giovedì 20 giugno 2019

Cinema d’aQCua, una prima novità dal prossimo Torino Film Festival

Iniziamo a parlare del prossimo Torino Film Festival, il numero 37, con una nuova sezione: QC Terme spas and resorts, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema di Torino, lancia per la prima volta il concorso Cinema d’aQCua, riservato a cortometraggi che esprimano in tutta la sua completezza e nell’accezione più ampia l’elemento acqua, la sua poesia e la sua complessità.

Potranno partecipare alla selezione cortometraggi in lingua italiana e inediti in Italia, della durata massima di 10 minuti, terminati dopo il 1 settembre 2018. L’iscrizione deve essere effettuata entro e non oltre il 15 settembre.

I 10 migliori film, individuati da un comitato di selezione nominato dal festival, saranno acquistati da QC Terme per la proiezione all’interno delle proprie strutture e presentati in una sezione ad hoc del 37° TFF, in programma dal 22 al 30 novembre 2019.

Per maggiori informazioni clicca qui

I documentari piemontesi sono piaciuti, piacciono e piaceranno (ne siamo certi)

"Butterfly"
Piccolo articolo riassuntivo per celebrare alcuni successi di documentaristi e case di produzione piemontesi, nelle ultime settimane decisamente agli onori delle cronache.

Partiamo dall'ultima notizia: “Butterfly - Il Film” ha vinto il Globo d'Oro 2019 per il Miglior Documentario. Il Globo d'oro è uno dei premi più antichi e prestigiosi del cinema italiano, assegnato dall'Associazione della Stampa Estera in Italia.  Il film documentario “Butterfly - Il Film” è stato prodotto dalla società torinese Indyca e Rai Cinema con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte - Piemonte Doc Film Fund.

Da Bologna arrivano anche ottime news. Al Biografilm "At The Matinée" (Italia / 2019 / 85’) di Giangiacomo De Stefano, prodotto dalla torinese La Sarraz Pictures con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte – Piemonte Doc Film Fund, presentato in anteprima mondiale, ha vinto l'Audience Award / Biografilm Storie Italiane 2019 - premio del pubblico al miglior film di Biografilm Art & Music.
Nell'ambito di BIO TO B, poi, "I'll Stand by You" di Maximilien Dejoie e Virginija Vareikyte (produzione: Lukas Trimonis, Maximilien Dejoie – In Script, M&N), in corso di realizzazione con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte – Piemonte Doc Film Fund, ha vinto il premio per il miglior progetto europeo (ex aequo insieme a In the Name of Gerry Conlon di Lorenzo Moscia), mentre il premio per il miglior progetto italiano è andato a "We Are the Thousand" di Anita Rivaroli (produzione: Indyca S.R.L., Primitive Entertainment), in corso di realizzazione con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte – Piemonte Doc Film Fund.

Sempre a Bologna, ma a Il Cinema Ritrovato, arriva l'anteprima italiana de "La Passione di Anna Magnani" di Enrico Cerasuolo, produzione della Zenit di Massimo Arvat (regista in proprio de "Il Cielo è sulla Terra"; in anteprima anch'esso all'ultimo Biografilm...), che aveva avuto il suo prestigioso debutto all'ultimo Festival di Cannes. Il documentario di Cerasuolo sarà a Torino il prossimo 16 luglio a Cinema a Palazzo.

E ancora "Babel" a Bologna, i tanti riscontri per "Dove bisogna stare" di Daniele Gaglianone, e ancora...

La Finestra sul Cortile, torna il cinema gratuito della Circoscrizione 3

"Il GGG"
Giunge alla IX edizione la rassegna cinematografica Cinema in Famiglia - La Finestra sul Cortile in piazza Delpiano e in piazzale Rostagno, con un programma destinato al grande pubblico, e in particolare alle famiglie e ai bambini, che spazia dal film d’autore e di animazione alle commedie di successo. Organizza l'Associazione Zampanò in collaborazione con la Circoscrizione 3.

Tutti i sabato sera dal 6 luglio al 31 agosto in piazza Delpiano (tra i corsi Rosselli, Lione e Mediterraneo), nell'arena spettacoli dell'area ex Materferro e tutti i lunedì sera dal 22 luglio al 26 agosto in Piazzale Rostagno (all'ang. tra via Vandalino e via Don Michele Rua) proiezioni cinematografiche a ingresso libero e gratuito a partire dalle ore 21,30.

Il programma completo della rassegna:

SABATO 6 LUGLIO, ore 21.30
PIAZZA DON F. DELPIANO
IL GGG - IL GRANDE GIGANTE GENTILE
Fantasy - StatiUniti d'America / Gran Bretagna / Canada, 2016, durata 117 minuti. Leone FilmGroup, Medusa
Il GGG è un gigante, un Grande Gigante Gentile, molto diverso dagli altri abitanti del Paese dei Giganti che come San-Guinario e Inghiotticicciaviva si nutrono di esseri umani, preferibilmente bambini. E così una notte il GGG - ch eè vegetariano e si ciba soltanto di Cetrionzoli e Sciroppio - rapisce Sophie, una bambina che vive a Londra e la porta nella sua caverna. Inizialmente spaventata dal misterioso gigante, Sophie ben presto si rendeconto che il GGG è in realtà dolce, amichevole e può insegnarle cose meravigliose. Il GGG porta infatti Sophie nel Paese dei Sogni, dove cattura i sogni che mandadi notte ai bambini e le spiega tutto sulla magia e il mistero dei sogni. L'affetto e la complicità tra i due cresce rapidamente, e quando gli altrigiganti sono pronti a nuova strage, il GGG e Sophie decidono di avvisare la Regina d'Inghilterra dell'imminente minaccia, e tutti insieme concepiranno un piano per sbarazzarsi dei giganti una volta per tutte.

SABATO 13 LUGLIO, ore 21.30
PIAZZA DON F. DELPIANO
TERRAFERMA
Drammatico - Italia / Francia, 2011, durata 88 minuti. Cattleya, Rai Cinema
Un'isola siciliana di pescatori, quasi intatta, è appena lambita dal turismo che pure comincia a modificare comportamenti e mentalità dei suoi abitanti. Al tempo stesso, è investita dagli arrivi dei clandestini e dalla regola nuova del respingimento: la negazione stessa della cultura del mare che obbliga al soccorso. Proprio in questo ambiente vive una famiglia di pescatori composta da un vecchio di grande autorità, una giovane donna che non vuole rinunciare a vivere una vita migliore ed un ragazzo che, nella confusione, cerca la sua strada morale. Vengono tutti messi di fronte ad una decisione da prendere che segnerà la loro esistenza.

