giovedì 24 aprile 2014

Appuntamento inaugurale della rassegna dedicata ad ANNA MAGNANI

Primo appuntamento della rassegna ANNA MAGNANI – Un pugno e una carezza con la proiezione, lunedì 5 maggio 2014, alle ore 15.30, nella sala eventi della Bibliomediateca, del film L’onorevole Angelina di Luigi Zampa. Introduce Fabio Pezzetti Tonion.

La retrospettiva dedicata ad Anna Magnani – prima attrice italiana a vincere il premio Oscar come migliore attrice protagonista con La rosa tatuata di Daniel Mann – è organizzata dal Museo Nazionale del Cinema a ideale prosecuzione della retrospettiva Dive da Oscar, tenutasi nel mese di aprile in concomitanza con la mostra al Museo Nazionale del Cinema.
I film proposti vogliono offrire un quadro quanto più vasto possibile delle straordinarie capacità interpretativa di questa grande attrice, capace di una variazione impressionate di registri, tutti contraddistinti da una grande empatia e umanità. Caratteristiche, queste ultime, che la rendono particolarmente amata e apprezzata dal pubblico, sia italiano che internazionale.

Luigi Zampa
L’onorevole Angelina
(Italia 1947, 88’, b/n)
Angelina è una popolana di Pietralata, sobborgo alla periferia di Roma: moglie di un vicebrigadiere di Polizia, madre di cinque figli. I tempi sono duri: Angelina si trova ogni giorno a dover risolvere il grave problema dell'esistenza. Non bastano la miseria e la carestia: bisogna anche lottare coi bottegai. Angelina è sveglia di mente, energica: quando il fornaio le nega la pasta per venderla alla borsa nera, è lei a guidare le compagne all'assalto dei magazzini. Quando l'inondazione rende inabitabili le misere catapecchie di Pietralata, Angelina guida gli sfollati ad occupare i palazzi del loro padrone di casa, il commendator Garrone, un noto speculatore edilizio. Così Angelina diventa molto popolare: le donne della borgata ne vogliono fare una deputata e le mettono in testa di fondare un partito. Vorrebbe metter d'accordo ricchi e poveri, ma Garrone la inganna e il popolo, credendosi tradito, le si rivolta contro. Garrone fa occupare i suoi palazzi dalla Polizia. Angelina si ribella alla forza pubblica e viene arrestata. Quando esce di prigione, il popolo l'acclama di nuovo, ma lei ne ha abbastanza della politica.
Regia: Luigi Zampa; Soggetto e sceneggiatura: Piero Tellini, Suso Cecchi d’Amico, Luigi Zampa; Fotografia: Mario Craveri; Montaggio: Eraldo Da Roma; Scenografia: Piero Filippone; Musica: Enzo Masetti; Interpreti e personaggi: Anna Magnani (Angela Bianchi, detta Angelina), Nando Bruno (Pasquale Bianchi), Ave Ninchi (Carmela), Ernesto Almirante (Luigi), Agnese Dubbini (Cesira), Maria Grazia Francia (Annetta); Produzione: Lux Film; Origine: Italia

Tutti gli incontri sono a ingresso libero fino esaurimento posti, previo tesseramento gratuito alla Bibliomediateca e presentazione di un documento d’identità.