martedì 19 febbraio 2019

Dal 5 al 10 marzo torna il gLocal Film Festival

Stefania Rocca in "Nirvana"
Diciotto anni e non sentirli. Questo è lo spirito della nuova edizione del gLocal Film Festival, la 18a appunto, che andrà in scena al Museo del Cinema - Massimo di Torino da martedì 5 a domenica 10 marzo 2019. Un festival che, dalla sua nascita ad oggi, è cambiato molte volte alla ricerca del mix perfetto per raccontare e promuovere il cinema “di casa nostra”; film che nello loro vita produttiva hanno incrociato sul proprio percorso il Piemonte, grazie alle numerose location, alle tenaci case di produzione, ai molti professionisti che animano l’ambiente e le realtà che sostengono la cinematografia regionale.

 “Quest’anno festeggiamo un anniversario importante: 18 anni, l’età della maturità e della consapevolezza. Siamo letteralmente cresciuti sotto gli occhi del pubblico e dei tanti professionisti che insieme a noi hanno contribuito a rendere il sistema cinema Piemonte un’industria vivace e sempre più rilevante nel panorama nazionale e internazionale. In tutto questo, il gLocal rivendica il suo ruolo: è stato vetrina del cinema ‘invisibile’, ossia cortometraggi e documentari indipendenti, quando assistere a proiezioni di questo tipo era occasione rara, e oggi è collettore delle migliori produzioni locali, momento di confronto per addetti ai lavori e di scoperta per un pubblico che non si ferma alla facile e superficiale etichetta del ‘provincialismo’.” Afferma il direttore del gLocal, Gabriele DiverioL’esser divenuti maggiorenni però, non ci toglie la spensieratezza degli inizi. Ci presentiamo infatti con un’edizione che definirei pop, con premi ad attrici importanti come Stefania Rocca e altre che lo diventeranno, come Beatrice Arnera, diverse contaminazioni con arti sorelle del cinema, quali Tv, scrittura e musica, e l’immancabile presenza di quelle fucine di talenti che sono i concorsi Panoramica Doc, Spazio Piemonte e Torino Factory.

Realizzato dall’Associazione Piemonte Movie, il 18° gLocal Film Festival propone 59 titoli in 6 giorni: 6 i documentari in programma nella sezione competitiva PANORAMICA DOC, mentre lo storico contest per cortometraggi SPAZIO PIEMONTE vedrà in gara una rosa di 20 film brevi.
I numerosi omaggi ed eventi del gLocal 2019 saranno arricchiti da ospiti come Enrico Vanzina e Remo Schellino, a cui saranno dedicati gli omaggi di quest’edizione; Umberto Spinazzola, regista di MasterChef Italia, per l’appuntamento speciale dedicato allo show cooking cult; l’attore Eugenio Allegri; il musicista Luca Morino che durante la SERATA DI CHIUSURA reintepreterà il repertorio di Luigi Tenco per la proiezione de La cuccagna, e le attrici Beatrice Arnera, che sarà insignita del nuovo Premio Prospettiva, e Stefania Rocca, madrina del festival e protagonista della SERATA D’APERTURA, durante la quale le verrà assegnato il Premio ‘Riserva Carlo Alberto’.
Completano il programma i tradizionali FOCUS con festival gemellati e le iniziative formative come la MASTERCLASS ‘DISTRIBUIRE UN CORTOMETRAGGIO’ a cura della sales agency LIGHTS ON, il progetto PROFESSIONE DOCUMENTARIO e TORINO FACTORY. Da una parte la possibilità di avvicinarsi a un linguaggio in costante evoluzione ed estremamente permeabile nel suo restituire frammenti di realtà, dall’altra la sfida rivolta a chi vuole passare da un approccio amatoriale al videomaking, oggigiorno accessibile a tutti, al lavoro a stretto contatto con chi fa questo mestiere da anni.

Aspettando gli Oscar 2019 al cinema Ambrosio domenica 24

Aspettando gli Oscar 2019 è un evento con i migliori film dell'anno accompagnati da cocktail e dj-set a tema, dalle 19:00 fino all'ultimo spettacolo serale: domenica 24 febbraio all'Ambrosio Cinecafé saranno proiettati tutti i film candidati nella categoria Miglior Film agli Oscar 2019.

