martedì 8 agosto 2017

La settimana di "Cinema a Palazzo Reale" dall'8 agosto

"I soliti ignoti"
Continua, nel cortile d’onore di Palazzo Reale a Torino, “Cinema a Palazzo Reale”, la rassegna curata da Distretto Cinema in collaborazione con Musei Reali e Museo Nazionale del Cinema, con il sostegno di Regione Piemonte, il patrocinio della Città di Torino. Cinquecento i posti a sedere per quest’arena nel cuore di Torino che propone sei film a settimana sino al 2 settembre.

Martedì 8 "Ladri di biciclette" di Vittorio De Sica. Girato con un'ampia partecipazione di attori non professionisti, è basato sull'omonimo romanzo (1946) di Luigi Bartolini, adattato al grande schermo da Cesare Zavattini. È tuttora considerato un classico del cinema ed è ritenuto uno dei massimi capolavori del neorealismo cinematografico italiano.Quattro anni dopo la sua uscita, venne ritenuto il più grande film di tutti i tempi dalla rivista cinematografica britannica "Sight & Sound". Nel 1958 fu dichiarato il secondo miglior film di sempre alla Confrontation di Bruxelles, da una giuria internazionale di critici.

Mercoledì 9 "M il mostro di Dusseldorf" di Fritz Lang. Il film, del 1931, si ispira agli efferati crimini commessi nella Germania negli anni venti da Fritz Haarmann e Peter Kürten. Questa serata fa parte di“Sguardi sull’arcobaleno”, la rassegna nella rassegna che racconta come il cinema classico abbia guardato all’omosessualità: spesso non ha potuto raccontarla in modo diretto, per i tagli della censura e la morale dell’epoca, e una serie di pellicole mostrano, dunque, come è stata affrontata, tra allusioni e repressione.

Giovedì 10 "50 anni senza Totò". “Cinema a Palazzo Reale” dedica, nella notte di San Lorenzo, un piccolo omaggio a una delle stelle del cinema comico in Italia: Antonio De Curtis, scomparso a Roma nel 1967. Propone “I soliti ignoti” dove il «Principe della Risata» fu diretto da Mario Monicelli: interpreto lo scassinatore in pensione Dante Cruciani, recitando, tra gli altri, con Vittorio Gassman e Marcello Mastroianni.

Venerdì 11 "Misery non deve morire", film del 1990 diretto da Rob Reiner, tratto dal romanzo "Misery" di Stephen King. Per l'interpretazione della psicopatica Annie Wilkes, Kathy Bates ha vinto sia l'Oscar, sia il Golden Globe, ed è stata inserita dall'American Film Institute al 17º posto nella classifica dei 50 migliori "cattivi" del cinema statunitense.Fa parte della rassegna nella rassegna "Donne da Oscar".

Sabato 12 torna un musical sullo schermo di Palazzo Reale, con "Grease", film del 1978 diretto da Randal Kleiser, e interpretato da John Travolta e da Olivia Newton-John. Prima del film, è prevista la visita all'Appartamento della Regina Elena dalle 20 alle 21,30, con biglietto cumulativo a 8 euro (visita e film), ridotto a 6 (presentando il biglietto intero dei Musei Reali o l’Abbonamento Musei). Solo film: 6 euro.

Domenica 13 "Manhattan" di Woody Allen: viene proposta la pellicola restaurata dalla Cineteca di Bologna.
Diretto nel 1979, "Manhattan" intreccia le vicende dello stesso Woody Allen, nei panni dell'autore televisivo Isaac Davis, a quelle di un vortice di personaggi femminili, interpretati da Diane Keaton, Maryl Streep e una giovanissima Mariel Hemingway, nipote di Ernest Hemingway.
Film di culto - tra i tanti firmati da Woody Allen -,  è in bianco e nero. Il regista scelse il formato panoramico, esaltato dal restauro compiuto dalla Cineteca di Bologna con la quale "Cinema a Palazzo Reale" collabora per il secondo anno.

Tutti i film s'iniziano alle 22.Ingresso a 6 euro a tutte le proiezioni. Ridotto 5 euro (Abbonamento Torino Musei, Aiace Torino, Universitari, Under 18); ridotto 4 euro (over 65, convenzioni). Abbonamento 10 film a 40 euro.