Le voci dei diplomati 2016-2018 del CSC Animazione: il podcast dell'Agenda

Venerdì 21 giugno al cinema Massimo a Torino, il presidente del Centro Sperimentale di Cinematografia Felice Laudadio e il preside della Scuola Nazionale di Cinema Adriano De Santis, insieme con il direttore della sede Piemonte del CSC Bartolomeo Corsini e la coordinatrice didattica del corso di animazione Chiara Magri, conferiranno i Diplomi in Cinema d’Animazione agli studenti del triennio 2016-2018.

I 19 giovani artisti che hanno concluso il percorso formativo triennale al Dipartimento Animazione del CSC presenteranno al pubblico i film di diploma, che esplorano temi e storie con stili e tecniche differenti e innovativi: come ormai tradizione, l'Agenda del Cinema a Torino ha incontrato Chiara Magri e gli autori di tutti i corti di diploma. Nell'ordine, dopo la direttrice didattica, Domenico Acito per "Maga Wanda", Giulia Manna per "What ever happened to Darwin?", Francesca De Toni per "Coscienza Pulita", Marco Raffaelli per "The King Dom" e, infine, i due autori di "Pilgrim", Andrea Berardi e Matteo Ricci.

Buon ascolto!

Film e novità nei cinema a Torino da giovedì 20 giugno 2019

"Rapina a Stoccolma"
Tutti i film in sala a Torino da giovedì 20 giugno nelle sale di prima e seconda visione.

Le novità della settimana uscite al cinema a Torino sono:

LUCANIA (Lux)
LA PRIMA VACANZA NON SI SCORDA MAI (Centrale, F.lli Marx, Uci)
ARRIVEDERCI PROFESSORE (Ambrosio, Ideal, Massaua, Reposi, The Space, Uci)
LA BAMBOLA ASSASSINA (Massaua, The Space, Uci)
RAPINA A STOCCOLMA (Ideal, Massaua, The Space, Uci)
SIR - CENERENTOLA A MUMBAI (Romano)
IL FLAUTO MAGICO DI PIAZZA VITTORIO (Massimo)
THE ELEVATOR (Uci)

Controllate ai link riportati orari e giorni di programmazione.

Rassegna stampa di giovedì 20 giugno 2019

Gerardo Mirarchi su CronacaQui Torino racconta la nuova edizione di Cinema a Palazzo, presentata ieri; Riccardo Levi ricorda l'omaggio del Centro Pannunzio a Mario Soldati; un box segnala "Kids" stasera al cinema Massimo e c'è spazio per la consueta rubrica del giovedì a cura dell'Agenda sui nuovi film in sala a Torino.

Giorgia Mecca sul Corriere Torino dedica una pagina al Go Skateboarding Day di domani, ricordando la proiezione inaugurale di "Kids", stasera al Massimo; un box per l'omaggio a Soldati; Fabrizio Dividi nella pagina Gli Imperdibili segnala la serata-Ausino di domani al cinema Massimo con Piemonte Movie.

Andrea Lavalle su La Repubblica Torino si occupa di Cinema a Palazzo.

Un piccolo box su La Stampa Torino segnala "Shelter" stasera al cinema Massimo.

Il Consiglio di Oggi, giovedì 20 giugno 2019

IL CONSIGLIO DEL GIORNO



LE ALTRE PROIEZIONI
TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

mercoledì 19 giugno 2019

Read Movie, da Off Topic quattro serate tra libri e cinema

Una nuova rassegna estiva allieterà le prossime settimane dei cinefili torinesi: OFF TOPIC e Tyc Torino, in collaborazione con The Goodness Factory, Società Anonima Lettori e Fandango presentano infatti READ MOVIE - Quattro mercoledì, quattro libri, quattro film.

Si inizia mercoledì 26 giugno  alle ore 19.00 con Società Anonima Lettori - Il prezzo dell’errore.
Alle 22.00 la proiezione de "L’amico di famiglia" (2006, Paolo Sorrentino). Appuntamento da OFF TOPIC, via Pallavicino 35 - Torino, ingresso libero. Prenotazione tavoli per cena al #Bistro: tel: 011.060.17.68 - bistro@offtopictorino.it.

La Società Anonima Lettori nasce per raccontare storie a tutti i lettori e a tutti coloro che potrebbero diventarlo o che lo sono già senza saperlo. Le storie che raccontiamo altro non sono che i libri che abbiamo amato e che fanno parte di noi e che proponiamo in maniera pop e lieve, con un solo obbiettivo: instillare in chi ci ascolta l’irrefrenabile pulsione alla lettura.
Non solo i libri, però, raccontano storie. Con READ MOVIE, cinema e libri si prendono per mano, uniti da un filo - un tema, una parola, una suggestione - che legherà i quattro film Fandango, proiettati dalle 22.00, con il libro scelto da noi. Libro che, ovviamente, resterà anonimo fino all’ultimo…

La rassegna READ MOVIE vuole valorizzare e raccontare quegli angoli d'ombra in cui il malessere produce isolamento, a causa del difficile rapporto con regole e norme sociali standardizzate (Respiro, Emanuele Crialese, 2002), e difficoltà nel raggiungere gli obiettivi utilizzando mezzi legittimi (L'amico di famiglia, Paolo Sorrentino, 2006).
L'accettazione di sé all'interno della società e la voglia di emergere portano alla pazzia e all'ossessione che sfocia in mania (Reality, Matteo Garrone, 2012), mentre la paura e la vergogna represse riaffiorano anche in chi per molti anni le ha tenute relegate nei posti più oscuri della mente (Ruggine, Daniele Gaglianone, 2011).

Ecco i prossimi appuntamenti:

Mercoledì 3 luglio
Ore 19:00 Società Anonima Lettori – Sulla riva del mondo
Ore 22:00 Proiezione di “Respiro” (2002, Emanuele Crialese)

Mercoledì 10 luglio
Ore 19:00 Società Anonima Lettori – Guardami
Ore 22:00 Proiezione di “Reality” (2012, Matteo Garrone)

Mercoledì 17 luglio
Ore 19:00 Società Anonima Lettori – Senza sapere
Ore 22:00 Proiezione di “Ruggine” (2011, Daniele Gaglianone)

"Lucania" del torinese Gigi Roccati da domani al Lux: due appuntamenti in sala col regista

Da domani giovedì 20 giugno al cinema in tutta Italia, distribuita da 102 Distribution, il film "LUCANIA Terra Sangue e Magia" del torinese Gigi Roccati.

In città sarà in esclusiva al cinema Lux con questi orari: primo spettacolo alle 17.50, secondo alle 20.30 e ultimo alle 22.30.
Il film dura 85' ed è interpretato da Giovanni "Joe" Capalbo, Angela Fontana e Pippo Delbono.

