venerdì 30 novembre 2018

Box Office Torino: già terzo dopo un giorno "Bohemian Rhapsody"

"Bohemian Rhapsody"
Già terzo dopo solo un giorno di programmazione il film sui Queen "Bohemian Rhapsody", che si piazza sul podio dietro "Animali Fantastici 2" e il sempre più sorprendente "Troppa Grazia".

Bene anche "Morto tra una settimana... o ti ridiamo i soldi", ottavo.

Fuori classifica: "Se son rose" con 378 spettatori, "Il Grinch" con 341, "Tre volti" con 104, "Ride" con 84, "Isabelle" con 12 e "Un giorno all'improvviso" con 10.

CLASSIFICA SETTIMANALE DA VENERDÌ 23 A GIOVEDÌ 29 NOVEMBRE 2018

1 ANIMALI FANTASTICI: I CRIMINI DI GRINDELWALD   € 82.998 12.758
2 TROPPA GRAZIA   € 18.922 3.362
3 BOHEMIAN RHAPSODY   € 23.321 3.297
4 ROBIN HOOD - L'ORIGINE DELLA LEGGENDA   € 16.726 2.613
5 WIDOWS - EREDITA' CRIMINALE  € 13.311 2.322
6 LO SCHIACCIANOCI E I QUATTRO REGNI   € 13.335 2.124
7 LE NINFEE DI MONET - UN INCANTESIMO DI ACQUA E LUCE   € 16.735 1.939
8 MORTO TRA UNA SETTIMANA...O TI RIDIAMO I SOLDI  € 11.600 1.925
9 TUTTI LO SANNO   € 7.555 1.323
10 CHESIL BEACH - IL SEGRETO DI UNA NOTTE   € 5.592 1.220
11 RED ZONE - 22 MIGLIA DI FUOCO   € 6.088 1.131
12 CONTA SU DI ME   € 6.634 1.111
13 THE CHILDREN ACT - IL VERDETTO   € 6.159 1.077
14 FIRST MAN - IL PRIMO UOMO   € 6.085 1.030
15 IL SINDACO - ITALIAN POLITICS 4 DUMMIES   € 8.225 1.021
16 A PRIVATE WAR   € 5.534 901
17 QUASI NEMICI - L'IMPORTANTE E' AVERE RAGIONE  € 3.743 680
18 LA DONNA DELLO SCRITTORE  € 3.089 605
19 IL VIZIO DELLA SPERANZA   € 2.827 519
20 A STAR IS BORN   € 2.842 514

(Dati Cinetel)

Rassegna stampa di venerdì 30 novembre 2018

Su La Stampa Torino Laura Aguzzi recensisce "Juliet, Naked", Francesca Rosso scrive di "Rossz Versek", Fabrizio Accatino di "In questo mondo", Paola Italiano scrive delle quote rosa al TFF, Tiziana Platzer intervista Sabina Ciuffini per il doc "Sex Story" e recensisce "El Reino", Margherita Data Blin scrive di "Angelo". Spazio anche per il ricordo del premio Langhe Roero e Monferrato a Garrone e per la serata con i piatti di Ugo Tognazzi.
Sul Nazionale solo la rubrica di Steve Della Casa, che ricorda la presenza di Sydney Sibilia la scorsa settimana al festival (più precisamente al Torino Short Film Market) e un articolo di Fulvia Caprara sul listino di Rai Cinema presentato al Circolo dei Lettori.
Per TorinoSette Daniele Cavalla e i suoi collaboratori dedicano due pagine al 'gran finale' del TFF; Agnese Gazzera scrive dei candidati al Premio Lux in programma mercoledì al cinema Massimo e c'è spazio per altre anticipazioni sulla Torino al cinema post-Torino Film Festival.

Sul Corriere Torino Fabrizio Dividi scrive del doc e dell'attesa di Nanni Moretti in città, della nascita di Torino Factory e consiglia 5 visioni dal programma del festival; ancora Dividi insieme a Paolo Morelli ha intervistato le figlie di Ettore Scola per il restauro di "Trevico Torino", Luca Castelli recensice "Ash is the purest white" e Francesca Angeleri racconta il libro "Bambole Perverse" di Ciotta&Silvestri, che verrà presentato oggi al Museo della Rai.
Sul Nazionale spazio per l'evento di ieri di Rai Cinema.

Su La Repubblica Torino Jacopo Ricca raccoglie pareri sul possibile vincitore del TFF e intervista Sergio Toffetti, presidente del Museo Nazionale del Cinema; Ricca e Andrea Lavalle parlano della 'doppia' anteprima stampa del doc di Nanni Moretti, Lavalle presenta il programma odierno.

Simona Totino su CronacaQui Torino racconta la vita dei volontari del TFF, Danila Elsa Morelli presenta il programma di oggi e ricorda la serata alla Nuvola Lavazza con Matteo Garrone.

Agenda del Cinema di Oggi, venerdì 30 novembre 2018

"La nuit a devoré le monde"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Un film dalla giornata di oggi al Torino Film Festival: alle 9.45 al Reposi "La nuit a devoré le monde" di Dominique Rocher.
Quando Sam si sveglia ancora intontito nell’appartamento dove ha trascorso una notte di festa si accorge sgomento di essere rimasto solo in una Parigi invasa dagli zombie. Il terrore lo assale, come sopravvivere? Scopre però che forse qualcun altro si trova nella sua situazione.
Un esordio coraggioso che lascia scivolare la satira sociale tra le trame dell’horror. A fianco di Anders Danielsen Lie (22 luglio), Golshifteh Farahani (Paterson) e il grande Denis Lavant nei panni di uno zombie.  Tutti gli altri film di giornata: TFF

LE ALTRE PROIEZIONI
E poi, ancora: "Aida" di Mattia Temponi al Polo del 900, "Uno di famiglia" al Monterosa, "Un affare di famiglia" all'Esedra.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

giovedì 29 novembre 2018

Donpasta presenta all'Esedra il suo documentario "I Villani"

Lunedì 3 dicembre alle 21,15 al cinema Esedra (via Bagetti 30) Distretto Cinema organizza la presentazione del film "I Villani", regia di Daniele De Michele, prodotto da Malìa con Rai Cinema. Dopo il successo ottenuto alla 15ª edizione delle Giornate degli Autori alla 75° Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, Daniele De Michele presenta il suo documentario a Torino. Ambasciatore del cibo italiano nel mondo, De Michele, conosciuto come «Donpasta», ha prima portato “I Villani” al Seattle Film Festival il 9 novembre e all'Ambasciata di Washington il 12 novembre (Istituto Italiano di Cultura, Giornata di apertura della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo). Il 9 dicembre sarà invece alla 14ª edizione de “Les Rencontres du Cinéma Italien” a Tolosa.

Si parte da un concetto: la cucina popolare italiana, amata e imitata in tutto il mondo, sta morendo. Ma in tanti provano a salvarla. Il film racconta l’incontro con quattro personaggi sparsi in ogni angolo d’Italia, uomini e donne, del Nord e del Sud, che nel loro lavoro quotidiano resistono a un modello gastronomico e culturale uguale in tutto il mondo.

Quattro “villani” che parlano di agricoltura, pesca, allevamento, formaggi e cucina familiare. Quattro personaggi che nel loro fare quotidiano rappresentano la sintesi delle infinite resistenze e reticenze ad adottare un modello gastronomico e culturale uguale in tutto il mondo. Quattro personaggi con le loro famiglie per poter verificare se la cucina italiana sia ancora un patrimonio vivo, se il passaggio di informazioni tra generazioni esiste ancora, se la cucina italiana così come l’abbiamo ereditata si salverà o scomparirà.

