sabato 22 giugno 2019

Aiace Summer School, doppio appuntamento nell'estate 2019

A partire dal 2017 l’AIACE Torino organizza, nei mesi estivi, l’AIACE Summer School: stage di formazione, della durata di una settimana, dedicati ai mestieri creativi del cinema. I workshop, indirizzati, principalmente, a un pubblico di studenti e giovani professionisti del settore, prevedono una continua alternanza di lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche. Vengono cioè allestiti degli autentici set cinematografici, di modo che gli studenti possano sperimentare direttamente sul campo, sotto la guida dei docenti le nozioni apprese. Gli stage sono organizzati secondo la formula full-immersion, presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale (APM) di Saluzzo e i partecipanti sono ospitati presso la foresteria della stessa.

Per l’estate 2019 AIACE Torino organizza una nuova edizione della Summer School che si articolerà in due stages con il patrocinio del Dams di Torino e il Politecnico di Torino: Re/edit. Stage dedicato al montaggio del materiale di archivio (23 - 27 luglio 2019) e Pitch & Dream. Stage di formazione sulle strategie produttive per la realizzazione di cortometraggi e documentari (10-14 settembre 2019).

Re/edit. Stage dedicato al montaggio del materiale di archivio (23 - 27 luglio 2019)
Re/edit è uno stage dedicato alle tecniche di montaggio e alla realizzazione di un prodotto audiovisivo a partire dai materiali d'archivio. Con la generale digitalizzazione degli archivi cinematografici e con il contemporaneo diffondersi dei canali tematici, è aumentato esponenzialmente il numero di produzioni audiovisive costruite intorno all’utilizzo di materiale di repertorio. A tal proposito, sono esemplari sul mercato italiano le produzioni per Rai Storia e History Channel. Alla luce di questa premessa risulta importante poter dedicare un workshop alle strategie tecniche e narrative per lavorare sugli archivi visivi.
Il cinema industriale ha rappresentato dagli anni Trenta agli anni Ottanta un settore importante delle politiche aziendali e ha prodotto migliaia di documentari, che oggi costituiscono un patrimonio prezioso per ricostruire la storia economica e sociale dell'Italia e più complessivamente la memoria del nostro tempo. Era un cinema di qualità altissima se si pensa che con esso si sono confrontati autori del calibro di Michelangelo Antonioni, Alessandro Blasetti, Paolo e Vittorio Taviani, Silvio Soldini, Nelo Risi, Valentino Orsini, Ermanno Olmi, Gianni Amelio.
Nel corso dello stage gli studenti, ognuno dei quali avrà a disposizione una postazione di montaggio, lavoreranno su uno specifico archivio sotto la guida di montatori e registi, per arrivare a realizzare una serie di cortometraggi costruiti a partire dai materiali dati.
Attingendo a uno specifico archivio, avendo a disposizione, oltre alle immagini, un insieme di musiche appositamente composte, i partecipanti divisi in gruppi di lavoro monteranno e firmeranno quattro cortometraggi a partire da una comune sceneggiatura. Gli studenti saranno impegnati per 8 ore al giorno per un totale complessivo di 30 ore di cui 12 ore di lezione frontale e 28 ore di laboratori pratici ed esercitazioni assistiti dai docenti.
Durante lo stage si affronteranno le seguenti tematiche:
- gli archivi audiovisivi e il loro utilizzo creativo
- analisi e scelte dei materiali di archivio
- costruzione di strategie narrative e articolazioni di montaggio dei materiali
- montaggio di voci off, musiche e rumori
- nozioni sui diritti e le pratiche di utilizzo dei materiali archivistici



Pitch & Dream. Stage di formazione sulle strategie produttive per la realizzazione di cortometraggi e documentari (10-14 settembre 2019)
Lo stage è volto a individuare le strategie di produzione che caratterizzano la realizzazione di un cortometraggio e un documentario al fine di concretizzare il progetto audiovisivo, trasformando l'idea del film in una produzione effettiva.
Per partecipare al corso è necessario presentare un testo scritto : soggetto o sceneggiatura per un cortometraggio , progetto di massima per un documentario. Una commissione di selezione provvederà a selezionare 8 cortometraggi e 8 documentari. Gli autori selezionati lavoreranno con produttori, esperti di distribuzione e pitching. Attraverso sessioni singole e collettive si arriverà ad individuare una strategia produttiva che porti alla realizzazione del loro progetto. Gli studenti saranno impegnati per 8 ore al giorno per quattro giorni e per 4 ore l'ultimo giorno per un totale complessivo di 40 ore, di cui 16 ore di lezione frontale e 24 ore di lezione pratica.
Al termine del corso verranno selezionati tre progetti che riceveranno un premio in denaro (rispettivamente di 1000, 600 e 400 euro) da utilizzare per lo sviluppo del progetto stesso.
Durante lo stage si affronteranno le seguenti tematiche:
- individuazione del percorso produttivo
- definizione del budget
- organizzazione del dossier di presentazione del progetto sia cartaceo che visivo (promo, trailer, ecc….)
- preparazione del pitching del progetto.

Per iscriversi: https://aiacetorino.it/aiace-summer-school-2019/