genere che si aggiudicheranno un premio Ucca del valore di 500 euro, con un accordo di distribuzione nazionale grazie alla partnership con UCCA (Unione Circoli Cinematografici Arci).
Irregular Lovers. Concorso iconoclasta internazionale al quale possono concorrere film di ogni genere e formato con particolare attenzione all’innovazione del linguaggio narrativo e visivo. Il vincitore della sezione avrà la possibilità di frequentare una Residenza d’Artista Internazionale grazie alla collaborazione con Artissima. Il film vincitore, poi, sarà riproposto in screening alla fiera del prossimo novembre e al Centre d’Art Contemporain di Ginevra.
Future Lovers. Concorso cortometraggi internazionale al quale possono partecipare film italiani e internazionali di ogni genere e formato. Il vincitore riceverà il premio “Fotogrammi Sovversivi” del valore di 300 euro – in onore degli scritti storici “Da Sodoma ad Hollywood” –, dato da Sicurezza e Lavoro, mentre la menzione speciale sarà data in partnership con il Divine Queer Festival di Torino.

Last but not least il premio del pubblico che sarà assegnato a un film delle sezioni All the Lovers, Real Lovers e Irregular Lovers e consisterà in una produzione ad hoc dell’artista visiva Giulia Caira da sempre attiva sulle tematiche gender fluid.

Tutti al cinema a Torino a vedere "La Bella e la Bestia"

"La Bella e la Bestia"
Ancora e sempre "La Bella e la Bestia": a Torino, in Italia e nel mondo è il film più visto del fine settimana, oltre il triplo di spettatori più del secondo in classifica, "Il diritto di contare".

Deludono un po' le novità: "Life" è terzo, "Elle" è quarto, "Non è un paese per giovani" quinto.

Fuori dalla top ten: "In viaggio con Jacqueline" ha avuto 746 spettatori (in una sola sala, molto bene), "Slam - Tutto per una ragazza" solo 573 e "Victoria" al Classico solo 43.

CLASSIFICA WEEK END 24-25-26 MARZO 2017

1. LA BELLA E LA BESTIA 14.806 (13.963 in 2d + 843 in 3d) € 102.550
2. IL DIRITTO DI CONTARE 3.785 € 22.022
3. LIFE: NON OLTREPASSARE IL LIMITE 3.170 € 20.197
4. ELLE   3.281 € 18.277
5. NON È UN PAESE PER GIOVANI 2.685 € 15.432
6. THE RING 3 1.543 € 10.941
7. LA CURA DAL BENESSERE  1.530 € 9.986
8. JOHN WICK 2  1.299 € 9.536
9. LOGAN - THE WOLVERINE 1.292 € 8.639
10. UN TIRCHIO QUASI PERFETTO (RADIN!) 962 € 5.758

(Dati Cinetel)

Agenda del Cinema di Oggi, lunedì 27 marzo 2017

"Caramel"
Al Massimo serata speciale con "Abitare nel boom - Case. Realtà, rappresentazioni, sogni" in collaborazione con l'Università.

Altre visioni: "A united kingdom" all'Esedra, "L'ora legale" al Monterosa, "Lion" all'Agnelli, "Le iene" al Rat, "Caramel" al Blah Blah.

Nel pomeriggio "Kagemusha" di Kurosawa al Massimo, "Salvatore Giuliano" alla Bibliomediateca Mario Gromo.


TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

domenica 26 marzo 2017

"Tu mi nascondi qualcosa", sei settimane di riprese in Piemonte

Iniziate il 6 marzo in Piemonte per sei settimane le riprese di  Tu mi nascondi qualcosa , commedia di Giuseppe Loconsole prodotta da Massimiliano Leone e Valentina Di Giuseppe per la Lime Film e diretta da Giuseppe Loconsole. Il film, che ruota attorno al tema della «Verità» all’interno della coppia, vede protagonisti  Giuseppe Battiston, Sarah Felberbaum, Rocco Papaleo, Rocío Muñoz Morales, Olga Rossi, Alessandro Tiberi, Stella Egitto e Eva Robin’s.

Tre personaggi particolari, un’investigatrice privata, un bigamo e una pornostar, che si interscambieranno per dare vita a una storia divertente, che farà ridere e anche riflettere.

Il film è prodotto da Lime Film in associazione con Consultinvest Investimenti SIM, Biscottificio Verona s.r.l., Banca Alpi Marittime Credito Cooperativo Carrù, Mondofood s.r.l., Armando De Angelis s.r.l., ai sensi della normativa sul tax credit.

La commedia vede la collaborazione di Film Commission Torino Piemonte e la consulenza tax credit di FIP Film Investimenti Piemonte, e sarà distribuita da  Eagle Pictures.

Agenda del Cinema di Oggi, domenica 26 marzo 2017

"My hindu friend"
Lunga giornata di cinema in città: iniziamo dal Massimo, che questa sera propone "My Hindu friend" di Hector Babenco con Willem Dafoe. Nel pomeriggio "La fortezza nascosta" e "Il trono di sangue" di Akira Kurosawa.