Moltissime le tematiche messe in mostra ne “I Villani”, ma sicuramente uno dei tratti che unisce i vari personaggi raccontati è la loro umanità nell'intendere il cibo come atto non prettamente alimentare, ma sociale, non decontestualizzato quindi dalle problematiche della vita, figlio di un sapere collettivo e da cui non si può prescindere, pena la sua estinzione.

Ha detto il regista:  “Questa gente mi raccontava il suo stare al mondo, il suo rapportarsi alla terra e alla storia del luogo che le aveva dato nascita. Era in questo intessersi delicato, talvolta ironico, talvolta doloroso tra i racconti intimi del loro vissuto e il loro cucinare con perizia, intelligenza, senso dell'osservazione che veniva fuori il senso più profondo della cucina italiana: il suo essere saggia, gustosa, parsimoniosa, rispettosa dei prodotti della terra e del mare. Questa gente mi mostrava in quei gesti sicuri di quanto la modernità andasse in conflitto radicale con quella cultura. Per questo il film arriva alla fine di un lungo periodo di ricerca, dopo il quale voglio finalmente poter vivere del tempo con le persone che questa lunga ricerca mi ha dato la possibilità di scoprire. E' come se fin qui le avessi sfiorate, gustate. Ora ho voglia di stare con loro e con loro far crescere la narrazione e il significato. Dentro di me e verso il pubblico”.

Biglietti 6 euro. Ridotto a 5 per universitari, 4 per over 65.

Film e novità nei cinema a Torino da giovedì 29 novembre 2018

"Tre Volti"
Tutti i film in sala a Torino da giovedì 29 novembre nelle sale di prima e seconda visione.

Le novità della settimana uscite al cinema a Torino sono:

IL GRINCH (Ideal, Lux, Massaua, The Space, Uci)
BOHEMIAN RHAPSODY (Ambrosio, Eliseo, F.lli Marx, Greenwich, Ideal, Lux, Massaua, Reposi, The Space, Uci)
ISABELLE (F.lli Marx)
RIDE (Eliseo, Romano)
SE SON ROSE (Ideal, Massaua, Reposi, The Space, Uci)
TRE VOLTI (Nazionale)
UN GIORNO ALL'IMPROVVISO (Due Giardini)
ROMA - Da lunedì (Ambrosio, Massimo)

Controllate ai link riportati orari e giorni di programmazione.

Rassegna stampa di giovedì 29 novembre 2018

La Stampa Torino dedica quattro pagine al Torino Film Festival: Tiziana Platzer racconta il torinese "Drive me home", Fabrizio Accatino recensisce "Catharsis", Margherita Data Blin parla di "Nervous Translation", Francesca Rosso parla di "Scarpette rosse" e di "The White Crow", Laura Aguzzi recensisce "Temporada", Accatino ancora scrive di "In Fabric", spazio anche per le recensioni degli spettatori.
Sul Nazionale Fulvia Caprara intervista Jia Zhang-ke, presidente di giuria, e Daniele Segre, Steve Della Casa ricorda Leaud nella sua rubrica.

La Repubblica Torino ospita un racconto della proiezione di "Ragazzi di stadio" di ieri, con le polemiche dei tifosi juventini, a cura di Jacopo Ricca; Arianna Finos scrive di "Drive me home", ancora Ricca intervista Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Andrea Lavalle racconta il programma di oggi.
Sul Nazionale Alessandro Longo intervista Nanni Moretti.

Sul Corriere Torino Paolo Morelli racconta "Drive me home", Luca Castelli parla di "Sex Story" e di Leaud, Alessandro Chetta recensice "Ross Versek".
Nella rubrica Gli Imperdibili Fabrizio Dividi segnala la giornata del TFF di domenica dedicata a Bernardo Bertolucci (con i film "Novecento", "Il conformista" e "Io ballo da sola").

Su CronacaQui Torino Danila Elsa Morelli racconta "Ragazzi di stadio 40 anni dopo" e "Drive me home", Simona Totino anticipa il programma odierno.
Come ogni giovedì, spazio alle recensioni dei film in sala curate dall'Agenda del Cinema.

Agenda del Cinema di Oggi, giovedì 29 novembre 2018

"Rossz Versek"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Un film dalla giornata di oggi al Torino Film Festival: "Rossz Versek" di Gabor Reisz (Reposi, ore 17).
Il trentatreenne Tamás ritorna a Budapest con il cuore spezzato dopo essere stato lasciato a Parigi dalla fidanzata Anna. Devastato e confuso, tenta di curare le sue pene rievocando la sua infanzia per capire cosa sia accaduto.
I ricordi esplodono dentro di lui, che comprende come la sua sofferenza sia frutto di eventi del passato. Un Tamás in età diverse affiora alla memoria riflettendo con ironia e umorismo sul suo comportamento tra passato e presente.
Tutti gli altri film di giornata: TFF

LE ALTRE PROIEZIONI
Al Festival dell'Educazione il corto "L'ora di lezione" e il doc "Non più, non ancora", all'Ambrosio spazio a Supershock che musica il film muto "Inferno".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

mercoledì 28 novembre 2018

Rassegna stampa di mercoledì 28 novembre 2018

Sul Corriere Torino Fabrizio Dividi e Francesca Angeleri scrivono di "Ride" di Valerio Mastandrea, Alessandro Chetta recensisce "L'uomo che rubò Banksy", Timothy Ormezzano parla dei tifosi a vedere "Ragazzi di Stadio", Gabriele Ferraris scrive un fondo su Emanuela Martini, ancora Dividi consiglia 5 visioni e, infine, la consueta rubrica In&Out.
Sul Nazionale Paolo Mereghetti recensisce "Ride".

La Stampa Torino ospita per il TFF un'intervista a Luigi Lo Cascio scritta da Tiziana Platzer, mentre Fabrizio Accatino scrive della saga dei "resuscitati ciechi" e di "Colette", la 'millennials' Margherita Data Blin recensisce "Taurunum Boy", Laura Aguzzi intervista Barbaba Bouchet.
Doppia recensione di Francesca Rosso (di "Oiktos" e di "Nervous translation"), ancora Accatino scrive di "The Guilty".
Sul Nazionale Fulvia Caprara racconta "Ride", Alessandra Levantesi Kezich fa una panoramica sui film più interessanti visti, Steve Della Casa ricorda i film del TFF sul tema del lavoro.
Extra-festival, Lodovico Poletto annuncia l'appoggio degli attori Elio Germano e Michele Riondino alla manifestazione NO TAV dell'8 dicembre.

Due pagine di TFF su La Repubblica Torino: Jacopo Ricca e Andrea Lavalle raccontano l'incontro tra Pupi Avati e Luigi Lo Cascio, Ricca recensisce "Ragazzi di Stadio. 40 anni dopo" di Segre e "Dove bisogna stare" di Gaglianone, Lavalle presenta la giornata di oggi ma c'è spazio anche per un'intervista a Valerio Mastadrea.
Sul Nazionale Emiliano Morreale recensisce "Ride", Arianna Finos intervista la protagonista Chiara Martegiani.

Su CronacaQui Torino per il TFF Luigina Moretti racconta "Ride" di Valerio Mastandrea e "Il mangiatore di pietre" di Nicola Bellucci, Danila Elsa Morelli presenta il programma di oggi e Simona Totino scrive della proiezione di "Santiago, Italia" di Nanni Moretti.

