domenica 24 giugno 2018

Tre film nell'estate della Cascina Roccafranca

All'interno della rassegna estiva "Cascina sotto le stelle", in collaborazione con Associazione Museo Nazionale del Cinema, Cascina Roccafranca propone tre appuntamenti gratuiti di cinema all'aperto.

LUNEDÌ 25 GIUGNO ORE 21.30
Ass. Nazionale Museo del Cinema
Lars e una ragazza tutta sua di Craig Gillespie
Lars Lindstrom vive in un freddo paesino del Wisconsin. Sociofobico e patologicamente timido, un giorno si presenta a casa del fratello dichiarando di aver trovato una fidanzata via internet, Bianca.  Tutto normale, non fosse che la ragazza è una bambola di dimensioni umane. La famiglia, e a breve l'intero villaggio, finirà per assecondare Lars nella sua follia, trattando Bianca come una ragazza reale.  Nonostante le premesse e un soggetto che poteva far nascere una banale commediola fatta di gag scontate, Lars e una ragazza tutta sua riesce a farci intravedere i limiti di una comunità basata sui buoni sentimenti e la compassione. 
Secondo lavoro di Craig Gillespie dopo Mr. Woodcock e vincitore del premio del pubblico con voto unanime all’edizione del Torinoff 2007, rappresenta un film lieve, che spinge al sorriso e alla riflessione.

DOMENICA 8 LUGLIO ORE 21
Ass. Nazionale Museo del Cinema
La mia classe di Daniele Gaglianone
Un attore, Valerio Mastandrea, impersona un maestro che dà lezioni a una classe di stranieri che mettono in scena se stessi. Sono extracomunitari che vogliono imparare l'italiano, per avere il permesso di soggiorno, per integrarsi, per vivere in Italia. 
La mia classe di Daniele Gaglianone, è un film nel film che nasce da un incidente di percorso, da un'inaspettata incursione della realtà nell'invenzione a cui segue un azzeccato escamotage. 
Proiezione del film e intervento del regista.

GIOVEDÌ 2 AGOSTO ORE 21
Ass. Nazionale Museo del Cinema
Fiore nel deserto di Sherry Hormann
Fiore del deserto è basato sul romanzo autobiografico della vera Waris Dirie, adattato per lo schermo e diretto dalla regista americana Sherry Hormann.  È un’opera che, attraverso la storia dell’ex top model di origini somale, sferra un duro colpo alla mutilazione genitale femminile, pratica ancora comune nell’Africa sub-sahariana. 
A tre anni la piccola Waris, figlia di una famiglia nomade in Somalia, subisce l'infibulazione. Adolescente, viene promessa in sposa a un pastore come sua quarta moglie. Waris rifiuta il suo destino e fugge prima a Mogadiscio e poi arriva a Londra dove, clandestina e analfabeta, riesce a mantenersi con lavori di fortuna. Diviene amica di una ballerina e viene notata per caso da un celebre fotografo che in breve tempo scopre in lei una splendida top model.  Lo scontro culturale e il trauma fisico le impediranno di integrarsi sul serio, ma si farà portavoce delle donne che hanno subìto il suo calvario.
Fiore del deserto racconta in modo ordinario una storia straordinaria, che si nutre del coraggio di una vittima che sceglie non solo di condividere il suo trauma ma di metterlo al servizio dell’umanità.

Agenda del Cinema di Oggi, domenica 24 giugno 2018

"Noi siamo la marea"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Il film tedesco "Noi siamo la marea" di Sebastian Hilger è in programma (con tre spettacoli) al cinema Esedra, vincitore del premio del pubblico al Torino Film Festival 2016.
Quindici anni fa l'oceano è sparito dalla costa di Windholm, in Germania. E così pure i bambini del luogo. Il giovane fisico Micha vorrebbe condurre studi approfonditi su questo fenomeno inspiegabile, ma necessiterebbe della borsa di studio che gli è stata negata. Decide comunque di partire, accompagnato da Jana, ex collega e figlia del rettore dell’università in cui lavora. Ad attendere i due, un mistero da svelare e i fantasmi del loro passato in comune.

LE ALTRE PROIEZIONI
Al cinema Massimo prosegue la retrospettiva Antonioni con "Le amiche", "La signora senza camelie" e "Il grido".
A Roddi per Buone Visioni c'è "Mommy".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

sabato 23 giugno 2018

Portofranco Summer Night dal 26 giugno al 31 luglio

Come godersi un bel film all’aperto senza disturbare il vicinato? Portofranco SummerNight, organizzato dall’Associazione Baretti in collaborazione con l’Agenzia per la Sviluppo Locale di San Salvario e i Bagni Municipali, ha trovato la soluzione ideale: proiezioni in versione SILENT MOVIE, ovvero con l’ausilio di cuffie wireless con cui sarà possibile fruire al meglio la visione del film, senza alcun disturbo esterno.

Primi in città a studiare le “proiezioni silenziose”, anche quest’estate Portofranco SummerNight, alla sua ottava edizione, offre ai cittadini, e al quartiere, una proposta culturale di valore per animare, anche attraverso il cinema, le sere d’estate di San Salvario. Un’esperienza nuova in città che ha incontrato, fin dalla prima edizione silenziosa del 2016, il favore del pubblico... e del vicinato!

Sei sono gli appuntamenti di cinema di qualità in programma, dal 26 giugno al 31 luglio alle ore 21.45, nel cortile delle Casa del Quartiere di San Salvario.

Si inizia il 26 giugno con il film  “Ella & John” di Paolo Virzì che racconta la storia di una coppia di ottantenni che decide di partire per un lungo viaggio alla ricerca di un nuovo modo di vivere,  il film ha ottenuto 1 candidatura ai Nastri d'Argento e 1 candidatura ai Golden Globes; si continua il 3 luglio con “C’est la vie – Prendila come viene” di Olivier Nakache e Eric Toledano, i registi di “Quasi Amici” e film  record di incassi in Italia, che mettono in scena una commedia corale dal soggetto convenzionale come l’organizzazione di un matrimonio ma da un punto di vista assolutamente originale. In programma il 10 luglio ci sarà “Wonder” di Stephen Chbosky: la storia del piccolo Auggie che, nato con una rara malattia, dovrà affrontare il mondo della scuola per la prima volta, il film ha ottenuto 1 candidatura ai Premi Oscar. Il  17 luglio sarà la volta di Andrea Segre con “L’ordine delle cose”: un viaggio attraverso le condizioni esistenziali di chi migra e di chi si trova a confrontarsi con il fenomeno delle migrazioni; si continua il 24 luglio con “Morto Stalin se ne fa un altro” una commedia che racconta la morte del dittatore sovietico in chiave grottesca e  si conclude il 31 luglio con “The Post” del maestro  Steven Spielberg, che racconta un dramma politico alle massime sfere con segreti e rivelazioni, sui diritti e le responsabilità della stampa: il film ha ottenuto 2 candidature ai Premi Oscar e 6 candidature ai Golden Globes.

Quest’anno la rassegna si terrà anche grazie al sostegno di L’élite Estetica Solarium, CaseDaEnti e Cartolibreria Lo Studente, che hanno deciso di contribuire alla realizzazione dell’iniziativa.

Tutte le serate di Portofranco SummerNight, dalle ore 19.30, sarà possibile consumare l'aperitivo a tema presso i Bagni Municipali della Casa del Quartiere.

Per il noleggio sarà indispensabile lasciare in cauzione un documento d’identità in corso di validità che sarà restituito al termine della proiezione, nel momento della restituzione delle cuffie e versare un contributo di 3 euro per il noleggio delle cuffie.

Agenda del Cinema di Oggi, sabato 23 giugno 2018

"Voyage au Congo"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Serata-evento alla Mole Antonelliana: in occasione di CreativAfrica 2018, che sposta a giugno le sue date, proponiamo una sonorizzazione sperimentale nell’ambito della mostra SoundFrames. Si tratta del film "Voyage au Congo" di Marc Allegret e André Gide, a metà tra film di viaggio e documentario etno-antropologico, recentemente restaurato dalla Cinémathèque Royale de Belgique. Dal 1926 al 1927, infatti, Marc Allégret accompagnò André Gide attraverso l'Africa equatoriale francese e, mentre Gide scriveva il suo diario, che sarebbe diventato un celeberrimo libro dal titolo, appunto, Voyage au Congo, Allégret usò invece le immagini per raccontare una personale visione dello stesso viaggio, realizzando il suo primo film muto. A rendere unica la visione di un film tanto prezioso sarà la colonna sonora originale appositamente composta da Riccardo Mazza (Project-TO), che verrà eseguita in Live Set dall’autore per l'occasione.