Rassegna nuova al Castello di Rivoli dedicata ai colori, oggi con "Film Blu" di Kieslowski. Cinema in portoghese ai Bagni Municipali di San Salvario con "Aquarius".

Al Teatro Garabato oppure Piccolo Piccolo c'è "Nosferatu" di Murnau musicato dal vivo, al circolo Maurice GLBTQ Cinefrocium propone "Go Fish" di Rose Troche.

Pomeriggio per i più piccoli con "Sing" al Monterosa, "Il mio amico gigante" al Cecchi Point per FilmFamily, "Il GGG - Il grande gigante gentile" all'Agnelli.

Seconde visioni: "A united kingdom" e "Vedete, sono uno di voi" all'Esedra, "L'ora legale" al Monterosa, "Lion" all'Agnelli e "Barriere" al Baretti.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

sabato 25 marzo 2017

L'Agenda in Radio: il podcast della 118^ puntata 24/3/2017

Puntata 118 radiofonica dell'Agenda del Cinema a Torino sulle non-frequenze di Radio Banda Larga, trasmessa venerdì 24 marzo dalle 14 alle 15.

Ospiti Marco Mastino e Ginevra Tomei per parlare di CinemAutismo, Cristiana Candellero per la serata finale de La Danza in 1 minuto.

Ecco il podcast della puntata:

Agenda del Cinema di Oggi, sabato 25 marzo 2017

"Barriere"
Al cinema Massimo oggi c'è spazio per il grande cinema di Akira Kurosawa ("La sfida del samurai" e "Sanjuro"), prima di lasciare la sala al festival Slavika e alla proiezione di "Demon" di Marcin Wrona.

Al Baretti per Portofranco replica di "Corpi" di Malgorzata Skumowska.

Alle Lavanderie a Vapore serata di premiazione de La Danza in un Minuto, all'Amantes spazio a Talkie Video Music con (anche) i videoclip di Seeyousound.

Al Teatro Garabato oppure Piccolo Piccolo c'è il Cinepornoforum.

Notte horror all'Uci con "L'odio che uccide".

Seconde visioni: "A united kingdom" all'Esedra, "Barriere" al Baretti.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

venerdì 24 marzo 2017

Box Office Torino: il più visto è sempre "La Bella e la Bestia"

"La Bella e la Bestia"
Nulla cambia in vetta alla classifica dei film più visti nella settimana a Torino (e in Italia, e nel mondo): "La Bella e la Bestia" è nettamente al primo posto.

Secondo "Il diritto di contare", terzo "The Ring 3", quarto "Logan".

"Vedete, sono uno di voi" di Ermanno Olmi chiude con 189 spettatori.

CLASSIFICA SETTIMANALE DA VENERDÌ 17 A GIOVEDÌ 23 MARZO 2017

1. LA BELLA E LA BESTIA   25.909 (23.849 in 2d + 2.060 in 3d) € 170.101
2. IL DIRITTO DI CONTARE   5.026 € 27.561
3. THE RING 3   3.232 € 21.874
4. LOGAN - THE WOLVERINE 3.619 € 21.798
5. JOHN WICK 2  3.278 € 21.343
6. KONG: SKULL ISLAND 2.792 € 17.601
7. PINO DANIELE - IL TEMPO RESTERA' 1.233 € 14.579
8. UN TIRCHIO QUASI PERFETTO 2.290 € 12.428
9. LOVING - L'AMORE DEVE NASCERE LIBERO 2.146 € 11.416
10. ROSSO ISTANBUL  1.411 € 8.027
11. QUESTIONE DI KARMA 1.316 € 7.749
12. MANCHESTER BY THE SEA 942 € 5.460
13. VI PRESENTO TONI ERDMANN   1.000 € 5.424
14. JACKIE 850 € 4.849
15. IL PADRE D'ITALIA 851 € 4.525
16. MOONLIGHT - TRE STORIE DI UNA VITA 809 € 4.516
17. LA LA LAND   709 € 4.036
18. BOLSHOI BALLET STAGIONE 2016-2017  310 € 3.284
19. T2 TRAINSPOTTING 544 € 3.107
20. OMICIDIO ALL'ITALIANA 517 € 2.989

(Dati Cinetel)

Agenda del Cinema di Oggi, venerdì 24 marzo 2017

"Felicité"
Serata imperdibile al cinema Massimo con la presenza in sala di Alain Gomis che presenterà "Felicité", Orso d'argento all'ultima Berlinale.
Nel pomeriggio in via Verdi protagonista Akira Kurosawa con "Il trono di sangue" e "La fortezza nascosta".

Al Polski Kot per Slavika proiezione de "La Poesia spezzata. Zuzanna Ginczanka".

In mattinata al Goethe replica di "Ummah - Unter freunden".

Seconde visioni: l'Esedra propone "A united kingdom". 