Agenda del Cinema di Oggi, mercoledì 28 novembre 2018

"Ovunque Proteggimi"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Un film dalla giornata di oggi al Torino Film Festival: "Ovunque Proteggimi" di Bonifacio Angius (ore 12, Massimo 1).
Dopo essersi esibito come tutti i sabato notte per un pubblico poco riconoscente, Alessandro, cantante cinquantenne, fa mattina al Blu Star Disco. Quando all’alba si vede rifiutare da sua madre i soldi necessari per fare il gradasso con delle ragazzine, perde la testa.
Dopo una vita sprecata davanti a una slot machine a pontificare sbronzo dalla mattina presto e sperare nella fortuna di un gratta e vinci, mai avrebbe immaginato che l’amore potesse tornare a fargli visita. In una corsia d’ospedale. Da qui, con Francesca e il piccolo Antonio, avrà inizio il viaggio verso l’ultima occasione.
Tutti gli altri film di giornata: TFF

LE ALTRE PROIEZIONI
Al Polo del 900 nel pomeriggio "L'oro di Roma" di Lizzani, all'Agnelli in serata "Un affare di famiglia" di Kore-eda Hirokazu, al Baretti "Ti porto io".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

martedì 27 novembre 2018

Masterclass di documentario partecipativo con Oreste Crisostomi

Nell'ambito del progetto LiberAzioni con capofila l'Associazione Museo Nazionale del Cinema, finanziato dal bando del Comune AxTO, azioni per le periferie torinesi, sono aperte le iscrizioni alla masterclass gratuita di Oreste Crisostomi: antropologo, insegnante, regista e curatore del progetto filmico Fuori Fuoco.

Due gli appuntamenti di formazione con l'autore: venerdì 7 dicembre dalle 15.45 alle 19.30 e sabato 8 dicembre dalle 10.00 alle 13.30 presso gli spazi de Lacumbia film in via Tesso 30, a Torino.  La videocamera – dichiara Crisostomi – è utilizzata come strumento autobiografico nelle mani del detenuto e come occhio della ricerca sociale; è mezzo d’indagine e campo d’indagine, campo non solamente inteso nel limite imposto dall’inquadratura, ma, in senso più ampio, possibilità di framing con tutto il suo potenziale evocativo.

All'Unione Culturale Franco Antonicelli, in via Cesare Battisti 4b, a Torino, venerdì 7 dicembre alle 21.00 sarà proiettato alla presenza di Crisostomi il film Fuori Fuoco.
Fuori Fuoco (78', Italia, 2017) è un documentario partecipativo. Per la prima volta in Italia, nel carcere di massima sicurezza di Terni, a 100 km a nord di Roma, grazie alla visione della giovane Direttrice del carcere e il permesso del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria, sei detenuti hanno iniziato un progetto sperimentale. Dopo aver imparato a usare una telecamera, hanno girato per alcuni mesi un documentario sulla loro vita. Pesanti le condanne, dovute a omicidio, rapina a mano armata, traffico di stupefacenti. Sei storie diverse, personalità e nazionalità diverse, diversi stadi della detenzione.
La proiezione si realizza in collaborazione con Spaesamenti. Il progetto Spaesamenti - Incontri sul cinema del reale di confine | 3° edizione" è realizzato dal Centro di Cooperazione Culturale in collaborazione con Unione Culturale Franco Antonicelli e Airelles Vidéo.

Rassegna stampa di martedì 27 novembre 2018

Doppia pagina sul TFF per La Repubblica Torino: Andrea Lavalle intervista il regista presidente di giuria Jia Zhang-Ke, Jacopo Ricca scrive dei numeri del primo weekend e di "Cowboy Makedonski", ancora Lavalle presenta la giornata di oggi, Mario Serenellini chiacchiera con Keira Knightley per "Colette".

Sul Corriere Torino Pupi Avati ricorda Bernardo Bertolucci, Fabrizio Dividi recensisce "Piercing", Paolo Morelli racconta l'omaggio del TFF a Bertolucci, ancora Morelli con Ilaria Dotta scrive dei risparmi nell'organizzazione del festival, ancora Dividi propone i suoi cinque consigli quotidiani, e infine la rubrica In&Out.

Su La Stampa Torino Laura Aguzzi scrive di film del TFF dedicati ai ragazzi, Tiziana Platzer racconta il ricordo di Bertolucci del presidente di giuria Jia Zhang-Ke, Fabrizio Accatino intervista Luciano Tovoli e recensisce "Ulisse & Mona", Platzer ancora recensisce "Bormida", Aguzzi scrive di TFFDoc Apocalisse, e le recensioni degli spettatori.

Su CronacaQui Torino Simona Totino ricorda Bernardo Bertolucci e spiega l'omaggio che il TFF gli riserverà domenica, Danila Elsa Morelli parla della giuria, dei biglietti del primo weekend e di "Ride", Luigina Moretti racconta i film visti ieri.

Agenda del Cinema di Oggi, martedì 27 novembre 2018

"Senzachiederepermesso"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Un film dalla giornata di oggi al Torino Film Festival: alle 20.15 al cinema Massimo "Senzachiederepermesso" di Pierfranco Milanese e Pietro Perotti (quest'ultimo riceverà il Premio Maria Adriana Prolo insieme a Giorgio Arlorio).
Perotti e Milanese ricostruiscono la storia di quella che per alcune decadi è stata la più grande fabbrica metalmeccanica d’Europa: la Fiat Mirafiori. Attraverso immagini girate in Super8 dallo stesso Pierotti, ex-operaio attivo nei collettivi di fabbrica fin dagli anni Sessanta, e documenti di archivio, il film racconta senza mediazioni la vita e la lotta all’interno della fabbrica nella stagione più calda della storia del movimento operaio in Italia: gli anni Settanta. 
Tutti gli altri film di giornata: TFF

LE ALTRE PROIEZIONI
E poi, ancora: "Fixeur" al Baretti per Portofranco, "Un affare di famiglia" all'Agnelli, "Still Recording" al cinema Fratelli Marx.

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

lunedì 26 novembre 2018

Anteprima di "Non ci resta che vincere" al cinema Nazionale

Anteprima al cinema Nazionale martedì 27 novembre alle ore 20 per il film commedia "Non ci resta che vincere" di Javier Fesser.

Allenatore di una squadra di basket professionista di alto livello. Sorpreso alla guida in stato di ebrezza viene condannato a una pena d’interesse generale. Per ordine del giudice deve quindi organizzare una squadra di basket composta da persone con un deficit mentale. Ciò che era cominciato come una pena si trasforma in una lezione di vita sui pregiudizi sulla normalità. Tutti i giocatori della squadra di basket sono interpretati da attori disabili.

Primo "Animali fantastici 2", ottimo secondo posto per "Troppa Grazia"

"Troppa Grazia"
Ancora nettamente al primo posto tra i film più visti a Torino è "Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald".

Secondo posto per "Troppa Grazia", sul podio anche il nuovo "Robin Hood".

Tra gli altri film: 191 spettatori per "Rosso Istria", 140 per "Black Tide", 44 per "Upgrade".

