venerdì 26 ottobre 2018

Soundframes e Seeyousound presentano "Musica per tutti i sensi"

Margherita Vicario
Proseguono nell’Aula del Tempio della Mole Antonelliana, gli eventi organizzati in occasione della mostra SoundFrames, in programma al Museo Nazionale del Cinema fino al 7 gennaio 2019: domenica 28 ottobre alle 18 nell'Aula del Tempio SoundFrames e Seeyousound presentano MUSICA PER TUTTI I SENSI - Concerto-evento accessibile con  Margherita Vicario e il rapper Brazzo.

L’evento è inserito nel calendario Torino verso una città accessibile, progetto della Città di Torino nell’ambito di 2018 Anno Europeo del Patrimonio Culturale.

Per l’occasione, il Museo Nazionale del Cinema presenta Musica per tutti i sensi, un concerto-evento accessibile, progettato in collaborazione con Seeyousound International Film Festival e Ente Nazionale Sordi – Sezione Provinciale Torino. Protagonista della serata sarà l’artista Margherita Vicario (INRI RECORDS # Il Nuovo Rumore Italiano), cantautrice, attrice teatrale e cinematografica che spazia dai film di Woody Allen alle serie Tv Rai, passando per un intero programma su Rai Tre al fianco di Massimo Gramellini: un’artista votata all’eccellenza sin da bambina. Il suo primo album Minimal Musical, è stato candidato al Premio Tenco come Opera Prima. L’esibizione di Margherita Vicario sarà tradotta da interpreti di Lingua dei Segni Italiana, grazie al Settore Servizi Sociali del Comune di Torino.

Ad aprire il concerto, il primo rapper sordo in Italia, Brazzo: dal suo primo singolo Sono sordo, mica scemo è impegnato a sensibilizzare il pubblico al tema della sordità e al riconoscimento giuridico della LIS, la lingua dei segni italiana.

Prima del concerto sarà possibile visitare la mostra SoundFrames. Cinema e musica in mostra. Mostra accessibile grazie a video introduttivi con interprete LIS e descrizione audio. Scopri di più su: www.museocinema.it/it/soundframes-una-mostra-accessibile

Durante la serata, sarà presentato il corto animato Il punto d’incontro realizzato dall’Associazione APIC e la Fondazione Akusia.