LE ALTRE PROIEZIONI
Al cinema Massimo doppia proiezione dedicata a Michelangelo Antonioni, con "Cronaca di un amore" e "I vinti", e in chiusura di giornata "Pioggia di ricordi" del maestro dell'animazione Isao Takahata.
Inizia la rassegna estiva di Ambrosio e Seeyousound con la proiezione all'aperto (presso Il Porto di Moncalieri) di "Cadillac Records". A seguire serata di ballo.
All'Esedra nuova proiezione di "Noi siamo la marea".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

venerdì 22 giugno 2018

Box Office Torino: sempre primi i dinosauri, bene Todd Haynes

"Jurassic World 2"
Sempre al primo posto tra i film più visti a Torino al cinema "Jurassic World - Il regno distrutto", nettamente al comando.

Sul podio "Solo" e un po' a sorpresa "La stanza delle meraviglie" di Todd Haynes.

Le novità di ieri non hanno ben impattato: "Sposami, stupido!" ha avuto 156 spettatori, "Una vita spericolata" 65, "The Escape" 36, "Toglimi un dubbio" 34, "Thelma" 27, "L'affido" 23, "Noi siamo la marea" 7, "Dei" 4 e "Sea Sorrow" solamente uno...

CLASSIFICA SETTIMANALE DA VENERDÌ 15 A GIOVEDÌ 21 GIUGNO 2018

1. JURASSIC WORLD - IL REGNO DISTRUTTO 7.883 (7.472 in 2d + 411 in 3d) € 50.982
2. SOLO: A STAR WARS STORY 1.262 € 7.839
3. LA STANZA DELLE MERAVIGLIE 1.141 € 5.901
4. 211 - RAPINA IN CORSO 1.133 € 6.716
5. MARY E IL FIORE DELLA STREGA 1.078 € 7.260
6. A QUIET PASSION 1.012 € 5.230
7. ULYSSES - A DARK ODISSEY 940 € 5.659
8. OGNI GIORNO 869 € 5.350
9. LAZZARO FELICE 795 € 4.174
10. DOGMAN 703 € 3.870
11. DEADPOOL 2 697 € 4.201
12. OBBLIGO O VERITA'   656 € 4.049
13. IPPOCRATE   481 € 2.570
14. LA TRUFFA DEI LOGAN   458 € 2.705
15. HOTEL GAGARIN  418 € 2.338
16. 2001: ODISSEA NELLO SPAZIO   411 € 2.699
17. PARIGI A PIEDI NUDI   382 € 2.039
18. END OF JUSTICE: NESSUNO E' INNOCENTE   371 € 1.965
19. TITO E GLI ALIENI 362 € 1.932
20. L'ATELIER 315 € 1.565

(Dati Cinetel)

Agenda del Cinema di Oggi, venerdì 22 giugno 2018

"20th Century Women"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Si chiude questa sera la stagione del PFF Psicologia Film Festival: alla Biblioteca di Psicologia è in programma il film "20th Century Women" di Mike Mills. A seguire si terrà una festa di saluto con musica, in collaborazione con il Collettivo Universitario di Psicologia.
Santa Barbara, 1979. Jamie vive con la madre Dorothea, l'inquilina artistoide femminista Abbie e l'amica Julie, di cui è segretamente innamorato. Dorothea chiede alle due ragazze di aiutarla a crescere Jamie per fare di lui un uomo. Si forma così un nucleo familiare allargato e quanto mai sui generis.

LE ALTRE PROIEZIONI
Al cinema Massimo programma fitto: nel pomeriggio la consegna dei diplomi degli studenti del Centro Sperimentale di Cinematografia Animazione (ingresso libero con proiezione dei corti di diploma), in sala 3 spazio a "Sicario" di Villeneuve, "I segreti di Wind River" di Sheridan e in chiusura "Under the cherry moon" di Prince.
All'Esedra da oggi il film "Noi siamo la marea", premiato al TFF34, a Lombroso16 "Secret Window" con Johnny Depp.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

giovedì 21 giugno 2018

“Un’Estate da Leoni e Maghetti” all'UCI

È iniziata lo scorso 17 giugno, e proseguirà fino all'8 agosto “Un’Estate da Leoni e Maghetti”, iniziativa speciale della catena UCI per l'estate cinematografica: l’estate di UCI Cinemas sarà scaldata dalla Maratona di Harry Potter, dai migliori film della stagione 2017-2018 e dai grandi film degli anni 70 e 80.

A inaugurare la speciale rassegna estiva è la maratona di Harry Potter con il primo film della saga, Harry Potter e La Pietra Filosofale. La maratona di Harry Potter è settimanale e ogni film sarà proposto sempre dalla domenica al martedì successivo alle 18:00 e alle 20:00 in base al seguente calendario:

Dal 17 al 19 giugno: Harry Potter e La Pietra Filosofale;
Dal 24 al 26 giugno: Harry Potter e La Camera dei Segreti;
Dal 1° al 3 luglio: Harry Potter e Il Prigioniero di Azkaban;
Dal 8 al 10 luglio: Harry Potter e Il Calice di Fuoco;
Dal 15 al 17 luglio: Harry Potter e L’Ordine della Fenice;
Dal 22 al 24 luglio: Harry Potter e Il Principe Mezzosangue;
Dal 29 al 31 luglio: Harry Potter e I Doni della Morte - Parte I;
Dal 5 al 7 agosto: Harry Potter e I Doni della Morte – Parte II.

La saga di Harry Potter sarà riproposta in 22 multisale tra cui l'UCI Torino Lingotto.

Il prezzo del biglietto per assistere alle singole proiezioni della Maratona di Harry Potter è di soli 4 euro. Chi acquista il biglietto potrà ricevere in regalo la locandina di Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald.

La rassegna estiva “Un’Estate da Leoni e Maghetti” sarà arricchita dalla proiezione, ogni giovedì, di alcuni tra i migliori film della stagione appena conclusa, sempre al prezzo di 4 euro per singola proiezione. Si parte il 21 giugno con Cars 3, Come Un Gatto in Tangenziale e Dunkirk per poi proseguire con il seguente calendario:

28 giugno: Coco, The Darkest Hour, Assassinio sull’Orient Express;
5 luglio: A Casa Tutti Bene, IT
12 luglio: Oceania, La Forma dell’Acqua, Black Panther;
19 luglio: Ferdinand, Tre Manifesti a Ebbing, Missouri, Avengers: Infnity War
26 luglio: Cattivissimo Me 2, Loro 1, Solo: A Star Wars Story;
2 agosto: Cattivissimo Me 3, Loro 2, Jurassic World – Il Regno Distrutto

Gli spettacoli dei film sono previsti alle ore 17:00, alle ore 20:00 e alle ore 22:00.

Il programma di queste speciali proiezioni dedicate ai migliori film della stagione sarà ancora più ricco all’UCI Moncalieri e all'UCI Torino Lingotto, dove saranno proposti, con appositi spettacoli alle ore 18:00 e alle ore 21:00:

21 giugno: Wonder, Blade Runner 2049;
28 giugno: Arrivano I Prof, Metti La Nonna in Freezer;
5 luglio: Show Dogs, L’Uomo Sul Treno;
12 luglio: Ready Player One;
19 luglio: Il Sole a Mezzanotte, Io Sono Tempesta;
26 luglio: Rampage – Furia Animale;
2 agosto: Jumanji: Benvenuti nella giungla.

A rendere ancora più entusiasmante la rassegna estiva di UCI Cinemas torneranno dagli anni ‘70 e anni ‘80 i film campioni di incasso che, a partire dal 28 giugno, saranno riproposti per un’intera settimana con un doppio spettacolo alle ore 18:00 e alle ore 21:00 in 12 multisale UCI Cinemas, sempre al prezzo di soli 4 euro. Il calendario prevede:

Dal 28 giugno al 4 luglio: Ritorno al Futuro;
Dal 5 all’11 luglio: Blade Runner;
Dal 12 al 18 luglio: Ghostbusters;
Dal 19 al 25 luglio: Rocky;
Dal 26 luglio al 1° agosto: Terminator;
Dal 2 all’8 agosto: 2001: Odissea nello spazio.

Otto film questa settimana al cinema Fratelli Marx

Le frasi più sentite in merito alla programmazione cinematografica delle sale italiane (specie in estate): non c'è mai niente di nuovo, niente di interessante, niente di stimolante... Forse a volte può essere vero, ma non di certo leggendo la programmazione del cinema Fratelli Marx valida da oggi.

