mercoledì 23 agosto 2017

Tre anteprime al cinema Romano lunedì 28 agosto

È stata un'estate strana per i cinefili torinesi: il Massimo chiuso quasi tutto il tempo, qualche blockbuster (di qualità più o meno soddisfacente) e poche uscite nuove, tante proposte di ottima qualità ripescate dagli archivi. Ora è tempo di nuovi film, dal 31 agosto sono forse fin troppi i nuovi titoli in arrivo, ma già dal 28 agosto ci sarà da festeggiare.

Grazie al cinema Romano: tre anteprime in tutta la giornata, tutti proposti a 5 euro di biglietto di ingresso e con tre spettacoli (16.30-18.45-21).

Che film? L'atteso "A Ciambra" di Jonas Carpignano, applauditissimo all'ultimo festival di Cannes.
Nella Ciambra, una piccola comunità rom nei pressi di Gioia Tauro, Pio Amato cerca di crescere più in fretta possibile, a quattordici anni beve, fuma ed è uno dei pochi in grado di integrarsi tra le varie realtà del luogo: gli italiani, gli immigrati africani e i membri della comunità rom. Pio segue ovunque suo fratello Cosimo, imparando il necessario per sopravvivere sulle strade della sua città. Quando Cosimo scompare le cose per Pio iniziano a mettersi male, dovrà provare di essere in grado di assumere il ruolo di suo fratello e decidere se è veramente pronto a diventare un uomo.

La commedia francese "Un profilo per due", che vede protagonista il grandissimo Pierre Richard.
Il settantacinquenne Pierre vive in solitudine da quando è mancata la moglie. Per questo sua figlia decide di regalargli un computer, nella speranza di stimolare la sua curiosità e – perché no? – di permettergli di conoscere nuove persone. Grazie agli insegnamenti del trentenne Alex, Pierre impara a navigare e presto si imbatte in un sito di appuntamenti online. Utilizzando l’identità di Alex, Pierre conosce Flora63, un’affascinante giovane donna, e se ne innamora. Anche la giovane rimane affascinata dallo spirito romantico dei suoi messaggi e gli chiede un appuntamento. Intrigato da questa nuova avventura, Pierre deve a questo punto convincere Alex ad andare all’incontro al suo posto…

E il film d'autore "La storia dell'amore", diretto da Radu Mihaileanu e interpretato da Gemma Arterton.
C’era una volta un ragazzo, Léo, che amava una ragazza, Alma. Le aveva promesso che l’avrebbe fatta ridere per tutta la vita, ma la guerra li ha separati. Da un paesino della Polonia negli anni Trenta alla New York dei giorni nostri ripercorriamo la straordinaria storia d’amore tra Léo, l’uomo che è sopravvissuto a tutto e Alma, la donna più amata del mondo. Oggi un’altra Alma, adolescente newyorchese e contagiata dallo stesso virus meraviglioso dell’amore, vuole essere la donna più amata del mondo. Sembra che niente leghi Léo alla giovane Alma ma... L’amore attraverserà il tempo e i continenti per unire i loro destini.