Due gli appuntamenti con saluti in sala e incontri col regista: domenica 23 giugno alle 20,30 e venerdì 28 giugno alle 20,30.

Il film ha avuto la sua World Premiere a Los Angeles e ha poi vinto tre Grand Jury Awards al 52° Houston Film Festival come Best Foreign Film - Best Actress - Best Editing.
L'anteprima italiana è stata al BIF&ST di Bari con Matera Capitale della Cultura e poi Londra e Russia, Hero & Time Film Festival.

Un mondo magico e inaccessibile, racchiuso tra le montagne e il mare, dove niente è come sembra. Qui vivono Rocco e Lucia, un padre severo, legato alla terra come un albero, che lotta per difenderla fino all’estremo sacrificio, ed una ragazza selvatica, muta dalla morte della madre Argenzia, che ha il dono di vedere e sentirne l’anima.
Il padre che la vede parlare al vento, la crede pazza e disperato la sottopone ai riti di guarigione di una maga contadina. Ma quando Rocco respinge l’offerta di Carmine, un autotrasportatore che gli offre di seppellire rifiuti tossici nella propria terra in cambio di denaro, e per reagire a un'aggressione ammazza uno dei suoi uomini, si trova costretto a fuggire a piedi per le montagne cercando di salvare la figlia.
Comincia così il viaggio di espiazione di Rocco e il viaggio di formazione di Lucia. Un lungo cammino attraverso la bellezza di una natura rigogliosa, e poi la durezza di una terra morente, dove la ragazza dovrà abbandonare il ricordo della madre per aiutare il padre aggravato dal fardello della colpa, diventando donna. Storia antica dei giorni nostri, in un mondo dei vinti in cui si accende una luce di speranza, incarnata da una giovane muta che ritrova la voce e assiste allo scontro fatale tra suo padre contadino e chi ne avvelena i campi, in un viaggio commovente intriso di magia e redenzione.

Presentata "Cinema a Palazzo" alla presenza dell'assessora Poggio

Presentata questa mattina la rassegna Cinema a Palazzo - Festival di cinema d'autore in programma dal 12 luglio al 31 agosto nel Cortile di Palazzo Reale (ogni sera dalle 22).

Presenta alla conferenza anche la nuova assessora alla cultura della Regione Piemonte, Vittoria Poggio: "Ho voluto essere presente - spiega - anche se sono stata nominata da poche ore, è importante per me iniziare da subito a conoscere le realtà piemontesi".

"I Musei Reali sono lieti di avere anche quest'anno Cinema a Palazzo  al cuore delle loro iniziative per l'estate. Un appuntamento atteso dal pubblico torinese e dai turisti non solo per  la grande qualità della selezione proposta, ma anche per l'opportunità di vivere in maniera diversa uno dei luoghi simbolo di Torino - commenta Enrica Pagella, direttrice dei Musei Reali - Un evento che mette in dialogo l'arte e il grande cinema, uniti quest'anno ancora di più dalla figura di Riccardo Gualino, che tra le altre cose fu anche un visionario produttore cinematografico e alle cui collezioni i Musei hanno dedicato una mostra".

Il programma della rassegna alterna grandi classici e recuperi d'autore, collaborazioni prestigiose ed eventi imperdibili: qui sotto il programma completo.

LUGLIO

80’s GONE WITH THE WIND
Venerdì 12
Via col vento (Usa 1939, 238’)
Regia di V. Fleming, con Clark Gable, Vivien Leight, Leslie Howard, Olivia de Havilland

RE-ENACTMENTS
Sabato 13
Medea (It. 1969, 110’)
Regia di P.P. Pasolini, con Maria Callas, Massimo Girotti, Giuseppe Gentile
+
Medea di U. Mayer (G.B. 2013, 13’)
Introducono la proiezione Giovanna Fazzuoli e Giulia Magno

Domenica 14
La finestra sul cortile (Usa 1954, 112’)
Regia di A. Hitchcock, con James Stewart, Grace Kelly, Thelma Ritter, Raymond Burr
+
Accidence di G. Maddin, G. Johnson e E. johnson (Canada 2018, 10’)

FILM COMMISSION TORINO PIEMONTE
Martedì 16
La passione di Anna Magnani (It. 2019, 61’) V.M. 18
Regia di E. Cerasuolo
Introducono la proiezione il regista Enrico Cerasuolo, il produttore Massimo Arvat insieme a Paolo Manera, direttore della Film Commission Torino Piemonte e Sergio Toffetti presidente del Museo Nazionale del Cinema

La Terrazza delle Parole, anche il cinema al Fondo Tullio de Mauro

Dal 13 giugno è iniziata La Terrazza delle Parole, rassegna estiva del Fondo Tullio de Mauro che racconta le parole del suo speciale dizionario attraverso proiezioni cinematografiche e spettacoli teatrali.

Nella stagione anche tre serate di cinema: dopo la prima, con il film "In viaggio con Jacqueline", giovedì 20 giugno alle 21 è il turno di "Io, Daniel Blake" di Ken Loach, vincitore della Palma d'oro al Festival di Cannes 2016, associato alla parola Politica. Ingresso libero (Si consiglia prenotazione scrivendo una mail a info@reteitalianaculturapopolare.org).
Daniel Blake ha 59 anni, ha lavorato come falegname a Newcastle per la maggior parte della sua vita. In seguito a un malessere non può più lavorare e ha bisogno dell'aiuto dello Stato. La sua vicenda si incontra con quella di Katie, madre di due bambini piccoli, sulla soglia della povertà che deve trasferirsi per motivi economici a 500km dalla capitale. La politica, la burocrazia, il welfare state entrano nella vita di questi due cittadini che devono lottare per difendere la loro dignità.

Terzo e ultimo appuntamento cinematografico sarà giovedì 11 luglio alle 21 con "L'Arte della Felicità" di Alessandro Rak, per la parola Famiglia.
Racconto di due fratelli, uniti dalla musica, che praticano a grandi livelli con violino e pianoforte. Il maggiore, Alfredo, molla tutto per diventare monaco buddista e parte senza più tornare. Sergio invece rimane, pieno di rancore. Anche lui abbandona, ma per fare il taxista, a rimuginare in un'automobile dove chiunque sale, dice la sua e se ne va, scivolando tra traffico e spazzatura. Perché fuori è Napoli, vita e morte, e un giorno, mentre sta trasportando una cantante, il Vesuvio inizia ad eruttare...