Tra i film in "regolare" distribuzione la novità è il francese "Sposami, stupido!", che si affianca al tedesco "Benvenuti in Germania" e all'italiano "Hotel Gagarin". Tre film che usano la commedia per parlare dell'incontro con l'altro, dell'immigrazione, del viaggio...

Due documentari italiani si alternano nella sala Chico: "The Strange Sound of Happiness" (tutti i giorni alle 16.15 e alle 19.45), sui suonatori di scacciapensieri nel mondo, e "Wonderful Losers" (alle 18 e alle 21), sui gregari del mondo del ciclismo.

Lunedì sera torna per il suo terzo appuntamento anche la rassegna Forever Young, organizzata da Aiace Torino e SlowCinema: in programma "L'estate di Kikujiro", capolavoro firmato dal regista Takeshi Kitano.

Martedì e mercoledì sera, alle 21.30, spazio al documentario "Haiku sull'Albero del Prugno" di Mujah Maraini-Melehi, un viaggio nella memoria della famiglia Maraini in Giappone che ripercorre un frammento di storia collettiva. 

Martedì, infine, è in programma anche "Il mucchio selvaggio" per la rassegna sul cinema e il '68.

"Pulce non c'è" a OFF Topic il 27 giugno

OFF TOPIC e Tyc Torino, in collaborazione con The Goodness Factory presentano mercoledì 27 giugno alle 21.30, per la rassegna FUORI CIRCUITO - Cinema all'aperto, la proiezione del film "Pulce non c'è" di Giuseppe Bonito. Ingresso libero.

Il film sarà preceduto alle 21 da un'intervista a Gaia Rayneri, autrice del libro "Pulce non c'è".

Pulce è una bambina autistica che viene strappata alla famiglia dopo che il padre è accusato di aver abusato di lei.
Il film ha ottenuto 3 candidature ai Nastri d'Argento.

Il Museo Nazionale del Cinema alla XXXII edizione del Festival "Il Cinema Ritrovato"

Tra i compiti del Museo Nazionale del Cinema di Torino c'è anche - mai dimenticarlo - quello di promuovere la propria attività nel resto d'Ialia e del mondo.

Il Museo sarà quindi presente alla 32a edizione del festival IL CINEMA RITROVATO (Bologna, 23 giugno - 1 luglio 2018) con l’anteprima di un nuovo restauro, quattro nuove preservazioni di rare copie nitrato, la presentazione in programma di cinque precedenti restauri realizzati negli anni passati e di sei copie d’archivio 35mm provenienti dalla vasta collezione torinese. È inoltre a cura del Museo Nazionale del Cinema e della Fondazione Cineteca di Bologna la retrospettiva dedicata ad Arrigo Frusta, pioniere sceneggiatore del cinema muto italiano, del quale l’Archivio Storico del Museo conserva il ricco fondo di sceneggiature, soggetti e documenti.

Sarà presentato in anteprima internazionale, nella sezione Ritrovati e Restaurati, il restauro di Nerone (1909) di Luigi Maggi e Arturo Ambrosio, curato dal Museo Nazionale del Cinema con la Cineteca di Bologna e il Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale di Roma in collaborazione con l’EYE Filmmuseum di Amsterdam e la Deutsche Kinemathek di Berlino.

Le quattro nuove preservazioni di rare copie nitrato provenienti dal BFI National Archive di Londra, realizzate dal Museo Nazionale del Cinema in collaborazione con la Cineteca di Bologna, sono La fucina (1910), La regina di Ninive (1911), Il granatiere Roland ( 1911) e La lampada della nonna (1913).

La retrospettiva Arrigo Frusta e l’officina della scrittura, curata Claudia Gianetto e Stella Dagna del Museo del Nazionale del Cinema e da Andrea Meneghelli della Cineteca di Bologna, vuole offrire un assaggio - proprio a partire dalla versione restaurata di Nerone (1909) - del mondo di storie che presero corpo sulla scrivania del prolifico sceneggiatore: tra imperatori e martiri risorgimentali, eroine romantiche e implacabili amazzoni, assassini psicopatici e principi delle favole in crisi depressiva, l’universo di Frusta ci offre un caleidoscopico punto di vista sulla produzione del cinema muto italiano.

L'Agenda in Radio: il podcast della 175^ puntata 21/6/2018

Puntata numero 175 dell'Agenda del Cinema a Torino.

Argomento di puntata la consegna dei diplomi del Centro Sperimentale di Cinematografia Animazione di Torino. Ospiti la direttrice Chiara Magri, ai giovani diplomati Giacomo Rinaldi, Gloria Cianci, Giovanni Saponaro e Giacomo D'Ancona.

Ecco il podcast della puntata:

Film e novità nei cinema a Torino da giovedì 21 giugno 2018

"Una vita spericolata"
Tutti i film in sala a Torino da giovedì 21 giugno nelle sale di prima e seconda visione.

Le novità della settimana uscite al cinema a Torino sono:

L'AFFIDO (Massimo)
SEA SORROW (Centrale)
DEI (Eliseo)
THELMA (Ambrosio)
THE ESCAPE (Ambrosio)
TOGLIMI UN DUBBIO (Nazionale)
NOI SIAMO LA MAREA (Centrale, Esedra)
BIG FISH & BEGONIA (Massaua - da venerdì)
OBBLIGO O VERITÁ (Ideal, Massaua, Reposi, The Space, Uci)
UNA VITA SPERICOLATA (Lux, Massaua, Reposi, The Space, Uci)
SPOSAMI, STUPIDO! (Due Giardini, F.lli Marx, Lux, Massaua, The Space, Uci)

Controllate ai link riportati orari e giorni di programmazione.

Agenda del Cinema di Oggi, giovedì 21 giugno 2018

"Il popolo che manca"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Nuovo appuntamento (ingresso gratuito) per Il Piccolo Cinema alla Film Commission: questa sera c'è "Il popolo che manca" di Andrea Fenoglio e Diego Mometti (Italia 2010, 104′). 
La prima parte è dedicata allo spopolamento dei territori marginali a favore dei nuclei industriali cittadini, la miseria del mondo contadino, le sofferenze. La fabbrica come rappresentazione di una nuova vita. il boom economico come cesura con il passato di stenti. Nella seconda parte si rimette in discussione il benessere acquisito dall’industrializzazione, affrontando il limite ecologico che lega indissolubilmente l’uomo al suo “habitat”. Si sente la necessità di un cambiamento culturale, sociale e economico. Si avvertono alcuni indizi di trasformazione. 
Alla presenza del regista Andrea Fenoglio

LE ALTRE PROIEZIONI
Al cinema Massimo tre proiezioni in lingua originale sottotitolata in italiano per "Eva", alla Cascina DUC per La Nouvelle Vache c'è "Compro oro - Vivere jazz, vivere swing", a Cinecomedy a Mirafiori c'è "Come un gatto in tangenziale".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

mercoledì 20 giugno 2018

I cinema di Torino in cui vedere "Favola" dal 25 al 27 giugno

C’era una volta una casa fiabesca in una cittadina qualunque della provincia americana, un salotto accogliente, una vita perfetta come in un film di Doris Day. C’era una volta una donna che sognava, in vaporosi abiti Anni Cinquanta e un’amica bionda come Kim Novak nelle pellicole di Hitchcock. C’era una volta tutta l’illusione possibile e il suo improvviso ribaltamento…

Dopo l'esordio all’ultimo Torino Film Festival, la versione cinematografica dello spettacolo teatrale prodotto dal Teatro Franco Parenti e scritto da Filippo Timi arriva al cinema come evento speciale in programma solo il 25, 26, 27 giugno con la regia di Sebastiano Mauri.

Prodotto da Palomar con Rai Cinema e distribuito da Nexo Digital, Favola ci conduce negli Stati Uniti degli anni Cinquanta dove Mrs Fairytale (Filippo Timi) e Mrs Emerald (Lucia Mascino) s’incontrano ogni giorno per condividere le loro esistenze tranquille e borghesi. Ma la facciata di perfezione lentamente si sgretola, rotta da segreti terribili e possibilità inaspettate. Un grande gioco condotto con sapienza, che evoca il cinema dell’età d’oro di Hollywood e ha il ritmo del Carosello, che è improvvisazione scenica e racconto di fantascienza, sullo sfondo delle note alla Nat King Cole, dei jingle pubblicitari e delle carole natalizie. Nessuna Favola è mai perfetta come sembra, per quanto tu possa resistere, imbalsamata dietro la bugia di un sorriso, la vita, carnosa, brutale e spietata busserà alla tua porta, e nulla sarà mai più come prima…

Un mondo surreale in cui le aspirazioni e i sogni dei personaggi prendono corpo, si scontrano, crollano e si realizzano. Un sogno, forse, in cui chiunque può finalmente essere chi vuole essere, ma dietro al quale si cela un’altra, sconvolgente realtà. Una commedia fantastica e surreale per confrontarsi con il tema attuale dell’identità, attraverso un’estetica sfarzosa e sorprendente. Una Favola ammaliante, dissacrante, poetica, ironica, vorticosa e sorprendente. Un mondo artificiale, esagerato e persino impossibile. Favola è una black comedy in costume che usa l’ironia per farci riflettere su temi seri, e il passato altrui per gettare luce sulle contraddizioni del nostro presente, narrando la presa di coscienza e liberazione di una straordinaria donna americana, bianca, borghese e transessuale.

