sabato 26 gennaio 2019

Seeyousound 2019, giornata 3: il programma completo di domenica 27

Terza giornata per SEEYOUSOUND Torino (25 gennaio - 3 febbraio) che, domani, domenica 27 gennaio, tra i tanti appuntamenti in programma, porta al Cinema Massimo l’inedito documentario Songs With Other Strangers, alla presenza del regista, Vittorio Bongiorno, e di gran parte dei membri del supergruppo, composto da musicisti italiani e internazionali, tra cui Manuel Agnelli e Rodrigo D’Erasmo degli Afterhours. Ma in programma domenica molte altre proiezioni e momenti live, tra cui la performance di danze folk che anticipa la proiezione in anteprima italiana di Le Grand Bal – in lizza con 10 nomination ai César 2019.

// L’EVENTO DI GIORNATA

Anche domenica 27, la prima serata di SYS porta un evento unico. Alle 21.20 in Sala 1, momento clou della giornata con la reunion del collettivo Songs with other strangers: Manuel Agnelli e Rodrigo D’Erasmo degli Afterhours, Marta Collica (Sepiatone e John Parish Band), Giorgia Poli (Scisma e John Parish band), John Parish (autore e produttore, tra gli altri, di PJ Harvey), Stef Kamil Carlens (dEUS e Zita Swoon) e Steve Wynn (Dream Syndacate) si riuniranno dopo 9 anni per vedere il documentario sul loro tour del 2010, immortalato dal regista Vittorio Bongiorno e tutt’ora inedito.

Nel 2004 e poi ancora nel 2010, i musicisti ospiti di SYS diedero vita a una serie di concerti speciali - insieme al songwriter Cesare Basile e Hugo Race (Bad Seeds e True Spirit) - in cui questi “stranieri” uniti dalla musica si scambiavano ruoli e strumenti, sperimentavano arrangiamenti di canzoni proprie, riletture di brani di artisti come Cohen, Dylan, Lou Reed e Michael Gira, ed esploravano lo spazio tra i diversi background e sensibilità. Nonostante non sia presente al festival, Hugo Race ha voluto esserci e ha regalato a SEEYOUSOUND la proiezione speciale del suo Bu Bir Ruia Film, montaggio esclusivo e inedito dei videoclip dell’album Bu Bir Ruya di Dirtmusic, a seguire il documentario di Bongiorno.

// I CONCORSI



Alle 15.15 in Sala 1, l’anteprima italiana di Le Grand Bal di Laetitia Carton per LONG PLAY DOC: il film ci porta nel cuore della Francia dove, ogni luglio, più di duemila persone di tutte le età si riuniscono da ogni parte del mondo per ballare e suonare danze popolari per sette giorni e sette notti. Presentato allo scorso festival di Cannes, il film sarà anticipato da una esibizione di balli, alle 14.30 davanti al Cinema Massimo, di alcuni membri dell’Associazione Liberi Danzatori che hanno vissuto l’esperienza diretta dell’eccezionale raduno che ogni anno si tiene in occasione del festival francese e la racconteranno anche al pubblico in sala.

Si torna in sala 3 alle 17.20 per una tripletta di visioni in concorso: per LONG PLAY FEATURE, l’anteprima italiana di Village Rockstars di Rima Das: è la storia di Dhunu, bambina che vive in un remoto villaggio indiano il cui sogno è fondare una rock band; insieme a Crime Cutz di Ben Fries e Alden Nusser per 7INCH e il videoclip di Ross From Friends Pale Blue Dot per SOUNDIES.

La scaletta delle sezioni competitive si chiude alle 21.00 in Sala 3 dove, per LONG PLAY DOC, arriva l’anteprima italiana di Bad Reputation di Kevin Kerslake, ritratto della sacerdotessa punk, Joan Jett. Il film, che prende il titolo dal celebre album della cantante americana, ripercorre la carriera dell’icona femminile più provocatoria e discussa della scena punk rock e glam, dall’adolescenza, ai dischi con le Runaways, al progetto solista noto, sino alla consacrazione al Rock and Roll Hall of Fame nel 2015.

// LE RASSEGNE

Alle ore 15.00 in Sala 3, la rassegna RISING SOUND presenta Sing Your Song di Susanne Rostock sulla straordinaria vita del cantante e attivista Harry Belafonte, che ha incarnato il movimento americano per i diritti civili. Ad anticiparlo, per il concorso SOUNDIES, il videoclip di Rosalia, Pienso En Tu Mira, diretto dal collettivo Canada, seguito, in gara per 7INCH, dal corto Juck di Olivia Kastebring, Julia Gumpert e Ulrika Bandeira.

Alle 17.40 in Sala 1, la rassegna INTO THE GROOVE torna a concentrarsi su Berlino, città celebrata e indagata da SEEYOUSOUND V a trent’anni dalla caduta del Muro. Proprio a pochi passi dal Muro, si trovano gli Hansa Studios, raccontati da Hansa Studios: by the wall 1976-90, proiezione offerta da Sky Arte (ingresso a offerta libera, il ricavato andrà a sostegno della Fondazione FARO onlus che tutela il diritto alle cure palliative con il servizio di assistenza su Torino e comuni limitrofi). Gli studi di registrazione, tra il ’76 e il ’90, hanno visto nascere pietre miliari di artisti come David Bowie, Iggy Pop, Depeche Mode, Nick Cave e U2. Ad anticiparlo, il videoclip, curato dal regista Seb Edwards, di Singularity, estratto dall’ultimo album di Jon Hopkins.

// LIVE & DJ SET – in sala e al SYS Club

Dalle 20 alle 21 il nuovo punto di ritrovo SYS CLUB (1° piano Cinema Massimo) offre il dj-set di Mouth Wather dell’Officina Sonora del Bigallo: un’ora di musica e relax insieme agli ospiti del festival, per rendere Seeyousound un’esperienza ancora più coinvolgente. Mouth Water sarà anche protagonista della proiezione speciale dell’omonimo corto diretto da Massimo Hanozet, che apre la proiezione delle 21.00 in sala 3 insieme al live degli Stag (Metatron/INRI), band romana che nasce dal progetto musicale solista di Marco Guazzone. Il loro album di debutto L’Atlante Dei Pensieri è uscito nel 2012 ed è stato prodotto da Steve Lyon. Promuovono il disco con una tournée di quasi due anni che li porta a suonare in tutta Italia arrivando anche in Inghilterra e in Libano.