Il Fondo Tullio de Mauro è il fondo bibliotecario e archivistico donato dal professor Tullio de Mauro alla Rete Italiana di Cultura Popolare ideato e sostenuto da FONDAZIONE CRT, con il contributo di Regione Piemonte e MIBACT, è diventato sede di incontri, seminari, proiezioni e dibattiti. Tutti i mesi protagonisti della vita culturale incontrano il pubblico nella rassegna “Il Potere delle Parole” che ha già ospitato scrittori come Gianrico Carofiglio, filosofi come Francesco Cavalli Sforza ma anche pop star come Levante invitandoli a prendersi cura di parole come Politica, Coraggio, Contatti, Potere, per ridargli un senso nel “Dizionario che cura le parole”.

"History doesn’t have to repeat itself" all'Unione Culturale Antonicelli

Venerdì 28 giugno l'Unione culturale Franco Antonicelli (via Cesare Battisti 4b Torino), a 50 anni dai moti di Stonewall, evento-simbolo della dirompenza rivoluzionaria omosessuale e trans*, è in programma una doppia serata tra passato e presente, tra archivio e visioni prospettiche, tra storia e memoria, tra serio e faceto, per stare insieme e chiudere in bellezza la stagione dell’Unione culturale. Si inizia con la visione di un documentario finora inedito in Italia dedicato al movimento LGBTQI+ statunitense da Stonewall in poi e si prosegue con una favolosa performance/non-performance di Filomena ‘Filo’ Sottile.

Ecco il programma:

Ore 18: proiezione del documentario History doesn’t have to repeat itself di Stéphane Gérard (2014, 83’)
Cosa significa “comunità”? Come la si fa? Come se ne trasmette l’eredità storica? I moti di Stonewall, evento-simbolo delle lotte di liberazione omosessuale, si tennero nel giugno 1969 a New York. Nel 2012, il regista Stéphane Gérard intraprende un percorso di indagine sulla comunità GLBTQ newyorkese e sulla sua storia per comprendere come il progetto di trasformazione sociale all’origine del primo movimento di liberazione omosessuale viva e si trasmetta nel presente. Il documentario è il risultato di una serie di incontri, un archivio di voci, esperienze e sentimenti che affronta alcuni nodi storici della militanza omosessuale e intersezionale (le violenze della polizia, l’AIDS, le politiche urbane…) intrecciando tra loro sette diverse conversazioni con attivist* impegnat* a creare e a trasmettere memoria in diversi ambiti d’azione: la gestione di archivi, la realizzazione di film e festival, la militanza politica, l’attivismo in spazi di comunità. Una riflessione tra passato e presente, tra archivio e utopia.
Il documentario è presentato per la prima volta in Italia.

Ore 19,30: buffet di autofinanziamento e musica

Ore 21: Mostre e fiere performance di Filomena ‘Filo’ Sottile
“Monstrum” in latino significa “prodigio divino”. Le creature mostruose sono angeli, araldi, messaggeri di sconvolgimenti imminenti. Turbano l’ordine costituito, pervertono la norma. La domanda dovrebbe essere: chi costituisce l’ordine, chi traccia e dove i confini della norma? Ma invece, di solito, sotto la lente dei microscopi, sui tavoli da vivisezione, nelle gabbie ci finiscono i prodigi, le favolosità. Filomena “Filo” Sottile, una mutante anche lei, con monologhi e canzoni dà voce alle mostre e lascia che per una volta siano loro a raccontare il mondo.

"Band Aid" chiude la decima edizione del PFF - Psicologia Film Festival

"Band Aid"
L’Associazione Sinestesia e il Collettivo di Psicologia, con il patrocinio del Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Torino e Biblioteca di Psicologia F. Kiesow, organizzano la nona e ultima proiezione del 10° Psicologia Film Festival: appuntamento domenica 23 giugno alle ore 21,30 presso l'Associazione Culturale Comala (c.so Ferrucci 65/a) con la proiezione del film BAND AID di Zoe Lister Jones (2017). Ingresso libero.

Con l’intento di promuovere il cinema indipendente e di stimolare il confronto su temi relativi alla psicologia, l’individuo, la società, l’antropologia e la filosofia della mente, prosegue il progetto del Psicologia Film Festival, giunto alla decima edizione. La rassegna sarà articolata in 6 film di fiction, 4 documentari, performance teatrali e altri eventi ancora, dall’autunno 2018 fino all’estate.

Il Film: Lei, Anna, accusa il marito, Ben, di essere pigro, di non lavare mai i piatti, di vegetare sul divano giocando con la play-station, di non provare alcun sentimento o almeno di non darne alcun segno. Lui la rimprovera di essere troppo giudicante, ossessiva, concentrata sui propri sentimenti. Cosa succede a due individui del genere, abbandonati anche dalla terapista? Succede che decidono di esorcizzare il proprio malessere, mettendo in versi, o meglio in musica, le loro liti. Creano una band, lei al basso, lui alla chitarra e il vicino di casa alla batteria. Dirty dishes (piatti sporchi per l'appunto) è il nome del gruppo.

Una coppia sposata, che pare non abbia più nulla da dirsi se non urlare e questionare, formata da due coniugi frustrati e senza più desiderio sessuale l'uno verso l'altra; due trentenni (o poco più) in crisi, che vivono a Los Angeles, unici rimasti senza figli tra le coppie amiche, immersi in un universo giovane, indie, creativo, con aspirazioni artistiche mancate e che svolgono lavori inappaganti e precari. C'è forse qualcosa di più attuale?

Zoe Lister-Jones è una giovane attrice, produttrice, regista e scrittrice americana. Si è laureata alla Tisch School of the Arts della New York University e ha studiato alla Royal Academy of Dramatic Arts di Londra.
Ha fatto parte di una band musicale. Ha lavorato in molti progetti come attrice ed è anche conosciuta per il suo lavoro negli spettacoli televisivi americani, come il telefilm New Girl. Nel 2017 ho esordito con la sua prima pellicola da regista Band Aid.

Rassegna stampa di mercoledì 19 giugno 2019

Due box di cinema sul Corriere Torino: per "Shelter" al cinema Massimo stasera e per il prossimo appuntamento con la Piccola Rassegna di Cinema di Buon Gusto.

Niente da segnalare su Corriere Torino, La Stampa Torino e La Repubblica Torino.

Il Consiglio di Oggi, mercoledì 19 giugno 2019

IL CONSIGLIO DEL GIORNO



LE ALTRE PROIEZIONI
TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

martedì 18 giugno 2019

Berlino ‘89. Muri di ieri e Muri di oggi: cinema (e altro) nel cortile del Polo del 900

In occasione del trentennale dalla caduta del Muro di Berlino l’Istituto di Studi storici Gaetano Salvemini coordina il progetto integrato Berlino ‘89. Muri di ieri e Muri di oggi per riflettere sui muri di oggi, visibili e invisibili, reali e simbolici. Il passato e il presente delle barriere e delle divisioni fisiche, culturali, religiose, ideologiche e di altro tipo verranno presentati e discussi attraverso numerose iniziative che spaziano dalle mostre alle rassegne cinematografiche agli spettacoli teatrali agli incontri di tipo seminariale.

