giovedì 2 marzo 2017

Per Crossroads "Lo sconosciuto" di Tod Browning sonorizzato dal vivo dai "Ronin"

A novant’anni di distanza dalla sua prima, sconvolgente uscita in sala, torna sul grande schermo The Unknown, il capolavoro muto di Tod Browning, passato alla storia per i suoi Dracula e Freaks ma autore di decine di straordinari lungometraggi negli anni che precedettero il passaggio al sonoro. Storia d’amore conturbante e nerissima, d’ambientazione circense, tra un lanciatore di coltelli senza braccia e la sua giovane assistente – interpretati rispettivamente da Lon Chaney e Joan Crawford -, The Unknown è un film leggendario, considerato perduto per molti decenni e ritrovato nel 1968 da Henri Langlois negli archivi della Cinémathèque française.

Questa pietra miliare del genere horror sarà musicata dal vivo dai Ronin, band di lungo corso del panorama indie italiano, fondati da Bruno Dorella, uno dei nostri musicisti più prolifici e creativi, titolare anche del progetto OvO (con Stefania Pedretti) e partner di Giovanni Succi nei Bachi da pietra. I Ronin hanno all’attivo molti progetti cinematografici, sia di sonorizzazione che di partecipazione a colonne sonore (Tu devi essere il lupo di Vittorio Moroni, Vogliamo anche le rose di Alina Marazzi, Non pensarci di Gianni Zanasi, per citare solo alcuni esempi).
Media partner di questo imperdibile evento live è, come sempre, Seeyousound. International Music Film Festival. Ingresso 4.00 euro.

Tod Browning
Lo sconosciuto (The Unknown)
(Usa 1927, 50’, HD, b/n, did.or. sott.it.)
Alonzo è un circense che lancia i coltelli con i piedi perché non ha le braccia. Ama segretamente la sua assistente Nanon, a sua volta corteggiata dal forzuto Malabar. L’uomo, in realtà, ha le braccia ma le nasconde sotto un rigido corpetto e soltanto il nano Cojo conosce il suo segreto. I suoi sentimenti per Nanon e la gelosia nei confronti del rivale lo spingono verso un’escalation di violenza e morbosa ossessione.