"Mommy" di Dolan per la seconda serata di Buone Visioni

Domenica 24 giugno 2018 al Castello di Roddi è in programma MOMMY di Xavier Dolan, con Anne Dorval, Antoine Olivier Pinon e Suzanne Clément (2014, Canada, 134 minuti).

Steve, quindicenne con deficit oppositivo provocatorio, è stato cacciato dall'ennesimo istituto e  torna dopo anni a vivere con la madre, Diane, una donna sola che con difficoltà cerca di sbarcare il lunario. Nel loro complicato rapporto si inserisce Kyla, la vicina di casa, insegnante in anno sabbatico con problemi di balbuzie. Un inaspettato e improbabile trio che riscopre nell'intimità delle piccole cose la forza dell'amicizia e dell'amore, fino a una nuova complicazione che la vita pone loro davanti.

Alle  21.30 proiezione a ingresso libero.

Dalle 19.30 cena cuore di mamma (specialità dalla tradizione canadese) a cura di Tɛrra Academy: Sandwich Montreal (con tagliata e salsa alla paprika affumicata); Tourtière di patate e pesto e Budino di sciroppo d'acero e gelato alla vaniglia.

Agenda del Cinema di Oggi, mercoledì 20 giugno 2018

IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Al RAF Centro Diurno Momenti Familiari Steve Della Casa presenta il suo documentario "Nessuno ci può giudicare" e, insieme al co-autore Paolo Manera, il libro "Dizionario dei complessi".
Nell'Italia del secondo dopoguerra e del miracolo economico, il cinema continua a essere il divertimento preferito degli italiani nonché lo specchio vero dell'Italia che cambia. E i film musicali, che vedono per protagonisti prima gli "urlatori" (Celentano, Mina, Dallara) e poi i cantanti beat (Morandi, Pavone, Caselli, Mal) raccontano un'Italia che cambia velocemente...
La proiezione sarà preceduta da "Torino 63" di Noemi Pulvirenti.

LE ALTRE PROIEZIONI
"Una tomba per le lucciole", "Il grido" di Antonioni ed "Hell or high water" sono le proposte odierne del cinema Massimo.
Al Blah Blah proiezione di "Frida" di Julie Taymor, da OFF Topic c'è "78 Vai piano ma vinci".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

martedì 19 giugno 2018

Da domenica 24 giugno chiusura estiva per il cinema Romano

Sabato 23 giugno ultimo giorno di apertura stagionale per il cinema Romano a Torino.

Le tre sale di Galleria Subalpina saranno infatti in chiusura estiva a partire da domenica 24 giugno.

Una Notte al Porto, rassegna estiva a cura di Ambrosio e Seeyousound

Dal 23 giugno al via una nuova esperienza estiva, UNA NOTTE AL PORTO, una rassegna di film ed eventi musicali all'aperto organizzata dall'Associazione di promozione sociale Arturo Ambrosio con il patrocinio del Comune di Moncalieri, in collaborazione con Ambrosio Cinecafè, Seeyousound e la Onlus il Porto.

L'idea alla base della rassegna è quella di abbattere barriere. La prima, la più banale e concreta, è quella fisica delle sale cinematografiche e delle mura domestiche per creare un momento di condivisione dell'opera cinematografica all'aria aperta. La seconda, quella più importante e sul cui abbattimento è nato il progetto, è quella fisica ma anche sociale che divide le comunità terapeutiche dal resto della società. 

Le proiezioni, infatti, avranno luogo nel parco della villa che ospita la comunità terapeutica IL PORTO di Moncalieri, una realtà da sempre attenta all'inclusione e alla socialità nel percorso terapeutico. Alcuni ospiti della struttura oltre a partecipare agli eventi avranno una parte attiva nella gestione delle serate, che inizieranno il 23 giugno e si concluderanno il 20 luglio.
Il costo delle serate è di 5 euro il giovedì e 8 euro il venerdì.

IL PROGRAMMA
23/06/18
Evento inaugurazione della rassegna
CADILLAC RECORDS 
(di Darnell Martin, con Adrien Brody, Beyoncé, Jeffrey Wright, 2008, Sony Picture Entertainment, 109 minuti)
h 20.30: Musica dal vivo, Dj set e balli Swing a cura di SWING DANCE - Max e Serena (www.lindyhopdance.it) in un suggestivo e tradizionale "ballo a palchetto" con pavimento in legno all'interno del parco.
LIVE MUSIC con "The Swing Groovers" Jazz Band!
h 22: Proiezione nel parco del film "Cadillac Records", storia vera della casa discografica Chess Records, che negli anni '50 ha lanciato numerosi musicisti e cantanti neri di Blues come Little Walter, Muddy Waters, Etta James, ed i cantanti e chitarristi Chuck Berry e Bo Diddley.
h 23.45: Social dance con musica Swing dagli anni '20-'50!
https://www.facebook.com/events/168286503866756/

"Aida" al cinema Fratelli Marx mercoledì 21 giugno

Nuova proiezione a Torino per il cortometraggio "Aida" di Mattia Temponi: mercoledì 20 giugno 2018 alle ore 21,30 al Cinema Fratelli Marx – Corso Belgio 53. Ingresso gratuito, saranno presenti il regista e il produttore.

Organizza la Casa delle Donne, che così presenta la serata:

72 anni fa le donne votarono per la prima volta nel nostro Paese. Votarono per scegliere fra Monarchia e Repubblica e per loro fu molto importante ed emozionante. Stiamo vivendo un momento molto confuso e difficile, ma non vogliamo rinunciare a mantenere viva la memoria dei momenti più significativi della vita democratica della nostra storia. Soprattutto quelli che riguardano le donne. Il regista Mattia Temponi ed il produttore Mattia Puleo di Cinefonie, insieme a tantissimi altri, hanno realizzato un affresco collettivo dell’Italia del 2 giugno 1946.
Aida è un’umile vecchietta che vive sola, nella sua casa abbarbicata sui monti. La vita per lei passa più o meno tutta uguale, tra le piccole faccende di tutti i giorni e la compagnia dei suoi molti libri. Ma oggi non è una giornata qualunque: oggi Aida uscirà di casa, tra le molte fatiche dell’età, e andrà a votare per la prima volta.
Per la prima volta, perché oggi è il 2 giugno del 1946.
E mentre tutto intorno va in scena l’affresco di un’Italia ancora ferita dalla Guerra e dal Fascismo, Aida ricorda una promessa fatta molti anni prima, in segreto, a sua madre. La promessa di non rinunciare mai al proprio valore e alla propria dignità come persone. Di non mollare, nemmeno nei momenti più bui...
Si tratta di un corto che descrive la vicenda intima e popolare di Aida, “donna tra tante e come tante, che decide di combattere il discrimine sessuale con due armi silenziose ma più efficace dei colpi di cannone: l’istruzione e la presa di coscienza...”

È iniziata anche la campagna di raccolta fondi per sostenere il progetto. Trovate qui tutte le informazioni.


Agenda del Cinema di Oggi, martedì 19 giugno 2018

"Era domani"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
"Era domani" di Alexandra D'Onofrio inaugura stasera la rassegna Un'Estate al Cinema al Centro Studi Sereno Regis.
Un documentario frutto di un lungo lavoro partecipato e di una ricerca antropologica durata tre anni tra viaggi, laboratori di teatro, fotografia, animazione e storytelling che hanno coinvolto tre giovani egiziani vissuti in Italia senza documenti per quasi dieci anni.
Alì Henish, Mahmoud Hemida e Mohamed Khamis, durante le riprese del film, riescono a regolarizzarsi grazie a una sanatoria. Improvvisamente il loro futuro si ripopola di sogni e possibilità. Così decidono di ritornare insieme alla regista sui luoghi di approdo dopo la traversata del Mediterraneo. Un ritorno al passato alla ricerca del futuro, un viaggio compiuto per recuperare i desideri di un tempo e immaginare come tutto sarebbe potuto andare diversamente.