CLASSIFICA WEEK-END 23-24-25 NOVEMBRE 2018

1 ANIMALI FANTASTICI: I CRIMINI DI GRINDELWALD   € 65.342 9.579
2 TROPPA GRAZIA   € 14.541 2.498
3 ROBIN HOOD - L'ORIGINE DELLA LEGGENDA   € 13.183 1.962
4 WIDOWS - EREDITA' CRIMINALE   € 11.048 1.893
5 LO SCHIACCIANOCI E I QUATTRO REGNI   € 11.571 1.766
6 MORTO TRA UNA SETTIMANA...O TI RIDIAMO I SOLDI   € 9.580 1.540
7 TUTTI LO SANNO   € 5.819 990
8 THE CHILDREN ACT - IL VERDETTO   € 5.108 871
9 CONTA SU DI ME   € 5.395 869
10 RED ZONE - 22 MIGLIA DI FUOCO   € 4.780 835
11 FIRST MAN - IL PRIMO UOMO  € 5.010 817
12 A PRIVATE WAR   € 4.258 654
13 QUASI NEMICI - L'IMPORTANTE E' AVERE RAGIONE   € 3.359 592
14 CHESIL BEACH - IL SEGRETO DI UNA NOTTE   € 2.558 481
15 LA DONNA DELLO SCRITTORE   € 2.311 434
16 A STAR IS BORN   € 2.209 354
17 TI PRESENTO SOFIA   € 2.096 351
18 IL VIZIO DELLA SPERANZA   € 1.898 337
19 EUFORIA   € 1.893 319
20 COSA FAI A CAPODANNO?   € 2.094 309

(Dati Cinetel)

Rassegna stampa di lunedì 26 novembre 2018

Laura Aguzzi su La Stampa Torino si concentra sulle colonne sonore dei film in rassegna al TFF, Fabrizio Accatino recensisce "Blaze", Marco Basso racconta il Premio Carlo U. Rossi, Margherita Data Blin recensisce "53 Wars", Giulia Zonca recensisce "L'uomo che rubò Banksy" e c'è spazio anche per un paio di recensioni degli spettatori.
Sul Nazionale Fulvia Caprara scrive dei film sul lavoro presenti al TFF, Roberto Pavanello racconta il Premio Carlo U. Rossi, Emanuela Minucci intervista il creatore di Imdb, Colin Needham, Alessandra Levantesi Kezich scrive la recensione di "Bulli e Pupe".

Doppia pagina per il TFF sul Corriere Torino: Fabrizio Dividi e Ilaria Dotta intervistano Daniele Segre per "Ragazzi di Stadio. 40 anni dopo", Dividi recensisce "Angelo", Francesca Angeleri parla con Tonino De Bernardi, Paolo Morelli intervista Daniele Gaglianone, Dividi ancora offre 5 consigli di visione e poi c'è spazio anche per la consueta rubrica In&Out.

Su La Repubblica Torino pagina sul TFF a cura di Jacopo Ricca, con un'intervista a Pupi Avati, un box sul programma di oggi e una chiacchierata con Bonifacio Angius per "Ovunque Proteggimi".
Sul Nazionale Emiliano Morreale racconta "Pretenders" e i film sui giovani del festival.

Il lunedì CronacaQui Torino non è in edicola.

Agenda del Cinema di Oggi, lunedì 26 novembre 2018

"The man who stole Banksy"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Un film dalla giornata di oggi al Torino Film Festival: "The Man who Stole Banksy" al Reposi alle 20.15.
Nel 2007, il misterioso artista Banksy si introduce nei territori occupati in Palestina e firma a suo modo case e muri di cinta. Non tutti i palestinesi gradiscono e qualcuno pensa di trarre vantaggio dalla situazione: uno dei murales, che raffigura un soldato israeliano che chiede i documenti a un asino, viene letteralmente asportato, dando vita a un’odissea in bilico tra il mercato d’arte e la politica internazionale. Un documentario che sembra un thriller, narrato dalla voce di Iggy Pop.
Tutti gli altri film di giornata: TFF

LE ALTRE PROIEZIONI
In Bibliomediateca Bergman e il suo "Monica e il desiderio", al Nazionale "Voci dal silenzio" presentato dai registi, al Lux c'è "Wonderful Losers", all'Esedra "Tutti in piedi", al Baretti "Ti porto io", al Monterosa "La casa dei libri", al Blah Blah "Django Unchained" e all'Agnelli "Un affare di famiglia".
Nel pomeriggio alla Libreria Il Ponte sulla Dora si presenta il volume "Viaggi non organizzati. La vita e il cinema di Giorgio Arlorio".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

domenica 25 novembre 2018

Rassegna stampa di domenica 25 novembre 2018

Su La Stampa Torino Miriam Massone intervista il presidente del Museo Nazionale del Cinema Sergio Toffetti e il presidente di Film Commission Torino Piemonte Paolo Damilano, Tiziana Platzer intervista la regista Gabriella Rosaleva per il restauro del suo "Processo a Caterina Ross" e la regista di "53 Wars", Massimiliano Poggio parla del corto "Il silenzio del dolore", Fabrizio Accatino recensisce "Nos batailles" e la 'millennials' Margherita Data Blini racconta "The front runner".
Doppia pagina anche sul Nazionale: Fulvia Caprara intervista Jason Reitman, Emanuela Minucci presenta "L'uomo che rubò Banksy", Claudia Ferrero racconta "Pretenders" e "Mandy", Steve Della Casa scrive la sua rubrica "Ieri e Oggi".

Doppia pagina per il TFF sul Corriere Torino: Fabrizio Dividi racconta una giornata al TorinoFilmLab, Francesca Angeleri presenta il film "Processo a Caterina Ross", Luca Castelli intervista il guest director Pupi Avati, ancora Dividi regala cinque consigli dalla giornata e infine Paolo Morelli si occupa della rubrica In&Out.
Sul Nazionale intervista a Marco D'Amore, protagonista di "Drive me home".

Due pagine di TFF su La Repubblica Torino: Jacopo Ricca fa la cronaca della giornata (positiva) di ieri, Mario Serenellini recensisce "Trevico-Torino", ancora Ricca racconta "Bormida" e intervista il direttore del Jazz Festival sulla rassegna di Pupi Avati, Andrea Lavalle presenta la giornata odierna.

La domenica CronacaQui Torino non è in edicola.

Agenda del Cinema di Oggi, domenica 25 novembre 2018

"Mandy"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Un film dalla giornata di oggi al Torino Film Festival: "Mandy" di Panos Cosmatos.
La serenità di una coppia isolata nei boschi è spezzata da una setta dedita all’occulto: niente sarà più come prima. Dal regista di Beyond the Black Rainbow, un horror lisergico che si sviluppa sinuoso come un disco suonato al contrario.
Ma è anche un indiavolato tour de force del protagonista, un Nicolas Cage splatter che sbrocca come non ha mai sbroccato. Sorprendente e sanguinoso: uno dei film dell’anno. Con Andrea Riseborough.
Tutti gli altri film di giornata: TFF

LE ALTRE PROIEZIONI
"Un affare di famiglia" al Baretti e all'Agnelli, "La casa dei libri" al Monterosa, "Zanna Bianca" all'Agnelli, "Styx" e "Tutti in piedi" all'Esedra.
In serata al Polski Kot per il Festa del calcio slavo il documentario "Petrolul nu moare".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

sabato 24 novembre 2018

Rassegna stampa di sabato 24 novembre 2018

Tre pagine sul Nazionale e quattro sulle pagine di Torino su La Stampa.
Emanuela Minucci racconta l'apertura del festival, Alessandra Levantesi Kezich recensisce il film "The Front Runner", Steve Della Casa racconta un evento con Luc Merenda, Fulvia Caprara intervista Cristina Comencini, Raffaella Silipo intervista Elisabetta Sgarbi.
Sul locale: la cronaca di ieri è affidata a Paola Italiano e Tiziana Platzer, Fabrizio Accatino presenta la Notte Horror e intervista uno dei giurati, Col Needham, creatore di Imdb, Platzer ancora scrive dell'evento All You Need is Short e - in chiusura - doppia recensione ancora di Accatino, "53 Wars" e "Wildlife".