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

giovedì 23 marzo 2017

La 21ma edizione di Cartoons on the Bay a Torino

Sarà ospitata per la prima volta a Torino la 21° edizione di “Cartoons on the Bay”, il festival internazionale dell’animazione cross-mediale e della tv dei ragazzi promosso da Rai e organizzato da Rai Com in collaborazione con Regione Piemonte, Film Commission Torino Piemonte e FIP Film Investimenti Piemonte. L’iniziativa, che si terrà nel capoluogo piemontese dal 6 all’8 aprile 2017, nasce nel 1996 come vetrina dell’animazione italiana, ed è poi divenuta un’importante realtà internazionale per il mondo dell’animazione e dell’audiovisivo.

La manifestazione rappresenta un’occasione molto importante per il Piemonte e sarà un momento fondamentale sotto più punti di vista: il festival costituirà infatti un’occasione privilegiata di vetrina per le tante società piemontesi che già animano il settore e, allo stesso tempo, di fruizione per il pubblico e di sensibilizzazione sull’importanza e le potenzialità di sviluppo, in particolare per il territorio regionale, delle aziende legate alla filiera dell’animazione e del cinema cross-mediale. Avere una rassegna di rilievo internazionale come quella prodotta da Rai Com permetterà a Torino di accogliere le più importanti società di produzione e broadcaster internazionali e i maggiori professionisti, per una manifestazione che per tre giorni coinvolgerà tutta la città, dai musei ai cinema, fino alle scuole.

"Power Rangers" in anteprima a Cartoons on the Bay"

Sarà CARTOONS ON THE BAY, il Festival Internazionale dell’animazione Crossmediale e della Tv dei Ragazzi che si svolgerà a Torino dal 6 all’8 aprile 2017 ad ospitare come Evento Speciale di Apertura, l’anteprima nazionale di “Power Rangers”, il film che uscirà il prossimo 6 aprile nelle sale grazie a Leone Film Group e distribuito da 01 Distribution.

L’appuntamento è per Mercoledì 5 aprile alle 18.30 al Cinema Ambrosio di Torino per la grande anteprima del film che segna la nascita di una generazione di Rangers, moderna e tecnologica, pronta ad appassionare i ragazzi di tutto il mondo, proprio come accadde con la serie tv che divenne un vero e proprio fenomeno mondiale negli anni 90.

POWER RANGERS racconta la storia di cinque normalissimi teenager che, nel momento in cui scoprono che la cittadina di Angel Grove e il Mondo intero sono sul punto di essere distrutti da una temibile minaccia aliena, dovranno unire le proprie forze per trasformarsi in qualcosa di straordinariamente potente: i Power Rangers. Prescelti dal Destino, i cinque giovani eroi si renderanno ben presto conto di essere gli unici in grado di salvare le sorti del Pianeta.

Venerdì 24/3 per l'Agenda puntata numero 118 su Radio Banda Larga

Venerdì 24 marzo 2017 alle 14 puntata numero 118 dell'Agenda del Cinema a Torino su Radio Banda Larga.

Ospiti Marco Mastino e Ginevra Tomei per parlare di CinemAutismo, Cristiana Candellero per la serata finale de La Danza in 1 minuto.

L'appuntamento sarà dalle 14 alle 15 da ascoltare su www.radiobandalarga.it/play.

Dal giorno successivo la puntata sarà disponibile in podcast.

Nuova rassegna con Distretto Cinema a Rivoli dal 26 marzo

"Il mago di Oz"
Museo Nazionale del Cinema e Distretto Cinema propongono una rassegna di film in programma ogni domenica alle 17, sino al 28 maggio, al teatro del Castello di Rivoli, piazza Mafalda di Savoia. Si chiama "Colori del Cinema".

Nasce in occasione della mostra organizzata dal Museo d'arte contemporanea - Castello di Rivoli "L’emozione dei colori nell’arte. Klee, Kandinsky, Munch, Matisse, Delaunay, Warhol, Fontana, Boetti, Paolini, Hirst…" (visitabile, nel maniero rivolese, fino al 23 luglio 2017), e presenta una serie di film che hanno fatto la storia del cinema, esaltando lo strumento colore. Da "Il Mago di Oz", firmato nel 1939 da Victor Fleming, famoso tanto per il grande successo che ebbe tra il pubblico quanto per l'uso del Tecnicolor (se nel libro le scarpe di Dorothy sono d'argento, nel film sono di rubino, scelta adottata proprio per il Tecnicolor), alla trilogia di Krzysztof Kieślowski, i tre film realizzati tra il 1993 e il 1994 dal regista polacco: "Film blu", "Film bianco" e "Film rosso". Le pellicole sono ispirate ai tre colori della bandiera francese e anche ai tre ideali rivoluzionari da essi rappresentati: blu-libertà, bianco-uguaglianza e rosso-fratellanza. E, ancora, in cartellone c'è "Maria Antonietta" di Sofia Coppola, il film del 2006 che rilegge in chiave pop la vita di corte di Maria Antonietta, e "Velluto Blu" di David Lynch.

