lunedì 9 aprile 2018

Presentata oggi l'edizione numero 33 di Lovers Film Festival

Presentata questa mattina alla Mole Antonelliana l'edizione numero 33 del Lovers Film Festival – Torino LGBTQI Visions, in programma dal 20 al 24 aprile 2018 a Torino, presso la Multisala Cinema Massimo.

Il più antico festival sui temi LGBTQI (lesbiche, gay, bisessuali, trans, queer e intersessuali) d’Europa e terzo nel mondo, diretto dalla cineasta Irene Dionisio e presieduto da Giovanni Minerba, sarà, anche nel 2018, all’insegna di uno spirito cinefilo, militante e pop e si concentrerà sul tema dei diritti LGBTQI attraverso i concorsi cinematografici, gli Eventi Speciali e OFF.

Si parte il 20 aprile, giorno in cui ricorre il primo anniversario dell'attentato terroristico a Parigi in cui è morto un agente, Xavier Jugelé, membro da diversi anni di Flag!, l'associazione LGBT della polizia e della gendarmeria francese. Lovers ha deciso di ricordare questo triste episodio durante la cerimonia di inaugurazione con il cortometraggio, a lui ispirato, di Jo Coda, “Xavier".

Ospite atteso quest’anno sarà Robin Campillo, ultimo vincitore Gran Prix a Cannes evincitore della Queer Palm con un omaggio e una masterclass a numero chiuso in collaborazione con Franck Finance-Madureira Presidente e fondatore della Queer Palm di Cannes.

Madrina d’eccezione del festival, che sarà ospite della serata di chiusura, è Valeria Golino: una delle più amate attrici, registe e produttrici italiane, protagonista, ai più alti livelli, del panorama cinematografico internazionale.

Il 2018 è un anno importante anche perché vede la nascita di una nuova sezione. Infatti il presidente del festival, Giovanni Minerba, proporrà al pubblico una sua carte blanche dal titolo “5 pezzi facili” che comprende cinque film a tema vario che accompagneranno il pubblico in un “viaggio cinematografico” ricco di emozioni.

Come di tradizione Lovers non avrà come protagonista solo il grande cinema internazionale ma anche la musica; saranno infatti ospiti della più famosa rassegna cinematografica LGBTQI di Italia: Francesco Gabbani, Nina Zilli e Immanuel Casto.

L'Agenda del Cinema a Torino è media partner del festival e seguirà quotidianamente l'evento.