LE ALTRE PROIEZIONI
Al cinema Massimo si inizia con un doppio Antonioni, "La signora senza camelie" e "Le amiche", e si finisce con "Stanze" di Gianluca e Massimiliano De Serio.
Il Piccolo Cinema propone "Piccolo grande uomo" di Arthur Penn.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

lunedì 18 giugno 2018

OFF Topic ospita Alice Filippi e il suo "'78 Vai piano ma vinci"

OFF TOPIC (via Pallavicino 35) e Tyc Torino, in collaborazione con The Goodness Factory presentano mercoledì 20 giugno 2018 per la rassegna FUORI CIRCUITO - Cinema all'aperto la proiezione di "78 Vai piano ma vinci" (2018).

Ad aprire la serata, alle ore 20, intervista ad Alice Filippi, regista del film, a cura di Fabrizio Dividi. Alle 21.30 la proiezione. Ingresso libero.

Mondovì, 27 giugno 1978. Mentre l'Italia è sotto choc per il sequestro Moro, nella tranquilla provincia cuneese la 'ndrangheta rapisce a scopo di estorsione Pier Felice Filippi, 23 anni, già campione di rally italiano. Circa quarant'anni dopo, lo stesso Filippi può raccontarlo alla macchina da presa della figlia Alice, che affianca alla sua testimonianza una ricostruzione di fiction di quei 76 giorni di tensione e delle interviste attuali ai testimoni dei fatti.

" The Strange Sound Of Happiness" ai Fratelli Marx dal 21 al 27 giugno

Dopo gli ottimi riscontri nei festival internazionali e l'anteprima seguitissima della scorsa settimana, torna al cinema Fratelli Marx di Torino da giovedì 21 a mercoledì 27 giugno "The Strange Sound Of Happiness" di Diego Pascal Panarello, tutti i giorni alle 16.15 e alle 19.45.

Giovedì 21 sarà in sala il regista per un incontro con il pubblico.

Un viaggio dalla Sicilia alle pianure congelate della Yakutia, in Siberia, sulle tracce di un antico strumento musicale, lo scacciapensieri (‘marranzano’ in siciliano).
“Il suono dello scacciapensieri di natura ipnotica e ancestrale è stato per me un chiaro invito a raccontare il film usando tempi e luoghi immaginari, propri della leggenda o del racconto mitologico” (Diego Pascal Panarello). Un “road movie della mente” che segue la logica delle emozioni alla ricerca del ‘suono della felicità’.

Alla fine di ogni proiezione verrà estratto un biglietto che si aggiudicherà il favoloso marranzano Dan Moi - World Music Instruments.

La sesta edizione di Un'Estate al Cinema 2018 fino al 2 agosto

"La sedia della felicità"
Al via la sesta edizione di UN’ESTATE AL CINEMA, la rassegna cinematografica organizzata dall’Associazione Museo Nazionale del Cinema e Associazione Baretti che torna ad animare le serate estive con un ricco calendario di proiezioni, incontri e laboratori dal 19 giugno al 2 agosto a Torino e fuori città.

UN’ESTATE AL CINEMA si compone di 30 appuntamenti - suddivisi in 6 percorsi cinematografici e un evento speciale - che si svolgeranno in 11 diverse location, a Torino e fuori città, per un totale di 40 film fra lungometraggi, documentari e cortometraggi di cui più della metà prodotti e distribuiti in forma indipendente. Dal 19 giugno al 2 agosto, il programma di UN’ESTATE AL CINEMA proporrà una vasta scelta di appuntamenti fra commedie, pellicole d’essai, film in formato ridotto, documentari, cortometraggi indipendenti insieme a presentazioni di libri negli spazi del Centro Studi Sereno Regis, della Casa nel Parco di Mirafiori, della Casa del Quartiere di San Salvario, di Cascina Roccafranca, del Centro Diurno Momenti Familiari, di varie location nell’Alta Valle di Susa e del Castello di Roddi nel cuneese.

Tra gli appuntamenti di UN’ESTATE AL CINEMA 2018: il 19 giugno si apre con l'anteprima regionale di Era domani di Alexandra D'Onofrio frutto di un lungo lavoro partecipato con tre giovani egiziani che ripercorrono il loro itinerario migrante in Italia. A introdurre la serata Luisa Mondo, medico da tempo impegnata sui temi dell'accoglienza, che ha denunciato con coraggio l'irruzione dei gendarmi francesi alla stazione ferroviaria di Bardonecchia lo scorso 30 marzo. Nell'ambito di “Mac Che Controverso è?” assisteremo alla proiezione del documentario Nessuno ci può giudicare di Steve Della Casa che presenterà insieme a Paolo Manera il Dizionario dei complessi.

Il 21 giugno alla Casa nel Parco, nell'ambito di “CineComedy a Mirafiori”, verrà proiettato Come un gatto in tangenziale di Riccardo Milani, un viaggio tra centro e periferia passando per Bruxelles. Lunedì 25 giugno assisteremo alla proiezione di Lars e una ragazza tutta sua di Craig Gillespie per la rassegna “Cascina sotto le stelle” presso il cortile di Cascina Roccafranca; prima del film Valentina D'Amelio presenterà il bando della sesta edizione di Lavori in Corto - IndipendenteMente dedicato ai temi della salute mentale, in occasione del quarantennale della Legge Basaglia. Il giorno successivo avrà inizio “Portofranco Summer Night” alla Casa del Quartiere di San Salvario, la terza edizione in versione SILENT MOVIE, ovvero con l'ausilio di cuffie wireless con cui sarà possibile fruire al meglio la visione de Ella e John di Paolo Virzì interpretato da due attori straordinari come Helen Mirren e Donad Sutherland.

Se ci spostiamo poi fuori città, a Roddi l'8 luglio per “Buone visioni” verrà ricordata la figura di Peppino Impastato, un altro importante anniversario del 2018, con I cento passi di Marco Tullio Giordana. Il 13 luglio “Erre 70” culminerà con la proiezione a Oulx del documentario Storia di 1 tram di Elis Karakaci e Alessandro Genitori, un racconto intenso sulla Torino antifascista degli anni '30.

UN'ESTATE AL CINEMA è un progetto nato per festeggiare il sessantesimo anniversario dell'Associazione Museo Nazionale del Cinema fondata da Maria Adriana Prolo il 7 luglio del 1953. A breve compiremo 65 anni e anche per il 2018 proseguiremo con il nostro lavoro di diffusione cinematografica, condividendo la programmazione con un'ampia rete di attori socio-culturali, in quartieri periferici della città e territori privi da molti anni di una sala cinematografica. Per la sesta edizione #OpenBorders abbiamo voluto lavorare sui temi legati all'immigrazione: attraverso gli ultimi film di Aki Kaurismaki, Movimento di Armando Ceste, La mia classe di Daniele Gaglianone, il pluripremiato Displaced di Milad Tangshir, una selezione di cortometraggi prodotti grazie al bando MigrArti, l'opera prima di Jonas Carpignano, ma soprattutto i film di Alexandra D'Onofrio, con cui apriremo la rassegna. Proporremo al pubblico stimoli e storie per riflettere in modo consapevole su una delle principali urgenze del nostro presente. Tra i numerosi appuntamenti ricordiamo il più simbolico, quello del 5 luglio a Salbertrand, punto di una nuova rotta migrante a due passi da casa nostra, dove verrà proiettato Miracolo a Le Havre insieme alla comunità per minori stranieri non accompagnati gestita dalla Cooperativa PG Frassati.” Vittorio Sclaverani, Presidente dell'Associazione Museo Nazionale del Cinema.

Tra gli ospiti in programma Alexandra D'Onofrio, Luisa Mondo, Steve Della Casa, Paolo Manera, Daniele Gaglianone, Davide Mazzocco, Emanuela Peyretti, Rodolfo Colombara, Elis Karakaci, Battista Gardoncini, Barbara Berruti, Elena Valsania, Renato Sibille, Roberto Micali, Valentina D'Amelio, Silvia Luciani e Donato Canosa.

Penn, "Il popolo che manca" e gli uffici stampa nella settimana de Il Piccolo Cinema

"Piccolo grande uomo"
Martedì 19 giugno alle 21.30 al Piccolo Cinema in Via Cavagnolo 7 per la rassegna Ombre Rosse è in programma la proiezione di PICCOLO GRANDE UOMO di Arthur Penn (USA 1970, 139′).