Due pagine di TFF su La Repubblica Torino: Jacopo Ricca racconta la serata inaugurale, Mario Serenellini analizza la giornata di oggi, ancora Ricca scrive degli "imperdibili" del festival e infine Andrea Lavalle intervista Steve Della Casa, regista di "Bulli e Pupe".
Arianna Finos sul Nazionale intervista il guest director del TFF Pupi Avati.

Due pagine di TFF anche su CronacaQui Torino: a firma Simona Totino la cronaca dell'apertura e il racconto di "Bird" presentato da Pupi Avati, di Danila Elsa Morelli la recensione di "The Front Runner", l'analisi della Notte Horror e tre box di approfondimenti su eventi da non perdere.
Come ogni sabato, spazio alla nostra pagina di recensioni dei film in sala.

Doppia pagina TFF anche sul Corriere Torino: Paolo Morelli scrive dell'inaugurazione, Fabrizio Dividi recensisce "53 Wars", Luca Castelli intervista Francesco Bianconi sul Premio Carlo U. Rossi e introduce la Notte Horror. Gli In e gli Out della prima giornata: il successo di Sydney Sibilia al TSFM e il caos ingressi alla serata d'apertura. Infine, cinque consigli di visione a cura di Fabrizio Dividi.

Agenda del Cinema di Oggi, sabato 24 novembre 2018

"Happy New Year Colin Burstead"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Un film dalla giornata di oggi al Torino Film Festival: "Happy New Year Colin Burstead" di Ben Wheatley.
Jeu de massacre da camera per l'autore di Kill List, High-Rise e Free Fire: Colin ha affittato una villa di campagna, dove ha invitato la sua vasta famiglia allargata a un party di Capodanno. Ma non tutti i parenti si (e lo) amano.
Racchiuso nelle stanze della magione e nelle poche ore che precedono la mezzanotte, un serratissimo scambio di ripicche, insulti, confessioni, ritorsioni, con grande finale accorato. Cast eccezionale.
Tutti gli altri film di giornata: TFF

LE ALTRE PROIEZIONI
Al Baretti "La grande scommessa" e "Un affare di famiglia", all'Esedra "Styx" e "Tutti in piedi".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

venerdì 23 novembre 2018

Box Office Torino: sempre primo "Animali Fantastici 2"

"Animali Fantastici 2"
Sempre al primo posto con ampio margine "Animali Fantastici 2", seguido da "Widows" e da "Lo Schiaccianoci".

Tra le novità benino "Cosa fai a Capodanno?", ottavo.

Fuori classifica "Troppa Grazia" con 232 spettatori, "Robin Hood" con 208, "Morto tra una settimana..." con 113, "Conta su di me" con 69, "Il vizio della speranza" con 66, "A private war" con 57, "Black Tide" con 13 e "Upgrade" con solo uno...

CLASSIFICA SETTIMANALE DA VENERDÌ 16 A GIOVEDÌ 22 NOVEMBRE 2018

1 ANIMALI FANTASTICI: I CRIMINI DI GRINDELWALD   € 184.164 27.989
2 WIDOWS - EREDITA' CRIMINALE     € 23.436 4.085
3 LO SCHIACCIANOCI E I QUATTRO REGNI   € 20.810 3.417
4 TUTTI LO SANNO   € 13.052 2.279
5 FIRST MAN - IL PRIMO UOMO   € 12.841 2.149
6 NOTTI MAGICHE   € 9.845 1.791
7 RED ZONE - 22 MIGLIA DI FUOCO   € 10.024 1.533
8 COSA FAI A CAPODANNO?   € 9.244 1.524
9 TI PRESENTO SOFIA   € 9.235 1.518
10 A STAR IS BORN   € 8.500 1.405
11 THE CHILDREN ACT - IL VERDETTO   € 7.244 1.281
12 CHESIL BEACH - IL SEGRETO DI UNA NOTTE   € 6.872 1.267
13 IL MISTERO DELLA CASA DEL TEMPO  € 5.318 826
14 HUNTER KILLER - CACCIA NEGLI ABISSI   € 5.170 783
15 QUASI NEMICI - L'IMPORTANTE E' AVERE RAGIONE  € 4.843 883
18 IN GUERRA   € 4.143 809
16 THE DAWN WALL   € 9.933 732
19 EUFORIA   € 4.136 717
20 LA DONNA DELLO SCRITTORE  € 3.269 648
17 ALMOST NOTHING - CERN: LA SCOPERTA DEL FUTURO   € 4.289 492

(Dati Cinetel)

Rassegna stampa di venerdì 23 novembre 2018

Quattro pagine sul Torino Film Festival su La Stampa Torino: lungo articolo sul festival in generale a firma Paola Italiano e Fabrizio Accatino (che racconta anche lo spot RAI). Accatino poi scrive un focus sulla politica nei film del festival, Italiano intervista Duccio Chiarini, presente con "L'Ospite".
Sul Nazionale Emanuela Minucci presenta il programma, Steve Della Casa ricorda la prima esperienza, nel 1999, di Jason Reitman al TFF.
TorinoSette offre tanto spazio al festival: la copertina, una lunga intervista la guest director Pupi Avati a cura di Silvia Francia.
Ma c'è spazio anche per la serata Seeyousound all'Ambrosio di giovedì 29 con il film sui Queen "Bohemian Rhapsody".

Pagina TFF sul Corriere Torino: Paolo Morelli intervista Emanuela Martini, presenta "The Front Runner" e scrive un vademecum per gli spettatori.
Fabrizio Dividi regala 5 consigli di visione ai suoi lettori.

Pagina TFF su La Repubblica Torino: Andrea Lavalle intervista la madrina Lucia Mascino, Jacopo Ricca si concentra sugli ospiti.

Pagina sul TFF anche su CronacaQui Torino, a firma Simona Totino: approfondimenti sulla prima giornata di film e sulle donne ospiti del festival.

Agenda del Cinema di Oggi, venerdì 23 novembre 2018

"The Front Runner"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Un film dalla giornata di oggi al Torino Film Festival: "The Front Runner" di Jason Reitman (cinema Massimo , ore 19.30).
L'uomo che avrebbe potuto cambiare la Storia: Gary Hart, candidato del Partito Democratico alle presidenziali Usa, costretto nel 1987 a ritirarsi dalla corsa elettorale a causa di uno scandalo sessuale.
Nel 1988 fu eletto George Bush, che diede il via alla Guerra del Golfo. Film altmaniano, che fruga tra collaboratori, giornalisti, sostenitori e familiari per raccontare i giorni che affossarono la carriera politica di Hart. Diretti da Jason Reitman, Hugh Jackman, Vera Farmiga e J.K. Simmons.
Tutti gli altri film di giornata: TFF

LE ALTRE PROIEZIONI
In mattinata al Goethe "Kirschbluten - Hanami", in serata al Monterosa "La casa dei libri" e all'Esedra "Styx".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

giovedì 22 novembre 2018

Rassegna stampa di giovedì 22 novembre 2018

Su La Stampa Torino finisce con la terza puntata il viaggio di Francesca Rosso nella storia del Torino Film Festival.
Giulia Zonca racconta le celebrazioni per gli 80 anni dalle leggi razziali, tra cui cita anche una rassegna cinematografica.
Sul Nazionale intervista di Fulvia Caprara alla madrina del TFF Lucia Mascino.

Bella pagina scritta da Fabrizio Dividi su Corriere Torino per il documentario "Storia di 1 Tram", stasera al teatro Gioiello.
Paolo Morelli presenta Lucia Mascino, ancora Dividi ne Gli Imperdibili segnala il meglio dal TFF, un box annuncia la lavorazione in città del film "Benvenuto Presidente! 2".

