giovedì 27 aprile 2017

A maggio ritorna la rassegna "Non è un altro noioso film francese"

A maggio riprende "Non è un altro noioso film francese", la rassegna cinematografica in lingua francese proposta da Alliance française di Torino in collaborazione con Bagni Municipali presso la Casa del Quartiere di San Salvario e Associazione Museo Nazionale del Cinema.

Un’edizione primaverile completamente dedicata all’adolescenza, alle difficoltà, alle speranze, alla voglia si leggerezza e di riscatto custodite negli occhi dei ragazzi che abitano le periferie delle città di oggi.

Si comincia con BÉBÉ TIGRE primo lungometraggio di Cyprien Vial, in programma all’ Alliance française di Torino venerdì 5 maggio alle 18. Protagonista di questa storia è Many, un ragazzo di 17 anni che si sente diviso: tra due Paesi (la Francia in cui vive e l’India, dov’è nato), tra il mondo della legalità (la scuola e la famiglia che lo accoglie) e un altro, illegale, del lavoro nero. Many è un minore arrivato in Francia senza i genitori, che però in India attendono, come tradizione, che venga regolarmente inviato denaro. La suspense degli eventi che incalzano contrasta con l’apparente serenità del viso del ragazzo: Bébé Tigre diventa allora una riflessione morale e politica, un rito iniziatico he mostra una violenta uscita dal mondo dell’infanzia.
Il ciclo prosegue domenica 7 maggio alle 21, con la proiezione ET TOI, T'ES SUR QUI? opera prima di Lola Doillon (2007), presso la Casa del Quartiere di San Salvario. Una commedia romantica che raccontata con spensieratezza e umorismo uno dei riti di passaggio all’età adulta. La proiezione è preceduta da un aperitivo à la française: non mancate!
La rassegna si concluderà poi a fine maggio con gli ultimi due appuntamenti: venerdì 28 maggio alle 18 all’Alliance française con la pellicola Max et Lenny di Fred Nicolas (2014); domenica 28 maggio alle 21 alla Casa del Quartiere di San Salvario con la proiezione di COMME UN LION di Samuel Collardey ( 2012).

Tutti i film sono proposti in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Le proiezioni sono a ingresso libero fino a esaurimento posti.