mercoledì 19 giugno 2019

La Terrazza delle Parole, anche il cinema al Fondo Tullio de Mauro

Dal 13 giugno è iniziata La Terrazza delle Parole, rassegna estiva del Fondo Tullio de Mauro che racconta le parole del suo speciale dizionario attraverso proiezioni cinematografiche e spettacoli teatrali.

Nella stagione anche tre serate di cinema: dopo la prima, con il film "In viaggio con Jacqueline", giovedì 20 giugno alle 21 è il turno di "Io, Daniel Blake" di Ken Loach, vincitore della Palma d'oro al Festival di Cannes 2016, associato alla parola Politica. Ingresso libero (Si consiglia prenotazione scrivendo una mail a info@reteitalianaculturapopolare.org).
Daniel Blake ha 59 anni, ha lavorato come falegname a Newcastle per la maggior parte della sua vita. In seguito a un malessere non può più lavorare e ha bisogno dell'aiuto dello Stato. La sua vicenda si incontra con quella di Katie, madre di due bambini piccoli, sulla soglia della povertà che deve trasferirsi per motivi economici a 500km dalla capitale. La politica, la burocrazia, il welfare state entrano nella vita di questi due cittadini che devono lottare per difendere la loro dignità.

Terzo e ultimo appuntamento cinematografico sarà giovedì 11 luglio alle 21 con "L'Arte della Felicità" di Alessandro Rak, per la parola Famiglia.
Racconto di due fratelli, uniti dalla musica, che praticano a grandi livelli con violino e pianoforte. Il maggiore, Alfredo, molla tutto per diventare monaco buddista e parte senza più tornare. Sergio invece rimane, pieno di rancore. Anche lui abbandona, ma per fare il taxista, a rimuginare in un'automobile dove chiunque sale, dice la sua e se ne va, scivolando tra traffico e spazzatura. Perché fuori è Napoli, vita e morte, e un giorno, mentre sta trasportando una cantante, il Vesuvio inizia ad eruttare...

Il Fondo Tullio de Mauro è il fondo bibliotecario e archivistico donato dal professor Tullio de Mauro alla Rete Italiana di Cultura Popolare ideato e sostenuto da FONDAZIONE CRT, con il contributo di Regione Piemonte e MIBACT, è diventato sede di incontri, seminari, proiezioni e dibattiti. Tutti i mesi protagonisti della vita culturale incontrano il pubblico nella rassegna “Il Potere delle Parole” che ha già ospitato scrittori come Gianrico Carofiglio, filosofi come Francesco Cavalli Sforza ma anche pop star come Levante invitandoli a prendersi cura di parole come Politica, Coraggio, Contatti, Potere, per ridargli un senso nel “Dizionario che cura le parole”.