Pagina dedicata al TFF anche su La Repubblica Torino: Mario Serenellini intervista il "premiato" Jean-Pierre Leaud, Andrea Lavalle introduce la prima giornata di festival.

Simona Totino su CronacaQui Torino presenta il Torino Film Festival, mentre Danila Elsa Morelli approfondisce la sezione Festa Mobile. Aggiornamenti anche dal set di "Benvenuto Presidente! 2".
Come ogni giovedì, spazio alla presentazione dei nuovi film in sala a cura dell'Agenda del Cinema.

Film e novità nei cinema a Torino da giovedì 22 novembre 2018

"Troppa Grazia"
Tutti i film in sala a Torino da giovedì 22 novembre nelle sale di prima e seconda visione.

Le novità della settimana uscite al cinema a Torino sono:

TROPPA GRAZIA (Due Giardini, Romano, Uci)
IL VIZIO DELLA SPERANZA (Ambrosio)
A PRIVATE WAR (Ideal, Massaua, The Space, Uci)
ROBIN HOOD (Massaua, The Space, Uci)
MORTO TRA UNA SETTIMANA... O TI RIDIAMO I SOLDI (F.lli Marx, Greenwich, The Space, Uci)
CONTA SU DI ME (Ideal, Massaua, The Space, Uci)
UPGRADE (Uci)
BLACK TIDE (F.lli Marx, Uci)

Controllate ai link riportati orari e giorni di programmazione.

Agenda del Cinema di Oggi, giovedì 22 novembre 2018

"Giardini di Piombo"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
"Giardini di Piombo" di Alessandro Pugno è la proposta odierna de Il Piccolo Cinema alla Film Commission.
Perù, 4000 metri, dove una volta pascolavano i lama sgorga acqua torbida dalle rocce. Una maestra e i suoi alunni raccolgono campioni e li analizzano. Nell’acqua ci sono dei vermicelli particolari, ma dove ci sono vermicelli, c’è forse vita? No, c’è piombo. Le prove sono scientifiche, però chi ci crederà? La comunità di Huayhuay, come tante altre, vive della miniera. E mentre un minatore vede come tutto ciò mette in pericolo il suo lavoro, sua figlia si rende conto che, forse, un giorno le cose cambieranno.
Incontro con il montatore del film Enrico Giovannone e i musicisti Minus&Plus.

LE ALTRE PROIEZIONI
Al cinema Massimo tre proiezioni in lingua originale sottotitolata in italiano per "A Star is Born" con Lady Gaga. In serata anche "Finale 68".
Al Goethe doppia proiezione per "Kirschbluten - Hanami", all'Arci Sud c'è "Mitù", al Gioiello la proiezione di "Storia di 1 Tram", al Polo del 900 nel pomeriggio "Il Duce a Trieste".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

mercoledì 21 novembre 2018

Lucia Mascino è la madrina della 36ma edizione del Torino Film Festival

Lucia Mascino
Sarà Lucia Mascino la madrina della 36ma edizione del Torino Film Festival (dal 23 novembre al 1° dicembre 2018). L’attrice sarà a Torino in occasione della serata di inaugurazione di venerdì 23 novembre in cui, insieme con Emanuela Martini, direttore artistico del festival, darà il via alla manifestazione.

“Quando lo scorso anno sono tornata due volte al Torino Film Festival per "Amori che non sanno stare al mondo" di Francesca Comencini e per "Favola" di Sebastiano Mauri e ho visto sul manifesto del Festival gli occhi di Kim Novak, a cui il mio personaggio si era ispirato, ho pensato che mi volessero dire qualcosa, che mi indicassero un'improvvisa vicinanza; ma mai avrei immaginato che sarei stata chiamata ad essere madrina del Festival l'anno successivo. È una chiamata che mi onora e mi riempie di emozione.” ha dichiarato l’attrice.

Lucia Mascino è attrice di teatro, cinema e televisione. Ha iniziato il suo percorso al Centro di Ricerca e Sperimentazione teatrale di Pontedera dove ha studiato con pedagoghi russi, francesi e polacchi. Al cinema è stata recentemente protagonista di Amori che non sanno stare al mondo di Francesca Comencini, prodotto da Fandango, per il quale è stata candidata ai Nastri d’argento 2018 e ai Globi d'oro come Miglior attrice protagonista, ha vinto il Premio Anna Magnani al Bif&st di Bari e il Premio come Miglior attrice protagonista al Festival italiano di Mosca 2017. È coprotagonista insieme con Filippo Timi nel film tratto dall’omonimo spettacolo teatrale Favola con la regia di Sebastiano Mauri e prodotto da Palomar, che ha vinto il Premio Flaiano 2018. È nel cast della commedia La prima pietra di Rolando Ravello, prodotto da Fandango in uscita a dicembre 2018 e nell'opera prima Palloncini di Laura Chiossone, prodotta da Indiana in uscita nella primavera 2019.  Nel 2016 è stata protagonista del film Fraulein, una fiaba d’inverno, esordio al cinema di Caterina Carone e prodotto da Tempesta Film. Ha collaborato, fra gli altri, con Nanni Moretti, Giuseppe Piccioni, Roberto Andò, Sabina Guzzanti, Stefano Tummolini, Alessandro Rossetto, Renato De Maria, Marco Segato, Marco Danieli, Stefano Pasetto, Susanna Nicchiarelli.

"Wonderful Losers" torna a Torino: lunedì 26 al cinema Lux

Torna a Torino il documentario "Wonderful Losers. A Different World", in programma al cinema Lux di Torino lunedì 26 alle ore 20:30.
I biglietti sono acquistabili su Movieday o presso il cinema la sera della proiezione.

Saranno presenti in sala i produttori Elena Filippini e Edoardo Fracchia e il protagonista / gregario Daniele Colli, ma anche Marco Gios, produttore delle Biciclette Gios Torino e nipote di Tolmino Gios, fondatore nel 1948 della prestigiosa officina e grande gregario nella legnano di Bartali e Guerra.

Il documentario Wonderful Losers, del regista lituano Arunas Matelis nasce da una grande co-produzione europea a cui ha partecipato anche la nostra Stefilm International.
Il film racconta le imprese, le fatiche e i sacrifici dei gregari, figure spesso dimenticate del ciclismo, e lo fa in una maniera inedita, entrando per la prima volta all'interno del Giro d'Italia.
Il film da voce all'eroismo e all'umanità di questi atleti, che lottano per dare il personale contributo alla vittoria finale del loro capitano. Un bellissimo film che è anche metafora della vita, dove il talento, l'impegno, il sacrificio, non sono messi al servizio del proprio successo, ma di quello della propria squadra.

Il film, candidato dalla Lituania agli Oscar 2019 nella categoria Miglior Film in Lingua Straniera e Miglior Documentario, è adatto per chi voglia farsi sorprendere da un'emozionante storia di atleti che sono prima di tutto uomini, pronti a dare una lezione di umiltà che si riflette tanto nello sport quanto nella vita di tutti i giorni, a livello familiare o lavorativo.

View Conference torna dal 21 al 25 ottobre 2019

Dopo il recente successo dell'ultima edizione, VIEW ha già ufficializzato le date per il 2019.

L'anno prossimo, VIEW Conference si terrà dal 21 al 25 ottobre, sempre alle OGR di Torino.