Questo il programma della giornata:

Green Book 15.30/18.00/20.15
Roma 20:00
La Favorita 15.30
Vice 18:00
A star is Born 20:15
Blackkklansman 22:30
Black Panther 22:30
Bohemian Rapsody 22:30

Dalle 19:00 un cocktail dedicato a ogni film pensato e preparato dal team del Barz8 Cocktail bar e dj-set dedicato al cinema organizzato da Seeyousound: Soundtrack Experience. Tutto in vinile 100% shakerato da Dr. No.

All'ingresso di ogni spettacolo verrano distribuite le schede per votare i vostri Oscar: chi indovinerà tutti i premi principali vincerà una tessera annuale gratuita per il nostro cinema.

Rassegna stampa di martedì 19 febbraio 2019

Claudia Allasia su La Repubblica Torino racconta l'evento tra danza, cinema e tv "Buon compleanno Susanna!" dedicato a Susanna Egri. Un box ricorda il BANFF Film Festival al Massimo.

Su CronacaQui Torino Roberta Scalise scrive di "Buon compleanno Susanna!"; un box segnala l'omaggio a Chantal Akerman in programma al cinema Massimo.

Box sul Corriere Torino per l'omaggio alla regista Akerman.

Niente da segnalare su La Stampa Torino.

Il Consiglio di Oggi, martedì 19 febbraio 2019

IL CONSIGLIO DEL GIORNO



LE ALTRE PROIEZIONI
TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

lunedì 18 febbraio 2019

Omaggio a Chantal Akerman al cinema Massimo

Il 23 e 24 febbraio 2019 il Cinema Massimo - MNC ospita New Desire Omaggio a Chantal Akerman una due giorni dedicata alla grande cineasta belga – scomparsa nel 2015 poco dopo aver presentato al Festival di Locarno il suo ultimo lavoro, ​ No Home Movie – promossa da Lovers Film Festival, Museo Nazionale del Cinema e il Master in Design for Arts del Politecnico di Torino in collaborazione con Aiace e con il supporto di Filmidee e del Sindacato Belleville.

L’evento che si svolge anche grazie alla Cinémathèque Royale de Belgique e alla Cinémathèque Française propone un programma che per la sua completezza è assolutamente inedito per il panorama culturale italiano ed è allineato con il percorso teorico che ha accompagnato il Master in Design for Arts che, attraverso i due workshop tenuti dagli artisti Doug Ashford e Max Pitegoff e Calla Henkel, ha dato particolare rilevanza a tematiche legate all’identità di genere, in particolare ai vari movimenti di liberazione delle donne, delle minoranze etniche, della comunità LBGTQ+ nelle società capitaliste nelle quali viviamo, e di cui Chantal Akerman è interprete fondamentale.

Sabato 23 alle 19.00, il primo appuntamento, introdotto da Pier Paolo Peruccio (coordinatore Master in Design for Arts), Irene Dionisio (direttrice artistica Lovers Film Festival), prevede la conversazione tra Gail Cochrane (Visual Arts Supervisor Master in Design for Arts) e Sergio Pace (Storico dell’Architettura e Referente del Rettore per i Servizi Bibliotecari, Archivistici e Museali). Verranno proiettati estratti dai film ​Saute ma ville (1968) e Jeanne Dielman, 23 quaiducommerce, 1080 Bruxelles (1975). L’ingresso è riservato ai possessori del biglietto per la proiezione delle 20.15.

Sempre sabato 23, ma alle 20.15, si prosegue con la proiezione di Je Tu Il Elle (Francia/Belgio 1974, 86’, DCP, b/n, v.o. sott.it.). Basato su una storia che la regista, al suo primo lungometraggio, scrisse a Parigi nel 1968.

Il film comprende tre sezioni: tempo della soggettività, un’altro tempo, tempo della relazione. Nel primo Julie (C. Akerman) si trova in un monolocale dove, per più di un mese, dipinge la stanza, rimuove i pochi mobili e riscrive una lettera d’amore; nel secondo esce e fa amicizia con un camionista (N. Arestrup) che la porta in giro; nel terzo Julie raggiunge l’appartamento della sua fidanzata.

Domenica 24 alle 18.30 la direttrice della fotografia Caroline Champetier, Irene Dionisio e Daniela Persico introducono Toute une nuit (Belgio 1982, 90’, 35 mm, col., v.o. sott.it.). La pellicola è ambientata in una calda notte d’estate a Bruxelles durante la quale diversi personaggi hanno difficoltà ad addormentarsi e per questo escono in strada rifugiandosi nei bar o nei locali notturni, alla ricerca di incontri occasionali. Con Aurore Clément e Tchéky Karyo .

