mercoledì 10 gennaio 2018

Fish&Chips Film Festival, edizione "threesome" al via

"Strawberry Bubblegum"
Nuova edizione per FISH&CHIPS FILM FESTIVAL, il Festival internazionale del Cinema Erotico e del Sessuale che si svolge a Torino e dal 18 al 21 gennaio festeggerà i 3 anni di vita con la threesome edition, realizzatas dall'Associazione Fish&Chips in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema.

FISH&CHIPS proporrà al pubblico 43 film in concorso, 3 film-omaggio a figure simbolo della cultura erotica, 3 proiezioni speciali fuori concorso, 3 mostre e 3 laboratori, in diverse location cittadine, per mettere al centro dell'attenzione il sesso, confrontarsi, esplorare il mondo dell'erotismo attraverso il cinema e le arti visive, condividere la curiosità e insieme al pubblico scoprire la vastità di un aspetto della vita di ognuno molto discusso ma con ancora poca consapevolezza.

"Drag King, classici porno chic, erbari erotici. Anche quest'anno Fish&Chips Film Festival non mancherà di stupire e incuriosire il pubblico con la sua variegata offerta", racconta la direttrice del festival Chiara Pellegrini. "Una terza edizione organizzata con entusiasmo e spensieratezza, in un periodo in cui occuparsi di cultura è sempre più complicato e faticoso. Ma il pubblico, e soprattutto quello giovane, ci ha sempre sostenuto e spronato e ha dimostrato di avere voglia di riflettere e divertirsi insieme a noi circa i temi legati alla sessualità. E noi è proprio questo che vogliamo: far conoscere nuove realtà e pratiche e approfondire le vecchie, mostrare alternative e discutere la norma, con la gravità che il tema comporta, ma senza dimenticare la gaiezza che ne è strettamente legata".

La threesome edition di FISH&CHIPS si aprirà giovedì 18 gennaio ore 21.00 al Cinema Massimo, con il documentario PORNOCRATIE. LES NOUVELLES MULTINATIONALES DU SEXE, un'inchiesta sulla moderna industria del porno mainstream e dei cosiddetti redtubes, diretto dall'icona femminista ed ex-performer francese Ovidie.

Il documentario sarà anticipato da Karate Condom di Emanuele Colombo, un divertente corto animato, realizzato in occasione della giornata mondiale contro l'AIDS e che, omaggiando gli anime giapponesi, ci ricorda come l'HIV sia ancora un pericolo per cui prendere le dovute precauzioni.

CONCORSI
I 4 giorni di festival ruotano attorno al fulcro dei 43 FILM IN CONCORSO che mostrano un quadro complesso e variegato dalla cinematografia erotica contemporanea, per genere e tematica, provenienti da tutto il mondo - Argentina, Australia, Canada, Costa Rica, Giappone, Stati Uniti, Svezia, Germania, Austria, Paesi Bassi, Regno Unito, Repubblica Ceca, Svizzera, Francia e Spagna.

Tra 102 film iscritti sono stati selezionati 11 LUNGOMETRAGGI di cui 2 anteprime assolute, gli italiani Un grande progetto di Giuseppe Longinotti e ISVN - Io sono Valentina Nappi di Monica Stambrini, a dimostrazione di quanto F&C stia diventando sempre più un punto di riferimento per l'ambito nazionale; e 2 anteprime internazionali La Petite Mort di Borja Segarra Bueno e Strawberry Bubblegums di Benjamin Teske, tutti introdotti al pubblico dai propri autori, ospiti al festival.

A giudicare questi e gli altri 7 lunghi in concorso - tutti in anteprima nazionale – la giuria composta da Flavio Armone (Lovers Film Festival, Torino Film Festival e cofondatore della compagnia di distribuzione Lights On), Maddalena Merlino (regista) e Elisa Talentino (artista e illustratrice).

I 32 CORTOMETRAGGI dei concorsi CORTI e CORTI XXX, quest'ultimo dal taglio più hard, scelti tra 815 iscritti e presentati in anteprima nazionale saranno sottoposti ai giurati Maicol Casale (regista, video maker e grafico), Lucia Leonardi (counselor e attivista lesbica/trans femminista-queer) e Irene Pittatore (artista e giornalista).

I vincitori dei premi Miglior Lungo (1.000€), Miglior Corto e Miglior Corto XXX (300 € ciascuno) saranno annunciati domenica 21 gennaio alle 21, durante la SERATA DI CHIUSURA dedicata alla PINK & WHITE PRODUCTIONS, casa di produzione californiana fondata nel 2005 e riconosciuta a livello internazionale, che punta a creare prodotti pornografici in grado di rispecchiare le varie sfumature di genere e la fluidità sessuale nel modo più inclusivo e sostenibile possibile.

Una pornografia in cui FISH&CHIPS si rispecchia e di cui verranno proiettati Snapshot di Shine Louise Houston, thriller romantico e al femminile ispirato ai maestri Hitchcock e Antonioni, e Crash Pad Series, collage del meglio della produzione 2017 dall'omonimo progetto.

OMAGGI 
Come da tradizione, in programma al festival gli appuntamenti dedicati a personaggi che hanno fatto la storia dello scenario di genere e pornografico mondiale, in un ideale trittico di proiezioni-omaggio.

TERESA ANN SAVOY, attrice britannica protagonista di una lunga stagione di film erotici e sceneggiati italiani negli anni '70 e '80 e fra le muse di Tinto Brass, che la diresse nel suo film più importante Salon Kitty. Il film, sceneggiato da Maria Pia Fusco (una delle più importanti sceneggiatrici del cinema erotico italiano), Ennio De Concini e dallo stesso Brass, celebra il sesso come unico contraltare al potere annichilente degli estremismi dell'uomo e sarà proiettato in 35mm giovedì 18 gennaio alle 18.30.

DIANE TORR è stata una delle figure di spicco del drag king internazionale e con i suoi workshop e spettacoli ha mostrato al pubblico femminile come liberarsi dalle imposizioni di genere, sabato 20 alle 11.30 il documentario Man for a Day di Katarina Peters, sarà l'occasione per una visione intima delle vite delle partecipanti al workshop prima, durante e dopo la loro trasformazione in uomini inediti.

RADLEY METZGER un regista che sotto diversi pseudonimi ha cambiato le regole del genere e segnato la Golden Age of Porn; il suo classico The Opening of Misty – A bocca piena, rivisitazione in chiave hard del Pigmalione di George Bernard Shaw, interpretato da autentiche leggende come Jamie Gillis e Gloria Leonard, sarà in programma domenica 21 gennaio alle 19.00.