Le proiezioni sono in programma alle 17 e proseguono la fortunata esperienza del ciclo di film proposto, durante le vacanze di Natale e il periodo di gennaio e febbraio, da Distretto Cinema la domenica pomeriggio al Castello. L'ingresso costa 5 euro. Ridotto a 4 euro. Ingresso gratuito per i possessori di biglietti interi (8,50 euro) e ridotti (6,50 euro) del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea. Il biglietto della proiezione permette invece l'ingresso ridotto al Castello di Rivoli alla mostra "L’emozione dei colori nell’arte".

Ecco i titoli in calendario:

Domenica 26 marzo - Film blu, di Krzysztof Kieślowski
Domenica 2 aprile - Film bianco, di Krzysztof Kieślowski
Domenica 9 aprile - Film rosso, di Krzysztof Kieślowski
Domenica 23 aprile - Il mago di Oz, di Victor Fleming
Domenica 30 aprile - Il grande Lebowski, di Joel Coen, Ethan Coen
Domenica 7 maggio - Moonrise Kingdom, di Wes  Anderson
Domenica 14 maggio - Velluto blu, di David Lynch
Domenica 21 maggio - Maria Antonietta, di Sofia Coppola
Domenica 28 maggio - Franz, di François Ozon

La biglietteria apre alle ore 16,30. Info: www.distrettocinema.it

Anteprima speciale con l'Agenda al Massaua per "La verità, vi spiego, sull'amore"

Appuntamento speciale (anche) per i lettori dell'Agenda del Cinema a Torino al Massaua Cityplex, in Piazza Massaua 9: solo martedì 28 marzo alle ore 20.30 si terrà l'anteprima esclusiva del nuovo film distribuito dalla Notorious Pictures "La verità, vi spiego, sull'amore" (proiezione dalle 21).

Per celebrarne l'uscita, nelle sale a partire dal 30 marzo, saranno ospiti in sala Enrica Tesio, autrice del blog "Tiasmo" e del libro da cui il film prende spunto, Max Croci, il regista, e Guido Catalano, lo scrittore torinese che per il film ha composto le poesie.

Per tutti i partecipanti in omaggio una locandina originale (che sarà possibile farsi autografare) e, per i primi che acquisteranno il biglietto, in omaggio il libro (Ed. Mondadori) della scrittrice Enrica Tesio.
Collaborerà, a rendere la serata ancora più speciale, la Film Commission Torino Piemonte con Davide Bracco.

È stata istituita una convenzione per i lettori dell'Agenda Del Cinema Torino con cui acquistare 2 biglietti a 10 euro in tutto (anziché 15): scaricate il coupon e stampatelo per accedere alla tariffa convenzionata. Chi aderisce all’iniziativa è invitato a prenotare telefonicamente al numero 0117740461.

Giovanni Veronesi incontra il pubblico di "Non è un paese per giovani"

In occasione dell’uscita nelle sale del film Non è un paese per giovani di Giovanni Veronesi – in Sala Uno  al Cinema Massimo a partire da giovedì 23 marzo – il Museo Nazionale del Cinema ospiterà il  regista sabato 25 marzo, prima della proiezione delle ore 20.20.

Veronesi presenterà il suo ultimo lavoro, un road movie che affronta i problemi di un’intera generazione:  l’esodo dei giovani italiani all’estero alla ricerca della realizzazione dei propri sogni che poi si trasforma in un  viaggio dell’anima.  La presentazione è realizzata in collaborazione con 01 Distribution. Ingresso 7,50/5,00 euro.  Veronesi saluterà il suo pubblico, anche al Cinema Reposi prima dello spettacolo delle ore 22.30.

Giovanni Veronesi
Non è un paese per giovani
(Spagna/Italia 2016, 105’)
Sandro ha poco più di vent'anni, è gentile, a volte insicuro e il suo sogno segreto è diventare uno scrittore.  Luciano invece è coraggioso e brillante, ma con un misterioso lato oscuro. S'incontrano tra i tavoli di un  ristorante dove lavorano entrambi come camerieri. Come tanti loro coetanei, sentono che la loro vita in Italia  non ha alcuna prospettiva. Si scelgono istintivamente e decidono, presi da un'euforica incoscienza, di  cercare un futuro per loro a Cuba, la nuova frontiera della speranza dove tutto può ancora accadere. Il  progetto è quello di aprire un ristorante italiano che offra ai clienti il wi-fi - ancora raro sull'isola - grazie alle  nuove ma limitate concessioni governative. Con Nora, la strana ragazza che li aspetta all'Avana come un  destino, scopriranno che esiste anche un modo glorioso di perdersi, che darà un senso profondo alla fatalità  che li ha fatti incontrare. Attraverso scelte pericolose, violente, incontri necessari e addii pieni di silenzio.

Film e novità nei cinema a Torino da giovedì 23 marzo 2017

"Victoria"
Tutti i film in sala a Torino da giovedì 23 marzo nelle sale di prima e seconda visione.

