giovedì 8 marzo 2018

gLocal Film Festival, il programma di venerdì 9

"Sagre Balere"
Terzo giorno di proiezioni per il gLocal Film Festival, dedicato alla migliore produzione cinematografica regionale del 2017. Oggi per la sezione competitiva PANORAMICA DOC è in programma alle 19.00 Subs Heroes di Franco Dipietro. Girato in diverse località italiane ed estere (Torino, Milano, Bergamo, Bologna, Trieste, Modena, Mantova, Oxford e Düsseldorf), il documentario racconta la nascita della più grande community di fansubbing al mondo. Il termine funsubbing nasce dalla crasi tra “fun” e “sub” e indica la traduzione amatoriale non autorizzata dei dialoghi di film e serie tv. La community conta più di sessantamila download di sottotitoli in italiano per film e serie tv e per sostenere il ritmo di lavoro serrato a cui la community ha abituato i suoi iscritti, i fansubber sono costretti a un massacrante doppio lavoro: studenti e lavoratori di giorno, eroi del sottotitolo la notte. Interviene il regista Franco Dipietro.

PANORAMICA DOC, alle 20.00 presenta in ANTEPRIMA REGIONALE, il doc Sagre balere di Alessandro Stevanon, la storia di un cantante di musica da ballo diventato un’icona del genere, Omar Codazzi, e del suo tour lungo le balere del Nord Italia. Attraverso il racconto della storia di Codazzi, il documentario compie un viaggio attraverso il nord del Paese alla scoperta di un mondo sospeso nel tempo, quello delle balere e del liscio. La proiezione sarà introdotta dal regista Alessandro Stevanon.

Continua l'OMAGGIO A FLAVIO BUCCI con due appuntamenti imperdibili che vedranno entrambi l'attore ospite in sala. Alle 17.00 è in programma Maledetti vi amerò, film esordio di Marco Tullio Giordana che guarda al 1968 attraverso gli occhi del protagonista, Svitol, un sessantottino di ritorno in Italia dopo cinque anni di permanenza all’estero che si trova a dover ri-conoscere un Paese profondamente cambiato. Alle 22.30 verrà proiettato il capolavoro di Aldo Lado, L'ultimo treno della notte. Il film appartiene a quel filone nato in Italia che fece scuola, un revenge movie perfido e disturbante talmente realistico da obbligare la censura al divieto ai minori di 18 anni e in alcuni Paesi verrà addirittura bandito. Intervengono Flavio Bucci e Aldo Lado, che sarà presente inoltre alla Libreria Comunardi (via Bogino 2) per presentare il suo ultimo libro, I Film che non vedrete mai, alle 17.00.

L'apertura della terza giornata di festival è affidata alle 15.00 ai corti in concorso per SPAZIO PIEMONTE che concorrono per il Premio Torèt Miglior Cortometraggio (1.500 €): Humus di AA.VV., Music in Mind di Matt Gorelli, Il tratto di Alessandro Stevanon, Birthday di Alberto Viavattene e Black Hole di Andrea Maria Vittoria Belotti.
A seguire la proiezione di Rol di Hammudi Al-Rahmoun Font, in collaborazione con il festival gemellato Fish&Chips Film Festival. Interviene la direttrice del Fish&Chips, Chiara Pellegrini.