sabato 3 febbraio 2018

SEEYOUSOUND International Music Film Festival - giorno 10

"The Burden"
Si chiude domani, domenica 4 febbraio, la quarta edizione di SEEYOUSOUND che alle 22.15, nelle sale 2 e 3 del Cinema Massimo, riproporrà i film vincitori annunciati durante la premiazione, stasera alle 21.00 alla Mole Antonelliana, che sarà composta da un live show realizzato da Project.TO e presentato dall'attore e autore torinese Francesco Giorda.

. INCONTRI
Domani alle 12.00, al Blah Blah (via Po 21) Stephan Plank incontra il pubblico con Paolo Campana e Max Casacci, per un panel nel quale parlerà della figura di suo padre, il producer e sound designer Conny Plank, che ha avuto modo di approfondire come professionista e uomo durante la realizzazione del doc The Potential of Noise. L'opera, in concorso al festival nella sezione LONG PLAY DOC, sarà presentata dal regista alle 15.15 nella Sala 2 del Cinema Massimo.

Alle 18.00 alla Mole Antonelliana un altro evento legato al festival: Transmission. Per l'occasione il critico musicale Alberto Campo vestirà i panni di un MJ (Movie-Jockey) e utilizzerà canzoni tratte da alcuni film dando vita a una trasmissione radio/video live. In collaborazione con Aiace.

. REPLICHE
Alle 15.00, nella Sala 3 del Cinema Massimo, sarà riproposto il film irlandese Song of Granite di Pat Collins, in concorso per LONG PLAY FEATURE, preceduto dal videoclip Cosmic di Siriusmo, diretto da Tummel, Croissier e Bremer, in concorso per SOUNDIES.

Alle 17.30 in Sala 2, il videoclip Wyclef Jean di Young Thug, diretto da Ryan Staake, in concorso per SOUNDIES, anticiperà la proiezione del corto Jululu di Michele Cinque, in concorso per 7INCH, e del lungometraggio Souvenir di Bavo Defurne, con Isabelle Huppert, della sezione INTO THE GROOVE.

E ancora ultime battute per la rassegna RISING SOUND che quest’anno ha proposto 5 titoli dedicati alla Radio: in replica alle 17.45 in Sala 3, Radio Kobanî di Reber Dosky, che è un vero e proprio inno alla speranza nella città simbolo della resistenza kurda. La proiezione sarà preceduta dal videoclip degli Imagine Dragons Thunder, diretto da Joseph Kahn, in concorso per SOUNDIES, e dal corto The Burden di Niki Lindroth von Bahr, in concorso per 7INCH.

In serata, prima della proiezione dei vincitori in seconda serata, altri due slot di repliche: alle 20.00 in Sala 2, il videoclip Kolshik dei Leningrad, diretto da Ilya Naishuller in concorso per SOUNDIES; Raised by Krump di Maceo Frost, corto in concorso per 7INCH, e ancora il doc Two Sevens Clash di Don Letts, un incredibile mash.up da cui esplode tutta la carica eversiva della Londra anni ’70, al festival fuori concorso per INTO THE GROOVE e riproposto dopo il tutto esaurito dell’anteprima di venerdì.

Alle 20.15, poi, in Sala 3, toccherà al corto To Be Free di Adepero Oduye, in concorso per 7INCH, e al lungometraggio Barbara di Mathieu Amalric, della sezione INTO THE GROOVE, un biopic in cui la vita della “dame brune” della musica francese si specchia due volte nelle dinamiche cinematografiche.

. VIDEOCLIP
La giornata si concluderà con una selezione di videoclip, tratti dal concorso SOUNDIES, che saranno riproposti al Rough Dive Bar a partire dalle 23.30, nell'ambito di Soundies&The City.