giovedì 15 giugno 2017

Il programma di Un'Estate al Cinema

"L'Estate di San Lorenzo"
Al via la quinta edizione di UN’ESTATE AL CINEMA, la rassegna cinematografica organizzata dall’Associazione Museo Nazionale del Cinema, Associazione Baretti e Molecola che torna ad animare le serate estive con un ricco calendario di proiezioni, incontri e laboratori dal 20 giugno al 9 settembre a Torino e fuori città.

UN’ESTATE AL CINEMA si compone di 37 appuntamenti - suddivisi in 8 percorsi cinematografici e 4 eventi speciali – che si svolgeranno in 16 diverse location, a Torino e fuori città, per un totale di 44 film fra lungometraggi, documentari e cortometraggi. Dal 20 giugno al 9 settembre, il programma di UN’ESTATE AL CINEMA proporrà una vasta scelta di appuntamenti fra commedie, film d'animazione, pellicole d’essai, film in formato ridotto, documentari, cortometraggi indipendenti insieme a presentazioni di libri e laboratori negli spazi del Cecchi Point, della Casa nel Parco di Mirafiori, della Casa di Quartiere Vallette, della Casa del Quartiere di San Salvario, di Cascina Roccafranca, del Centro Diurno Momenti Familiari, di Luoghi Comuni, dei Bagni Pubblici di Via Agliè, di Spazio Lacumbia Film, di varie location nell’Alta Valle di Susa, della Val Sesia e del Castello di Roddi nel cuneese.


Tra gli appuntamenti di UN’ESTATE AL CINEMA 2017: il 20 giugno, nell'ambito di “Mac Che Controverso è?” assisteremo alla proiezione dell'horror Zooschool di Andrea Tomaselli che presenterà insieme al suo giovane staff la nuova produzione Reveal. Il 22 giugno per “CineComedy a Mirafiori” si rivivranno le emozioni di Inside Out presso la Casa nel Parco in una serata omaggio a Elio Mosso. Lunedì 26 giugno assisteremo alla proiezione del secondo lungometraggio di Pif, In guerra per amore, per la rassegna “Cascina sotto le stelle” presso il cortile di Cascina Roccafranca, mentre il giorno successivo partirà “Portofranco Summer Night” alla Casa del Quartiere di San Salvario, la seconda edizione in versione SILENT MOVIE, ovvero con l'ausilio di cuffie wireless con cui sarà possibile fruire al meglio la visione de Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti, una delle sorprese cinematografiche italiane degli ultimi anni interpretata da Claudio Santamaria e Luca Marinelli; da non perdere per chi non l’avesse non ancora visto Io, Daniel Blake di Ken Loach, Palma d’Oro a Cannes nel 2016, il 18 luglio sempre alla CdQ. Se ci spostiamo poi fuori città, a Roddi il 2 luglio per “Buone visioni” ci avventureremo, insieme insieme alle due protagoniste, nella fuga del pluripremiato La pazza gioia di Paolo Virzì. Il 5 luglio scopriremo con l'anteprima di Keep in Touch, prodotto da Lacumbia Film, la nascita e diffusione in Italia di uno sport nuovo, il Touch Rugby. Sabato 8 luglio a Borgosesia ci si fermerà a riflettere sul tema dell'accoglienza grazie a un incontro dove parteciperanno il fotografo Fabio Bucciarelli e i docenti della Bicocca Giancarlo Blangiarso e Walter Maffenini nell'ambito del progetto “Un té tra viandanti”. Il 14 luglio “Erre 70” culminerà con la proiezione a Oulx del documentario Libere di Rossella Schillaci, un racconto dell'universo femminile dalla Resistenza al secondo dopo guerra, realizzato grazie ai preziosi documenti conservati dall'Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza. Nel corso di UN'ESTATE AL CINEMA si darà visibilità alla campagna di crowdfunding, attiva su Eppela, a sostegno del progetto curato da Videocommunity Real Falchera F.C. – Il Derby; Giacomo Ferrante a 26 anni di distanza dal suo film più importante ha deciso di lavorare con i protagonisti di allora mettendoli in connessione con le nuove generazioni di oggi. Molti registi, come Mimmo Calopresti, Gianluca e Massimiliano De Serio, hanno deciso di promuovere la campagna così come Davide Ferrario che presenterà I figli di Annibale giovedì 29 giugno alla Casa nel Parco, mentre il 12 luglio Steve Della Casa e Giacomo Ferrante dialogheranno sulle immagini di Uomo della pietra e Barriera d'Italia presso i Bagni pubblici di Via Agliè, cuore socio-culturale pulsante della Barriera di Milano di oggi.

“In una stagione cinematografica in cui si è registrata una grande diminuzione del pubblico, la quinta edizione di UN'ESTATE AL CINEMA promuove proiezioni su grande schermo, in sinergia con molteplici attori pubblici e privati, in quartieri periferici e contesti territoriali dove mancano da decenni sale cinematografiche. La rassegna propone un programma estremamente plurale dove sarà possibile vedere film più pop, opere indipendenti, come cortometraggi e documentari, lontane dalla distribuzione ufficiale, attraverso modalità di fruizione innovative come il progetto Silent Movie alla CdQ di San Salvario, ma anche più classiche come quelle organizzate nelle borgate dell'Alta Val di Susa e in Valsesia dove si rifletterà sulla nostra storia democratica dalla Resistenza fino al tema più attuale dell'accoglienza. All'interno di  UN'ESTATE AL CINEMA sarà possibile partecipare anche a momenti formativi gratuiti che daranno la possibilità ai giovani partecipanti di acquisire strumenti e conoscenze per far crescere la consapevolezza di cittadini attivi e promotori culturali del futuro.” Cristina Voghera, Responsabile Cinema dell'Associazione Baretti e Vittorio Sclaverani, Presidente dell'Associazione Museo Nazionale del Cinema.

Tra gli ospiti in programma, i registi e produttori Davide Ferrario, Giacomo Ferrante, Andrea Tomaselli, Michele Fornasero, Angelo D'Agostino, Steve Della Casa, Eleonora Danco, Paola Olivetti, Luciano D'Onofrio e Italo Poma ma anche il fotografo Fabio Bucciarelli premiato nell'ambito del World Press Photo per il suo importante e coraggioso reportage in Siria.