giovedì 20 settembre 2018

Nasce Streeen!: che cos'è e cosa vuole diventare

Luciano D'Onofrio presenta Streeen in FCTP
Presentata oggi pomeriggio nella sala Il Movie della Film Commission Torino Piemonte Streeen!, una nuova forma (tutta torinese) di distribuzione cinematografica nata dalla volontà di Luciano D'Onofrio e dall'esperienza di Cinefonie.

Streeen! è un neologismo derivato dalle parole Streaming e Screening, due concetti - spiega D'Onofrio - che "negli ultimi anni sembrano sempre più in antitesi in ambito cinematografico: lo streaming, la diffusione di film sul web, e lo screening, la proiezione in sala".

L'esordio del sito avverrà nel mese di ottobre, in concomitanza con la rassegna cinematografica itinerante Bisognava Muoversi - immagini altre dalla Torino di fine millennio: il cinema di Armando Ceste, Alberto Signetto e Alessandro Tannoia. La rassegna sarà disponibile in streaming sul sito ufficiale al termine del suo svolgimento in sala e il ricavato dello streaming servirà ad autofinanziare la rassegna stessa.

"Un esordio con una rassegna di nicchia, lo sappiamo - ha spiegato ancora D'Onofrio - ma importante per noi. Questo non vuol dire che in futuro non vorremo avere sul sito anche film d'autori più noti, rassegne dedicate ad altri temi, senza mai dimenticare il cinema indipendente e, ovviamente, il mondo del documentario".

Obiettivo di Streeen! è quello di coinvolgere sempre più numerosi produttori, autori, distributori, esercenti e organizzatori di rassegne e festival: "Organizzeremo rassegne nelle sale, che poi verranno rese disponibili anche sul sito: il ricavato si potrà dividere tra noi, gli autori e anche gli esercenti più coraggiosi, perché no?".

Torneremo a parlare del progetto nei prossimi giorni, presentando l'attesa rassegna Bisognava Muoversi e il catalogo che l'accompagnerà.