La due giorni si conclude domenica 24 alle 20.30: Carlo Chatrian (direttore del Festival di Berlino) e Daniela Persico presentano il film No Home Movie (Belgio/Francia 2015, 115’, DCP, col., v.o. sott.it.) che Chantal Akerman definisce così: “Questo film è soprattutto su mia madre, mia madre che non c’è più. Su una donna che era arrivata in Belgio nel 1938, in fuga dalla Polonia, dai pogrom e dalla violenza. Una donna che vediamo esclusivamente nel suo appartamento. Un appartamento di Bruxelles. Un film su un mondo in movimento che mia madre non vede”.

Grazie ad Aiace Torino i primi quindici acquirenti del primo giorno di programmazione riceveranno una tessera in omaggio.

Sempre "Il Corriere" il film più visto nel fine settimana a Torino

"Il corriere"
Ancora una volta si conferma "Il corriere" di e con Clint Eastwood al primo posto dei film più visti a Torino nel fine settimana.

Sul podio "Green book" e "10 giorni senza mamma", quarto "Alita" e sesto "La paranza dei bambini".

Le altre novità: "Un valzer tra gli scaffali" ha avuto 611 spettatori, "La vita in un attimo" 359, "Mamma+Mamma" 119 e "Ognuno ha il diritto di amare" 44.

CLASSIFICA WEEK-END 15-16-17 FEBBRAIO 2019

1 IL CORRIERE - THE MULE   € 43.332 7.207
2 GREEN BOOK   € 31.896 5.259
3 10 GIORNI SENZA MAMMA   € 31.343 4.964
4 ALITA - ANGELO DELLA BATTAGLIA  € 25.150 3.974
5 DRAGON TRAINER - IL MONDO NASCOSTO   € 20.227 3.153
6 LA PARANZA DEI BAMBINI   € 9.470 1.491
7 LA FAVORITA  € 8.607 1.468
8 REX - UN CUCCIOLO A PALAZZO   € 7.368 1.180
9 UN'AVVENTURA   € 6.478 1.124
10 CRUCIFIXION - IL MALE E' STATO INVOCATO   € 5.465 782

(Dati Cinetel)

Rassegna stampa di lunedì 18 febbraio 2019

Su La Repubblica Torino Leonardo Bizzaro si concentra su cinema e montagna, con un approfondimento dedicato al BANFF Film Festival.
Un box segnala la prima di "Free Solo" a marzo e uno è dedicato agli Ex-Otago, oggi al Romano per "Siamo come Genova".

Fabrizio Dividi su Corriere Torino ricorda la proiezione odierna al Lux della fiction "Il mondo sulle spalle".

Su La Stampa Torino una breve segnala il BANFF.

CronacaQui Torino non è in edicola al lunedì.

Il Consiglio di Oggi, lunedì 18 febbraio 2019

IL CONSIGLIO DEL GIORNO



LE ALTRE PROIEZIONI
TUTTI I DETTAGLI SULLE PROIEZIONI DI OGGI

Infine, tutti i film in prima visione in sala.

Tutti i film in sala a Torino li trovate cliccando sulla foto qui a sinistra.

domenica 17 febbraio 2019

Claudio Giovannesi al Massimo per presentare "La Paranza dei Bambini"

ULTIM'ORA - Evento posticipato a data da definire.

Lunedì 18 febbraio Claudio Giovannesi incontrerà il pubblico al termine della proiezione delle ore 21.00 al cinema Massimo in Sala Cabiria del suo film "La paranza dei bambini" (Italia 2019, 110).

Napoli 2018. Sei quindicenni – Nicola, Tyson, Biscottino, Lollipop, O’Russ, Briatò – vogliono fare soldi, comprare vestiti firmati e motorini nuovi. Nell’incoscienza della loro età vivono in guerra e la vita criminale li porterà ad una scelta irreversibile.


Rassegna stampa di domenica 17 febbraio 2019

Tra danza e cinema l'intervista di Fabrizio Dividi sul Corriere Torino a Susanna Egri, omaggiata alla Rai e al cinema Massimo da Piemonte Movie con l'evento "Buon compleanno Susanna!".

Su La Repubblica Torino Erica Di Blasi scrive degli Ex-Otago, di nuovo a Torino dopo l'esperienza a Seeyousound per presentare - domani - al Romano il doc su di loro, "Siamo come Genova".
Box per la maratona Herzog al Massimo e per "1938 Diversi" all'Esedra.

Niente da segnalare su La Stampa Torino.

CronacaQui Torino non è in edicola la domenica.