mercoledì 27 marzo 2019

Al Massimo due film del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina

"Divine Wind"
Torna la collaborazione tra il Museo Nazionale del Cinema e il Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina che prevede la proiezione di due film dal continente africano. Lunedì 1 e martedì 2 aprile al Cinema Massimo – MNC si vedranno Divine Wind del regista algerino Merzak Allouache e l’opera prima dell’egiziano Abu Bakr Shawky, Yomeddine. Ingresso 6.00/4.00 euro.

Merzak Allouache
Divine Wind (Rih rabani)
(Algeria/Francia/Libano, 2018, 96’, col., v.o. sott. it.)
Protagonisti due terroristi dell'ISIS che pianificano un attentato a una raffineria di petrolio algerina. La finzione offre un monitoraggio psicologico di questa coppia di suicidi, concentrandosi sui dubbi esistenziali o le conferme che la missione risveglia in loro dal momento in cui si incontrano per la prima volta fino alla vigilia dell’attentato.
Al termine del film incontro con il regista Merzak Allouache.
Lun 1, h. 20.30

Abu Bakr Shawky
Yomeddine
(Egitto/Usa, Austria, 2018, 97’, DCP, col., v.o. sott. it.)
Beshay, un lebbroso da molto tempo non più infettivo, non ha mai lasciato il lebbrosario nel deserto egiziano in cui vive fin da quando era piccolo. In seguito alla morte della moglie decide di andare a ricercare suo padre che, dopo aver promesso di tornare a trovarlo, non si era più interessato a lui. Con un carretto trainato da un somaro l'uomo parte ma non può abbandonare Obama, il bambino nubiano orfano di cui si è sempre preso cura. Il viaggio per i due ha inizio.
Al termine del film incontro con il regista Abu Bakr Shawky.
Mar 2, h. 20.45