Mostre, teatro, musica e cinema nel cortile del Polo del 900 e in altre location. La rassegna cinematografica che propone proiezioni sul tema dei muri e delle frontiere, a trent’anni dalla caduta del Muro di Berlino. Il ciclo propone film come "Il cielo sopra Berlino", "Siamo giovani e forti –  Wir sind jung. Wir sind stark", "Le tre sepolture" e "B-Movie. Lust & Sound in West-Berlin 1979-1989".

IL PROGRAMMA DI CINEMA

Mercoledì 26 giugno 2019, ore 21.30 | Proiezione Il cielo sopra Berlino, (Germania Ovest – Francia 1987). Regia di Wim Wenders, con Bruno Ganz, Solveig Dommartin, Otto Sander, Peter Falk.

Mercoledì 10 luglio 2019, ore 21.30 | Proiezione Siamo giovani e forti –  Wir sind jung. Wir sind stark (Germania, 2014). Regia di Burhan Qurbani, con Devid Striesow, Jonas Nay.

Mercoledì 17 luglio 2019, ore 21.30 | Proiezione Le tre sepolture (Stati Uniti – Francia 2005). Regia di Tommy Lee Jones, sceneggiatura di Guillermo Arriaga, con Tommy Lee Jones, Barry Pepper, Julio Cedillio.

Mercoledì 31 luglio 2019, ore 21.30 | Proiezione B-Movie. Lust & Sound in West-Berlin 1979-1989 (Germania, 2015). Regia di Klaus Maeck, Heiko Lange, Jörg A. Hoppe, Miriam Dehne.

"Shelter: Farewell to Eden" a Torino dal 20 giugno

Anteprima torinese giovedì 20 giugno alle ore 21 in sala Cabiria per "Shelter: Farewell to Eden" di Enrico Masi. L'evento è organizzato in collaborazione con Istituto Luce e Superottimisti – AMNC.

Introduce Stefano Boni, Davide Oberto modera l’incontro con Alessandra Lancellotti ed Enrico Masi.

Enrico Masi
Shelter: Farewell to Eden
(Italia/Francia 2019, 80′)
Shelter è la storia di Pepsi, militante transessuale nata nel Sud delle Filippine in un’isola di fede musulmana. Dal Mindanao alla giungla di Calais, Pepsi rincorre il riconoscimento di un diritto universale, vivendo l’odissea dell’accoglienza in Europa. Pepsi è un individuo in transizione alla ricerca di un impiego stabile come badante, dopo aver lavorato per oltre 10 anni nella Libia di Gheddafi come infermiera, prima di essere costretta a seguire il flusso dei rifugiati. Il suo racconto fuoricampo è una parabola post-coloniale, in cui la geografia europea si mischia al dramma emotivo. Il suo vagare ricorda l’antico mito d’Europa, secondo cui una giovane venne rapita e sedotta da Giove, nelle sembianze di un toro, portandola in un’isola del Mediterraneo da cui avrebbe dato il nome al continente.

Shelter - Farewell to Eden (international trailer) from Caucaso Factory on Vimeo.

"The Human Element" con Cinemambiente all'Evergreen Fest

Cinemambiente collabora al progetto Interreg Alcotra “CClimaTT - Cambiamenti Climatici nel Territorio Transfrontaliero”, cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, organizzando un itinerario a tema costituito da sette appuntamenti in altrettante località italiane e d’Oltralpe. Ogni appuntamento comprenderà la proiezione di un film che analizza e racconta gli effetti del surriscaldamento globale in diverse aree del mondo, un laboratorio didattico dedicato ai cambiamenti climatici e aperto a bambini e ragazzi (6 - 14 anni) e l’allestimento della mostra “The Human Element”, del fotografo e ambientalista statunitense James Balog, già esposta lungo la cancellata della Mole Antonelliana nel corso del recente 22° Festival CinemAmbiente e convertita, per l’occasione, in versione portatile.

La prima tappa del tour sarà a Torino, giovedì 20 giugno, nell’ambito dell’Evergreen Fest, al Parco della Tesoriera, dove alle ore 16 sarà proposta l’attività laboratoriale rivolta a bambini e ragazzi. In serata, alle ore 21.30, sarà proiettato il film di Matthew Testa The Human Element, che ha inaugurato l’appena conclusa edizione del Festival CinemAmbiente e che segue l’ultima impresa di James Balog, impegnato in un nuovo reportage fotografico nelle zone degli Stati Uniti più colpite dalle emergenze climatiche e ambientali. Protagonisti del documentario sono i quattro elementi della natura – acqua, aria, terra e fuoco – sottoposti all’azione corruttrice e devastante del quinto: l’uomo. Alla proiezione seguirà un incontro con il meteorologo Luca Mercalli. In parallelo sarà visibile, in un allestimento open air (o, in caso di maltempo, nella tensostruttura predisposta per l’Evergreen Fest), la mostra collegata al film, che presenta una selezione di 19 fotografie originali scattate da James Balog durante il suo reportage. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero.

Il progetto CClimaTT si occupa di approfondire le tematiche legate al cambiamento climatico, nell’area transfrontaliera che comprende i Parchi nazionali Mercantour ed Ecrins in Francia e, per l’Italia, dell’Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Marittime, del Parco fluviale Gesso e Stura e l’area delle Colline del Barolo ricadente nel Sito UNESCO Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e di Monferrato.
I cambiamenti climatici, pur essendo ormai entrati nell’immaginario collettivo e nella percezione quotidiana del contesto che ci circonda, sono visti dalla maggior parte della popolazione come elementi trascendenti, su cui non si ha un diretto potere d’intervento a livello di comunità locale.
I partner coinvolti nel progetto, date le proprie competenze istituzionali di protezione dell’ambiente e del territorio, di gestione dello stesso, di comunicazione istituzionale e in generale di tutela della popolazione, hanno maturato la decisione di impegnarsi congiuntamente per tentare di migliorare la propria conoscenza delle problematiche relative ai cambiamenti climatici. Tali approfondimenti saranno prodromici alla divulgazione e alla sensibilizzazione delle popolazioni locali, per definire i maggiori effetti dei cambiamenti climatici sui territori locali e l’individuazione di azioni di contenimento, attraverso processi virtuosi di cittadinanza attiva.
Si lavorerà quindi sul concetto che anche le piccole comunità locali sono in grado di influenzare i cambiamenti climatici e che l’adozione di comportamenti virtuosi a livello locale può portare al miglioramento globale del sistema.

