martedì 1 maggio 2018

Omaggio a Bruce Conner al Museo Nazionale del Cinema

Il Museo Nazionale del Cinema, nell’ambito della mostra #SoundFrames, rende omaggio a Bruce Conner (1933-2008), uno dei più importanti artisti del secondo dopoguerra, con un doppio appuntamento il 4 maggio alle 20.30 al Cinema Massimo e il 5 maggio alle 21.00 alla Mole Antonelliana.

Nel 2016 #MoMA di New York, SFMOMA di San Francisco e Museo Reina Sofia di Madrid hanno dedicato al filmmaker, scultore, pittore statunitense la prima retrospettiva completa esponendo più di 250 opere tra film, video, dipinti, disegni, sculture e fotografie. Pioniere del #foundfootage film e maestro dell’assemblage, Conner collaborò con celebri musicisti come #DavidByrne e #BrianEno divenendo un riferimento indiscusso del cinema sperimentale e un precursore dei video musicali di MTV.

Questo il programma:
4 maggio 2018 | ore 20.30 | Cinema Massimo 
► BRUCE CONNER: THE ART OF MONTAGE (75 min)
Questo eccezionale programma di cortometraggi, presentati con successo al New York Film Forum e nei più prestigiosi musei internazionali, comprende i maggiori film sperimentali di Bruce Conner – come A MOVIE, COSMIC RAY e MEA CULPA. Musiche di Ray Charles, David Byrne, Brian Eno, Miles Davis, Marilyn Monroe... Proiezioni in pellicola 16mm e digitale.
Presenta Ross Lipman, filmmaker, archivista, restauratore di Los Angeles, specializzato nel restauro di pellicole indipendenti e sperimentali quali SHADOWS di John Cassavetes, FILM di Samuel Beckett, KILLER OF SHEEP di Charles Burnett.

5 maggio 2018 | ore 21.00 | Museo Nazionale del Cinema 
CROSSROADS (37 min) e THE EXPLODING DIGITAL INEVITABLE (50 min) ✦ Anteprima italiana
Nel 1976 Bruce Conner realizzò un capolavoro di “sublimità cosmica cubista”: CROSSROADS (1976), un assemblaggio di filmati degli esperimenti nucleari condotti dal governo degli Stati Uniti nell’Atollo di Bikini nel 1946. Nel suo documentario dal vivo THE EXPLODING DIGITAL INEVITABLE, Ross Lipman mostra il recente restauro in 4k del film raccontando con materiali d’archivio inediti la storia di “Operation Crossroads”, l’evento più fotografato della storia, e della straordinaria collaborazione tra Conner, il compositore minimalista Terry Riley e il pioniere del sintetizzatore Patrick Gleeson.

Il programma è curato dalla casa di distribuzione Reading Bloom in collaborazione con Michelle Silva del Conner Family Trust. Restauri a cura di Michelle Silva / Conner Family Trust e Ross Lipman / UCLA Film & Television Archive.

​Ingresso alla performance del 5 maggio in Aula del Tempio con il biglietto del Museo