Le novità della settimana uscite al cinema a Torino sono:

VICTORIA (Classico)
ELLE (Ambrosio, Eliseo, F.lli Marx)
LIFE (Ideal, Lux, Massaua, Reposi, The Space, Uci)
SLAM - TUTTO PER UNA RAGAZZA (Ideal, Reposi, The Space, Uci)
LA CURA DAL BENESSERE (Lux, The Space, Uci)
IN VIAGGIO CON JACQUELINE (F.lli Marx)
NON È UN PAESE PER GIOVANI (Massaua, Massimo, Reposi, The Space, Uci)

Proiezioni speciali per:

LA TARTARUGA ROSSA
(Centrale, Eliseo, F.lli Marx, The Space, Uci)
A GOOD AMERICAN (Centrale)
Anteprima LA VERITA', VI SPIEGO, SULL'AMORE (Massaua)

Controllate ai link riportati orari e giorni di programmazione.

Agenda del Cinema di Oggi, giovedì 23 marzo 2017

"Ummah"
Quattro proiezioni di "Arrival" in lingua originale sottotitolata in italiano: la proposta di oggi del cinema Massimo è da non farsi sfuggire per ammirare al meglio uno dei migliori film di stagione.

Al Goethe Institut (ingresso libero) doppia proiezione di "Ummah - Unter freuden" di Cuneit Kaya.

A Binaria dal gruppo Abele proiezione de "I volti della via Francigena" di Fabio Dipinto, mentre "Schizopolis" di Soderbergh è la prima proposta del cineforum del Laboratorio Artistico Pietra.

Al Circolo dei Lettori incontro tra libri e cinema con Giuseppe Culicchia e il suo ultimo romanzo "Essere Nanni Moretti".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

mercoledì 22 marzo 2017

"A Good American" a Torino dal 27 al 29 marzo

È in arrivo a Torino A GOOD AMERICAN, il docu-thriller di Friedrich Moser, co-prodotto da Oliver Stone, che racconta la storia di Bill Binney, il miglior crittomatematico che abbia mai lavorato per gli USA.

Inventore di un programma che avrebbe potuto evitare l'attentato alle Torri Gemelle dell'11 settembre, fu boicottato dall'Agenzia di Sicurezza Nazionale a poche settimane da quell'evento, per avidità di denaro e potere.

Dal 27 al 29 marzo il film è in programmazione al Cinema Centrale Arthouse, in via Carlo Alberto 27, 10123 Torino .

Laboratorio Doc & Media Civici sul filo di Straub

Doppio appuntamento con le Giornate Europee del cinema e dell'audiovisivo e l'associazione FERT. Venerdì 31 marzo all'Unione Culturale Franco Antonicelli, dalle 9.30 alle 18.30 (con prosecuzione sabato dalle 9.30 alle 13.30) son in programma workshop di media civici e documentari.

Venerdì 31 alle 18.30 e alle 20.30, alla presenza di Adriano Aprà, al cinema Massimo è in programma la proiezione di "Lezioni di storia" di Jean Marie Straub e Danièle Huillet (Italia/RFT, 1972, 85 min., col., VO sott. it.).

Nel workshop Storia del Futuro, due ambiti editoriali di impegno civile - il documentario e i media civici, entrambi emergenti ma emarginati dal sistema dei media - iniziano un percorso sperimentale di convergenze, a contatto diretto con il pubblico.
Questo primo incontro è un evento culturale di portata civile e sociale in un Paese, l'Italia, dove la libertà d'informazione è debole a causa dell'incremento di concentrazione, indebitamento, autocensura dei media. 
Risultati: la disaffezione delle giovani generazioni verso l'offerta di contenuti strutturati e l'indegna classificazione dell'Italia tra i Paesi a limitata libertà di stampa.
Molti cittadini attivi denunciano una consuetudine di connivenza tra i principali media e i tanti mega-progetti previsti nel Paese, con il sostegno cieco degli uni verso gli altri, senza che siano prodotte inchieste sui costi ambientali e sull'aggravio del debito pubblico. Lo sviluppo di contenuti editoriali civici è utile per esercitare un controllo efficace dei meccanismi di decisione dei mega-progetti, e dei loro paradigmi, la cui legittimità democratica è considerata grande assente.
Con questo laboratorio ci proponiamo di delineare strumenti per una nuova stagione editoriale indipendente nel contesto culturale della società dell'informazione. Ci guida l'utopia di nuove confederazioni editoriali e produttive che competano nel mondo dei media, e la presunzione che il  pubblico, oggi negato, o classificato "facebook", è pronto ad attivarsi in nuovi rapporti di costruzione e partecipazione.

Il workshop all'Unione Culturale intreccia, per tutta la sua durata, tre percorsi di elaborazione, la Distanza, la Sorveglianza, la Confederazione.