Rassegna stampa di martedì 18 giugno 2019

Bruno Quaranta su La Stampa Torino dedica una pagina al ricordo di Mario Soldati, scrittore e regista morto vent'anni fa; un box segnala Steve Della Casa al Romano per il suo doc "Bulli e pupe"; una foto mostra la pubblicità in piazza San Carlo della serie "La Casa di Carta".
Nel nazionale un articolo di Tiziana Platzer sulla serie Fox girata a Torino "Extravergine".

Luca Castelli sul Corriere Torino ricorda la proiezione di "Senzachiederepermesso" oggi al Parco della Tesoriera.

Niente da segnalare su CronacaQui TorinoLa Repubblica Torino.

Il Consiglio di Oggi, martedì 18 giugno 2019

IL CONSIGLIO DEL GIORNO



LE ALTRE PROIEZIONI
TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

lunedì 17 giugno 2019

Anteprima a Torino di "I Had a Dream" il 3 luglio

Mercoledì 3 luglio alle ore 21 è stata organizzata al cineteatro Baretti una proiezione, in anteprima torinese, del documentario "I Had a Dream", recentemente premiato dal pubblico al Biografilm di Bologna.

L'evento è organizzato con Movieday: al momento in cui scriviamo servono ancora 44 prenotazioni per garantirne lo svolgimento.

Manuela e Daniela sognano di cambiare il loro paese, l’Italia, ma devono fare i conti con la dura realtà. Dalle lotte femministe contro Berlusconi alle ultime elezioni politiche del 2018, il film esplora l’Italia, negli ultimi 10 anni, attraverso l’azione politica e la vita quotidiana di due donne molto combattive.

Seeyousound organizza la proiezione del cult movie "Kids" di Larry Clark

"Kids"
A preludio del Go Skateboarding Day, giornata internazionale dedicata allo skateboard, Seeyousound propone al Cinema Massimo – MNC giovedì 20 giugno alle ore 21.00 una serata in collaborazione con Skateboarding's Finest. Prima del cult movie Kids di Larry Clark, sarà proiettato il cortometraggio Pastis di Alberto Della Beffa. Il film mostra 11 skaters in tour tra ville con piscina e fiumi di champagne nei club più esclusivi della Costa Azzurra. Ingresso euro 7.50/5.00; ridotto per chi si presenterà in sala con il proprio skateboard.

Larry Clark
Kids
(Usa 1995, 91’, HD, col., v.o. sott.it.)
Clark sosteneva che tutto ciò che aveva raccontato nel film fosse successo veramente, tranne che per la ragazzina che diventa sieropositiva dopo la sua prima esperienza sessuale. “All’epoca l’HIV era la notizia del giorno ed era ciò che teneva insieme la storia”. Lo sceneggiatore Harmony Korine gli faceva eco: “Lo abbiamo concepito come un’opera pop. In quel momento io venivo dalla scena skate, incazzosissima, ed era emozionante creare qualcosa che fosse ugualmente provocatorio”.

Steve Della Casa presenta il suo "Bulli e Pupe" al cinema Romano

Il Nuovo Cinema Romano (Galleria Subalpina) organizza una proiezione speciale di "Bulli e pupe" di Steve Della Casa e Chiara Ronchini (2018, 80') martedì 18 giugno alle ore 21,00. Ingresso 7,50 Euro, ridotto 5,00 Euro, Abbonamento14 4,60 Euro.

Un viaggio attraverso l’Italia del secondo dopoguerra, quando i ragazzi che avevano vissuto impotenti gli orrori del conflitto iniziavano a progettare un futuro nuovo, pieno di speranze, ma anche denso di contraddizioni che puntualmente esploderanno. Tra balli e canzoni, tra tradizioni secolari e mutamenti repentini, le immagini di archivio fanno da contrappunto con le analisi che gli intellettuali già proponevano mentre tutto questo avveniva.

Intervengono Steve Della Casa e Lorenzo Ventavoli: "Dopo l'anteprima all'ultima edizione del Torino Film Festival - dichiara il co-autore Steve Della Casa - sono onorato di far vedere il film al Cinema Romano, la prima sala cinematografica d'essai in Italia e sono ancora più contento di farlo insieme al mio amico Lorenzo Ventavoli".

InCORTIamoci, secondo appuntamento con Ibrido Studio

Arriva il secondo appuntamento di InCORTIamoci, evento alla scoperta di autori di cortometraggi.

Mercoledì 26 giugno 2019 dalle ore 21:00 presso la sede di Lacumbia Film (via Tesso 30) verranno proiettati alcuni corti di Ibrido Studio e durante la serata ci sarà modo di parlare direttamente con gli autori.

IBRIDO è un collettivo di sette professionisti dell'animazione che spaziano tra prodotti autoriali e video commerciali, lavorando con tecniche differenti.
Lavorare in sinergia per condividere competenze ed esperienze è la chiave per realizzare esperimenti originali e innovativi: questo è IBRIDO.

Qui il loro sito: https://www.ibridostudio.com/home

"Pets 2" è il film più visto a Torino nel fine settimana

Primo posto in classifica tra i film più visti al cinema nel fine settimana a Torino per "Pets 2".

Sul podio "Aladdin" e "X-Men: Dark Phoenix".

Quinto "I morti non muoiono", nono "Il Grande Salto".

Fuori dalla top ten "Beautiful Boy" con 398 spettatori, "Climax" con 146 e "Blue my mind" con 113.

CLASSIFICA WEEK-END 14-15-16 GIUGNO 2019

1 PETS 2 - VITA DA ANIMALI € 16.987 2.681
2 ALADDIN   € 16.465 2.539
3 X-MEN: DARK PHOENIX   € 13.864 2.136
4 IL TRADITORE   € 11.539 1.956
5 I MORTI NON MUOIONO   € 7.497 1.199
6 ROCKETMAN   € 5.670 958
7 DOLOR Y GLORIA   € 5.129 881
8 GODZILLA 2: KING OF THE MONSTERS   € 5.003 746
9 IL GRANDE SALTO   € 3.260 575
10 POLAROID   € 3.153 445

(Dati Cinetel)

Rassegna stampa di lunedì 17 giugno 2019

Cristina Insalaco su La Stampa Torino racconta l'esperienza di "Story...no si gira"; cronaca dal Mufant per lo svelamento del monumento a Frankenstein.

Un box su La Repubblica Torino ricorda la serata di oggi al cinema Massimo con "Franco e Gianni" e "Amore e Rivoluzione".

Fabrizio Dividi su Corriere Torino segnala "Al di là delle montagne", stasera al Centrale per la rassegna Aiace.

CronacaQui Torino non è in edicola il lunedì.