TorinoFilmLab: il 23 e il 24 novembre torna il Meeting Event

Si conclude un altro anno importante per il TorinoFilmLab: nel 2018 i film sostenuti dal TFL hanno battuto ogni record aggiudicandosi una tripletta senza precedenti: Orso d’Oro a Berlino per Touch Me Not di Adina Pintilie, Grand Prix alla Semaine de la Critique di Cannes per Diamantino di Gabriel Abrantes e Daniel Schmidt e Pardo d’Oro a Locarno per A Land Imagined di Yeo Siew Hua, oltre a due Orsi d’Argento per The Heiresses di Marcelo Martinessi e molti altri premi. Tre titoli targati TorinoFilmLab sono stati scelti dai rispettivi Paesi come candidati nazionali nella corsa al premio Oscar per il miglior film in lingua straniera, e altri quattro Alumni sono in lizza con i loro nuovi lavori.

Inoltre, 5 pellicole sostenute dal laboratorio saranno presentate nella sezione Festa Mobile / TorinoFilmLab del Torino Film Festival: His Master’s Voice di György Pálfi, Land di Babak Jalali, La Nuit a Dévoré le Monde di Dominique Rocher, L’Ospite di Duccio Chiarini e History of Love di Sonja Prosenc.

Il 36° Torino Film Festival ospita infatti per l'undicesimo anno il Meeting Event, che coinvolge oltre 300 professionisti del settore presenti in città venerdì 23 e sabato 24 novembre per incontrare i «film del futuro». Tra questi i rappresentanti di importanti case di produzione quali Haut et Court, Fandango, Pandora Film, Tempesta e Vivo Film, sales e distributori come BAC Films, Le Pacte, Memento, Playtime, Teodora Film, Wild Bunch, i rappresentanti dei festival di Cannes, Venezia, Toronto, Locarno e molti altri, e di fondi del calibro di CNC o Eurimages. Questo forum di co-produzione internazionale comprende la presentazione dei progetti sviluppati all’interno del lab durante l’anno, momenti di networking e la premiazione dei migliori lavori con finanziamenti alla produzione e alla distribuzione, e premi collaterali.

Saranno presentati 30 progetti di lungometraggi e 10 film in post-produzione: 20 progetti del programma ScriptLab - tra cui 10 diretti da donne, e 15 esordi - provenienti da 19 Paesi di cui 8 extra-europei (Argentina, Australia, Brasile, Filippine, Giappone, Indonesia, Senegal, USA);10 progetti del programma FeatureLab – tutte opere prime e seconde, per il 60% dirette e per il 70% prodotte da donne - provenienti da Cile, Cina, Finlandia, Grecia, Indonesia, Italia, Libano, Serbia, Singapore, Spagna;10 film sostenuti dal TFL nel loro sviluppo o produzione e che sono in fase di completamento, presentati in anteprima esclusiva ad agenti di vendita, distributori e direttori di festival nella 4° edizione del work-in-progress TFL Coming Soon.

Gli Award saranno assegnati da una giuria internazionale composta da: Cameron Bailey (Canada), Direttore Artistico del Toronto International Film Festival; la programmatrice ed esperta di co-produzioni Teresa Cavina (Italia); Babak Jalali (Iran/Regno Unito), sceneggiatore, regista e produttore Alumnus del TorinoFilmLab; la produttrice Ankica Jurić Tilić (Croazia) e Paolo Moretti (Francia), nuovo Delegato Generale della Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes.

La Cerimonia di Chiusura, durante la quale saranno assegnati i Production Award, i Co-Production Award, e tutti gli altri premi collaterali, si svolgerà presso la Scuola Holden il 24 novembre alle ore 19.30.

Rassegna stampa di mercoledì 21 novembre 2018

Prosegue il viaggio de La Stampa Torino nella storia del Torino Film Festival, a cura di Francesca Rosso.
In un box la serata al Massimo con i Jerusalem in my heart.
Nel Nazionale Raffaella Lanza racconta il corto "Il cacciatore di gol" dedicato a Silvio Piola e vincitore al World FICTS Challenge di Milano.

Andrea Lavalle su La Repubblica Torino scrive di TFF con un'intervista a Emanuela Martini e un box per il premio che verrà assegnato a Marco Ponti.
In un box la serata con i Jerusalem in my heart.

Simona Totino su CronacaQui Torino intervista Pupi Avati, guest director del TFF, e dedica un box a Marco Ponti.

Sul Corriere Torino un box dedicato al premio a Ponti.

Agenda del Cinema di Oggi, mercoledì 21 novembre 2018

"La casa dei libri"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
"La casa dei libri" di Isabel Coixet questa sera è in programma al cinema teatro Agnelli.
Fine Anni '50. Hardborough, Inghilterra. Florence Green ha perso il marito nel secondo conflitto mondiale e ha deciso di aprire una libreria (seguendo un impulso che la lega al primo incontro con quello che sarebbe divenuto suo marito) in quest'area culturalmente depressa.
La sua impresa non sarà semplice perché nella cittadina c'è chi vuole utilizzare l'edificio per altre (presunte) iniziative culturali e farà di tutto per fermarla. Non sarà però del tutto sola perché troverà la collaborazione di una bambina e di un anziano appassionato lettore.

LE ALTRE PROIEZIONI
Al Massimo la proiezione di "Nosferatu" di Murnau e in serata l'esibizione di "Jerusalem in my heart".
"Refugeless" è la proposta del Cecchi Point, organizzata da YEPP Porta Palazzo, Videocommunity Torino e CarovaneMigranti.
Nel pomeriggio alla Libreria Bodoni / Spazio B la presentazione del libro "Gian Maria Volonté".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

martedì 20 novembre 2018

"Youth" di Feng Xiagang al cinema Massimo il 7 dicembre

"Youth"
Torna l'appuntamento con CinaCinema, rassegna dedicata al cinema cinese organizzata con il patrocinio dell'Università degli Studi di Torino e il sostegno dell'Istituto Confucio: appuntamento al cinema Massimo venerdì 7 dicembre alle 20.30 con il film YOUTH di Feng Xiaogang (Cina, 2017, v.o. con sottotitoli in italiano).

Youth è una celebrazione della giovinezza vissuta sullo sfondo di eventi storici cruciali. La storia comincia negli anni Settanta, quindi in piena Rivoluzione Culturale, in una provincia del sud-ovest dove si addestra una troupe di ballo dell’esercito. La storia è raccontata dalla voce fuori campo di Xiao Suizi, una dei componenti della troupe diventata poi scrittrice, che rievoca la propria giovinezza.

"Non è un pranzo di gala!" alla premiazione de Gli Occhiali di Gandhi

La cerimonia di premiazione della VIII edizione de “Gli occhiali di Gandhi” si svolgerà sabato 1° dicembre 2018 alle ore 16 presso la Sala Valentino 1 del Teatro Nuovo in corso Massimo D’Azeglio 17 a Torino. Al termine della premiazione sarà proiettato il rough cut del film Non è un pranzo di gala, il primo film italiano sulla storia della nonviolenza, realizzato con i giovani attori del Liceo Coreutico Germana Erba.

“Gli occhiali di Gandhi”, il premio alla cinematografia nonviolenta, nato grazie alla attenta direzione del TFF, guarda al cinema come strumento per denunciare la violenza ed educare alla soluzione creativa dei conflitti. «Promuovere la nonviolenza nel cinema – afferma Angela Dogliotti, presidente del centro – aiuta a svelare nuovi mondi possibili, nuove strade per una possibile convivenza pacifica tra le società e tra umanità e natura».
«Per la prima volta il premio “Gli occhiali di Gandhi” sostiene un film che parla di nonviolenza, probabilmente il primo film italiano esplicitamente su questo tema. – dichiara Dario Cambiano, coordinatore del premio per il centro – Con il regista Stefano Grossi è nata l’idea di scrivere un film su chi ha lottato con metodi nonviolenti. E ci ha piacevolmente coinvolti la grande partecipazione emotiva e la ottima preparazione professionale dei giovani attori del Liceo Germana Erba Coreutico e Teatrale».