- "La Distanza" è coperta dal film Lezioni di Storia di Jean-Marie Straub e Danièle Huillet, con interventi sulle visioni alte delle mutazioni epocali.
- "La Sorveglianza" praticata dai media civici si concreta nella presentazione dei loro progetti, intrecciati a brevi letture dall'opera di Ivan Cicconi, per esplicitare e condividere criteri di indagine e valutativi da lui elaborati.
- "La Confederazione" discute aggiornamenti editoriali su diritti, verifiche di accuratezza dei contenuti, risorse umane, distribuzione, mirando a porre le basi per un "confederalismo" digitale dei media indipendenti.

La partecipazione è gratuita ma la prenotazione è necessaria, dato il limitato numero dei posti disponibili.

Per iscriversi e per proporre presentazioni, scrivere a info@fert.org

Agenda del Cinema di Oggi, mercoledì 22 marzo 2017

"I am not your negro"
Al Blah Blah torna Aperitoon, appuntamento mensile con l'animazione (non solo) torinese.

"Gramsci 44" è la proposta di Cinetica al Cecchi Point, "Les Sauteurs" lo straordinario doc proposto da Crocevia di Sguardi e Zalab al Baretti.

Ancora Akira Kurosawa al cinema Massimo con "L'angelo ubriaco", ma c'è spazio anche per il documentario imperdibile "Dawson City: Frozen time", mentre in serata Pianeta Africa propone "I am not your negro" di Raoul Peck.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

martedì 21 marzo 2017

Il programma di CinemAutismo 2017

"Jane wants a boyfriend"
cinemautismo, la prima rassegna cinematografica italiana dedicata all’autismo e alla sindrome di Asperger, torna anche quest’anno per la sua IX edizione a colorare di blu, colore simbolo dell'autismo, la città di Torino con quattro giornate di cinema e incontri, dal 2 al 5 aprile al Cinema Massimo, al Cecchi Point Hub Multiculturale e al Cinema Lux.

Il programma, che propone un’attenta selezione di pellicole tematiche provenienti da tutto il mondo di cui due in anteprima nazionale, è curato da Marco Mastino e Ginevra Tomei e organizzato dall’Associazione Museo Nazionale del Cinema, grazie alla collaborazione e al sostegno di Fondazione Paideia Onlus, Gruppo Asperger Onlus e Angsa Piemonte Onlus sez. di al sostegno di Fondazione CRT e di Motore di Ricerca - Comunità Attiva. Media partnership di Radio Energy e artinmovimento.com

Siamo molto felici, quest’anno, di aprire cinemautismo insieme a Sottodiciotto Film Festival & Campus proprio nella giornata dedicata all’autismo del 2 aprile - commentano i curatori Marco Mastino e Ginevra Tomei. Ci piace poter condividere con altre realtà cinematografiche il nostro progetto e promuovere pellicole belle ed interessanti che spesso non hanno occasione di essere proiettate.

cinemautismo quest’anno - continuano i curatori - si apre a cinematografie e film internazionali che arrivano dagli Stati Uniti, dalla Malesia, dalla Repubblica Ceca e dal Brasile. Film e cortometraggi che, con attenzione e curiosità, si interrogano sull’autismo e sulla sindrome di Asperger affrontando il tema da diversi punti di vista per aprire, metaforicamente, le porte di questo mondo anche a chi non conosce, non sa, non capisce la realtà e la quotidianità delle persone autistiche. Per noi il cinema è divulgazione e apertura, conoscenza e scoperta, percorso visivo personale e collettivo dove arte e conoscenza si mescolano in armonia.

La rassegna inaugurerà domenica 2 aprile, Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'Autismo, con una serata in collaborazione con Sottodiciotto Film Festival & Campus. Al pubblico verrà presentato in anteprima nazionale il film americano Jane Wants a Boyfriend del regista indipendente di New York William C. Sullivan, commedia romantica con protagonista una giovane ragazza con sindrome di Asperger alla ricerca dell’amore. Il film affronta, caso raro tra le produzioni cinematografiche, il punto di vista femminile, sfatando il mito dell’autismo come sinonimo di isolamento ed evidenziando invece la volontà della protagonista di vivere una storia d’amore, con tutte le difficoltà e le emozioni che questo comporta (ore 20.30, Cinema Massimo).

La serata di lunedì 3 aprile, vedrà protagonista l’acclamato documentario Life, Animated di Roger Ross Williams, vincitore al Sundance Film Festival e candidato agli Oscar di quest’anno. Il film racconta il viaggio verso la vita adulta di Owen, giovane autistico che si relaziona con il mondo attraverso i classici della Walt Disney. Alla serata parteciperà Giovanni Morandini, co-autore del documentario radiofonico Alias - cronache dal pianeta Asperger (ore 20.45, Cinema Massimo).