Il Consiglio di Oggi, lunedì 17 giugno 2019

IL CONSIGLIO DEL GIORNO



LE ALTRE PROIEZIONI
TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

domenica 16 giugno 2019

Rassegna stampa di domenica 16 giugno 2019

Dario Basile sul Corriere Torino intervista il figlio di Macario che lamenta come la città si sia dimenticata del padre; Fabrizio Dividi ricorda la Miyazaki Night di stasera; Luca Castelli celebra la statua dedicata a Frankenstein che oggi verrà svelata al Mufant

Cristina Insalaco su La Stampa Torino racconta "Storyno... si gira", nuovo tour cineturistico cittadino; Stefano Priarone racconta la nuova statua di Frankenstein e Piefrancesco Carcassi scrive dell'evento di ieri in Mole sulla fisiognomica.

Niente da segnalare su La Repubblica Torino.

CronacaQui Torino non esce la domenica.

Il Consiglio di Oggi, domenica 16 giugno 2019

IL CONSIGLIO DEL GIORNO



LE ALTRE PROIEZIONI
TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

sabato 15 giugno 2019

Rassegna stampa di sabato 15 giugno 2019

Daniele Cavalla per La Stampa Torino recensisce "Bessie", film con cui apre stasera a Moncalieri la rassegna "Una notte al Porto"; un box ricorda l'evento sulla fisiognomica oggi alla Mole.

Giovanni Falconieri e Fabrizio Dividi per il Corriere Torino hanno visto il film "Soledad", ispirato al caso di Sole e Baleno; ancora Dividi racconta "Bessie".

Su CronacaQui Torino si segnala la rassegna di cinema all'aperto in piazza Delpiano; consueta pagina del sabato a cura dell'Agenda con le recensioni dei film al cinema (il consiglio della settimana è "Blue my mind").

Niente da segnalare su La Repubblica Torino.

Il Consiglio di Oggi, sabato 15 giugno 2019

IL CONSIGLIO DEL GIORNO



LE ALTRE PROIEZIONI
TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

venerdì 14 giugno 2019

Aperto il bando della nuova edizione di Torino Factory

TORINO FACTORY a quota 3. Mentre sono all’opera i selezionati dell’edizione 2019, il glocal video & lab contest ideato e organizzato dall’Associazione Piemonte Movie dà il via alla ricerca di giovani filmmaker under 30 che potranno partecipare alla 3ª edizione presentando un progetto per un cortometraggio che racconti la città di Torino, le sue storie e le persone che la vivono.

L'obiettivo di TORINO FACTORY è quello di alimentare ulteriormente il contesto cinematografico torinese da cui sono nati registi e professionisti che hanno raggiunto la fama nazionale e internazionale. Attraverso le sinergie che animano il tessuto cinematografico della città, l’iniziativa vuole essere uno stimolo per i giovani che si avvicinano al mestiere del cinema, dando loro modo di mettersi alla prova seguiti da professionisti del campo e rappresentando anche un’occasione concreta di creare relazioni tra le nuove generazioni e l’industry locale.

In continua evoluzione per assecondare al meglio le esigenze e propensioni di partecipanti e tutor, l’edizione 2020 di Torino Factory introduce un importante cambiamento: i video candidati dovranno essere i teaser dei futuri corti, verrà così premiata, oltre alla capacità tecnica, l’idea e la progettualità delle troupe, alzando il livello qualitativo e professionale del contest.

A partire dal progetto in nuce, i partecipanti seguiranno un vero e proprio percorso di sviluppo e produzione da condividere con tutor professionisti della scena torinese, che vedrà i cortometraggi realizzati entrare a far parte del programma del Torino Film Festival.

Il bando, aperto fino al 31 dicembre 2019, raccoglierà teaser della durata massima di 3’, girati per almeno l’80% in una o più delle circoscrizioni torinesi (bando completo su http://bit.ly/TorinoFactory2019). Gli 8 selezionati dalla giuria interna presieduta dal direttore artistico Daniele Gaglianone, potranno diventare film brevi grazie al percorso formativo e produttivo di Torino Factory che, da aprile a settembre 2020, vedrà nascere nelle circoscrizioni torinese dei veri laboratori produttivi che coinvolgono in modo inclusivo e partecipato Case del Quartiere, associazioni e realtà pubbliche e private del territorio.

INFORMAZIONI e ISCRIZIONI www.piemontemovie.com - torinofactory@piemontemovie.com

Box Office Torino: sempre "Aladdin" il film più visto

"I morti non muoiono"
Resiste "Aladdin" nettamente al primo posto della classifica dei film più visti a Torino nell'ultima settimana. Sul podio, non troppo staccati, "Pets 2" e "X-Men: Dark Phoenix".

Tra le novità benino "I morti non muoiono", dodicesimo.

Fuori classifica "Dicktatorship" con 74 spettatori, "Il grande salto" con 72, "Beautiful Boy" con 69, "Blue my mind" con 40 e "Climax" con 14.

CLASSIFICA SETTIMANALE DA VENERDÌ 7 A GIOVEDÌ 13 GIUGNO 2019

1 ALADDIN   € 52.881 8.352
2 PETS 2 - VITA DA ANIMALI   € 42.663 6.870
3 X-MEN: DARK PHOENIX    € 37.977 5.996
4 IL TRADITORE   € 29.619 5.048
5 ROCKETMAN € 17.503 2.960
6 GODZILLA 2: KING OF THE MONSTERS   € 15.588 2.430
7 DOLOR Y GLORIA   € 13.851 2.423
8 POLAROID   € 8.650 1.284
9 GREEN BOOK   € 4.068 1.017
10 A MANO DISARMATA   € 5.417 984
11 AMERICAN ANIMALS   € 4.763 883
12 I MORTI NON MUOIONO   € 3.794 620
13 JULIET NAKED - TUTTA UN'ALTRA MUSICA   € 3.103 581
14 SOLO COSE BELLE   € 3.038 562
15 JOHN WICK 3 - PARABELLUM   € 2.345 340
16 TORNA A CASA, JIMI!   € 1.743 306
17 CAFARNAO - CAOS E MIRACOLI   € 1.167 244
18 MY NAME IS ADIL   € 1.265 233
19 L'UOMO CHE COMPRO' LA LUNA   € 1.100 183
20    L'ANGELO DEL CRIMINE      € 938  182

(Dati Cinetel)

Rassegna stampa di venerdì 14 giugno 2019

Daniele Cavalla su TorinoSette apre con "Bessie", film con inaugurerà la stagione di Una Notte al Porto; spazio anche per le altre rassegne estive al via mentre, nelle pagine degli Appuntamenti da vivere insieme, è segnalata la giornata di Seeyousound tra musica e skate con la proiezione di "Kids". Una breve segnala il cambio di gestione del cinema Lux.
Niente da segnalare su La Stampa Torino.