Crabb è l’unico sopravvissuto, insieme alla sorella Caroline, a un attacco indiano quando era bambino. I due orfani vengono trovati nell’immensa prateria, tra i resti bruciati dei carri, da un Cheyenne di nome Ombra Silenziosa, che li porta con sé al suo accampamento. Caroline, durante la notte, scappa. Rimasto solo, Jack viene adottato dai cheyenne ed entra nelle grazie del loro capo, Cotenna di Bisonte, saggio e anziano sciamano.

Giovedì 21 alle 21 alla Sala Movie  in Via Cagliari 40/E per Il Piccolo Cinema alla Film Commission - Viaggio nei mestieri del cinema, proiezione de IL POPOLO CHE MANCA di Andrea Fenoglio e Diego Mometti (Italia 2010, 104′).

La prima parte è dedicata allo spopolamento dei territori marginali a favore dei nuclei industriali cittadini, la miseria del mondo contadino, le sofferenze. La fabbrica come rappresentazione di una nuova vita. il boom economico come cesura con il passato di stenti. Nella seconda parte si rimette in discussione il benessere acquisito dall’industrializzazione, affrontando il limite ecologico che lega indissolubilmente l’uomo al suo “habitat”. Si sente la necessità di un cambiamento culturale, sociale e economico. Si avvertono alcuni indizi di trasformazione.
Sarà presente il regista Andrea Fenoglio.

Infine, ancora possibile iscriversi al DIS-CORSO SULL'AUTOPRODUZIONE CINEMATOGRAFICA- Il ruolo dell'Ufficio Stampa, a cura di Giulia Gaiato. Ingresso gratuito previa iscrizione a info@ilpiccolocinema.net, martedì 19 giugno dalle 17.30 alle 20.
Come promuovere al meglio un film, dall'uscita in sala alla partecipazione ad un festival. Elaborare una strategia comunicativa efficace, curare le relazioni con i media, organizzare l'anteprima stampa con conferenza, diffondere materiali extra per ottenere la maggiore risonanza possibile.

Giulia Gaiato, Responsabile Comunicazione e Ufficio Stampa di Camera, oltre che per svariati film e realtà culturali, illustrerà come programmare questi obiettivi e le attività necessarie a raggiungerli.

"Jurassic World 2" è il film più visto a Torino nel fine settimana

"Jurassic World 2"
Dati estivi al box office torinese, con 14.424 spettatori nei tre giorni di fine settimana: uno su tre ha scelto "Jurassic World 2".

Bene (considerando i pochi spettatori assoluti...) quasi tutte le nuove uscite, che conquistano la classifica dal terzo posto de "La stanza delle meraviglie" in poi, fino all'ottavo dell'animazione di "Mary e il fiore della strega". Quinto il torinese "Ulysses - A dark odissey".

"Pitch Perfect 3" ha avuto solo 84 spettatori, "Blue kids" solo 12.

CLASSIFICA WEEK-END 15-16-17 GIUGNO 2018

1. JURASSIC WORLD - IL REGNO DISTRUTTO  5.105 (4.832 in 2d + 273 in 3d) € 35.010
2. SOLO: A STAR WARS STORY 813 € 5.302
3. LA STANZA DELLE MERAVIGLIE 766 € 4.045
4. 211 - RAPINA IN CORSO 732 € 4.611
5. ULYSSES - A DARK ODISSEY 667 € 4.151
6. A QUIET PASSION 638 € 3.415
7. OGNI GIORNO   512 € 3.434
8. MARY E IL FIORE DELLA STREGA   488 € 3.443
9. LAZZARO FELICE 437 € 2.386
10. DOGMAN 434 € 2.496

(Dati Cinetel)

Agenda del Cinema di Oggi, lunedì 18 giugno 2018

"My name is Tanino"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Secondo appuntamento per la rassegna 4Ever Young organizzata da AIACE Torino e SlowCinema al cinema Fratelli Marx: questa sera in programma c'è "My name is Tanino" di Paolo Virzì.
Tanino, un giovane siciliano di vent'anni, incontra Sally, una ragazza americana in vacanza in Sicilia. I due si scambiano un bacio fugace e subito dopo Sally riparte per gli Stati Uniti, dimenticandosi la sua videocamera. Tanino, affascinato dal sogno americano e desideroso di rivedere la ragazza, decide di partire per l'America...

LE ALTRE PROIEZIONI
Al cinema Massimo spazio a "Cronaca di un amore" e "I vinti" di Michelangelo Antonioni, in serata "Una tomba per le lucciole" di Takahata Isao.
All'Esedra spazio a "Cosa dirà la gente".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

domenica 17 giugno 2018

Agenda del Cinema di Oggi, domenica 17 giugno 2018

"Pom Poko"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
"Pom Poko" di Isao Takahata è la proposta di cinema all'aperto di questa sera dell'associazione Comala.
I piccoli orsetti Tanuki, abitanti delle colline Tama, sono costretti ad abbandonare il loro territorio a causa della costruzione di nuovi edifici. Scacciati dal loro habitat naturale i Tanuki faticano a procurarsi cibo e a trovare un rifugio. Decidono così di intraprendere un lotta per riconquistare le loro colline e garantirsi la sopravvivenza.

LE ALTRE PROIEZIONI
Altre serate all'aperto: Buone Visioni sceglie "Arrival", la Piccola Rassegna di Cinema di Buon Gusto "Senza trucco".
Al cinema Massimo spazio a "Macbeth" di Polanski, "La vergogna" di Bergman e "Marlina, omicidio in quattro atti".
All'Esedra "Cosa dirà la gente", al Baretti "La melodie", al Calssico in mattinata la Cinecolazione di Play with Food.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

sabato 16 giugno 2018

Una serata di cinema a cura di Altera all'Evergreen Fest

"'A Mazzamma"
Lunedì 25 giugno dalle 21.30, a ingresso libero, è in programma la proiezione di due cortometraggi - presentati entrambi al Torino Film Festival 2016 - curati da Altera e inseriti all'interno dell'Evergreen Fest (Parco della Tesoriera, corso Francia 186 Torino). Alla serata sarà presente il regista Ennio Donato. Ingresso libero.

“‘A Mazzamma” di Ennio Donato (Italia 2016 – 19′)
‘Mazzamma è un termine napoletano. Storicamente si usa per indicare il pesce di piccole dimensioni e per traslato, con valore spregiativo, gruppi di persone che vivono ai margini della società o ancora un insieme di cose senza valore. Pasquale è un parcheggiatore abusivo che sta scontando gli arresti domiciliari. Ogni giorno può uscire di casa un paio d’ore: durante questo tempo, torna nella piazza dove lavorava e visita il magazzino pieno di cianfrusaglie accumulate in una vita.

Ennio Eduardo Donato (Napoli, 1984) ha studiato filosofia e storia delle idee. Nel 2014 ha collaborato alla sceneggiatura del corto Ciao mamma, prodotto da Sky e Cattleya. Nel 2015 ha diretto un mediometraggio sull’emergenza abitativa a Torino, Tornare a casa.
Filmografia: Tornare a casa (mm, 2015), ’A Mazzamma (cm, 2016).

“Un inferno” di Camilla Salvatore (Italia 2016 – 16′)
In un piccolo studio di tatuaggi nella provincia di Napoli si nasconde un microcosmo vivo. Le chiacchiere e le confessioni fra tatuatore e clienti svelano il carattere di ciascuno; costruiscono l’affresco di un luogo autentico, con i suoi miti e le sue regole, e svelano l’anima di un mestiere che si presta a creare intimità fra dolore, sangue e racconti.

Camilla Salvatore (Torre Annunziata, Napoli, 1993) ha studiato a Milano laureandosi in pittura e arti visive presso la Nuova accademia di belle arti. Ha esordito nel 2015 con il cortometraggio Franchino e nel 2016, con il sostegno di Filmap, ha realizzato Un inferno.
Filmografia: Franchino (cm, 2015), Un inferno (cm, 2016).

Info
Lunedì 25 giugno dalle 21.30 (la proiezione si terrà anche in caso di pioggia)
Evergreen Fest – Parco della Tesoriera, corso Francia 186 Torino
info@alteracultura.org - www.alteracultura.org

Agenda del Cinema di Oggi, sabato 16 giugno 2018

"Fixeur"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
"Fixeur" del regista rumeno Adrian Sitaru è la proposta serale del cinema Massimo.
Radu, giovane giornalista ambizioso, lavora come praticante in una redazione. Quando si presenta il caso di uno scandalo internazionale che coinvolge due prostitute minorenni, sente che potrebbe essere l'occasione della sua vita. Viene ingaggiato come intermediario da una televisione francese, in missione in Romania in cerca dei fatti.