La terza giornata di martedì 4 aprile prevede due appuntamenti al Cecchi Point Hub Multiculturale: nel tardo pomeriggio sarà presentato il progetto AspieDubProject a cura di Teatro 8 che prevede la proiezione di cortometraggi, già presentati nelle precedenti edizioni di cinemAutismo, doppiati da ragazzi con sindrome di Asperger. Interverranno i partecipanti del laboratorio (ore 19.00, Cecchi Point). La sera sarà la volta di Normal Autistic Film di Miroslav Janek documentario ceco presentato all’ultimo Trieste Film Festival, che racconta la vita quotidiana di alcuni bambini e ragazzi all’interno dello spettro autistico (ore 21.00, Cecchi Point).

Nella serata finale di mercoledì 5 aprile, la rassegna si chiuderà con l’anteprima nazionale del lungometraggio Redha di Tunku Mona Riza, delicato racconto di una famiglia che si confronta con la diagnosi di autismo del figlio. La pellicola malese sarà preceduta dal cortometraggio brasiliano Delivery Boy di Vinicius Saramago proveniente dal 4° ASFF - Asperger Film Festival di Roma, primo concorso cinematografico organizzato con la partecipazione di ragazzi con sindrome di Asperger (ore 20.30, Cinema Lux).

Sotto18 numero 18 al via: "Zombi", Pimpa e tutto il resto

"Zombi"
Presentata la ricca edizione di Sottodiciotto Film Festival & Campus, in programma dal 31 marzo al 7 aprile. C'è un po' di tutto nel programma, come tradizione con la nuova direzione di Steve Della Casa: si parte sabato 1° aprile con la serata al Teatro Regio (ore 21) intitolata “Creature della catastrofe. Gli zombie, un mito moderno” e organizzata in collaborazione con Biennale Democrazia e Todays Festival.

Nell’occasione sarà proiettato il capolavoro di George A. Romero Zombi (Dawn of the Dead), uscito nel 1978, con la sonorizzazione dal vivo dei Claudio Simonetti’s Goblin, la formazione che reincarna il gruppo progressive rock italiano autore della colonna sonora originale del film. Molto attivi negli anni ’70 nella realizzazione di musiche per il cinema, i Goblin sono noti, in particolare, per l’assidua collaborazione a diversi film di Dario Argento, tra i quali Profondo rosso, uno dei sette girato a Torino dal regista.

Alla serata parteciperanno lo stesso Dario Argento, nella sua veste di coproduttore del film – che all’epoca tanto si adoperò, anche intervenendo sul montaggio, per l’uscita e il successo sul mercato europeo del capolavoro di Romero – il direttore di Sottodiciotto & Campus Steve Della Casa e lo storico della comunicazione Peppino Ortoleva. L’incontro si focalizzerà, a partire dal cult del regista statunitense diventato un’icona del genere, sulla disamina del personaggio dello zombi nella storia del cinema, con specifica attenzione al modo in cui la figura dei “non morti” ha spesso assunto valenza di metafora sociale o simboleggiato un mondo di esclusi e reietti che non hanno gli stessi diritti dei “vivi”: tra musica e cinema, horror e sociologia, una serata di impatto spettacolare unita a una riflessione sul modo in cui anche film dichiaratamente “commerciali” abbiano e abbiano avuto la capacità di raccontare e rendere icastici molti aspetti della contemporaneità.

E poi Pimpa e i dieci anni di "Boris", anteprime e molto altro: l'Agenda del Cinema a Torino è media partner dell'evento e vi racconterà il festival giorno per giorno.

Martedì 21 Marzo, ore 22, "Il pugile del duce" ai Fratelli Marx

Solo un giorno in sala, martedì 21 Marzo, ore 22.00, per IL PUGILE DEL DUCE, documentario di Tony Saccucci, al cinema Fratelli Marx di corso Belgio.

“Il pugile del Duce” vuole raccontare la storia incredibile di Leone Jacovacci: un pugile tecnicamente perfetto, agile, tenace, intelligente, potente. Parlava perfettamente tre lingue. Era italiano e forse anche fascista. Sicuramente non antifascista. Ma per gli italiani il colore della sua pelle faceva la differenza.

Anche se aveva tutte le carte in regola per entrare nella storia del pugilato, il Fascismo lo ha cancellato dalla storia italiana, come testimoniato dal filmato dell’Istituto Luce dell’incontro del 24 giugno del 1928 manomesso e tagliato sulla parte finale dove il pugile di colore venne incoronato campione d’Europa.

Il film racconta parallelamente il motivo per cui Mauro Valeri, sposato con una etiope, ha riscoperto Leone Jacovacci. Oltre a essere una intensa storia sportiva, il documentario riscopre una storia dimenticata che pochi conoscono e che potrebbe ridare a Jacovacci il posto che merita nello sport italiano e che permette a tutti noi una riflessione sul nostro presente, venato di tracce di un razzismo strisciante.

Agenda del Cinema di Oggi, martedì 21 marzo 2017

"Corpi"
Al cinema Massimo la giornata inizia con Akira Kurosawa ("Sanjuro"), prosegue con CinePhilo e "The Neon Demon" di Refn, prosegue con "Le ricette della signora Toku" e chiude con "La felicità" di Medvedkin musicato dal vivo.