La premiazione coinciderà con le giornate finali della mostra “100 anni di pace” – in esposizione presso la nostra sede di via Garibaldi, 13 a Torino, fino a domenica 2 dicembre – la prima mostra sulla storia del Novecento visto come un secolo nel quale la nonviolenza ha cercato di costruire un mondo più giusto e meno violento. Permettono la manifestazione, con il loro sostegno, la VII Circoscrizione, la cooperativa Triciclo, Aurea Signa, il prestigioso brand di AURORA e il Liceo Germana Erba, il primo liceo coreutico italiano, nato nel 1995 e diventato negli anni leader nella formazione di giovani danzatori e attori. Grazie alla partecipazione e al sostegno economico del Convitto Nazionale Umberto I, si rinnoverà l’appuntamento con la rassegna dei film vincitori del premio, che si terrà a febbraio 2019.

Rassegna stampa di martedì 20 novembre 2018

La Stampa Torino inizia oggi un viaggio in tre puntate per raccontare la storia del Torino Film Festival, a cura di Francesca Rosso.
In un box l'appuntamento di oggi de Il Piccolo Cinema sul cinema militante di Raymundo Gleyzer.

Fabrizio Dividi sul Corriere Torino propone una bella intervista a Mirko Capozzoli per il suo libro "Gian Maria Volonté", che verrà presentato domani alla Libreria Bodoni / Spazio B.

La Repubblica Torino propone solo due piccoli box,  uno sulla presentazione di oggi al Circolo dei Lettori del libro su Francois Truffaut e uno sulla proiezione in diverse sale di "The Dawn Wall".

CronacaQui Torino dedica due piccoli box al libro su Truffaut, una alla serata a Il Piccolo Cinema e all'uscita in sala di "Penguin highway".

Agenda del Cinema di Oggi, martedì 20 novembre 2018

"L'amore molesto"
IL CONSIGLIO DEL GIORNO
Al cinema Massimo, in sala Due, la versione restaurata di "L’amore molesto" di Mario Martone, presentata poche settimane fa al Festival di Roma.
Delia, un’illustratrice napoletana trapiantata da lunghi anni a Bologna, viene richiamata a Napoli dalla morte improvvisa della madre, suicidatasi per annegamento.
Il film è tratto dall’omonimo romanzo di Elena Ferrante.

LE ALTRE PROIEZIONI
Sempre al Massimo, "Robert Frank - Don't Blink", "La dolce vita", "Il settimo sigillo" e "Anatomia del miracolo" di Alessandra Celesia, alla presenza della regista.
Il Piccolo Cinema propone il cinema militante di Raymundo Gleyzer, il Baretti per Portofranco "La grande scommessa", l'Agnelli "La casa dei libri", il Rough "Mystic River".
Al cinema Fratelli Marx "Still Recording", La Poderosa propone "Fate la storia senza di me".
Nel pomeriggio al Circolo dei Lettori la presentazione del libro "Francois Truffaut. La letteratura al cinema".

TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

lunedì 19 novembre 2018

Alessandra Celesia presenta al Massimo "Anatomia del miracolo"

È in sala dal 13 novembre per un tour di proiezioni il documentario di Alessandra Celesia Anatomia del Miracolo: il film sarà presentato a Torino martedì 20 novembre alle 21.00 al Cinema Massimo alla presenza della regista Alessandra Celesia. Ingresso: 4,50 euro.

Suggestioni, ferite, credenze e miracoli si intrecciano nella vita di tre protagoniste femminili: Sue una pianista di fama mondiale, Giusy un'antropologa atea nata con una grave disabilità e Fabiana una transgender molto devota. Il fil rouge di queste tre donne che non si incontreranno mai è la Madonna dell'Arco e il livido che ha sul volto a testimonianza delle ferite che ciascuno di noi porta dentro di sé.

Vincitore del prestigioso riconoscimento Les Ètoile de la Scam, il film ha avuto la sua première al Festival di Locarno, uno dei festival più importanti al mondo. In Italia, è stato presentato al Festival dei Popoli, festival di rilievo dedicato al cinema documentario, che nella sua 54 a edizione ha visto proprio Alessandra Celesia, con Il Libraio di Belfast, aggiudicarsi il Premio Miglior Film e Premio del Pubblico.

La regista, nata in Italia, vive Francia da più di venti anni. Da sempre il suo interesse si rivolge alle persone, alla loro fragilità e umanità. “I personaggi di Anatomia del Miracolo” spiega Alessandra Celesia “rappresentano a pieno titolo le sfaccettature di un paese intero. Ogni personaggio è metafora, ogni vita è un tassello del puzzle.”

Alcune anticipazioni dal programma del prossimo SEEYOUSOUND Torino

"Village Rockstars"
Si avvicina la V edizione di SEEYOUSOUND Torino che dal 25 gennaio al 3 febbraio 2019 si terrà al Cinema Massimo, con 10 giorni di documentari, lunghi, cortometraggi e videoclip in anteprima italiana, oltre a film fuori concorso, incontri ed eventi che mostreranno generi, correnti e personaggi della storia della musica che hanno influenzato l’immaginario e il sentire collettivo, o in cui la musica è coprotagonista di storie e immagini degne dei più grandi festival internazionali.

Molti dei film che compongono la line up del prossimo SEEYOUSOUND Torino vantano infatti un palmares notevole grazie alla partecipazione a festival come il Sundance, l’IDFA di Amsterdam, i festival di Cannes, Toronto, San Sebastian e Locarno.

Tra i 6 titoli del concorso LONG PLAY FEATURE, Lords of Chaos l’ultimo film di Jonas Arkelund, regista di videoclip tra i più conosciuti al mondo. Direttamente dal Sundance, l’attesissimo lungometraggio racconta l'epopea insanguinata dei Mayhem, di Euronymous e Burzum, una delle più famigerate vicende della Storia del black metal norvegese.

Dopo l’anteprima al Toronto International Film Festival e la partecipazione al festival di San Sebastian, il film della regista indiana Rima Das, Village Rockstars, porta a Torino la storia di Dhunu, bambina che vive in un remoto villaggio nell'India nordorientale il cui sogno è fondare una rock band.

Un torinese su due (circa) al cinema sceglie di vedere "Animali fantastici 2"

"Animali Fantastici 2"
Quasi ventimila spettatori su un totale di 42.451 torinesi che sono andati al cinema nel fine settimana ha scelto "Animali fantastici: I crimini di Grindelwald".

Bene "Widows", secondo, e "Red Zone", settimo.

"Chesil Beach" ha chiuso il weekend con 929 spettatori, "In guerra" con 587, "Il ragazzo più felice del mondo" con 225, "Summer" con 218

CLASSIFICA WEEK-END 16-17-18 NOVEMBRE 2018

1 ANIMALI FANTASTICI: I CRIMINI DI GRINDELWALD   € 136.806 19.683
2 WIDOWS - EREDITA' CRIMINALE   € 17.905 2.999
3 LO SCHIACCIANOCI E I QUATTRO REGNI   € 17.008 2.644
4 TUTTI LO SANNO  € 10.664 1.779
5 FIRST MAN - IL PRIMO UOMO  € 10.231 1.651
6 TI PRESENTO SOFIA   € 7.742 1.230
7 RED ZONE - 22 MIGLIA DI FUOCO   € 7.719 1.109
8 NOTTI MAGICHE   € 7.651 1.346
9 COSA FAI A CAPODANNO?   € 7.200 1.138
10 THE CHILDREN ACT - IL VERDETTO   € 5.742 987

(Dati Cinetel)