Un piccolo box su CronacaQui Torino ricorda "The Reunion" sabato alla Piccola Rassegna di Cinema di Buon Gusto.

Niente da segnalare su La Repubblica Torino e Corriere Torino.

Il Consiglio di Oggi, venerdì 14 giugno 2019

IL CONSIGLIO DEL GIORNO



LE ALTRE PROIEZIONI
TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

giovedì 13 giugno 2019

Supershock e Maciste aprono la rassegna estiva a Le Serre

Venerdì 14 giugno alle ore 21:30 inzia la stagione cinematografica estiva al Parco Le Serre di Grugliasco con il cineconcerto MACISTE VA IN VACANZA (di Luigi Romano Borgnetto, Itala film, 1921, 70') musicato dal vivo dai Supershock. Ingresso gratuito.

Il programma completo.

“Le Serre del cinema” è organizzato dalla Società Le Serre in collaborazione con l’associazione Culturale Zampanò di Castelnuovo Don Bosco e l’associazione Arturo Ambrosio di Torino, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e con il Patrocinio della Città di Grugliasco.

Film e novità nei cinema a Torino da giovedì 13 giugno 2019

"I morti non muoiono"
Tutti i film in sala a Torino da giovedì 13 giugno nelle sale di prima e seconda visione.

Le novità della settimana uscite al cinema a Torino sono:

CLIMAX (Massimo)
BLUE MY MIND (Centrale, F.lli Marx)
I MORTI NON MUOIONO (Ambrosio, Eliseo, Greenwich, Ideal, Uci)
BEAUTIFUL BOY (Reposi, Romano)
IL GRANDE SALTO (Massaua, Reposi, The Space, Uci)

Controllate ai link riportati orari e giorni di programmazione.

Rassegna stampa di giovedì 13 giugno 2019

Doppio articolo di Fabrizio Accatino su La Stampa Torino: intervista alle protagoniste e presentazione di "Likemeback", stasera al cinema Massimo, e riassunto della stagione di Un'Estate al Cinema; un piccolo box segnala la proiezione de "La voce Stratos" stasera al cinema Centrale.

Fabrizio Dividi ed Elisa Sola su Corriere Torino raccontano la mancata uscita in città del film "Soledad"; ancora Dividi nella pagina Gli Imperdibili scrive di "Likemeback".

Luigina Moretti su CronacaQui Torino si dedica a Un'Estate al Cinema; spazio per la consueta rubrica del giovedì a cura dell'Agenda sulle nuove uscite in sala a Torino.

Su La Repubblica Torino Andrea Lavalle riassume la stagione di Un'Estate al Cinema.

Il Consiglio di Oggi, giovedì 13 giugno 2019

IL CONSIGLIO DEL GIORNO



LE ALTRE PROIEZIONI
TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

mercoledì 12 giugno 2019

"Storie invisibili" giovedì 13 giugno in Cascina Roccafranca

Giovedì 13 giugno 2019 alle ore 20.30 alla Cascina Roccafranca, in via Rubino 45, a Torino, il giornalista Luca Rolandi e il fotoreporter Andrea Tomasetto ci racconteranno l'esperienza diretta vissuta nei campi profughi palestinesi in Libano accompagnandola con la proiezione del documentario "Storie invisibili".

L'iniziativa è parte del progetto "Storie invisibili: la resilienza palestinese in Libano" di Cooperazione Odontoiatrica Internazionale (COI), finanziato attraverso il Consorzio delle ONG Piemontesi da #FrameVoiceReport con il contributo dell'Unione Europea.

Quattro serate per Una Notte al Porto a Moncalieri

Dal 15 giugno al 12 luglio torna per la seconda edizione UNA NOTTE AL PORTO, una rassegna di cinema ed eventi a Moncalieri, all'interno del parco della villa che ospita la comunità terapeutica Il Porto onlus, una realtà da sempre attenta all'inclusione e alla socialità nel percorso terapeutico.

Il programma

15 giugno Swing Dance & Cinema: Musica dal vivo e balli swing - ore 22
BESSIE 
La cantante Bessie Smith (Queen Latifah) deve combattere per affermarsi nel mondo della musica. Bessie è arrogante e volitiva e ama mettere in mostra i soldi guadagnati con vestiti sgargianti e automobili di lusso. Il film racconta la  sua vita dagli esordi alla consacrazione come “imperatrice del blues”. Regia di Dee Rees

28 giugno ore 21:30
GREEN BOOK
Premio Oscar come miglior film, Greenbook racconta l'incredibile storia vera dell'amicizia tra un buttafuori italoamericano ( Viggo Mortensen) e un pianista afroamericano (Mahershala Ali) nell'America degli anni Sessanta. Regia di Peter Farrelly

5 luglio ore 21:30
IL RITORNO DI MARY POPPINS
Nella casa della famiglia Banks ora vive Michael, adulto, e vedovo da un anno, con tre figli a cui badare: John, Annabel e Georgie. Per loro, ha rinunciato alla passione per la pittura ed è entrato in banca, come suo padre prima di lui. Il tempo è maturo perché Mary Poppins (Emily Blunt) cali dal cielo aggrappata al suo ombrello e torni a occuparsi dei piccoli e grandi Banks, in viale dei Ciliegi numero diciassette. Regia di Rob Marshall

12 Luglio ore 21:30
BOHEMIAN RHAPSODY
A seguire omaggio ai Queen + dj set con Let's Dance Party anni 80
I Queen e il loro frontman Freddie Mercury: la loro unicità di stile, la scalata sulle vette della musica mondiale fino all'iconico concerto Live Aid 1985, una delle più grandi performance della storia. Regia di Bryan Singer

La rassegna è organizzata da Associazione Arturo Ambrosio e Il Porto onlus con il patrocinio della Città di Moncalieri.

1979 - 2019 : Demetrio 40 anni dopo

Per celebrare e ricordare i 40 anni dalla scomparsa dell'insuperabile vocalist di origini greco-cipriote Demetrio Stratos (1979-2019) streeen.org e Cinefonie organizzano una serie di iniziative ed eventi.

A Torino è in programma la proiezione del documentario "La Voce Stratos" alle ore 21.30 di giovedì 13 giugno al cinema Centrale Arthouse (via Carlo Alberto 27).

A introdurre il film oltre agli autori interverranno Paolo Campana per Seeyousound e Daniela Ronconi, moglie di Demetrio Stratos e presenza fondamentale per la realizzazione del film uscito nel 2009.


Nei giorni del quarantennale si terranno due proiezioni speciali del film di Luciano D'Onofrio e Monica Affatato La voce Stratos, proiezioni che ci consentiranno anche di festeggiare il decennale del film, proiettato per la prima volta in versione definitiva il 13 giugno 2009 presso Cox-18 a Milano.