Il Piccolo Cinema propone "Frank Costello faccia d'angelo", nel pomeriggio alla libreria Trebisonda presentazione del libro "Taccuino Dybuk" di Wajda per Slavika.

Il Baretti per Portofranco punta sul polacco "Corpi", il Romano per la rassegna Follemente su "Il lato positivo" e "Il voltapagine" (ingresso gratuito).

All'Agnelli "Mister Felicità" di e con Alessandro Siani.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

lunedì 20 marzo 2017

"La Bella e la Bestia" è il film più visto a Torino nel fine settimana

"La bella e la bestia"
Come in tutta Italia e (quasi) tutto il mondo, "La Bella e la Bestia" versione live action porta la Disney al primo posto dei film più visti nel fine settimana, oltre 16.000 spettatori.

Secondo posto per "Il diritto di contare", terzo "The Ring 3".

Fuori top ten: "Vedete sono uno di voi" di Ermanno Olmi raccoglie 99 spettatori, "Bleed" 37 e "Mister Universo" solo 15.

CLASSIFICA WEEK END 17-18-19 MARZO 2017 

1. LA BELLA E LA BESTIA 16.028 (14.443 in 2d + 1.585 in 3d) € 113..296
2. IL DIRITTO DI CONTARE   3.419 € 19.806
3. THE RING 3  2.192 € 15.916
4. LOGAN - THE WOLVERINE 2.427 € 15.431
5. JOHN WICK 2   2.232 € 15.198
6. KONG: SKULL ISLAND   1.984 € 13.411
7. UN TIRCHIO QUASI PERFETTO  1.585 € 9.156
8. LOVING - L'AMORE DEVE NASCERE LIBERO   1.519 € 8.425
9. ROSSO ISTANBUL 1.093 € 6.445
10. QUESTIONE DI KARMA 1.047 € 6.369

(Dati Cinetel)

Agenda del Cinema di Oggi, lunedì 20 marzo 2017

"Dawson City: Frozen time"
"La tregua" di Francesco Rosi è la proposta del pomeriggio alla Bibliomediateca Mario Gromo.

Al cinema Massimo spazio a Kurosawa ("L'angelo ubriaco") e al notevole doc "Dawson City: Frozen time". In serata "Moon" di Duncan Jones.

"Partizani" al Baretti per Cinetica.

Piemonte Movie e la rassegna sul poliziottesco puntano su "I magnifici 5" e "Stracult" alla Mediateca Rai.

Cinema russo per il festival Slavika con "Ivan Vasil'Evich cambia professione" all'associazione È Ora.

Seconde visioni: "Florence" al Monterosa, "Antichrist" al Rat, "Mister Felicità" all'Agnelli, "Il giardino delle vergini suicide" al Blah Blah.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

domenica 19 marzo 2017

Sottodiciotto, incontro con Ian McEwan

Ian McEwan
IAN McEWAN è a Torino per la presentazione del suo ultimo libro, NEL GUSCIO (Einaudi): appuntamento lunedì 20 marzo ore 21 presso Aula Magna Cavallerizza Reale. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Con Andrea Bajani. Da una collaborazione di Circolo dei lettori, Giulio Einaudi Editore, Scuola Holden e Sottodiciotto Film Festival.

«Potrei anche essere confinato in un guscio di noce e sentirmi il re di uno spazio infinito – se non fosse la compagnia di brutti sogni», lamentava l’Amleto shakespeariano.
Recluso a testa in giù nel guscio materno, il narratore di questo thriller unico nel suo genere ha invece finito lo spazio a disposizione. Una certa dose di piaceri regali – del sublime Sancerre Chavignol sorbito attraverso il cordone, magari – può forse allietare la sua attesa. Ma non mancano i brutti sogni, con la madre e lo zio perversi e assassini che il destino gli ha dato in sorte. E dunque basta con gli indugi, è arrivato il tempo di scegliere: essere o non essere?

Il nuovo romanzo di Ian McEwan, all’Aula magna Cavallerizza Reale (via Giuseppe Verdi, 9) lunedì 20 marzo ore 21 con Andrea Bajani, racconta l’omicidio di un padre visto con gli occhi di un figlio non ancora nato, testimone dal grembo della madre assassina in combutta con il cognato-amante: «Era dalle mie prime storie che non mi allontanavo così tanto dalle leggi della fisica e della biologia», dice lo scrittore.

Ian McEwan è nato nel 1948. È autore di due raccolte di racconti, Primo amore, ultimi riti e Fra le lenzuola e altri racconti; un libro per ragazzi, L’inventore di sogni; un libretto d’opera, For You; il saggio Blues della fine del mondo e i romanzi Il giardino di cemento, Cortesie per gli ospiti, Bambini nel tempo, Lettera a Berlino, Cani neri, L’amore fatale, Amsterdam, Espiazione, Sabato, Chesil Beach, Solar, Miele e La ballata di Adam Henry.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Per informazioni: il Circolo dei lettori - via Bogino 9, Torino
info@circololettori.it
011 4326827