LE ALTRE PROIEZIONI
Sempre in via Verdi: "Soleil O" di Hondo e "Bella di giorno" di Bunuel.
All'Esedra "Cosa dirà la gente", al Baretti "La melodie", alla Mole Antonelliana i Mokadelic musicano dal vivo "Gomorra - La serie" per Seeyousound, al Massaua c'è la serata contro il bullismo con la proiezione di "Così vicini così lontani".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

venerdì 15 giugno 2018

Box Office Torino: metà del pubblico sceglie i dinosauri

"Jurassic World 2"
Un vero dominio: quasi un torinese su due questa settimana al cinema ha scelto "Jurassic World - Il regno distrutto", riuscito seguito della celebre saga sui dinosauri.

Sul podio anche "Solo", seguito da due bei film italiani, "Dogman" e "Lazzaro felice". Altro film italiano di qualità "La terra dell'abbastanza", è sedicesimo.

"Ulysses: a dark odissey" è l'unica novità a entrare in top 20. Le altre: "Ogni giorno" ha avuto 147 spettatori, "La stanza delle meraviglie" 139, "211 Rapina in corso" 126, "Mary e il fiore della strega" 104, "A quiet passion" 79, "Pitch Perfect 3" solo 12 e "Blue kids" 7.

CLASSIFICA SETTIMANALE DA VENERDÌ 8 A GIOVEDÌ 14 GIUGNO 2018

1. JURASSIC WORLD - IL REGNO DISTRUTTO 16.110 (15.253 in 2d + 857 in 3d) € 105.046
2. SOLO: A STAR WARS STORY 2.969 € 18.078
3. DOGMAN 1.642 € 9.038
4. LAZZARO FELICE 1.637 € 8.513
5. DEADPOOL 2 1.585 € 10.185
6. LA TRUFFA DEI LOGAN 1.476 € 8.318
7. TUO, SIMON   857 € 5.072
8. END OF JUSTICE: NESSUNO E' INNOCENTE 791 € 4.380
9. TITO E GLI ALIENI 702 € 3.676
10. IPPOCRATE 687 € 3.505
11. THE STRANGERS - PREY AT NIGHT 569 € 3.787
12. L'ATELIER 567 € 2.854
13. PARIGI A PIEDI NUDI   560 € 2.863
14. LA MELODIE 551 € 2.319
15. HOTEL GAGARIN 539 € 3.059
16. LA TERRA DELL'ABBASTANZA 530 € 2.729
17. LA TERRA DI DIO   500 € 2.436
18. ARRIVANO I PROF 464 € 1.836
19. ULYSSES - A DARK ODISSEY 404 € 2.480
20. LORO 2 379 € 2.044

(Dati Cinetel)

Agenda del Cinema di Oggi, venerdì 15 giugno 2018

"Purple rain"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Prosegue il percorso di cinema legato alla musica al Massimo in concomitanza con la mostra Soundframes: questa sera tocca a "Purple rain" di Albert Magnoli.
Prince è "The Kid", un cantante nero che si esibisce con successo in un night. Conosce Apollonia, una cantante, e tra i due nasce una storia che va in crisi per il carattere brusco di Kid, oppresso da una brutta situazione familiare.
La carriera di Kid ne risente; ci vorrà la morte del padre per scuoterlo e fargli ritrovare amore e successo.

LE ALTRE PROIEZIONI
Sempre al Massimo, nel pomeriggio spazio a "La collezionista" di Rohmer e "Blow up" di Antonioni.
All'Esedra c'è "Cosa dirà la gente" di Iram Haq.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

giovedì 14 giugno 2018

Film e novità nei cinema a Torino da giovedì 14 giugno 2018

"La stanza delle meraviglie"
Tutti i film in sala a Torino da giovedì 14 giugno nelle sale di prima e seconda visione.

Le novità della settimana uscite al cinema a Torino sono:

LA STANZA DELLE MERAVIGLIE (Ambrosio, Eliseo, Reposi)
ULYSSES: A DARK ODISSEY (Massaua)
A QUIET PASSION (Nazionale)
PITCH PERFECT 3 (Uci)
OGNI GIORNO (Ideal, Massaua, The Space, Uci)
211 RAPINA IN CORSO (Ideal, Lux, Massaua, The Space, Uci)
BLUE KIDS (Uci)
MARY E IL FIORE DELLA STREGA (Eliseo, Greenwich, Massaua, Reposi, The Space, Uci)

Controllate ai link riportati orari e giorni di programmazione.

Agenda del Cinema di Oggi, giovedì 14 giugno 2018

"A beautiful day"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Tre proiezioni in lingua originale sottotitolata in italiano per un film interessante e poco visto, duro ma da vedere: "A beautiful day" di Lynne Ramsay, premio per l'interpretazione maschile di Joaquin Phoenix a Cannes 2017 e per la migliore sceneggiatura, è al cinema Massimo.
Joe è un veterano di guerra. A casa lo aspetta solo la madre anziana a malata, con cui ha un rapporto di grande affetto. In una New York desolata e piena di segreti, Joe fa il mercenario per chi vuole liberarsi di nemici pericolosi ma non ne ha l'abilità né il coraggio.
Il suo ultimo incarico è quello di sottrarre Nina, la figlia preadolescente di un politico locale, a un giro di prostituzione minorile.

LE ALTRE PROIEZIONI
Cinecomedy a Mirafiori propone "Classe Z" di Guido Chiesa, Il Piccolo Cinema alla Film Commission Torino Piemonte ospita "La zuppa del demonio" di Davide Ferrario.
Al Polo del 900 serata speciale dal tema Intorno al 1968: il "Cinema Indipendente Italiano" tra sperimentazione e politica.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

mercoledì 13 giugno 2018

Al Massaua in esclusiva il film torinese "Ulysses: a Dark Odissey"

Dopo oltre quattro anni di lavoro e a due dalla presentazione di inizio riprese, esce finalemente al cinema (al Massaua Cityplex a Torino e in altre 20 sale italiane circaa) "Ulysses: a dark odissey" di Federico Alotto, interamente girato a Torino e provincia per 6 settimane tra giugno e luglio 2016.

Da giovedì 14 giugno sarà possibile vedere il lungometraggio, scritto da Andrea Zirio e da lui prodotto (e distribuito) con Adrama srl, start-up nata per l'occasione e costituita anche (oltre a Zirio e Alotto) da Vanina Bianco, Alessia Pratolongo e Thomas Tinker.

"Ulysses. A dark odyssey" è stato prodotto con la consulenza per il tax credit di FIP Film Investimenti Piemonte, il sostegno di Film Commission Torino Piemonte e in associazione con Banca del Piemonte, e ha visto l'impiego di 37 tecnici locali. Nel cast attori di fama internazionale come Danny Glover, Udo Kier, la cantante Skin insieme a Anamaria Marinca, Cassandra Gava, Gianni Capaldi, Jessika Polski e Christopher Jones.

Militare di carriera, l’Ulysses dei nostri giorni rientra dal fronte portando nel corpo e nell'anima i segni della guerra che prova a dimenticare. L'Odissea del suo viaggio approda in una Torino dai contorni onirici, tra creature ammalianti e demoni interiori che lo accompagnano fino all'ultima, inevitabile scelta.

"Il film - ha spiegato il regista - è un potpourri di personaggi, come il libro che lo ha ispirato. Protagonista è la città. Possiamo definire il film un comics alla Sin City, ma profondamente legato a Torino. C'è qualcosa anche della struttura dei videogames, con prove da superare e ambienti diversi. È una storia d'amore, in fondo, che attraversa tanti diversi generi narrativi: so che può essere rischioso, specie con il pubblico italiano che è abituato a voler capire tutto di un film dopo pochi minuti. Ma cerco di imporre la mia identità e il mio stile nel mio lavoro: se non sperimentiamo noi, generazione di 30enni, chi lo fa? Mi assumo il rischio e ne sono contento".

Apre la prevendita per l’anteprima di Cinema a Palazzo Reale

"Il fuoco"
Sono in vendita da oggi, mercoledì 13 giugno, i biglietti per l’anteprima di Cinema a Palazzo Reale. Nel cortile della residenza sabauda, martedì 17 luglio alle 22 verrà presentato il restauro, curato dal Museo Nazionale del Cinema, di “Il Fuoco” di Giovanni Pastrone. Per la pellicola muta del 1915, sceneggiata con la collaborazione di Gabriele D'Annunzio, i Giardini di Mirò hanno scritto un’apposita partitura, che verrà realizzata dal vivo. Lo spettacolo suggestivo e intenso si basa sulle qualità esecutive e la sensibilità espressiva della band emiliana che gioca sulle scene della pellicola, in un equilibrio magico. Viene proposto in occasione della mostra “Soundframes”, in corso fino al 7 gennaio 2019 alla Mole Antonelliana, che celebra l’incontro tra il cinema e la musica.
La serata sarà aperta dall’intervento di Claudia Gianetto, responsabile della Cineteca del Museo Nazionale del Cinema di Torino.

