giovedì 11 aprile 2019

Animazione e nuovi media, a Torino un nuovo Polo dell'Immagine

Regione Piemonte, Film Commission Torino Piemonte e l'Associazione Cartoon Italia hanno approvato un protocollo d’intesa per avviare e sviluppare un nuovo “Polo dell’Immagine” dedicato al cinema di animazione, alla realtà virtuale e al settore del gaming: l’obiettivo è favorire il consolidamento del comparto locale e porre le basi per fare del Piemonte un territorio attrattivo per investimenti e per l’insediamento di nuovi operatori e imprese.

L’impegno dei tre enti è quindi quello di collaborare per dare vita ad un vero e proprio “distretto” e “hub creativo”: Film Commission Torino Piemonte – che dal 2018 ospita la sede del Corso di animazione del Centro Sperimentale di Cinematografia, e uno spazio dedicato al co-working e al networking per le start-up degli ex studenti del corso - si renderà infatti disponibile ad accogliere presso la propria sede di Via Cagliari future iniziative e momenti di incontro organizzati del Polo.

Il documento sottoscritto prevede inoltre un lavoro specifico per favorire un dialogo con altri ambiti di intervento regionale, oltre che con analoghe strutture presenti in Italia e all’estero, nonché per individuare strumenti e forme di sostegno alle imprese (regionali, nazionali, comunitarie). L’obiettivo, condiviso dai sottoscrittori, è quindi quello di rafforzare il settore e far sì il Polo si configuri come una struttura al servizio degli operatori, caratterizzando sempre più Torino e il Piemonte come centri di riferimento a livello nazionale, ma non solo.

L’annuncio arriva nei giorni in cui Torino è capitale dell’animazione e dei nuovi media grazie alla 23° edizione di Cartoons on the Bay, festival promosso da Rai e organizzato da Rai Com, che si tiene per il terzo anno consecutivo nella città capoluogo.

Il protocollo, come sottolinea l’Assessora regionale alla Cultura e al Turismo, rappresenta un importante punto di partenza di un progetto che intende consolidare il comparto dell’animazione e del cross-mediale, che in Piemonte può vantare una storica vocazione d’eccellenza grazie alla presenza di numerose istituzioni e manifestazioni. Un’iniziativa che si somma ad altre che sono state messe in campo a supporto del mondo dell’animazione e grazie alla quale, come aggiunge l’Assessora regionale, si intende rendere un settore più competitivo, e allo stesso tempo fare del Piemonte un territorio attrattivo per professionisti e imprese creative.

“Ancora una volta siamo orgogliosi di poter contribuire attivamente alla crescita di un comparto per il quale abbiamo costantemente lavorato nel corso degli ultimi anni in stretta sinergia con la Regione Pimonte. Il Presidente di Film Commission Torino Piemonte Paolo Damilano commenta così la firma del protocollo, aggiungendo che “il ruolo di FCTP si conferma quale facilitatore di processi che agevolano lo sviluppo delle eccellenze locali, attraverso strategici e concreti strumenti pensati per arricchire il sistema cinema locale”.

La presidente di Cartoon Italia, Anne-Sophie Vanhollebeke, dichiara: “Quando sono arrivata a Torino, 20 anni fa, sembrava di entrare del mondo dei cartoni animati, il centro era tappezzato di manifesti della ‘Gabbianella e il gatto’. Oggi sono proprio felice di aver aderito a questo protocollo d’intesa con una Regione che nel settore dell’animazione, dei videogiochi e della realtà virtuale è all’avanguardia a livello imprenditoriale, formativo e culturale. Il nostro grazie va all’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte e alla Film Commission per il loro sostegno e per aver compreso le potenzialità del nostro settore”.

Dopo i primi firmatari, al progetto aderiranno altri enti e organismi interessati in diverse forme al settore. Al momento hanno manifestato il loro interesse: l’AESVI (Associazione Editori e Sviluppatori Videogiochi), il Dipartimento Animazione del Centro Sperimentale di Cinematografia, il Politecnico di Torino, le OGR, il MEDIA Desk, il Centro di Produzione RAI di Torino e il Museo Nazionale del Cinema.