domenica 7 gennaio 2018

A fine marzo 2018 al cinema Classico la quinta edizione del Torino Underground Cinefest

A fine marzo 2018 si terrà, presso il cinema Classico (p.zza Vittorio, 5), la quinta edizione del Torino Underground Cinefest, festival di cinema indipendente ideato e diretto dal regista torinese Mauro Russo Rouge, e proposto da SystemOut e l’A.C.S.D. ArtInmovimento.

È ancora possibile iscrivere il proprio film al festival torinese e la dead line è fissata al prossimo 8 febbraio.

Tra i premi in denaro vi sono quelli al Miglior Lungometraggio (300 dollari) e al Miglior Cortometraggio (200 dollari). Accanto a questi, saranno premiati il Miglior Regista, il Miglior Sound Designer, e poi si segnalano il Premio del Pubblico e la ormai storica Menzione Speciale “Artinmovimento Magazine”.

Ad oggi i film pervenuti da ogni angolo del mondo sono più di 2 mila. Una cifra per noi pazzesca, poiché siamo passati dalle 800 iscrizioni della scorsa edizione alle oltre 2 mila di adesso. Un salto importante che deve far comprendere due cose: quanta volontà di fare film ci sia nel mondo e quanto interesse verso il nostro giovane festival hanno gli autori”, spiega Mauro Russo Rouge.

La maggioranza dei film pervenuti continua ad essere di matrice USA, per le ovvie dimensioni di geografiche. Moltissimi i film ricevuti da Italia, e questo dato ci lusinga non poco, da Germania, Spagna, Francia, Gran Bretagna, Canada, Iran, India, Austria, Australia, Cina, Grecia, Turchia, Brasile, Argentina, Messico, Colombia, Armenia, Chile, Perù, Olanda, Danimarca, Norvegia, Finlandia. Da tanti paesi del mondo, in estrema sintesi”, precisa Annunziato Gentiluomo, Presidente dell’A.C.S.D. ArtInMovimento.

La selezione ufficiale sarà resa nota entro e non oltre la metà di febbraio 2018. Poi, a fine Marzo, saranno proposti i tre giorni di festival molto ricchi con diversi autori invitati a Torino per rappresentare il proprio film. Si prevedono incontri interessanti, tavole rotonde, dibattiti e un delizioso party di chiusura”, conclude Matteo Valier, Presidente di SystemOut.

Il partner culturale è FORWORD che si occupa di tutto il processo di sottotitolazione in italiano dei film provenienti dall’estero e il mediapartner è ArtInMovimento Magazine. L’unico sponsor dell’evento al momento è lo Studio legale Scozia.

Per maggiori informazioni si prega di visitare il sito ufficiale dell'evento www.oiff-cinefest.com