La particolarità del film. Uscì in Italia il 29 aprile 1916, dopo la prima visione spagnola del 7 aprile, a causa dei problemi di censura. Nonostante le difficoltà che il film incontrò, prima di uscire, con il Prefetto di Arezzo, diventò comunque un successo e consacrò Pina Menichelli come una diva italiana. Copie del film sono conservate alla Cinémathèque Royale a Bruxelles, alla Cineteca Nazionale a Roma, al Museum of Modern Art di New York, al Nederlands Filmmuseum ad Amsterdam e al Museo Nazionale del Cinema di Torino, dove sono anche tenute le didascalie originali, i nulla osta e gli appunti di produzione. Proprio il Museo, ha curato il restauro e collaborato con i Giardini di Mirò per scrivere una colonna sonora rock per il film.

La storia ufficiale dei Giardini di Mirò inizia a metà anni Novanta da una collaborazione fra Corrado Nuccini e Giuseppe Camuncoli, oggi fumettista di fama internazionale, il primo album ufficiale "Rise And fall of Academic Drifting” è del 2001. La discografia della band è pressoché sterminata: oltre ai quattro album "ufficiali" Rise And fall of Academic Drifting, Punk... Not Diet!,  Dividing Opinions e Good Luck ci sono Ep, remix e raccolte di inediti, oltre che a due pubblicazioni ispirate a sonorizzazioni. La prima è appunto “ll Fuoco" di Giovanni Pastrone, l’altra "Rapsodia Satanica" di Nino Oxilia. Il suono della band è influenzato dalle sonorità "post rock" per evolversi verso  le strutture della forma canzone filtrata attraverso il "caleidoscopio psichedelico" del gruppo. I Giardini di Mirò sono Jukka Reverberi, Corrado Nuccini, Luca Di Mira, Mirko Venturelli, Lorenzo Cattalani ed Emanuele Reverberi.

Distretto Cinema torna a organizzare con Musei Reali - Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Museo Nazionale del Cinema, Regione Piemonte e Comune di Torino “Cinema a Palazzo Reale”. L’edizione è la numero sette per la seconda rassegna per importanza in Italia (dopo il "Cinema sotto le stelle” di Bologna) dedicata al cinema classico. Previste 41 serate, dal 17 luglio, giorno dell’anteprima, al 1 settembre.

Biglietto per l’anteprima 10 euro. In caso di pioggia, la serata sarà ospitata dal Cinema Ambrosio, corso Vittorio Emanuele II 52.

Sono in vendita su sulla piattaforma Mail Ticket, all’indirizzo http://www.mailticket.it/evento/16931

Il 22 giugno al cinema Massimo la consegna dei diplomi in cinema d'animazione del Centro Sperimentale di Cinematografia

"L'ultimo sciuscià"
Il 22 giugno a Torino, alla presenza di Antonella Parigi, Assessora alla Cultura della Regione Piemonte, il presidente del Centro Sperimentale di Cinematografia Felice Laudadio, la preside della Scuola Nazionale di Cinema Caterina D'Amico, il vice preside Adriano De Santis, insieme con il direttore della sede Piemonte del CSC Bartolomeo Corsini e la direttrice didattica del corso Chiara Magri, conferiranno i Diplomi in Cinema d'Animazione agli allievi del triennio 2015-2017.

Il Diploma Onorario del CSC sarà conferito in questa occasione a due grandi esponenti dell’animazione del nostro Paese: a Gibba, pseudonimo di Francesco Maurizio Guido, un vero pioniere del cartone animato italiano che collaborò con Fellini per il corto incompiuto Hallo Jeep!  nonché alla realizzazione di La rosa di Bagdad di Anton Gino Domeneghini e a Michel Fuzellier, regista, illustratore, art director e animatore, sin dagli anni 60 a Milano fra i protagonisti della scena più innovativa del cinema d’animazione italiano. Fuzellier firma, con Babak Payami, nel 2015, la regia del lungometraggio Iqbal - Bambini senza paura, film di grande impegno civile - ispirato alla storia di Iqbal Masih, il piccolo pakistano diventato simbolo della lotta contro il lavoro minorile - grazie al quale ottiene molti riconoscimenti tra cui ricordiamo il “Pulcinella Award come miglior film”, al festival Cartoons on the Bay a Torino e “l’Animation that Matters Award”, conferito per l’Animation Day di Cannes 2017. Il pubblico potrà assistere alla proiezione straordinaria del corto L'ultimo Sciuscià, realizzato da Gibba nel 1946; unico cartoon neorealista a rappresentare un Italia in frantumi nel dopoguerra e di un’antologia dei lavori maggiormente rappresentativi della lunga carriera di Michel Fuzellier.

I 17 giovani allievi che hanno concluso il loro percorso formativo al CSC Animazione, presenteranno i film di diploma, che esplorano temi e storie, con stili e tecniche diversi e innovativi. In proiezione cinque cortometraggi: L’anguilla di Silvia Bassoli, Giacomo D'Ancona, Maria Virginia Moratti; ritratto dell'amicizia tra due bambini, in un paesino di campagna, dove l’anguilla non è solo bestiola da catturare ma anche simbolo ancestrale di una terra che può iniziare a tremare, in concorso ad Animex UK e in selezione programma “Stars of Students” a Hiroshima Int. Animation Festival; Oltremura di Cecilia Argenton, Francesca Marchiando Pacchiola, Salvatore Pione, Giovanni Saponaro; storia di un paesino che riacquista la libertà perduta grazie alle temerarie gesta di un ragazzino assai vivace e un po’ distratto, in competizione ad Animex UK; Service Inc. di Isac Luca Amisano, Guglielmo Audenino, Leonardo Tacconella, Gabriele Tonsi; amicizia e conquista dell’indipendenza di due robot al servizio degli umani in un futuro possibile che, con humor, strizza l’occhio al gusto anni ’80, in concorso al Future Film Festival; Polvere sottile di Alessandra Boatto, Gloria Cianci, Sofia Zanonato, poetica riflessione sulle estreme conseguenze dell'inquinamento, con un tocco di speranza, selezionato in short list BAFTA 2018, in concorso a Cinemambiente di Torino, ad Animex UK e all’Environnement Film Festival di Chefchaouen in Marocco; New Neighbours di Sara Burgio, Andrea Mannino, Giacomo Rinaldi, un corto in bianco e nero ispirato, per scelte di stile e tempi comici, ai disegni animati dei favolosi anni 30, in selezione short list ai BAFTA 2018 e vincitore a Cartoons on the Bay 2018 del premio Giuseppe Laganà, assegnato da Cartoon Italia, associazione dei produttori italiani d’animazione e da Asifa Italia, l’associazione degli autori.

Agenda del Cinema di Oggi, mercoledì 13 giugno 2018

"The Strange Sound of Happiness"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Al cinema Fratelli Marx proiezione speciale alla presenza del regista per "The Strange Sound of Happiness" di Diego Pascal Panarello, che suonerà il "marranzano" in sala.
Un viaggio dalla Sicilia alle pianure congelate della Yakutia, in Siberia, sulle tracce di un antico strumento musicale, lo scacciapensieri (‘marranzano’ in siciliano). “Il suono dello scacciapensieri di natura ipnotica e ancestrale è stato per me un chiaro invito a raccontare il film usando tempi e luoghi immaginari, propri della leggenda o del racconto mitologico” (Diego Pascal Panarello). Un “road movie della mente” che segue la logica delle emozioni alla ricerca del ‘suono della felicità’.

LE ALTRE PROIEZIONI
Al cinema Massimo spazio a "L'armata a cavallo" di Jancso, "Marat/Sade" di Peter Brook e in serata a "Profondo rosso" di Dario Argento. Cinemambiente propone "The Green Lie", menzione speciale “Ambiente e società” all'ultima edizione, al cinema Centrale.
Nel pomeriggio al Polo del 900 incontro "Dentro al 1968: alle origini del cinema militante", in serata al Teatro Le Musichall "Masaai in the alps", al Polski Kot "IslaFran" e al Comodo 64 "Tre manifesti a Ebbing, Missouri".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.