mercoledì 30 gennaio 2019

Seeyousound 2019, giornata 7: il programma completo di giovedì 31

Dopo l’inaugurazione che ha condotto il pubblico nei club berlinesi e l’immersione nella nightlife newyorkese, giovedì 31 gennaio SEEYOUSOUND V ci porta nella scena elettronica di Manchester con Manchester Keeps On Dancing di Javi Senz che, ospite del festival, sarà anche ai piatti per il dj-set al SYS CLUB.

Sonorità armoniche inaspettate sono protagoniste del corto di Max Casacci e Luca Saini, frutto della sperimentazione musicale con i grossi massi di calcare corallino dell’isola di Gonzo; mentre lo spazio videoclip fuori concorso The Real World getta luce sulla realtà e la società attuale di tre aree territoriali ben precise: America, Russia e Germania.

// DAI CLUB DI MANCHESTER AL SUONO DELLE PIETRE

Dopo l’inaugurazione che ha condotto il pubblico nella nightlife berlinese e l’immersione nel celebre locale Studio 54, SEEYOUSOUND V indaga la scena elettronica di Manchester con Manchester Keeps On Dancing di Javi Senz, in programma giovedì 31 gennaio alle 21.20 in Sala 2, alla presenza del regista – in anteprima italiana per la sezione INTO THE GROOVE.

Il film documenta l’arrivo della musica house a Manchester da Chicago negli anni ‘80, fino all’esplosione dell’Acid House e ai successivi 30 anni della sua fenomenale ascesa fino ad oggi. È lo studio sociale di una cultura che ha contribuito a mettere Manchester sulla mappa musicale mondiale, scavando tra filmati d’archivio mai visti prima e interviste approfondite. Il suono di Manchester sarà protagonista del dj-set che vede ai piatti proprio il regista Javi Senz, dalle 20 alle 21 a SYS CLUB.

Manchester Keeps On Dancing sarà preceduto dalla proiezione speciale di Ta Cenc Session di Max Casacci (Subsonica) e Luca Saini: in vacanza nell'Isola di Gonzo – dove alcuni grossi massi di calcare corallino sono sparsi lungo il cliff che, se suonate, parrebbero dare vita a sonorità̀ armoniche, quasi fossero cave. Casacci e Saini decidono di realizzare alcune registrazioni con i pochi mezzi a disposizione, una vecchia camera e un registratore tascabile, sufficienti per improvvisare un brano e per documentare la giornata.



// LA REALTA’ VISTA DAI VIDEOCLIP DI THE REAL WORLD?

La giornata di giovedì 31 si apre alle 15 in Sala 2 con la grande novità legata ai videoclip: oltre ai 20 in concorso per la sezione SOUNDIES, The Real World? uno spazio fuori concorso che getta luce sulla realtà e la società attuale attraverso il linguaggio del videoclip. Tre i focus di The Real World? che si riferiscono a macro aree territoriali ben precise: in Make America great again artisti di colore come Childish Gambino in This is America, ci racconteranno l’America di Trump che ancora inneggia al suprematismo bianco; il secondo è A ja ljublju SSSR e - citando il grande pezzo dei CCCP – presenta alcuni tra i video più creativi e controversi prodotti nella grande madre Russia, come il video di IC3PEAK Смерти Больше Нет, censurato insieme a quello di altri artisti da parte delle autorità; infine Ich bin ein Berliner, per celebrare i 30 anni dalla caduta del muro e proposto in collaborazione con il Festival Soundwatch di Berlino.

// CONCORSI E RASSEGNE – le repliche

Giovedì 31 gennaio, la giornata di SEEYOUSOUND offre inoltre l’ultima occasione di vedere film concorso e titoli proposti delle rassegne, in replica: alle 17.30 in Sala 3 il documentario sul musicista e cantante australiano aborigeno che dà il titolo al film Gurrumul, di Paul Damien Williams, per LONG PLAY DOC, anticipato dal videoclip Oh Baby degli LCD Soundsystem, diretto da Rian Johnson.

Alle 21 in Sala 3 torna João O Maestro di Mauro Lima per LONG PLAY FEATURE, storia vera del pianista João Carlos Martins che riporta la musica classica al centro di un grande e spettacolare racconto cinematografico; prima, il videoclip Like Sugar di Chaka Khan, curato dal regista Kim Gehrig all’interno del concorso SOUNDIES.

Doppia proiezione per la rassegna fuori concorso RISING SOUND che presenta alle 15.30 in Sala 3 la replica di Scream For Me Sarajevo di Tarik Hodzic sull’indimenticabile concerto degli Iron Maiden nella Bosnia assediata degli anni ’90. Ancora musica e impegno - alle 17.15 in Sala 2 - con Ethiopiques di Maciej Bochniak, in programma con il videoclip Withorwithout dei Parcels per la regia di Benjamin Howdeshell per SOUNDIES, e il corto After School Knife Fight di Caroline Poggi & Jonathan Vinel per 7INCH.

// LIVE & DJ SET – in sala e al SYS Club

Oltre al dj-set di Javi Senz, in programma al SYS CLUB, la musica dal vivo riempie gli spazi della Sala 3 alle 21 con Brattini (INRI). Rapper e producer di Torino, si è avvicinato alla cultura hip-hop più di dieci anni fa grazie al freestyle top-of-the-head e da allora non è mai andato troppo lontano da casa.